il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

I cento volti della Turchia

(229 notizie dal 13 Settembre 2010 al 11 Aprile 2019 - pagina 3 di 12)

Attentato Istanbul: arresti preconfezionati

E’ nel gesto del capitano del Galatasaray Inan, che si porta al centro del campo un giovane poliziotto e l’abbraccia, l’anticorpo che il governo turco cerca di iniettare fra i concittadini. Usa il collante del popolarissimo sport, una squadra simbolo dell’élite della città da cui partì il sogno di potere erdoganiano, utilizza certamente l’ambiente...

(12 Dicembre 2016)

Enrico Campofreda

Turchia, nuove bombe mentre incede il presidenzialismo

Tornano i corpi lacerati dall’esplosivo nella Turchia che Erdogan fa definitivamente sua con la riforma costituzionale votata a breve dal Parlamento. Nella serata post calcistica, che aveva visto il successo della locale formazione del Besiktas sul Bursaspor, in un’area esterna al Vodafone Arena che dista poco più di mezzo chilometro dal Gezi park, ci sono state due terribili esplosioni....

(11 Dicembre 2016)

Enrico Campofreda

Presidenzialismo turco, la via nazionalista all’islamismo

Dopo le strette di mano si muovono le carte fra il presidente che rincorre il presidenzialismo e il lupo grigio che accetta di sostenerlo per non sparire. Sono le bozze della riforma costituzionale che i giuristi di Erdogan anticipano al leader nazionalista Bahçeli, prima di presentarle in Parlamento per l’approvazione. Lì dovranno incamerare i voti dei deputati dell’Mhp...

(16 Novembre 2016)

Enrico Campofreda

Turchia erdoganiana, nel nostro passato un grande futuro

Presidente kemal-islamista - Mentre il mondo s’interroga su quale sarà l’impatto geopolitico dell’elezione del più improponibile dei presidenti statunitensi, scenari di crisi e situazioni delicatissime come quella della Turchia erdoganiana tengono banco sul doppio binario interno e internazionale. Elementi di forza, di debolezza e obiettivi futuri dell’uomo del...

(10 Novembre 2016)

Enrico Campofreda

Turchia, finché la speranza non apparirà

Dichiarazione di Yeniyol, sezione turca della Quarta Internazionale, sulla repressione operata da Erdogan

Da Sinistra Anticapitalista Veneto, riceviamo e volentieri pubblichiamo questo contributo apparso due giorni fa su anticapitalista.org Il tentativo di colpo di stato militare orchestrato dall'ex alleato del regime, la confraternita Gülen, nella notte tra il 15 e il 16 luglio 2016 ha offerto l’occasione a Erdogan di intraprendere un tentativo di colpo di stato civile per annullare ogni possibilità...

(7 Novembre 2016)

anticapitalista.org

Erdogan arresta il Partito Democratico dei Popoli

Democrazia rappresentativa in galera - Dopo mesi Erdogan ha messo le mani sul nemico più temuto: il Partito Democratico dei Popoli. Ha posto agli arresti domiciliari i suoi segretari, Selahattin Demirtas e Figen Yüksekdag, più nove deputati di questo partito. Un attacco diretto alla rappresentanza popolare, alla libertà di pensiero, alla democrazia stessa. Per gli amanti...

(4 Novembre 2016)

Enrico Campofreda

Putin- Erdogan: il fascino discreto dell’energia

E’ l’energia a riavvicinare gli interessi di Putin ed Erdogan, che tralasciano drammi e orrori siriani, odi personali e statali, siglando un accordo. Il gas russo viaggerà verso sud in direzione del Mar Nero e sotto di esso, rifornendo l’Europa. La conduttura Turkish stream avrà due rami, capaci di trasportare oltre 15 miliardi di metri cubi di gas ciascuno. Quello...

(11 Ottobre 2016)

Enrico Campofreda

La Turchia degli arresti nell’emergenza infinita

Nel corso d’una recente intervista esclusiva la giornalista kurda Sibel Güler ci aveva rivelato questo paradosso: tutti i magistrati che avevano trattato il caso suo e di altri 46 cronisti accusati d’essere membri o simpatizzanti del Partito dei Lavoratori del Kurdistan e dunque terroristi (secondo il governo turco, l’Unione Europea, gli Stati Uniti) erano finiti essi stessi...

(5 Ottobre 2016)

Enrico Campofreda

Turchia fra ambizioni di potenza e interne tensioni etniche e di classe

Le vicende turche hanno riempito telegiornali e quotidiani in seguito ad un tentativo di colpo di Stato militare volto a rovesciare il presidente Recep Tayyip Erdogan e il governo guidato dal premier Binali Yildirim. Per pochi giorni i mezzi di informazione ne hanno parlato, ma in breve il Paese si è trovato fuori dalla portata dei riflettori, come spesso accade in una comunicazione al servizio...

(1 Ottobre 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Turchia, nuovi arresti fra gli intellettuali

Si chiamano Altan, come il vignettista friulano da noi famosissimo per quella satira più che tagliente che ha preso il posto degli iniziali fumetti per bambini. Gli Altan turchi sono il giornalista Ahmet e il fratello Mehmet, economista e accademico che come migliaia di altri concittadini sono finiti in manette. L’arresto è avvenuto ieri, l’accusa è la stessa che da...

