il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Il dilemma dei generali

Il dilemma dei generali

(23 Giugno 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Il Mondo Arabo in fiamme

(677 notizie dal 7 Gennaio 2011 al 8 Luglio 2019 - pagina 6 di 34)

Bagarre alle presidenziali egiziane fra accuse di corruzione e spionaggio

A una settimana dall’attesissima scadenza delle presidenziali d’Egitto alcuni candidati fanno volare gli stracci. Se ancora non si placano le conseguenze della tenzone programmatica fra Amr Moussa e Abul Fotouh, soprattutto attorno all’eventuale rimessa in discussione degli accordi con Israele del 1979 lanciata da quest’ultimo, attorno ad Ahmed Shafiq si scatena uno scontro...

(15 Maggio 2012)

Enrico Campofreda

Elezioni algeria, lo spettro dei brogli

Il regime resta al suo posto e guadagna quasi metà del Parlamento. Sconfitti gli islamisti, che negli ultimi vent'anni di storia algerina sono stati i prescelti dalla popolazione. Le opposizioni denunciano brogli, confermati dagli osservatori locali.

GIORGIA GRIFONI Roma, 12 maggio 2012, Nena News - Alle elezioni algerine ha trionfato le pouvoir, come i cittadini qui designano il regime. “Impossibile – ribatte l’analista politico Lahouari Addi de l’Institut d’Etudes Politiques de Lyon, riportato dal New York Times –perché il Fln è rifiutato dalla popolazione. In elezioni oneste, la gente avrebbe...

(12 Maggio 2012)

Nena News

Bahrain: usa riforniscono di armi re al khalifa

L’annuncio durante la visita a Washington del principe ereditario Salman al Khalifa.Nell’ultimo anno Obama aveva limitato i rifornimenti all’alleata monarchia del Golfo impegnata a reprimere la rivolta popolare

Roma, 12 maggio 2012, Nena News – «Non daremo strumenti antisommossa, come i gas lacromogeni e le granate assordanti». Così la portavoce del Dipartimento di stato Usa, Victoria Nuland, ha provato a giustificare il passo fatto dall’Amministrazione Obama di riprendere «in parte» le forniture di armi all’alleata monarchia (assoluta) al Khalifa del Bahrain,...

(12 Maggio 2012)

Nena News

Militari e islamisti, i due timori dell’Egitto

Ancora le mani del Consiglio Supremo delle Forze Armate sul passo dopo passo della politica egiziana. Nei giorni della ripresa di una “normalità vigilata”, dopo lo scorrazzare degli assassini prezzolati e degli autoblindo repressivi, gli uomini di Tantawi si ergono a difensori delle elezioni presidenziali. La vulgata diffusa da diversi media sostiene che il CSFA sarebbe intervenuto...

(12 Maggio 2012)

Enrico Campofreda

La crescita del qaedismo in siria

I militanti sunniti non appaiono in grado di sconfiggere le forze armate siriane campo aperto, stanno percio' sviluppando una strategia, dove bombe e altri attacchi asimmetrici verso obiettivi civili e governativi diverranno probabilmente la norma nell’imminente futuro.

DANIEL BRODE (questo servizio e' stato pubblicato in origine da ekurd.net) Roma, 11 maggio 2012, Nena News - La recente ondata di attentati suicidi, e la confisca libanese di un carico zeppo di armi destinato ai ribelli siriani, mette in secondo piano l’infiltrazione non solo dell’ideologia sunnita-jihadista in Siria, ma anche di armi, tattiche, e combattenti provenienti da tutto il...

(11 Maggio 2012)

Nena News

Egitto, presidenziali: sinistra nell'angolo

Le presidenziali sono una nuova dimostrazione della paralisi che blocca i progressisti egiziani che pure sono stati i principali protagonisti della rivolta contro Mubarak nel 2011

GENNARO GERVASIO* Il Cairo, 10 maggio 2012, Nena News - La manifestazione del Primo maggio di quest'anno al Cairo può essere presa a simbolo dello stato della sinistra in Egitto a oltre un anno dalla Rivoluzione che ha eliminato Mubarak e a pochi giorni dal primo turno delle attesissime elezioni presidenziali. I militanti della variegata e spesso rissosa sinistra egiziana si sono ritrovati...

(10 Maggio 2012)

Nena News

Algeria al voto tra astensionismo e disillusione

Quasi 19 milioni di persone sono chiamate alle urne. Le previsioni più ottimistiche danno la vittoria all'Alleanza Verde, nonostante lo spauracchio delle elezioni del 1991 degenerate in guerra civile. Quelle più pessimistiche danno un'affluenza del 10% e un'Algeria sempre più sfiduciata.

