">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Paese arabo

(691 notizie dal 30 Novembre 2006 al 13 Dicembre 2022 - pagina 20 di 35)

Moqattam, l’Egitto del tutti contro tutti

A Moqattam questo venerdì magari non accadrà nulla. Le fiammate di violenza e dello scontro ormai generalizzato seguono comunque flussi altalenanti. Le esplosioni possono essere motivate politicamente o da fattori contingenti ma s’alternano a fasi di calma, egualmente dense di significato per quello che il Paese s’aspetta con le prossime elezioni. A Moqattam, distretto est...

(28 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Libano senza governo e spaccato da crisi siriana

Il premier Mikati ha annunciato le dimissioni dopo il mancato accordo sui servizi segreti e la legge elettorale, frutto della spaccatura nel paese tra pro-siriani e anti-Assad della redazione Roma, 23 marzo 2011, Nena News - Erano nell'aria da giorni e ieri in tarda serata sono state annunciate. Il premier libanese Najib Mikati, con un discorso alla nazione trasmesso in diretta dalla televisione di...

(23 Marzo 2013)

Nena News

Egitto, islamici contro

Fra le questioni che da mesi rendono infuocata la vita pubblica egiziana (contrapposizione fra partiti laici e islamici, contestazione del cumulo delle cariche da parte della Fratellanza Musulmana, rifiuto della Carta Costituzionale scritta e approvata a fine 2012, crisi economica) l’elemento religioso entra ed esce dalle cronache spesso con contorni inquietanti e drammatici. La minoranza copta,...

(22 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Egitto, giornalisti contro il regime di Morsi

Nena News incontra il fratello e i colleghi di Husseini Abu Deif, giornalista ucciso durante una protesta contro il governo dei Fratelli Musulmani. di Francesca Liberati Il Cairo, 15 marzo 2013, Nena News - Un folto gruppo di giornalisti ha partecipato martedì di fronte alla sede del Sindacato Egiziano dei Giornalisti alla giornata in memoria di Husseini Abu Deif, giornalista e fotografo ucciso...

(15 Marzo 2013)

Nena News

L'Iraq che rimpiange Saddam

Corruzione dilagante, disoccupazione e attentati terroristici quotidiani riportano alla memoria gli anni del regime. Dimenticando repressioni e bagni di sangue. dalla redazione Roma, 13 marzo 2013, Nena News - Ricostruzione mai iniziata, corruzione a ogni livello dell'amministrazione governativa, violenze settarie, attentati terroristici. E un'ondata di nostalgia per il vecchio dittatore avvolge...

(13 Marzo 2013)

Nena News

Dopo Israele e Iran, anche la Giordania vuole l'energia atomica

Dopo Amman sarà il turno dei sauditi che pensano ad almeno 16 reattori da realizzare entro il 2030. Poi toccherà agli Emirati e forse seguiranno Turchia e Iraq. di Giorgia Grifoni Roma, 12 marzo 2013, Nena News - È fatta. La corsa al nucleare in Medio Oriente cominciata gia' negli anni Cinquanta da Israele (che possiede in segreto anche bombe atomiche) e proseguita dall'Iran (accusato...

(12 Marzo 2013)

Nena News

Le lotte nel mondo arabo tra guerre e rivoluzione

Venerdì 08 Marzo 2013 13:00 Il movimento di massa contro la riforma della costituzione in Egitto, e la situazione insurrezionale in Tunisia esplosa dopo l’omicidio del dirigente di sinistra Chokri Belaid, sono chiari segnali che l’onda lunga delle rivoluzioni arabe non si è affatto interrotta. Questi avvenimenti non sono stati una sopresa per i marxisti. Durante tutto...

(11 Marzo 2013)

Roberto Sarti - FalceMartello

Charles nel regno delle finte riforme per le donne

Il principe del Galles rende visita ai fedeli alleati e monarchi del Medio Oriente. Anche ai Saud finti riformatori sociali, a cominciare dai diritti delle donne di Giorgia Grifoni Roma, 9 marzo 2013, Nena News - E così, re Abdallah non ha un cuore di pietra. Non costringerà Camilla, duchessa di Cornovaglia e consorte del principe Carlo, a coprirsi interamente durante la sua visita in...

(9 Marzo 2013)

Nena News

8 marzo: Il protagonismo femminile nelle rivolte egiziane tra violenza sessuale e organizzazione della protesta

VENERDI 8 MARZO H17 - AULA MURA GRECHE PALAZZO CORIGLIANO - PIAZZA SAN DOMENICO MAGGIORE, NAPOLI collegamento dall’Egitto con - Gennaro Gervasio (British University del Cairo) - un’ attivista del Socialist Popular Alliance Party A seguire proiezione di video e interviste Le staffette partigiane catturate e violentate dai soldati fascisti. Le militanti dei movimenti di liberazione in...

(4 Marzo 2013)

www.caunapoli.org

L'Egitto e lo spettro dell'esercito

Le opposizioni, sempre più spaventate dal regime islamista, optano per un ritorno delle forze armate al potere. Che si dicono pronte a scendere in piazza. dalla redazione Roma, 4 marzo 2013, Nena News - Un ritorno dell'esercito a capo di un Egitto ancora in rivoluzione? È l'ultima minaccia in ordine di tempo alla rivolta popolare che ha condotto alla caduta del regime di Hosni Mubarak...

