il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Mezzogiorno di fuoco

Mezzogiorno di fuoco

(2 Marzo 2011) Enzo Apicella
Gli USA preparano l'invasione della Libia

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Il Mondo Arabo in fiamme

(671 notizie dal 7 Gennaio 2011 al 9 Febbraio 2019 - pagina 4 di 34)

La rivoluzione in Bahrain: resistenza all'imperialismo

Bahrein rivoluzione imperialismo resistenza Pubblichiamo una nostra traduzione di un articolo scritto da una compagna del Bahrein a proposito della situazione nel suo paese. Un paese poco al centro delle cronache quotidiane nelle metropoli imperialiste, malgrado abbia conosciuto un forte movimento popolare represso in maniere durissima dal governo. Ma non solo: nella repressione è entrata...

(15 Agosto 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Mursi allontana Tantawi

Il Presidente Mursi sfodera una zampata da rais e fa fuori Tantawi e il suo vice Anan. Lo annuncia in televisione e nei luoghi simbolo del Paese – Tahrir su tutti – gli islamisti festeggiano. Gli attivisti di altri partiti fanno i musi lunghi, soprattutto i mubarakiani che avevano sostenuto Shafiq, e c’è chi paventa addirittura un colpo di coda e di Stato dell’Esercito....

(13 Agosto 2012)

Enrico Campofreda

13 Agosto GIORNATA DELLA DONNA
LE RIVOLTE SI FANNO PER RAFFORZARE I DIRITTI!!!

In Tunisia il 13 agosto 1956, ha avuto luogo, la promulgazione del Codice sullo status personale (CSP), questo codice che è rimasto sempre un'eccezione nei paesi Arabi e Magrebini. Nessuno dei codici di statuto personali o familiari che sono venuti dopo di lui non possono essere paragonabile. Nelle elezioni dell'Assemblea Costituente del 23 ottobre 2011, il codice elettorale ha imposto la parità...

(12 Agosto 2012)

Comitato Immigrati Tunisini in Italia

Dalle alleanze internazionali all’acqua i cento problemi di Mursi

Macro e micro politica s’intrecciano sull’agenda del presidente Mursi e non è detto che la prima sfera sia più impegnativa della seconda. I contatti internazionali che il gruppo di supporto al dottore diventato Capo di Stato aveva mantenuto durante tutta la fase della propria ascesa sulla scena nazionale ora acquistano la centralità e l’ufficialità che...

(22 Luglio 2012)

Enrico Campofreda

Clinton in Egitto per varare un Paese normale

Hillary li ha ascoltati entrambi: il Presidente Mursi e il tutor Tantawi. In un fine settimana rapido, forse risolutivo attorno a questioni cogenti come rilancio dell’economia e finanziamenti, col presupposto di convincere i due uomini-contro a non riattizzare la piazza e conservare la calma. La forzatura, pur pilotata, della scorsa settimana da parte del neo Capo dello Stato con la seduta della...

(16 Luglio 2012)

Enrico Campofreda

Enrico Campofreda, Diario di una primavera incompiuta

ABao AQu Edizioni Pagine 160 Formato 12 x 17 cm Prezzo di vendita: euro 12,00 Se le vicende che si susseguono nell’odierno Egitto fossero la trama di un romanzo trarrebbero energie da ideali, risvolti drammatici, intrecci e intrighi che sembrano scaturire dalla mente arguta di un grande narratore. Invece a scrivere questa storia, una storia vera, a vestire i panni dell’autore del proprio...

(12 Luglio 2012)

Egitto, prove di potere

Ormai siedono assieme, talvolta parlottando perché lo impone l’agenda. Così sono apparsi il Presidente Mursi e il Feldmaresciallo Tantawi in una cerimonia che decorava alcuni militari. Cosa si siano detti non è dato sapere. Probabili parole di circostanza, magari anche affabili, perciò in contrasto col braccio di ferro delle ordinanze che caratterizza da settimane...

(10 Luglio 2012)

Enrico Campofreda

Egitto: i copti lanciano il partito 'Fratelli Cristiani'

Un gruppo di attivisti copti ha fondato in Egitto una nuova formazione politica di ispirazione religiosa che si chiama 'Fratelli Cristiani'. Secondo quanto annuncia la tv satellitare 'al-Arabiya' dietro questa iniziativa c'e' il noto avvocato copto Mamdouh Nakhla, direttore del Centro per i Diritti Umani 'al-Kalima' del Cairo, e Michel Fahmi. Obiettivo del nuovo partito é sfidare sul piano...

(5 Luglio 2012)

Redazione Contropiano

Oman e Bahrein, attivisti ancora nel mirino

Rilasciati dieci manifestanti a Mascate, ma quattro blogger e giornalisti restano in carcere. Liberato anche l'attivista bahreinita Nabil Rajab, che però rischia una dura condanna. Roma, 28 giugno 2012, Nena News. Le autorità di Mascate hanno rilasciato oggi su cauzione 10 attivisti colpevoli di aver bloccato le strade e partecipato a raduni illegali alcuni giorni fa. Rimangono invece...

