il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

... e nemmeno Suleiman

... e nemmeno Suleiman

(11 Febbraio 2011) Enzp Apicella
Mubarak lascia il potere al vice presidente Omar Suleiman. La piazza contesta lanciando le scarpe in segno di protesta.

Tutte le vignette di Enzp Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro (cronaca centro)

Il Mondo Arabo in fiamme

(5 notizie dal 22 Gennaio 2011 al 19 Gennaio 2012 - pagina 1 di 1)

25 gennaio a Roma – Un anno di rivolta. La lotta della popolazione egiziana continua

Un anno fa, centinaia di migliaia di donne e uomini sono scesi per le strade d’Egitto per chiedere la fine di un regime dittatoriale. Seguendo l’esempio di migliaia di lavoratori e lavoratrici egiziani, che da più di un decennio hanno attivato percorsi di lotta a rischio anche della loro vita, l’intera popolazione egiziana ha cominciato un percorso di liberazione che non si...

(19 Gennaio 2012)

Con il popolo libico insorto

Contro l'intervento militare occidentale

Come scontato, le forze politiche presenti in Consiglio Comunale hanno saputo parlare della Rivolta del mondo arabo solo dal buco della serratura, con la porta chiusa alla solidarietà dei fatti, attenti che gli esuli non calpestino il prato verde di Villa Redenta. Allo stesso tempo tutte le forze politiche del Consiglio non hanno speso argomenti e tanto meno prese di posizione sul pericolo...

(27 Febbraio 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA

I Fratelli Musulmani e il vento della rivoluzione. Analisi in un libro di Karim Mezran e Massimo Campanini

Di Antonella De Biasi - La rivoluzione che sta scuotendo il mondo arabo fa parte di un momento complesso, storico e che però risulta inaspettato. “Dire che nel Maghreb c'erano tutti gli elementi per far presagire a una rivolta di questa portata è una sciocchezza”. Parola di Karim Mezran, accademico italo-libico, direttore del Centro studi americani a Roma e docente di studi...

(25 Febbraio 2011)

DirittiDistorti

Proteste all'ambasciata libica a Roma. I manifestanti scavalcano e sostituiscono la bandiera

23-02-2011/18:00 --- Tensione davanti all'ambasciata libica in via Nomentana dove circa trecento persone stanno manifestando. Al grido di "Assassino! Assassino!", circa trecento manifestanti, tra libici, nordafricani e italiani, davanti all'ambasciata libica hanno scavalcato le transenne e si sono avvicinati all'entrata della sede diplomatica. I manifestanti hanno invaso anche via Nomentana bloccando...

(24 Febbraio 2011)

Mila Pernice, Radio Città Aperta

Sosteniamo attivamente le proteste popolari in Tunisia

Stop alla complicità dell’Italia con i regimi corrotti. Libertà per tutti i prigionieri politici e i partiti tunisini

Incontro pubblico a Roma venerdi 28 gennaio La rivolta popolare tunisina contro la disoccupazione di massa, il carovita e la democratizzazione del paese, è un segnale importante che dall’altra sponda del Mediterraneo quella che è la “periferia produttiva” del blocco europeo lancia anche a noi e alle nostre “banlieus”. Rispetto alle filiere mondiali di produzione,...

(22 Gennaio 2011)

La Rete dei Comunisti

399774