(4 Marzo 2013)

Nena News

Egitto: arriva il cappuccino "halah", religiosamente corretto

Niente videoclip di tendenza occidentale, musica a tutto volume e narghilè. C'è una sala al femminile, una riservata esclusivamente agli uomini e una dedicata alle famiglie. di Azzurra Meringolo Il Cairo, 2 marzo 2013, Nena News - No musica, no televisione e no fumo. Benvenuti a Cappuccino, il nuovo caffè halal di Madinat al-Nasr, città satellite del Cairo. Locali curati,...

(2 Marzo 2013)

Nena News

Egitto, tortura senza tempo

Ventotto anni come Khaled Said, la più famosa vittima del sadismo poliziesco mubarakiano, il cui caso fece salire all’apice l’insopportabilità del regime fra i giovani egiziani. Le ventotto primavere di Mohamed El-Gendy si sono fermate al secondo anniversario della Primavera tradita che riportava ragazzi come lui di nuovo in strada. E non per festeggiare. Fermato, poi arrestato...

(28 Febbraio 2013)

Enrico Campofreda

Bahrain, al bando maschere di "V per Vendetta"

Simbolo delle proteste di piazza contro il regime, la maschera di Guy Fawkes è entrata nel mirino del governo. In prigione chi importa le maschere bianche. dalla redazione Roma, 27 febbraio 2013, Nena News - Il regime del Bahrain vieta le maschere anti-governo. A cadere nella censura è la nota maschera del film "V per Vendetta", finita pochi giorni nella rete del regime in crisi da...

(27 Febbraio 2013)

Nena News

Nasrallah gravemente ammalato, lo dicono i siti israeliani

L'influente leader di Hezbollah sarebbe stato trasferito d'urgenza in Iran per un tumore. La notizia non è stata confermata dal movimento sciita della redazione Roma, 26 febbraio 2013, Nena News - Hassan Nasrallah è ammalato di cancro e le sue condizioni si sarebbero aggravate al punto tale che il segretario generale di Hezbollah è partito per l'Iran per sottoporsi a terapie urgenti. La...

(26 Febbraio 2013)

Nena News

Tahrir, lo stupro del branco

”Ricordo le mani sopra il mio corpo che mi afferrano e stringono sotto i maglioni. Strappano il reggiseno, cercano i seni. Tante mani sulla schiena, sulle gambe, i miei pantaloni erano stati abbassati. Con tutta la forza provavo a tirarli su. Inutilmente. Poi ho sentito le dita nell’ano e nella vagina, tante penetrazioni davanti e dietro“. E’ la testimonianza shock di una donna...

(26 Febbraio 2013)

Enrico Campofreda

Egitto, le elezioni infinite

Elezioni infinite in Egitto con quattro turni elettorali, dal 22 aprile al 24 giugno prossimi, e uno scaglionamento in più rispetto al 2011-12. Questo fa dire enfaticamente a un esponente di spicco della Fratellanza Musulmana che il Paese procede a grandi passi nelle conquiste democratiche. Non la pensa così il Fronte di Salvezza Nazionale per bocca, anzi per cinguettìo di El...

(25 Febbraio 2013)

Enrico Campofreda

Port Said, pescherecci al molo e contrabbando di diesel

Le Corniche di Port Said sono la tipica passeggiata d’una città costiera con una concentrazione di ristoranti, caffè, pescherie, hotel. Se quest’ultimi sono rimasti quasi deserti dalla primavera del 2011, com’è accaduto alla gran parte degli alberghi egiziani per il crollo del flusso turistico, le rivendite ittiche fino a un anno fa lavoravano e i pescherecci...

(23 Febbraio 2013)

Enrico Campofreda

I misteri di certe violenze egiziane

A Port Said, Ismailya, Suez e nel Delta del Nilo l’esercito presidia tuttora le strade perché resta in vigore il coprifuoco per la “sicurezza e l’ordine pubblico” voluto dal presidente Mursi dopo i tre giorni di sanguinosi scontri durati dal 25 al 28 gennaio scorsi che hanno fatto 41 vittime, alcune delle quali poliziotti. Il motivo dei tumulti era stata la pena capitale...

(21 Febbraio 2013)

Enrico Campofreda

Ennahda in piazza, no al governo tecnico

PROVA DI FORZA DEGLI ISLAMISTI IN TUNISIA L'attesa prova di forza degli islamisti tunisini è arrivata. Decine di migliaia di persone sono scese in piazza a Tunisi per manifestare il proprio sostegno al partito Ennahda, vincitore delle prime elezioni dopo le dimissioni dell'ex presidente Ben Ali. Gli islamisti sono al centro di dure polemiche per il clima di scontro politico che ha portato...

(17 Febbraio 2013)

Giuseppe Acconcia, il manifesto

Bahrain, anniversario di sangue

Venerdì 15 Febbraio 2013 00:00 In occasione del secondo anniversario dell’inizio della rivolta anti-regime in Bahrain, nella giornata di giovedì sono riesplose massicce proteste popolari nel piccolo paese del Golfo Persico. Come è puntualmente accaduto dal 14 febbraio 2011 ad oggi, le forze di sicurezza del regime guidato dal sovrano, Hamad bin Isa al-Khalifa, hanno ancora...

(15 Febbraio 2013)

Michele Paris - Altrenotizie

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

635060