(28 Giugno 2012)

Nena News

Mursi: felicitazioni internazionali

Salutato da tanti, a cominciare da chi ha dato il via libera al suo insediamento - la Casa Bianca - il primo Presidente senza divisa della Repubblica Araba d’Egitto Mohamed Mursi raccoglie un variegato coro di felicitazioni. Dà il la il governo di Teheran, per decenni in imbarazzo col raìs Mubarak, che saluta il “risveglio islamico” e le novità al vertice di...

(25 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

E’ Mursi il Presidente della Seconda Repubblica d’Egitto

Sultan dice Mursi con più di seicentomila voti su Shafiq. Il Presidente della Seconda Repubblica d’Egitto è il temuto islamico. Lo dice dopo un annuncio defatigante per chi è in attesa, centellinato con una premessa grossa come la piramide di Cheope. Migliaia di parole che ritardano quello che l’Egitto diviso in due riassume in nomi contrapposti, l’uno contro...

(25 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Presidenziali egiziane: il gioco del rinvio

Nessun annuncio giovedì, probabilmente non giungeranno dati certi neppure domenica. Il risultato delle presidenziali viene rinviato sine die con l’alibi del riconteggio delle schede motivato dalle accuse di brogli che i candidati si sono scambiati reciprocamente. E’ stato più che altro Shafiq a insistere sull’ipotesi, attuando quasi una scusante non richiesta perché...

(22 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Si ferma il cuore del raìs senza cuore

Dicono sia morto ma tenuto in vita dalle macchine che compiono ciò che neppure il defibrillatore è riuscito a fare: ridare vita al suo cuore. Un amico egiziano chiosa “Il cuore di Mubarak non batteva da troppo tempo, lui non viveva per il popolo ma per il potere e la vanagloria”. Non si riferisce a quel che è accaduto dal 25 gennaio 2011, l’amico Tariq parla...

(20 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Brevi considerazioni sulla situazione in Egitto

Gli eventi che in questi ultimi giorni in Egitto si susseguono con grande velocità, rendono particolarmente difficile comprendere cosa effettivamente stia accadendo nella vita politica e sociale del paese. Cerchiamo, pertanto, di andare con ordine e di fare un po’ di chiarezza su tali eventi. Il 14 giugno scorso, a soli due giorni di distanza dal secondo turno delle elezioni presidenziali,...

(19 Giugno 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Fratelli Musulmani, un quasi presidente sicuramente dimezzato

Forte dei 12.738.000 voti finora conteggiati il candidato della Fratellanza Musulmana Mohamed Mursi si proclama nuovo presidente d’Egitto; sostiene di avere dalla sua il 53% dell’elettorato votante e di sopravanzare l’avversario Shafiq di un milione di preferenze. E’ un atto unilaterale perché la Suprema Commissione Elettorale non si è ancora pronunciata, ma la...

(18 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Egitto, colpo di stato strisciante

Gridano al colpo di stato strisciante i ribelli della primavera e gli islamici che dalle lotte anti Mubarak hanno fatto il pieno di voti. La Camera Bassa non esiste più, l’Alta Corte Costituzionale l’azzera contestando i seggi di tutti i deputati eletti come indipendenti nelle liste dei partiti di maggioranza: Libertà e Giustizia e Al-Nour. La Corte lo annuncia con cinque...

(15 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Il fantasma di Mubarak su un Egitto diviso in due

Per due giorni consecutivi le voci lo davano spacciato: condannato a morte dalla natura anziché dai giudici. La rianimazione, la visita dei figli scampati alla galera e della consorte Suzanne risollevano le condizioni di salute del vecchio faraone. Lui resta vigile sull’ultimo scontro fra la coppia che si contende lo scranno dov’era rimasto seduto per trent’anni. Il fantasma...

(14 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Egitto, fuochi di ballottaggio

Si dice di tutto nei frenetici giorni che precedono il ballottaggio presidenziale: invalidare il voto, boicottarlo, scegliere il minore fra i due mali. Accanto ai diretti apparati di partito e ai gruppi ufficiali e ufficiosi di sostegno il panorama si mostra diviso non in due o tre ipotesi, addirittura in un numero superiore alle tredici candidature sopravvissute alla scrematura della Suprema Commissione...

(6 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Mubarak, una condanna da real politik

Ergastolo, che a 84 anni è quasi una carezza. Hosni Mubarak ha ascoltato disteso su una barella, come aveva fatto per tutti i mesi del processo, la sentenza pronunciata stamane dalla Corte di Giustizia che lo condanna insieme al già ministro dell’Interno Habib Al-Hadly quale responsabile politico e morale dell’eccidio di 850 cittadini durante le rivolte dell’anno passato....

(3 Giugno 2012)

Enrico Campofreda

Hosni mubarak condannato al carcere a vita

Stessa pena per l'ex ministro dell'interno Habib el Adly. Ma i giudici hanno graziato tutti gli ufficiali di polizia alla sbarra. Come se la strage di 850 dimostranti avesse avuto solo mandanti e non anche esecutori. Scontri al Cairo

Il Cairo, 02 giugno 2012, Nena News - Ergastolo. E’ questa la sentenza per Hosni Mubarak e il suo ministro dell’interno Habib el Adly, che il giudice Ahmed Refaat ha letto oggi nell’aula-bunker dell’accademia di polizia del Cairo. L’ex presidente e dittatore egiziano l’ha ascoltata senza fare una piega, disteso su di una barella e nascosto dietro gli occhiali da...

(2 Giugno 2012)

Nena News

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

385467