il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Se non le donne, chi?

Se non le donne, chi?

(11 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Questioni di genere

(203 notizie dal 30 Maggio 2008 al 12 Settembre 2019 - pagina 6 di 11)

Contro la violenza maschile sulle donne. Che fare?

Non ci sono ricorrenze oggi, nessuna giornata mondiale da celebrare. È un giorno qualsiasi, di quelli ordinari, di quelli che sui calendari sono contrassegnati in modo anonimo, gli uni uguali agli altri. Per noi la violenza di genere va concepita come un fatto ordinario, lo abbiamo ribadito più volte. E allora ci troviamo a scriverne oggi, ma non per caso. Da pochi giorni il collettivo...

(21 Dicembre 2013)

Laboratorio Sguardi Sui Generis - Torino

25 Novembre. Giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne, 365 giorni all’anno

24 Novembre 2013 Gli uomini: padroni, padroni delle donne, col senso pieno della proprietà. Per il 25 novembre di quest’anno i gruppi, i collettivi, le associazioni femminili e femministe hanno deciso di scegliere, tra le tante idee proposte, anche queste due. La prima: le donne scioperano per 15 minuti. Si tratta di uno sciopero provocatorio e simbolico, inusuale, che è stato...

(25 Novembre 2013)

Marica Guazzora, direzione nazionale PdCI

Volantino per PARTECIPAZIONE ALLE INIZIATIVE DEL 24 E 25 NOVEMBRE CONTRO LE VIOLENZE DI GENERE

INIZIATIVE DEL 24 E 25 NOVEMBRE, PER GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO VIOLENZE SULLE DONNE e SUI SERVIZI PUBBLICI A ROMA. Le rappresentanze sindacali e il sindacato autorganizzato, autogestito e autofinanziato USI – Unione Sindacale Italiana, INVITANO TUTTE E TUTTI A PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLE SEGUENTI INIZIATIVE: 24 novembre 2013 dalle ore 16 alle ore 20, ASSEMBLEA PUBBLICA CITTADINA CON...

(18 Novembre 2013)

Rappresentanze sindacali USI di Roma Capitale, di aziende pubbliche e delle cooperative-enti Onlus e la segreteria intercategoriale USI

In Italia torna l’aborto clandestino

Stiamo assistendo al un progressivo smantellamento di una legge dello Stato approvata, in via definitiva, in data 22.05.1978 con il n. 194. Benché questa legge abbia segnato un evidente progresso sociale cancellando il reato di aborto e sottraendo alla clandestinità “l’affare” delle interruzioni di gravidanza, la stessa, per aver introdotto e riconosciuto, all’art....

(10 Novembre 2013)

Teresa Pezzi, Comitato Centrale PdCI, Federazione Chieti

Lettera aperta sull'antisessismo, elemento imprescindibile della lotta anticapitalista

Thursday 31 October 2013 Come compagne e compagni del C.S.A. Vittoria sentiamo l'esigenza di riprendere un ragionamento che sottolinei la centralità, all'interno del conflitto di classe e della primaria contraddizione tra capitale lavoro, di una presa di coscienza collettiva sul tema del sessimo che, anche negli ambiti del cosiddetto movimento e delle realtà politiche che si pongono...

(2 Novembre 2013)

Le compagne e i compagni del Centro Sociale Autogestito Vittoria

Aurora (centro antiviolenza del comune di Napoli) riaperta. Ci mancherebbe altro!

Ci mancherebbe altro e ci manca altro! Ci manca di uscire dalla precarietà, a cominciare da una sistemazione consona del centro a Palazzetto Urban, per arrivare al superamento del tormentone, annuale, del rinnovo delle convenzioni e della corresponsione dei contributi. Il centro antiviolenza del comune di Napoli funziona grazie alla generosità delle volontarie e all’attenzione...

(31 Ottobre 2013)

Udi di Napoli

ANCHE IO FACCIO LO SCIOPERO DELLE DONNE IL 25 NOVEMBRE!

Perché tante mie sorelle, figlie, madri, amiche vengono uccise quasi ogni giorno dagli uomini che odiano le donne - perché la prossima potrei essere io Perché sono stata violentata, umiliata, denigrata e sono stanca di farmene una colpa, di provare vergogna per questo, ma ora voglio ribellarmi Perché mi ha detto che mi ama, ma non è vero, mi vuole schiava, sua proprietà...

(29 Ottobre 2013)

Sullo sciopero delle donne

La proposta delle comuniste

Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è una data storica, scelta dal movimento internazionale delle donne latino-americane nel 1981 a Bogotà in onore delle tre sorelle Mirabal, attiviste della Repubblica Dominicana, assassinate il 25 novembre 1961 perché si opponevano al regime dittatoriale del loro Paese. In questa ricorrenza tanto importante...

(28 Ottobre 2013)

Commissione femminile Pdac

Concita De Gregorio e l'analisi illogica di uno stupro

Uno stupro di gruppo a Modena. Esiste qualcosa di peggio per una donna? No? Allora non avete letto l'articolo di Concita! 23 ottobre 2013 Una ragazza di 16 anni viene stuprata a Modena. Una città 'bene', una ragazza 'bene'. Anche i violentatori sono 'bene', sicuramente non lo stereotipo main stream dell'immigrato morto di fame o dell'emarginato sociale. Quando succede un fatto così...

(24 Ottobre 2013)

Detta Lalla - popoff.globalist.it

Invito alla lettura
“Lettere dalle case chiuse” – a cura di Lina Merlin e Carla Barberis, Edizioni Il Gallo, 1955

LETTERE DALLE CASE CHIUSE La questione della prostituzione in Italia può essere letta attraverso due atteggiamenti fra loro contrapposti. Il primo (in auge fino al secondo dopoguerra) va ricondotto alla linea regolamentatrice del mercimonio attuate da Prefetture e Commissariati di polizia, mentre nel secondo atteggiamento prevale l’attività legislativa da parte dello Stato che...

