il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Il debito è vostro. Noi non lo paghiamo

(177 notizie dal 3 Novembre 2002 al 7 Luglio 2015 - pagina 5 di 9)

Movimento No Debito anche in Toscana.

Sala piena e posti in piedi all’assemblea toscana tenutasi giovedì alla SMS di Firenze Rifredi, indetta dai promotori dell’Appello per il 1 ottobre, al fine di costruire anche in Toscana di un Coordinamento No debito. Oltre 150 le persone presenti per seguire i lavori dell’assemblea e l’intervento di Giorgio Cremaschi, segretario nazionale FIOM e rappresentante del...

(28 Novembre 2011)

Contropiano

Chi ha creato ed alimentato debito pubblico “a babbo”?

Gli stipendi del pubblico impiego o gli “interessi” pagati ai nullafacenti, cosiddetti “investitori”, anche ma non solo banche?

Ecco la risposta da Banca Italia: E vorrebbero farci credere che noi avremmo vissuto “al di sopra dei nostri mezzi”!!!??? Oltretutto la Banca d'Italia non distingue tra stipendi di chi lavora producendo servizi e chi lo stipendio se lo pappa a sbafo facendo parte delle ben note clientele degli altrettanto ben noti partiti parlamentaristici, nessuno escluso! E senza contare che questi servizi...

(25 Novembre 2011)

Sin. Base

Il "No Debito" crea una crescente aspettativa

24/11/2011 - Assemblea affollata ieri a Roma. Oggi tocca a Firenze. Domani a Torino. E poi Trieste, Bari e altre città. Il movimento No Debito include e convince settori sociali e politici diversi. Tutti quelli che vogliono opporsi al governo Monti e ai diktat della Bce. Qui di seguito il comunicato finale emerso dall’assemblea cittadina di Roma sul No Debito I circa 200 partecipanti...

(24 Novembre 2011)

Contropiano

Dispositivo finale dell’assemblea cittadina del Comitato No Debito di Roma

I circa 200 partecipanti riuniti nell’assemblea del 23 novembre presso il dipartimento di Fisica della Sapienza a Roma chiamano tutte e tutti coloro che sono intenzionati a rifiutare i diktat della Banca Centrale Europea, della finanza internazionale, delle multinazionali e del grande padronato, a un rilancio delle mobilitazioni per costruire una reale opposizione politica e sociale nel paese...

(24 Novembre 2011)

Comunisti Uniti

Per dire No al debito e No al governo Monti

Il 17 dicembre tutte e tutti a Roma

Il movimento Noi No Debito, che ha tenuto la sua prima assemblea a Roma il 1° ottobre, chiama tutte e tutti coloro che sono intenzionati a rifiutare i diktat della Banca europea, della finanza internazionale, delle multinazionali e del grande padronato, a una grande assemblea a Roma il 17 dicembre. E’ caduto il governo Berlusconi e questo è sicuramente anche frutto della nostra mobilitazione...

(23 Novembre 2011)

Promotori Appello

Assemblea cittadina roma: contro l'europa delle banche

CONTRO L'EUROPA DELLE BANCHE Rigettiamo la lettera della BCE e lanciamo un referendum contro i suoi diktat NOI IL DEBITO NON LO PAGHIAMO Assemblea cittadina a Roma mercoledì 23 ore 16,30 E’ da più di un anno che in Italia cresce un movimento di lotta diffuso e che si è espresso con una vasta e convinta mobilitazione, attraverso un processo che ha mostrato che la domanda...

(18 Novembre 2011)

COMITATO NO DEBITO - ROMA

Usa. Primo sciopero generale dal 1946

Dopo i violenti scontri con la polizia, il movimento di protesta di Oakland ha indetto in città uno sciopero generale per oggi, 2 novembre. Occuperanno anche il porto in solidarietà con la lotta sindacale dei ‘camalli’ di Longview La crescente brutalità della polizia e lo sviluppo di un dibattito politico all'interno delle occupazioni, stanno rapidamente radicalizzando...

(4 Novembre 2011)

Enrico Piovesana

Italia. Quelli del “No debito” si organizzano

Il comitato promotore dell’appello “Dobbiamo fermarli” lanciato il 1° ottobre si è riunito per mettere a punto tutti i passaggi per le assemblee locali e la preparazione della seconda assemblea nazionale prevista per sabato 17 dicembre. Incoraggianti le notizie che arrivano dalla Grecia sul referendum contro le misure dell’Unione Europea. Ormai si definiscono “quelli...

(1 Novembre 2011)

Federico Rucco - Contropiano

L'unione sacra degli amici dei banchieri

L'Unione Europea chiede lo scalpo delle pensioni italiane per tutelare i banchieri francesi e tedeschi. Il governo Berlusconi cerca di sopravvivere chiedendo loro pietà. PD e UDC offrono ai banchieri europei il proprio impegno a realizzare le loro ricette meglio di Berlusconi e Bossi, con un governo di unità nazionale che coinvolga PDL e Lega. Questo siparietto penoso porta ad una sola...

