il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Algeria

Algeria

(9 Gennaio 2011) Enzo Apicella
Rivolta contro il caro-vita in Algeria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Il Mondo Arabo in fiamme

(671 notizie dal 7 Gennaio 2011 al 9 Febbraio 2019 - pagina 9 di 34)

25 gennaio a Roma – Un anno di rivolta. La lotta della popolazione egiziana continua

Un anno fa, centinaia di migliaia di donne e uomini sono scesi per le strade d’Egitto per chiedere la fine di un regime dittatoriale. Seguendo l’esempio di migliaia di lavoratori e lavoratrici egiziani, che da più di un decennio hanno attivato percorsi di lotta a rischio anche della loro vita, l’intera popolazione egiziana ha cominciato un percorso di liberazione che non si...

(19 Gennaio 2012)

Egitto: la sinistra fra le urne e la piazza

Le piazze d'Egitto continuano a rifiutare la normalizzazione del processo rivoluzionario. Ed è in queste piazze che la presenza della sinistra può ancora risaltare ed essere decisiva nelle prossime difficili sfide che attendono l'Egitto.

GENNARO GERVASIO* Il Cairo, 18 gennaio 2012, Nena News - I risultati finali delle prime elezioni parlamentari dell'Egitto post-Mubarak non sono stati ancora annunciati, ma con solo settanta seggi all'incirca ancora da aggiudicare su 498, nei ballottaggi dell'ultimo turno e dove i risultati erano stati annullati per irregolarità, è chiara la fisionomia dell'Assemblea che si riunirà...

(18 Gennaio 2012)

Nena News

Egitto: brutt'aria ma giochi non chiusi

Quale Egitto è davanti ai nostri occhi un anno dopo la caduta di Mubarak e le elezioni che si sono concluse all'inizio del mese? Lo abbiamo chiesto all'analista MOUIN RABBANI del Middle East Report e collaboratore della rivista di politica Jadaliyya

MICHELE GIORGIO Roma, 18 gennaio 2011, Nena News - Siamo vicini all'anniversario della rivolta contro Mubarak e da poco si sono chiuse le elezioni legislative. Tracciamo un bilancio. E' stato un anno di eccezionale importanza, per l'Egitto e tutta la regione. Quanto abbiamo visto e vissuto è stato drammatico da ogni punto di vista ma le trasformazioni desiderate dagli egiziani, o da una parte...

(18 Gennaio 2012)

Nena News

Tunisia: i giovani aspettano ancora

Vivono la frustrazione di non aver visto cambiata la loro vita dopo la fuga di Ben Ali. Il lavoro continua ad essere un miraggio e se si guardano alle spalle vedono il ritorno alla marginalità come un rischio sempre più reale.

MAURIZIO MUSOLINO Roma, 16 gennaio 2012, Nena News - Ad un anno dall’inizio delle rivolte che hanno portato alla caduta di Ben Alì in Tunisia la partita è ancora tutta aperta. Trecentosessantacinque giorni possono essere lunghi, ma nello stesso tempo può essere un periodo brevissimo. Tremendamente lungo per chi un anno fa scendeva in piazza per chiedere riforme sociali...

(16 Gennaio 2012)

Nena News

Egitto: el baradei si ritira, "il regime non e' mai caduto"

«La democrazia non e' mai arrivata» ha commentato l’ex direttore dell’agenzia atomica internazionale, spiegando la sua decisione di rinunciare alla candidatura alla presidenza egiziana.

EGITTO: EL BARADEI SI RITIRA, "IL REGIME NON E' MAI CADUTO" MI.GIO. Roma, 15 gennaio 2012, Nena News - «La mia coscienza mi impedisce di presentarmi alle presidenziali o ad altre posizioni ufficiali senza un vero regime democratico». Con queste parole Mohammed el Baradei (nella foto), ex capo dell'Agenzia atomica internazionale (Aiea), premio Nobel per la pace e candidato alla presidenza...

(15 Gennaio 2012)

Nena News

Tunisia: un anno fa la fuga di ben ali

La sera del 14 gennaio 2011 il primo ministro Ghannouchi annuncia che il dittatore é fuggito. Il mondo arabo guarda attonito. E’ incominciata la primavera araba.

FABIO MERONE Tunisi, 15 gennaio 2012, Nena News - 14 Gennaio 2011: viene confermato lo sciopero generale di Tunisi nonostante il discorso di apertura di Ben Ali il giorno prima. Il punto di partenza piazzetta Ben Ali, davanti la sede principale dell’UGTT (sindacato). La sinistra storica si ritrova all’appuntamento e cerca di sfondare il cordone di polizia che si é formato all’incrocio...