(7 Ottobre 2013)

Loredana Baglio

A proposito di Femminicidio

Si sarebbe quasi tentate di non tornare più sul “femminicidio”, divenuto tema perfino delle trasmissioni di intrattenimento di Mediaset, ma si tratterebbe di una tentazione malsana. Bisogna solo non confondere, nelle intenzioni e nel senso, le denunce femministe con i bla-bla mediatici. Sono passati solo sei anni da quando a Roma un imponente corteo, che si autonominava di “femministe...

(7 Ottobre 2013)

Lidia Cirillo - communianet.org

Obiettori della loro coscienza

Venerdì 20 Settembre 2013 23:00 In trenta anni i medici obiettori sono cresciuti del 17% e gli aborti diminuiti del 5% in un anno. La relazione del Ministero della Salute relativa alla legge 194 del 1978 documenta un calo degli aborti rispetto ad altri Paesi industrializzati, specialmente per quanto riguarda le donne giovanissime e minorenni. Il Ministro, Beatrice Lorenzin, si dice soddisfatta...

(21 Settembre 2013)

Silvia Mari - Altrenotizie

Femminicidio. Sabato 500 scarpe rosse a San Gimignano

"Scarpe Rosse in cammino": il prossimo 21 settembre alle ore 18,45, cinquecento scarpe rosse raccolte dall'Auser in tutta Italia e divenute simbolo della lotta contro il femminicidio, verranno collocate sui 17 gradini del duomo di San Gimignano dichiarato dall'Unesco patrimonio dell'umanità per diventare le protagoniste di uno scatto fotografico artistico ad opera del fotografo Duccio Nacci....

(19 Settembre 2013)

DirittiDistorti

Affi - Associazione Federativa Femminista Internazionale: Un decreto omnibus

Ancora valutazioni del decreto governativo contro femminicidio e stalking

Il comunicato dell’Affi, diffuso prima della conversione in legge da parte della Camera dei Deputati del decreto governativo " in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere", ripropone interrogativi sul testo : "Sarebbe stato troppo ambizioso pretendere un decreto incentrato solo sulla violenza di genere?" L’impressione è che il decreto legge " in materia di...

(22 Agosto 2013)

www.womenews.net

Islamiche e femministe. Il dibattito continua

06/08/2013 Da diversi anni in Europa si parla di “femminismo islamico”. Spagna prima e Italia poi sono stati i centri europei in cui il dibattito su questo movimento si è maggiormente diffuso grazie ad una serie di convegni e libri sull’argomento[1], sebbene molti continuino a considerare il concetto di “femminismo islamico” un ossimoro irriducibile. Ora il dibattito...

(10 Agosto 2013)

Renata Pepicelli - ingenere.it

Alcune norme non sono una legge

Approvate dal consiglio dei ministri alcune norme per il contrasto al femminicidio

La decisione di approvare alcune norme urgenti contro il femminicidio è un risultato molto parziale delle pressioni esercitate sulla politica, negli ultimi anni, da parte del movimento delle donne. Le norme hanno il carattere dell’urgenza rispetto alla drammatica situazione di abbandono subita dalle vittime in Italia in relazione all’inerzia politica che caratterizza il contrasto...

(9 Agosto 2013)

Stefania Cantatore - Udi Napoli

Chirurgia, belle per LUI

MARTEDÌ 06 AGOSTO 2013 23:00 L’inchiesta di Repubblica sulla chirurgia estetica restituisce un quadro di numeri e di storie che sembra lontano chilometri dalle pagine della crisi e da quelle della mattanza di mogli e fidanzate. Capitoli diversi eppure le protagoniste sono sempre loro: le donne e le mamme delle famiglie italiane. Quelle che devono far quadrare i conti della spesa, che...

(7 Agosto 2013)

Silvia Mari - Altrenotizie

Cile, manifestazione a Santiago per la depenalizzazione dell'aborto

Lo scorso 25 luglio a Santiago del Cile si è svolta una grossa manifestazione per chiedere la depenalizzazione dell'aborto. Il Cile è infatti uno dei paesi in cui praticare l'aborto costituisce ancora un reato in qualsiasi caso, con la conseguenza che moltissime donne sono costrette a ricorrere agli aborti clandestini (dolorosi e pericolosi perché spesso causano la morte) e molte...

(30 Luglio 2013)

Infoaut

Non tutte si divertono

Angela, “escort” sino al 2010: A me uccide sentir parlare di prostituzione come “scelta”, o come qualcosa che dà potere, o come innocuo divertimento per le donne. Per quel che mi riguarda la prostituzione è stata il risultato di odio per me stessa e di anni di abusi fisici e sessuali da parte del mio ex compagno. Alla fine ho pensato che non meritavo niente di...

(27 Luglio 2013)

Lunanuvola's Blog - Il blog di Maria G. Di Rienzo

ERA SEMPLICEMENTE SENZA IDEE

Accade, probabilmente, ogni volta che una questione esce dalla nicchia ed entra nel discorso corrente, e dunque viene banalizzata, un tag fra i tanti, un inciso, un atto di pigrizia. Oppure, dati i tempi, un trend e un brand. Detto questo, come altre volte, non può non destare stupore il modo in cui viene utilizzato lo stupro: come marketing editoriale (e a questo si è fatto cenno qualche...

(18 Luglio 2013)

Loredana Lipperini

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

366523