il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Violenza sulle donne

Violenza sulle donne

(30 Aprile 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Questioni di genere

(203 notizie dal 30 Maggio 2008 al 12 Settembre 2019 - pagina 9 di 11)

Non c'è onore nell'assassinio delle donne

Delitti d'onore. La societa' palestinese e' chiamata a dire basta ad una piaga che miete tante vittime ogni anno. di Marta Fortunato Betlemme, 27 novembre 2012, Nena News - Si è celebrata domenica 25 novembre la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Allarmante è la situazione delle donne palestinesi, le quali non solo vivono nel giogo dell'oppressiva...

(27 Novembre 2012)

Nena News

La violenza spiegata

Dal 26 novembre al 13 dicembre, la SIS (Società Italiana delle Storiche) in collaborazione con l'Università degli Studi di Salerno - OGEPO (Osservatorio per la diffusione degli studi di Genere e la cultura delle Pari Opportunità), la Facoltà di Lettere e Filosofia (CdS in Sociologia), il Dipartimento di Studi Umanistici e il Dipartimento di Scienze Umane Filosofiche e...

(26 Novembre 2012)

Società Italiana delle Storiche

Una tragedia della modernità…la violenza sulle donne

Di Fioralba Giordani - In “Se questi sono gli uomini”, Riccardo Iacona compie un suo viaggio personale dentro quella che definisce una guerra, una guerra silenziosa che alimenta una cupa contabilità, una donna uccisa, a giorni alterni, in un paese dell’Europa occidentale. Il libro di Iacona è un racconto partecipe, partecipe in prima persona del dolore e di un lutto...

(23 Novembre 2012)

DirittiDistorti

Ancora orrore pubblicitario, ci risiamo!

9 novembre 2012 Mi era sfuggita questa che circola da settembre a Foggia per pubblicizzare un corso di formazione professionale per estetiste di cui ne ha parlato la Lipperini. Esco reduce dalla visione di un programma televisivo che raccontava gli abusi sessuali sui bambini, Amore Criminale, e mi trovo davanti per caso a questo orrore. La scuola che ha prodotto quest’immagine, che sarebbe...

(10 Novembre 2012)

Un altro genere di comunicazione

Egitto: allarmante aumento molestie sessuali

Nel paese, ma anche nel resto della regione, le donne in numero sono vittime di molestie e violenze. Le cause di un fenomeno non nuovo ma sempre piu' preoccupante di Sofia Zavagli Roma, 9 novembre 2012, Nena News - Recenti articoli comparsi sulla stampa araba rimarcano che la molestia sessuale stia raggiungendo livelli epidemici in vari paesi della regione, a cominciare dall'Egitto. Ma come viene...

(9 Novembre 2012)

Nena News

DONNE, è arrivato l’arrotino...

La riscossa delle quote rosa scala anche la morte. Calano gli omicidi, aumentano i femminicidi. 100 assassinate! DONNE, è arrivato l’arrotino…….. ….come al solito in preda al “raptus” programmato, dopo aver “perso la testa” prima per “amore” e poi per lo scuorno di essere stato mollato. Una volta, secondo i dettami di S.Madre Chiesa,...

(20 Ottobre 2012)

combaThelma

L’Aquila e Napoli

Due processi e la strada per l’eliminazione della violenza sulle donne

Il 18 e 19 ottobre, a pochi giorni dalla giornata internazionale "per l’eliminazione della violenza degli uomini sulle donne", il punto di partenza, quì in Italia, sono Napoli e L’Aquila. Stamane si tiene l’udienza del processo contro Valboa l’assassino di Fiorinda Di Marino presso il Tribunale di Napoli: la sentenza è attesa per il 19 Ottobre. Il 18 sarà...

(17 Ottobre 2012)

Stefania Cantatore - Udi Napoli

194, i furbetti dell'obiezione

Giovedì 11 Ottobre 2012 23:00 Sono numeri importanti, specialmente al Sud Italia, quelli che indicano le quantità degli obiettori di coscienza, ginecologi in testa. In regioni come la Basilicata, il Molise e la Campania si arriva a picchi di oltre l’80%, per raggiungere l’86% in Sicilia e in Calabria. Un impedimento di fatto e una seria compromissione dei diritti riconosciuti...

(12 Ottobre 2012)

Rosa Ana De Santis - Altrenotizie

Donne: rosa con spine

Martedì 25 Settembre 2012 23:00 . Il dossier presentato da Save the Children al ministro Elsa Fornero e alla vice-presidente del Senato, Emma Bonino restituisce un‘immagine negativa e arretrata della condizione femminile nel nostro Paese. Numeri che lasciano ancor più amarezza alla vigilia di un mese, come quello di ottobre, che sarà interamente dedicato alle donne e alla...

(26 Settembre 2012)

Rosa Ana De Santis - Altrenotizie

AIED: garantire al più presto una soluzione tecnica per l’applicazione della 194

Le Marche hanno il tasso di abortività tra i più bassi d’Italia

Il caso di Jesi , dove tutti e 10 i ginecologi della struttura si sono dichiarati obiettori di coscienza causando la sospensione del servizio di interruzione volontaria di gravidanza, non è l’unico in Italia e rende evidente come in alcune regioni il servizio dell’interruzione di gravidanza è nella pratica inesistente Le Marche, piccola regione con un tasso di abortività...