GIORGIA GRIFONI Roma, 10 maggio 2012, Nena News - Era il 1991. Le elezioni parlamentari avevano consegnato il governo al Fronte Islamico della Salvezza (Fis) con il 54% dei voti. In teoria, finiva l’egemonia del Front de Libération nationale (Fln) che aveva cacciato i Francesi e guidato la politica dell’Algeria libera, tra repressione e autoritarismo, per trent’anni. Ma in...

(10 Maggio 2012)

Nena News

Militari, islamisti e piazze egiziane

Ciò che appare al Cairo dopo giornate piene di morti, feriti, arresti, proclami e riunioni è una spaccatura non solo fra la piazza che protesta e la Giunta militare che reprime ma fra il vertice e la base degli stessi partiti colpiti dai baltagheyah prima e dall’esercito poi. L’incontro avuto domenica mattina da alcuni rappresentanti dei maggiori gruppi islamici (Partito...

(8 Maggio 2012)

Enrico Campofreda

Il vecchio Egitto riarma i baltagheyah

C’è modo e modo per destabilizzare Maghreb e Mashreq. Bombardarlo dall’alto come ha fatto l’aviazione Nato in Libia col pretesto della satrapia di Gheddafi, armare un contro-esercito che organizza attentati come fa l’ampio schieramento Occidentale, più Turchia e petromonarchie nella Siria pur afflitta dall’autocrate Asad. Oppure come succede da mesi nel...

(3 Maggio 2012)

Enrico Campofreda

Un presidente per l’egitto in divenire

Ora che la sfida per la presidenza della Repubblica d’Egitto (si vota il 23-24 maggio con l’eventuale ballottaggio il 16-17 giugno per la nomina ufficiale nella settimana successiva) ha definito lo scenario dei pretendenti l’outsider Abol Fotouh inizia a impensierire gli ex Fratelli Musulmani che l’hanno allontanato dal movimento. Il quotidiano Al-Ahram riferisce che il maggior...

(1 Maggio 2012)

Enrico Campofreda

Presidenziali egiziane: la scure del Comitato elettorale

Magari notizie a posteriori sveleranno che il Comitato elettorale egiziano ha ordito un complotto per favorire qualcuno o ha agito sotto la spinta di poteri forti ma attualmente non possiamo fare altro che registrare i fatti. E quel che accade al Cairo a un mese dal voto è una progressiva eliminazione di candidati alla presidenza. Tutti con buone chances. Le ultime tre esclusioni sancite da...

(23 Aprile 2012)

Enrico Campofreda

Egitto: un nuovo presidente per politiche vecchie

Dopo la clamorosa esclusione dei tre candidati piu' forti ora e' corsa a due tra il laico Amr Musa e il candidato dei Fratelli musulmani Mohammed Morsy. Ma chiunque vincera' non cambiera' la politica economica che affama milioni di egiziani e non andra' contro gli interessi degli Usa

MICHELE GIORGIO Roma, 19 aprile 2012, Nena News (nella foto Amr Musa) - Nessuno ci credeva eppure è accaduto. Alle elezioni presidenziali egiziane di maggio non ci saranno i tre candidati più controversi e influenti: l'ex capo dei servizi segreti del raìs Hosni Mubarak, Omar Suleiman; il potente imprenditore dei Fratelli Musulmani, Khairat Shater; e il populista salafita Hazem...

(19 Aprile 2012)

Nena News

Video, bahrain: negozi oppositori saccheggiati con aiuto polizia

Gli agenti non solo non arrestano vandali e saccheggiatori ma addirittura li assistono mentre rubano e devastano. Presi di mira i supermarket di propriera' di sostenitori delle proteste contro il re che nel frattempo incassa il via libera di Ecclestone al GP di Formula 1

Roma, 13 aprile 2012, Nena News - E' sempre piu' tesa la situazione in Bahrain dove al pugno di ferro dei servizi di sicurezza ora si aggiungono gli attacchi delle forze di sicurezza e delle milizie pro-monarchia contro i beni degli oppositori. Da alcuni giorni vengono saccheggiati negozi e supermarket di persone accusate di sostenere le proteste contro il re. Le immagini che vi proponiamo si riferiscono...