(15 Gennaio 2012)

Nena News

Longa manus saudita sullo yemen

A fine novembre è stato firmato a Riyadh, in Arabia Saudita, l’accordo per il passaggio dei poteri in Yemen. Ma la strada da percorrere è ancora lunga

UMBERTO PROFAZIO* Roma, 13 gennaio 2012, Nena News - Una valutazione superficiale potrebbe far pensare all’ennesimo successo della “Primavera araba” nei confronti degli ancien régime, accomunando l’esperienza yemenita a quelle di Tunisia, Egitto e Libia e avvalorando la tesi secondo cui le rivoluzioni dei gelsomini non riguardano esclusivamente il Nord Africa, ma anche...

(13 Gennaio 2012)

Nena News

I mubarakiani e le alleanze antislamiche

Se n’era già parlato nei mesi successivi alle varie ribellioni di Tahrir, le elezioni hanno evidenziato il fenomeno. I mubarakiani, gli aderenti e i sostenitori del sistema del raìs che non hanno nomi altisonanti alla Suleiman e Tantawi né costituiscono la canaglia pagata per picchiare come i cammellieri del 2 febbraio, insomma i componenti della massa grigia che formava...

(12 Gennaio 2012)

Enrico Campofreda

25 Gennaio 2012: giornata di solidarietà con la Rivoluzione egiziana

Traduciamo e diffondiamo un appello dei lavoratori e attivitsti egiziani che lanciano la data del 25 gennaio, anniversario della rivoluzione, come data di solidarietà internazionale. Propio mentre i militari stanno tentando di distruggere le componenti rivoluzionarie, queste chiamano il resto del mondo ad azioni di solidarietà... ma per rilanciare, non per difendersi! qui il post originale...

(10 Gennaio 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

L’Islam d’Egitto prenota il governo

Due terzi di elettori ed elettrici egiziani hanno scelto la via dell’Islam politico ribadendo anche nelle restanti circoscrizioni della Camera bassa le percentuali di voto apparse da fine novembre. 41% al Partito della Libertà e Giustizia, 20% ad Al Nour che si confermano le componenti maggioritarie del Paese. Su 7 milioni e 400mila schede scrutinate da giovedì a sabato scorsi...

(10 Gennaio 2012)

Enrico Campofreda

Mubarak, una condanna a morte che forse non verrà

Hosni Mubarak ha ripreso a presenziare alle sedute del suo processo disteso e silente come una mummia. E’ ufficialmente malato: cancro allo stomaco sostengono i referti medici mostrati ai giudici dagli avvocati. E’ accusato della morte violenta di oltre 800 manifestanti nei giorni della rivolta dello scorso febbraio e rischia la pena di morte per impiccagione. Secondo i pubblici ministeri...

(6 Gennaio 2012)

Enrico Campofreda

Egitto: chiesta la pena di morte per hosni mubarak

Un anno fa, in questi giorni, l'ex presidente egiziano era uno degli uomini piu' potenti del mondo arabo. Ora e' sotto processo rischia la pena capitale. Ma la rivoluzione che lo ha cacciato resta in pericolo a causa dei militari al potere

GIUSEPPE ACCONCIA * Il Cairo, 06 gennaio 2012, Nena News - Mubarak rischia la pena capitale. «La notte del 27 gennaio, l'ex presidente chiese di sparare sui manifestanti»: questa la ricostruzione del procuratore generale, Mostafa Soliman. È attesa per marzo la sentenza nel processo in cui il rais, dimessosi l'11 febbraio scorso, è accusato anche di abuso di potere. Arrivato...

(6 Gennaio 2012)

Nena News

Egitto: il voto operaio di mahalla

Conclusa la terza fase delle elezioni parlamentaricon una alta affluenza nel Delta del Nilo. La rivolta sociale era cominciata qui, nelle fabbriche tessili centro delle lotte operei negli anni passati.

REPORTAGE DI GIUSEPPE ACCONCIA* Il Cairo, 05 gennaio 2011, Nena News - Votano gli operai di Mahalla alKubra e puntano sui lavoratori, candidati tra gli indipendenti. Alle tre aprono i cancelli della fabbrica tessile Gazl Masri e 24000 operai, dopo i massicci licenziamenti del 2001, si precipitano nei seggi. E' la terza fase (l'ultima) delle elezioni parlamentari in Egitto, e l'affluenza al voto è...