(12 Settembre 2016)

Enrico Campofreda

G20, Erdogan-Obama: una flebile stretta di mano

Fra le mani più potenti del mondo strette da Recep Tayyip Erdogan ieri al vertice del G20 a Hangzhou, in Cina, quelle del padrone di casa Xi Jinping, di Putin, della Merkel erano le maggiormente ricercate dal presidente turco. Il rilancio politico per una Turchia squassata da attentati, emergenza profughi, tentato golpe, crisi siriana, instabilità interna che mina la stessa tenuta economica...

(5 Settembre 2016)

Enrico Campofreda

Hande Kader, l’assassinio d’un simbolo

Nella Turchia morente per stragi o per il tiro al bersaglio di sicari di partito e di Stato, non poteva mancare l’assassinio della trans. Per il maschilismo sempiterno, il perbenismo censore, la proiezione criminale che usa e abusa, distrugge e getta via. Così il cadavere mutilato e bruciacchiato di Hande Kader è stato rinvenuto in una zona bene della Istanbul dai cento volti....

(22 Agosto 2016)

Enrico Campofreda

Turchia: confraternite oltre il gülenismo

Purghe - Le purghe dirette e legalizzate personalmente dal presidente turco che doveva essere disarcionato, e secondo alcune indiscrezioni assassinato, hanno assunto da due settimane la fisionomia della vendetta, investendo gli elmetti, le toghe, le cattedre e le mezzemaniche della burocrazia. Tutti nemici. Tutti infiltrati dai fethullahçi, i seguaci dell’imam riparato in Pennsylvania,...

(2 Agosto 2016)

Enrico Campofreda

Erdogan avvia tre mesi d’emergenza

Novanta giorni d'emergenza, se basteranno. E’ la linea meno dura possibile che salta fuori dalla riunione fiume del Consiglio di sicurezza nazionale presieduta dal presidente turco Erdogan al cospetto dei suoi ministri fidatissimi. Perciò seguiteranno radiazioni e arresti, purghe e licenziamenti, botte e minacce di morte che è la quotidianità turca dal mattino del 16 luglio....

(21 Luglio 2016)

Enrico Campofreda

Il golpe turco e le sue conseguenze nello scenario mediorientale

Il tentativo di golpe che è andato in scena in Turchia nella notte tra il 15 ed il 16 luglio rappresenta il punto di precipizio di tredici anni di storia recente del paese anatolico avviluppati intorno alla figura di Tayyip Erdogan, fondatore dell'AKP. Abbandonati da tempo i panni del leader che ha guidato le trattative per l'adesione della Turchia alla UE, Erdogan ha seguito negli ultimi...

(20 Luglio 2016)

Nicola Sighinolfi - pclavoratori.it

Turchia, aria di pena di morte

Dura lex - Anche ieri a Istanbul una folla si stringeva attorno al leader salvato, con qualche hijab in più, quelli che nella notte della tensione e della difesa del leader e della patria, i mariti, i fratelli, i padri avevano fatto stare in casa. Probabilmente per tradizione anziché per senso di tutela. Erdogan in persona ha annunciato per domani un Consiglio di Sicurezza Nazionale...

(19 Luglio 2016)

Enrico Campofreda

Turchia, contro il Colpo di Stato militare e quello di Erdogan, fronte unito dei democratici e una politica classista

Dichiarazione di Sosyalist Demokrasi icin Yeniyol(Nuovo Corso per la Democrazia Socialista) Sezione turca della Quarta Internazionale

traduzione di Gigi Viglino La notte del 15 luglio siamo stati testimoni, minuto per minuto, di un processo di colpo di Stato con tutte le sue incertezze, esitazioni, contromosse delle parti opposte e la loro ferocia. Questa notte sanguinosa, che sarà ricordata con gli scontri tra soldati e polizia, l’occupazione delle sedi dei media, le immagini di civili massacrati e soldati linciati,...

(19 Luglio 2016)

anticapitalista.org

Turchia, il piccolo golpe di militari smarriti

Golpisti stralunati - Arresi, pentiti, percossi. Umiliati e smarriti prima d’essere arrestati. Così sono apparsi i militari golpisti assediati dal popolo di Erdogan solo in alcuni casi inferocito e armato di bastoni su corpi denudati della dignità prima che delle divise. Accanto alla scena più assurda del manipolo in mutande e pance da sergenti pensionandi più che...

(17 Luglio 2016)

Enrico Campofreda

Turchia: fallito il golpe, il Sultano ritorna

Se Erdogan abbia più nemici o sostenitori il tentato golpe di stanotte lo mostra chiaramente. I primi ci sono all’interno e all’esterno, ma c’è anche un popolo, un gran pezzo di popolo che sostiene e difende l’Atatürk islamico. Probabilmente pensando di difendere la patria e di fatto difendendo se stessi da torbide manovre di altrettanto ambigui ufficiali...

(16 Luglio 2016)

Enrico Campofreda

Il PC di Turchia sul tentativo di golpe

Comunicato del Partito Comunista di Turchia sul tentativo di golpe. Il PC si schiera a sostegno della posizione e del lavoro dei compagni turchi, con cui intercorrono forti rapporti politici, essendo il PC di Turchia membro dell’Iniziativa dei Partiti Comunisti e Operai d’Europa. Non c’è alternativa al di fuori del popolo. «Non abbiamo tutti i dettagli di quello che...

(16 Luglio 2016)

ilpartitocomunista.it

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

361446