(13 Aprile 2012)

Nena News

Ben bella: morta l’icona algerina dell’indipendenza

Morto ieri a 95 anni il simbolo della lotta al colonialismo francese, proprio nel cinquantenario dell’Indipendenza di un Paese rimasto fuori dall’onda di proteste della "Primavera Araba"

IKA DANO Roma, 12 Aprile 2012, Nena News - Otto giorni di lutto nazionale annunciati per commemorare Ahmad Ben Bella, il simbolo della lotta algerina per l’Indipendenza dalla Francia, morto ieri all’età di 95 anni nella capitale Algeri. Un riconoscimento ad un icona che - pur considerato il fondatore dell’Algeria post-coloniale che festeggia quest’anno i suoi primi...

(12 Aprile 2012)

Nena News

Colpi di scena alle presidenziali egiziane

Le presidenziali egiziane assumono contorni di suspance quasi quotidiani. L’opinione pubblica aveva appena digerito la teatrale apparizione d’un personaggio come il capo dell’Intelligence Suleiman che ha presentato la candidatura a poche ore dalla scadenza definitiva e, dichiarando “sono un soldato, obbedisco al volere della gente” andava a sostenere come la sua presenza...

(12 Aprile 2012)

Enrico Campofreda

Tunisia, la rivoluzione e' proprio finita

Gli scontri di lunedì rendono definitiva la frattura tra società civile e governo provvisorio. Quella che e' considerata la "piu' riuscita" delle rivolte arabe del 2011, mostra il lato oscuro del nuovo regime

ANNAMARIA RIVERA* Roma, 11 aprile 2012, Nena News - Se mai un filo, quantunque sottile, legasse ancora il governo provvisorio della "troika" alla società civile (come è detto in Tunisia l'insieme dei soggetti politici e sociali impegnati attivamente), esso si è spezzato in modo irreparabile il 9 aprile. Era la Giornata dei Martiri, festa nazionale che commemora l'eccidio perpetrato...

(11 Aprile 2012)

Nena News

Egitto: e' flirt tra fratelli musulmani e stati uniti

La confraternita ha avviato una campagna per convincere Washington che il nuovo Egitto islamista sara' stabile e non contrario agli interessi americani nella regione

Roma, 07 aprile 2012, Nena News - Migliaia di manifestanti erano ieri a piazza Tahrir al Cairo per partecipare a due distinte iniziative. Una a sostegno di una «Costituzione per tutti» e un’altra in appoggio del salafita Hazem Abu Ismail che nega che sua madre sia stata titolare di un passaporto Usa, circostanza che gli precluderebbe la candidatura alle presidenziali di maggio, secondo...

(7 Aprile 2012)

Nena News

Bahrain: repressione in pole position

La monarchia non pensa ad altro che al big event, il GP di Formula Uno tra due settimane. Nel frattempo la repressione delle proteste popolari continua e rischia di morire in carcere l'attivista dei diritti umani Abdelhadi al Khawaja

MICHELE GIORGIO Roma, 06 aprile 2012, Nena News (nella foto manifestazione contro la monarchia) - I tabelloni pubblicitari elettronici nelle strade di Manama fanno il conto alla rovescia. «Meno 18 giorni... meno 17 giorni». Si riferiscono al big event, il Gran Premio di Formula Uno di fine aprile, fiore all'occhiello della monarchia assoluta (sunnita) di Hamad bin Isa al Khalifa. Gran...

(6 Aprile 2012)

Nena News

Bahrain: abdulhadi al khawaja sta morendo in carcere

Sono critiche le condizioni di Abdulhadi Al-Khawaja giunto al 56esimo giorno di sciopero della fame. Le autorità tacciono e continuano a reprimere nel sangue la protesta popolare contro i regnanti al Khalifa che ora pensano solo al GP di Formula 1

MICHELE GIORGIO Roma, 04 aprile 2012, Nena News – Si sta lentamente spegnendo in carcere Abdulhadi Al-Khawaja, il fondatore del Gulf Centre for Human Rights, giunto al 56esimo giorno di sciopero della fame. Le sue condizioni sono critiche ma è intenzionato a continuare la sua battaglia, fanno sapere i familiari, anche a costo della vita. «Vuole la libertà, perché...

(5 Aprile 2012)

Nena News

Presidenziali egiziane. Al-Shater, il candidato forte che fa paura

L’ultima nota dal Cairo ha le sembianze d’una primaria virtuale. Dice che l’opposizione alla candidatura alla presidenza della repubblica del tycoon islamista Khairat Al-Shater (esponente di assoluto peso della Fratellanza Musulmana entrato sabato scorso nell’agone) ha più adesioni di chi lo sostiene. 76.500 contro 62.300 sono i voti sul social network di Facebook e...

(4 Aprile 2012)

Enrico Campofreda

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

396985