il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Lo Stato oggi è assente...

Lo Stato oggi è assente...

(2 Agosto 2011) Enzo Apicella
31° anniversario della strage di Bologna

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Stato e istituzioni (cronaca sud)

Lo stato delle stragi

Lo stato di Gladio, della P2, di Cosa Nostra

(14 notizie dal 9 Novembre 2005 al 25 Maggio 2013 - pagina 1 di 1)

Portella della Ginestra, la prima strage dell’Italia repubblicana

24 Maggio 2013 15:44 Il primo maggio 1947 a Portella della Ginestra, in Sicilia, si consumava la prima strage dell’Italia repubblicana. Migliaia di lavoratori provenienti da San Giuseppe Jato, San Cipirrello e Piana degli Albanesi si erano riuniti sul pianoro di Portella della Ginestra seguendo un’antica tradizione risalente a fine ‘800, impedita durante il fascismo. La festa venne...

(25 Maggio 2013)

Federico La Mattina per Marx21.it

12/12/1969: sappiamo chi è Stato. Corteo a Giugliano!

mercoledì 12 dicembre - ore 9:30 - piazza Matteotti, Giugliano - evento facebook - manifesto del corteo - verso il corteo del 12: Proiezione "Scene di una strage": antifascismo e guerra politica - con L. dell'Accio (autore) e M. Copetti (storico) 11 dicembre - ore 17:30 - aula Mura Greche, palazzo Corigliano 12/12/1969 - 12/12/2012 Ieri Partigiani,...

(10 Dicembre 2012)

Nasce l'osservatorio contro agromafie e caporalato intitolato a Placido Rizzotto

Di ANTONELLA DE BIASI - Nasce l'Osservatorio Placido Rizzotto contro agromafie e caporalato. Su iniziativa della Flai Cgil, il comparto del sindacato che si occupa di agroindustria, un settore di punta che fa grande il made in Italy nel mondo ma che soffre la crisi e sempre di più è oggetto di contraffazioni alimentari. L'Osservatorio ha l'obiettivo di monitorare e denunciare la diffusione...

(1 Giugno 2012)

DirittiDistorti

Terrore di stato o "sovversione violenta"?

Stiamo qui ad aspettare di sapere chi diavolo ha messo quella bomba stragista che ha falciato la vita di una ragazza di 16 anni e ferito gravemente molte sue compagni di scuola. E a ogni giorno che passa, ogni voce che s'alza, ogni ipotesi che s'avanza... si consolida la sensazione che anche questa volta sia in atto un depistaggio spettacolare. Intendiamoci: pensiamo che gli inquirenti su Brindisi,...

(28 Maggio 2012)

redazione Contropiano

A brindisi il fumo delle psyops

L'attentato di Brindisi sembra avviarsi verso l'archivio dei misteri italiani. Sono troppe le lacune e le contraddizioni della versione ufficiale, mentre ogni pista avanzata dagli inquirenti già appare come un depistaggio. Le autorità prospettano per il momento una soluzione alla norvegese, con un "pazzo isolato" da usare come unico colpevole, ma anche questa "soluzione" del caso potrebbe...

(24 Maggio 2012)

Comidad

Contro il terrorismo mafioso e stragista

L'attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi che ieri mattina ha provocato una giovanissima vittima e diversi feriti gravi fra gli studenti fa parte della strategia tendente a minare col terrore e la violenza le rivendicazioni di riscatto sociale che specialmente al sud del paese si legano alla lotta contro il dominio mafioso e clientelare. Il terrorismo mafioso e stragista è stato...

(20 Maggio 2012)

Assemblea Nazionale dei Cobas della Scuola riunita a Roma il 19 maggio 2012

Crimine stragista a brindisi. solo il movimento operaio puo' fare pulizia

L'attentato omicida e stragista compiuto a Brindisi è una infamia. Che sembra rientrare nella lunga scia di crimini oscuri che ha attraversato la lunga storia della Repubblica borghese. Crimini spesso segnati dall'intreccio tra forze criminali , classi dirigenti, sottobosco di apparati statali. Crimini spesso impuniti, da Piazza Fontana a Piazza della Loggia. Crimini sempre diretti contro il...