(10 Settembre 2012)

Il Paese delle donne on line

Stupro in quartiere

Dalla NEWSLETTER del NIDO DI VESPE numero 60 – 28 agosto 2012 Pochi giorni fa nel nostro quartiere una donna è stata stuprata. Non è nè un caso singolo nè una questione privata, ma un problema che ci riguarda collettivamente: nei rapporti tra i sessi, la cultura, la sessualità. Vogliamo parlarne, non lasciare la questione ai politici e ai giornalisti che strumentalizzano...

(3 Settembre 2012)

COMITATO DI LOTTA QUADRARO, ORTO INS-ORTO

Rileggiamo il punto 6 della 194

La Corte di Strasburgo e la legge 40

In attesa delle motivazioni della sentenza di Strasburgo che ha dato ragione ai due genitori italiani ricorrenti contro le imposizioni della legge 40, leggo su tutti i giornali che la Corte avrebbe trovato una contraddizione tra l’aborto consentito nella Legge 194/78 per la malformazione del feto e il divieto a un’analisi preventiva degli embrioni contemplato nella legge 40. Viene ventilato...

(30 Agosto 2012)

Antonia Sani - il paese delle donne on line

71 donne uccise da uomini violenti nell’indifferenza

Decine di altre vittime “collaterali” dall’inizio dell’anno

E’ ancora Femminicidio vite spezzate vite cancellate ancora quante? Avevamo parlato di escalation. Quattro donne in tre giorni. Ogni giorno a orrore si aggiunge orrore. Uomini e donne capiscono e rispondono ma non risponde il governo. Perchè? Non possiamo più aspettare. E’ un grave allarme sociale ma chi nelle istituzioni è davvero deciso a fermare il massacro? La donna...

(9 Luglio 2012)

UDI nazionale

22 giugno, notte in bianco dei Centri antiviolenza

Dall’imbrunire a notte fonda in trenta città disseminate in tutta Italia verrà organizzata una notte di mobilitazione con eventi di sensibilizzazione a sostegno dei Centri Antiviolenza. Si tratta di un’ iniziativa per far conoscere alla cittadinanza oltre che alle donne, questi luoghi “unici” come posti dedicati da più di 20 anni alle donne che subiscono...

(20 Giugno 2012)

www.womenews.net

Parenti serpenti, parenti assassini

La quasi totalità della violenza maschile sulle donne arriva dai familiari. Il 70% dei «femminicidi» è preceduto da richieste di aiuto delle donne ai servizi sociali. Ma le istituzioni ignorano questa strage non silenziosa Ancora una e un'altra ancora. Soltanto nelle ultime settimane a Tivoli Andrej Scirpcariu, appena 23 anni, ha sgozzato la sua ex (sempre di 23 anni), Claudia...

(3 Giugno 2012)

Luisa Betti - Il Manifesto

"Marcio della vita"

Oggi Domenica 13 maggio 2012 ” abbiamo deciso di boicottare attraverso azioni di controinformazione la manifestazione “Marcio della vita”. Una giornata indetta dai movimenti prolife capeggiati da Olimpia Tarzia: promotrice della proposta di legge che caldeggiava la privatizzazione dei consultori del Lazio e voleva inserirvi cattolici ed obiettori di coscienza. I movimenti delle donne...

(13 Maggio 2012)

Azione di donne, femministe, lesbiche al cimitero Laurentino (RM)

Una protesta rispetto al "cimitero degli angeli" Oggi un gruppo di donne, femministe e lesbiche hanno deciso di prendere parola rispetto alla vergognosa apertura del cosiddetto "cimitero dei bambini mai ....". Questo luogo è l'ennesima occasione con cui le amministrazioni vicine ai movimenti pro life strumentalizzano il corpo delle donne per imporre la loro morale bigotta e catto - fascista....

(13 Maggio 2012)

Polverini: con una mano taglia e con l’altra firma

Sono già più di 20mila le firme che stanno giustamente sostenendo l’appello “Mai più complici” (Zanardo-Lipperini-Snoq) per fermare il femmicidio in Italia chiedendo un rapido intervento del governo: ma a che serve accettare il sostegno nominale da chi si è preso la responsabilità pratica di tagliare i fondi ai centri antiviolenza che sono il fulcro...

(4 Maggio 2012)

Luisa Betti - ilmanifesto.it

Contro la violenza sulle donne, sempre!

I giornali in questi giorni parlano di emergenza, ma chi di violenza sulle donne si interessa da sempre, sa che non è così, che la guerra alle donne viene fatta da sempre, in tutti i modi, tutti i giorni. Togliere la vita ad una donna non è nient'altro che l'atto finale di un'esistenza in cui la violenza è all'ordine del giorno: se una donna viene uccisa, è perché...

(2 Maggio 2012)

Serena Ganzarolli PCL Roma

Violenza sulle donne in Italia:
chi sono i complici?

L'inerzia delle istituzioni e la loro scarsa volontà di rispondere con i fatti al dramma del femmicidio, dimostrate dai numeri, sono l'aspetto peggiore della vicenda italiana. L'appello "Mai più complici" 29.04.2012 Femmicidi, stupri, violenze domestiche. Sono talmente tante le parole che sono corse sotto queste mani nel descrivere barbare uccisioni di ex fidanzate, stupri efferati...

(30 Aprile 2012)

Luisa Betti - ilmanifesto.it

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

366478