(5 Gennaio 2012)

Nena News

Elezioni d’Egitto: atto terzo con l’assillo della Shari’a

In queste ore vanno alle urne gli egiziani del Delta del Nilo, delle province di Qaliubiya, Gharbiya, Daqahliya, della New Valley, quindi Minya, Qena, Matrouh, più l’intero Sinai. E’ l’ultimo turno per le formare la Camera bassa, a fine mese e a metà febbraio si voterà per l’Alta solo con due fasi consultive. Governo e militari hanno preferito accorpare...

(5 Gennaio 2012)

Enrico Campofreda

Egitto: parla alaa abd el-fatteh, la rivoluzione non e' finita

Incarcerato per aver criticato la giunta militare, il blogger mette in chiaro che l’insurrezione che quasi un anno fa ha cacciato Hosni Mubarak non è finita e che la lotta per un nuovo Egitto andrà avanti

GIUSEPPE ACCONCIA* Il Cairo, 31 dicembre 2011, Nena News - «La rivoluzione egiziana è ancora un movimento pacifico», dichiara al manifesto Alaa Abd el-Fatteh, blogger e attivista egiziano, scarcerato lo scorso lunedì dopo due mesi di prigione: l'esercito lo accusa di essere coinvolto nell'uccisione di manifestanti durante gli scontri alla tv di Stato (Maspero), lo scorso...

(31 Dicembre 2011)

Nena News

2011:anno rivolte; 2012:anno dei petromonarchi?

Il 2011 ha visto l’incendio delle rivolte arabe propagarsi dal Nordafrica al Vicino Oriente. Nel 2012 i regnanti del Golfo continueranno l’offensiva per indirizzare i cambiamenti nella direzione dei loro interessi. In modo che non cambi nulla. Dimenticati i palestinesi

MICHELE GIORGIO Roma, 31 dicembre 2011, Nena News - Se in Nordafrica e Medio oriente il 2011 è stato l'anno di rivolte popolari eccezionali (ma diverse tra di loro) e di guerre civili (con interventi di «volenterosi» occidentali), il 2012 potrebbe essere l'anno dell'espandersi dell'influenza dei paesi del Golfo. Le forze islamiste uscite vincenti dalle elezioni seguite alle rivoluzioni...

(31 Dicembre 2011)

Nena News

Anarchici e socialisti rivoluzionari sotto attacco in Egitto

Ci siamo! Per settimane, parecchi siti internet e pagine facebook che appartengono ai Fratelli Musulmani, sia in forma ufficiale che ufficiosa, hanno sferrato un attacco contro gli anarchici ed i socialisti rivoluzionari in Egitto cercando di additarli come istigatori della violenza e propagandisti della demolizione dello Stato. Il 28 dicembre un esponente dei Fratelli Musulmani ha denunciato tre...

(30 Dicembre 2011)

Movimento Socialista Libertario

Primavera araba: dove a fare informazione, si rischia la vita

Pubblicati i nuovi dati di Reporters without Borders: sui 10 luoghi più pericolosi per i giornalisti nel 2011, 4 si trovano in Medio Oriente e sono stati teatro di manifestazioni, scontri e rivolte.

BARBARA ANTONELLI Roma, 27 dicembre 2011, Nena News - Tra i 10 luoghi più pericolosi per una libera informazione, in termini di violenza contro giornalisti e mediattivisti e in termini di censura da parte di governi e regimi, figurano Manama, la capitale del Bahrein, Piazza Tahrir al Cairo (Egitto) e poi ancora le città siriane di Deraa e Homs e the Change Square, ovvero la piazza del...

(27 Dicembre 2011)

Nena News

Dichiarazione dell'Ufficio Stampa del CC riguardo l'aggressione imperialista in Siria

Il KKE denuncia l'intensificazione dell'aggressione imperialista in Siria che, come in Libia, viene promossa con il pretesto della "democrazia" e della "libertà". Con questo intervento imperialista, hanno superato ogni confine di ipocrisia e cinismo. A invocare la "democrazia" e la "libertà" sono le monarchie antipopolari del Golfo, la Turchia, che con il suo esercito occupa la metà...

(22 Dicembre 2011)

Partito Comunista di Grecia (KKE)

Da Khaled alle donne di Tahrir: il sadismo della divisa

Le immagini crude della spietatezza purtroppo esprimono l’orrore più d’ogni parola. Quest’ultime possono – come nel celebre reportage di Jean Genet a Shatila, testimonianza postuma della strage falangista protetta da Tsahal – descrivere meticolosamente la ferocia. L’immagine fa di più. Può convincere anche chi si ostina a non voler sapere. Decidere...

(22 Dicembre 2011)

Enrico Campofreda

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

385465