(19 Maggio 2012)

Partito Comunista dei Lavoratori

Le coperture internazionali della riscossa mafiosa

La Corte di Cassazione ha lanciato un siluro contro la specie di reato nota come concorso esterno in associazione mafiosa. Da alcune reazioni alla sentenza è sembrato che tale specie di reato costituisca un principio irrinunciabile, una trincea del diritto; ed allora da parte di esponenti del Partito Democratico, come Luciano Violante, è arrivato il tipico riflesso condizionato di marca...

(15 Marzo 2012)

Comidad

Il caso Barcellona. Una capitale di Cosa Nostra

Verrà sciolto per mafia il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto? Il Ministero ha incaricato una commissione che riferirà fra poco. Qualcuno pensa che sarebbe ora... Una fine annunciata. Quella di una classe politica inetta ed arrogante e di una borghesia mafiosa e paramassonica. I membri, affamati tutti degli stessi sporchi affari. Miracolosamente scampato al fango di un disastro anch'esso...

(2 Febbraio 2012)

Antonio Mazzeo

Angelo Vassallo, ucciso per legalità

Francesca Pilla, Il Manifesto Lo hanno pedinato, seguito e bloccato, quindi hanno esploso almeno nove proiettili, probabilmente da due pistole diverse di calibro 9x21, centrandolo prima in pieno volto e poi infierendo su tutto il corpo. Colpi mortali che non hanno lasciato scampo ad Angelo Vassallo, 57 anni, il sindaco Pd di Pollica (Sa), freddato domenica sera tra le 9 e le 10:30. Il primo cittadino...

(7 Settembre 2010)

www.radiocittaperta.it

Fratelli ingombranti nelle logge di Barcellona P.G.

Maurizio Marchetta era l'enfant prodige della politica e dell'imprenditoria locale, perlomeno sino alla deflagrazione dell'inchiesta "Omega", nel luglio 2003, quella sullo strapotere della criminalità organizzata nella realizzazione delle opere pubbliche nella provincia di Messina. Architetto, titolare dell'impresa di costruzioni Cogemar, nel 2001 Marchetta ascese alla vicepresidenza del Consiglio...

(5 Febbraio 2010)

Antonio Mazzeo

La Gran Loggia Ausonia di Barcellona Pozzo di Gotto

Uno spaccato di piccola e media borghesia siciliana. C'è l'anziano politico buono per tutte le stagioni; il sindaco, l'assessore e il consigliere comunale; il medico condotto e il chirurgo affermato; l'avvocato penalista, il consulente finanziario e il commercialista; il dirigente di un grande ente statale; il preside, l'insegnate di ruolo e quello precario. "Fratelli" e "sorelle" e qualche...

(3 Febbraio 2010)

Antonio Mazzeo

12 dicembre 1969- 12 dicembre 2009

Dalla strategia della tensione agli omicidi di stato. 40 anni di violenza, 40 anni di autoassoluzioni

Il 12 dicembre 1969 le bombe di Piazza Fontana a Milano inaugurano una stagione di stragi, attentati e provocazioni che passerà alla storia come “strategia della tensione”: a partire da allora, e nei decenni successivi (stragi di Piazza della Loggia a Brescia e del treno Italicus nel 1974, strage della stazione di Bologna nel 1980, attentato al rapido 904 nel 1984, solo per citare...

(10 Dicembre 2009)

Rete napoletana contro il neofascismo, il razzismo e il sessismo

Storia segreta della Sicilia. Dallo sbarco alleato a Portella della Ginestra,

di Giuseppe Casarrubea - Milano, Bompiani, 2005, collana ‘Tascabili’, pp. 350, Euro 9.

Da mercoledì 9 novembre 2005 in tutte le librerie italiane. L’autore affronta gli anni della Sicilia del secondo dopoguerra, con un approccio inedito e convincente. Inedito: perché utilizza il livello ipogeo dei servizi segreti, americani e italiani, che descrissero il mondo che li circondava, da un punto di vista non usuale quale fu quello dei double agent e dei capi dello spionaggio;...

(9 Novembre 2005)

281959