il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Favoloso F35

Favoloso F35

(13 Dicembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Il debito è vostro. Noi non lo paghiamo

(177 notizie dal 3 Novembre 2002 al 7 Luglio 2015 - pagina 2 di 9)

Equitalia: mischiano le carte per reprimere chi lotta. usb denuncia i tentativi di criminalizzazione

Nazionale – lunedì, 14 maggio 2012 Le pesanti e reiterate cariche della polizia di fronte alla sede napoletana di Equitalia, le denunce anche a nostri dirigenti in risposta ad un assolutamente innocuo lancio di uova, vernice e petardi, dicono che il governo dei tecnici ha definitivamente deciso di impedire ogni dissenso alle sue scelte. Le manifestazioni di fronte alle sedi di Equitalia,...

(14 Maggio 2012)

USB Unione Sindacale di Base

Termini Imerese. Operai Fiat occupano Agenzia Unicredit

Un gruppo di operai della Fiat e dell'indotto ha occupato pochi minuti fa l'agenzia di Unicredit a Termini Imerese. I lavoratori sono entrati nell'agenzia in modo pacifico. La polizia tiene la situazione sotto controllo, i dipendenti della banca hanno interrotto al momento le operazioni. "Si tratta di una iniziativa simbolica per sensibilizzare le istituzioni a trovare una soluzione immediata per...

(14 Maggio 2012)

DirittiDistorti

Sulla protesta napoletana contro Equitalia

Nei giorni scorsi la protesta organizzata a Napoli contro Equitalia e il complesso dei dispositivi di usura antisociale che stanno perseguitando lavoratori, precari, pensionati e piccoli proprietari ha saputo sintonizzarsi con l’umore e le reali condizioni di disagio di ampie fette di popolazione. Un diffuso e variegato malessere che, spesso, sfocia nella tragica disperazione individuale Non...

(14 Maggio 2012)

comitato nazionale NO DEBITO

L’incredibile articolo di Repubblica sui fatti di Equitalia a Napoli. È in atto un pericoloso tentativo di criminalizzare i movimenti sociali

Domenica 13 Maggio, su Repubblica Napoli è comparso in prima pagina un articolo titolato “Equitalia, indaga la procura: un cartello dietro i disordini”. Si tratta dell’ennesimo pezzo, nel giro di una sola settimana, in cui si riportano come oro colato le parole, le supposizioni, le invenzioni dei responsabili napoletani delle forze dell’ordine. Potete leggerlo qui sotto...

(14 Maggio 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

La “svalutazione” del grillo

Trascinato dal successo elettorale, Beppe Grillo si compiace, invaghito, delle attenzioni del Time, e comunica direttamente con la stampa finanziaria internazionale. Ai suoi candidati locali impone l'autocensura mediatica, pretendendo per sé il monopolio della comunicazione pubblica ( che le “odiate” TV gli hanno in realtà regalato per mesi, oltre ad averlo a suo tempo “inventato”...

(12 Maggio 2012)

Partito Comunista dei Lavoratori

Fiom prenda la testa dell'insofferenza sociale

Dalle proteste operaie alle iniziative anti IMU, nella società italiana spira sottotraccia un sentimento di ribellione contro le politiche d'austerità. Ma questo sentimento non trova un canale d'espressione sul terreno dell'azione unitaria di massa. La scelta della CGIL di cancellare di fatto lo sciopero generale copre il PD ma tradisce i lavoratori. Mentre la principale preoccupazione...

(11 Maggio 2012)

Partito Comunista dei Lavoratori

Chiudiamola con Equitalia! Fermiamo il massacro sociale in atto contro i lavoratori e le fasce sociali più deboli!

Anche a Napoli il presidio convocato dai movimenti sociali di studenti, lavoratori e disoccupati, contro Equitalia catalizza il malessere sociale che cova da troppo tempo all’apparenza sopito. Da subito le nostre rivendicazioni riscuotono l’approvazione unanime dei passanti e degli abitanti del rione Vasto, poichè Equitalia è uno dei tanti simboli della condizione umiliante...

(11 Maggio 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Elezioni e mercati finanziari

Comincia la vendetta degli oligarchi contro gli elettori

di Carlos Enrique Bajo, Público(*); da:rebelion.org; 9.5.2012 La rabbia con cui i mercati finanziari hanno accolto i risultati elettorali in Francia e Grecia si è manifestata appena aperte le borse, il mattino seguente al verdetto delle urne contro la mortifera austerità ad oltranza imposta da Merkozy (Merkel+Sarkozy) per salvare le banche a costo dei contribuenti. L’immediata...

(10 Maggio 2012)

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Milano

Termini Imerese. Operai occupano sede Agenzia delle Entrate

Centinaia di operai della Fiat hanno occupato la sede dell'Agenzia delle Entrate a Termini Imerese. La protesta è scattata alla fine dell'assemblea organizzata da Fim, Fiom e Uilm davanti ai cancelli dello stabilimento, dove la produzione è ferma dallo scorso dicembre. Il passaggio della fabbrica alla Dr Motor di Massimo Di Risio non è stato ancora perfezionato per le difficoltà...

(9 Maggio 2012)

DirittiDistorti

L'orco di zingales

Luigi Zingales, editorialista de "Il Sole 24ore", è uno degli economisti più fantasiosi e inventivi; non a caso su "l'Espresso" cura una rubrica che è un vero libro di fiabe a puntate, nel cui titolo si evoca una mitica figura, una sorta di Elfo o di Folletto (qualcuno dice di Orco), che si fa chiamare "Libero Mercato". Zingales è anche Ph. D. al Massachussetts Institute...

(7 Maggio 2012)

Comidad

Equitalia e Procura di Napoli vs disoccupati napoletani. Davide e Golia in tempo di crisi…

Nella nostra città c'è un conto sempre aperto, quello della Procura di Napoli con il movimento dei disoccupati organizzati. Non passano 3 mesi, che la Procura non si ricordi di aggiungere al casellario giudiziario degli appartenenti a questo movimento nuovi reati. Questa volta ad essere colpiti sono stati 8 attivisti, accusati delle solite presunte "devastazioni" ed interruzioni di...

(24 Aprile 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Pareggiami forte, pareggiami tanto

Distrattamente, quasi per caso, i media mainstream ci hanno detto che il Senato ha cambiato l’art. 81 della Costituzione. Così, con una maggioranza bulgara, è stato introdotto il pareggio di bilancio, intanto continua il maltempo e Abc si sono riuniti per il finanziamento ai partiti. Se i media mainstream stanno iniziando ad avere dei problemi per quanto riguarda la loro credibilità,...

(20 Aprile 2012)

rom vunner

NOI IL DEBITO NON LO POSSIAMO PAGARE

No al governo Monti. No all'IMU, ai tickets, agli aumenti

Dopo 4 anni di crisi economica le famiglie dei lavoratori sono sempre più povere e devono affrontare un costo della vita in continuo aumento con entrate che diminuiscono di giorno in giorno per effetto dei licenziamenti, della cassa integrazione, della precarietà, della disoccupazione crescente. E adesso il governo Monti pretende che a pagare il debito pubblico siano quasi solo i lavoratori...

(20 Aprile 2012)

Comitato Noi NO Debito - Padova

Vergognoso il pareggio di bilancio in costituzione

Il Pareggio di Bilancio è ufficialmente entrato nella Costituzione, “grazie” al “si” di 2/3 dei senatori presenti in aula il 17 aprile. Il 6 marzo 2012, il parlamentare locale Forcolin, votò pure lui a favore della modifica dell’art.81 della Costituzione. Ecco servito su un piatto d’argento il progetto della Troika (Fmi, Bce e Ue). È una modifica...

(19 Aprile 2012)

Alberto D'Andrea Marina Alfier Comunisti Italiani Veneto Orientale

Modifica art. 81 Cost: un golpe “democratico”

Il Senato ha votato in quarta lettura la legge costituzionale che inserisce nella Costituzione l'obbligo del pareggio di bilancio. Si è così modificata su un tema cruciale la Carta del 1948, scongiurando – grazie alla maggioranza superiore ai due terzi - il referendum popolare confermativo. In pratica un colpo di mano antidemocratico e neoliberista, da parte di un parlamento ridotto...

(18 Aprile 2012)

Piattaforma Comunista

Passa la controriforma dell’art. 81 della Costituzione

Votata l’introduzione del pareggio di bilancio. 45 senatori non lo votano. Ma non sono bastati. Il Comitato No Debito protesta al Senato nonostante i divieti della Questura.

Il 17 aprile, il Senato ha votato in quarta deliberazione il disegno di legge di controriforma dell’art. 81 della Costituzione per introdurre il pareggio di bilancio seguendo le imposizioni dell’UE, che ossessivamente ha chiesto di varare leggi, preferibilmente di rango costituzionale, per rendere permanenti le politiche di austerità. Il Patto Fiscale, firmato il 2 marzo a Bruxelles,...

(18 Aprile 2012)

Comitato No Debito

Roma. Vietato difendere la costituzione, Comitato No Debito blocca il centro

Roma – martedì, 17 aprile 2012 Il Comitato No Debito oggi si era dato appuntamento sotto il Senato per difendere la Costituzione contro la proposta di introdurre nell'articolo 81 l'obbligo del 'pareggio di bilancio' che renderebbe il Paese schiavo definitivamente dei diktat europei sottoponendo qualsiasi politica ai voleri dei potentati economici, della finanza e delle banche. Come già...

(17 Aprile 2012)

USB Unione Sindacale di Base

Verona. Banda Monti Napolitano, in azione al mercato dello Stadio

Oggi, sabato 14 aprile, verso le ore 11, presso il mercato dello Stadio, la famigerata banda Monti Napolitano ha colpito ancora. I Monti Boys, per completare la rapina delle pensioni appena portata a termine con l'infame riforma previdenziale, lo scippo dei salari con tagli allo stato sociale e nuove tasse, il tentativo (ancora in atto) di furto dell'art. 18, hanno percorso le bancarelle intimando...

(15 Aprile 2012)

RivoltailDebito Vr

No alla controriforma dell’art. 81 della costituzione – non toccate l’art. 18 dello statuto dei lavoratori

Mercoledì 11 aprile h.16 sit-in al Senato Chi decide? Noi vogliamo decidere sulla Costituzione Noi vogliamo decidere sullo Statuto dei lavoratori Comitato No Debito Il Senato, mercoledì 11 aprile, discuterà e voterà definitivamente il disegno di legge di modifica dell’art. 81 della Costituzione per introdurre il vincolo del pareggio di bilancio. La modifica dell’art....

(11 Aprile 2012)

Radio Città Aperta - Roma

Ora allarghiamo il movimento contro il debito

Non pagare il debito- dare continuità al movimento-organizzare la partecipazione alla manifestazione in Val di Susa del 11 aprile e del 15 aprile a Francoforte

Non era scontato che la questione del non pagamento del debito diventasse terreno di iniziativa di massa. Adesso serve allargare, senza forzature organizzative, il blocco sociale e la mobilitazione contro la crisi, il debito e le politiche di austerità. Una bella giornata contro il potere delle banche e le politiche del governo Monti-Napolitano. Il sole e il caldo insolito della Milano primaverile...

(3 Aprile 2012)

Piero Maestri - Portavoce nazionale di Sinistra Critica

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

224528