(26 Ottobre 2011)

Partito Comunista dei Lavoratori

L’ultimatum della Commissione Europea va respinto

25-10-2011 --- In gioco non ci sono solo pensioni ma i diritti dei lavoratori e i beni comuni. Domani in piazza ovunque sia possibile. Il Comitato 1 ottobre “Noi il debito non lo paghiamo” invita a mobilitarsi. “No al taglio delle pensioni, no ai licenziamenti ancor più facili, alla flessibilità selvaggia, alle privatizzazioni. No all'ultimatum della Commissione Europea...

(25 Ottobre 2011)

Federico Rucco (Contropiano)

Piazza bella piazza, la Fiom spezza il divieto Alemanno

La Fiom in piazza ci va comunque. Superando i divieti del sindaco Alemanno, i fulmini e gli allagamenti di Roma e promette una grande affluenza non solo di operai Fiat e di Fincantieri. Nella tre giorni di “tira e molla” con le autorità che, dopo gli scontri di sabato, imponevano la blindatura della capitale il segretario Landini aveva fermamente ribadito che era impossibile cancellare...

(20 Ottobre 2011)

Enrico Campofreda

In merito al comunicato approvato dalla maggioranza delle organizzazioni del Forum Sociale Italiano sulla manifestazione del 15 ottobre.

Dichiarazione del Partito Comunista dei Lavoratori

Il Partito Comunista dei Lavoratori ha partecipato alla riunione del Forum Sociale Italiano svoltasi a Roma il 16 ottobre. In tale riunione le organizzazioni presenti, tutte promotrici della manifestazione del 15 ottobre e componenti del Comitato creato “ad hoc” insieme ad altre organizzazioni non facenti parte del Forum Sociale, hanno affrontato la discussione sulla valutazione degli...

(18 Ottobre 2011)

Partito Comunista dei Lavoratori

CHE LA CRISI DIVENGA L’INIZIO DELLA FINE PER IL SISTEMA CAPITALISTICO

Volantino distribuito il 15 ottobre La crisi economica, rivelatasi fino dalla fine del 2008 con il crollo negli USA dei “mutui sub-prime” per l’acquisto della casa in proprietà (uno dei miti di questa società…), e la reazione a catena, che ne è seguita, stanno portando alla attuale fase di “crisi del debito sovrano”, degli “Stati sovrani”....

(17 Ottobre 2011)

ALTERNATIVA DI CLASSE

The American Dream

Allacciatevi le cinture: l'America si sta decisamente arrabbiando e le proteste cominciano a fare molta paura

Le manifestazioni di protesta di “Occupy Wall Street” e la nascita del movimento “Tea Party” hanno entrambe cambiato l'America, ma non avete ancora visto niente. Fareste meglio ad allacciarvi le cinture, perché l'America si sta decisamente arrabbiando e, mentre l'economia continua nel suo declino, negli anni a venire le proteste contro il sistema economico incuteranno...

(17 Ottobre 2011)

15 ottobre Vigili del Fuoco nuovamente in piazza.

Lavoratori, ormai é dal mese di luglio che la USB scende in piazza per contrastare le finanziarie del Governo. Abbiamo perso il conto di quante ne siano state varate. Oggi 15 ottobre uno spezzone di Vigili del Fuoco della USB è stato per le strade di Roma per manifestare contro il Governo, ma soprattutto contro il governo della finanza e delle banche europee che stanno strangolando...

(17 Ottobre 2011)

USB PI Vigili del Fuoco

La violenza del potere cieco e sordo

Il Gen.Charles De Gaulle, durante il maggio francese, indusse il suo primo ministro Pompidou a trattare con i sindacati e concludere gli accordi di Grenelle e così rispose al movimento rivoluzionario che da settimane bloccava la Francia assecondando una uscita negoziata della grande crisi sociale e politica della Francia moderna. Anche i governi di centro-sinistra degli anni settanta che affrontarono...

(16 Ottobre 2011)

Pietro Ancona

Lettera a un compagno italiano sull'appello: “Noi il debito non lo paghiamo. Dobbiamo fermarli”

Tu mi proponi di dare un giudizio sull’appello uscito dalla riunione del 1° ottobre : “Noi il debito non lo paghiamo. Dobbiamo fermarli”. Vorrei innanzitutto ricordare brevemente ciò che avevo cercato di spiegare alla riunione di Genova alla quale mi avevi invitato : perché la parola d’ordine « non pagare il debito » dovrebbe essere al centro...

(16 Ottobre 2011)

Jean-Louis Roussely

15 ottobre, anche i media si mobilitano

Alcuni sembrano più preoccupati di preoccupare che non di informare (c'era cascato anche "il manifesto", ieri, con un allucinante articolo della Questura firmato da un oscuro cronista che non ha mai visto un movimento da vicino e crede a qualsiasi favola racconta la polizia (una caduta di stile pesante, per un giornale che aveva esordito co "Valpreda è innocente, la strage è di...

(15 Ottobre 2011)

Redazione Contropiano

Eat the rich! Che i sacrifici li facciano i padroni

Nelle manifestazioni di Wall Street, per le strade di Londra, nelle piazze spagnole, si legge ovunque una scritta: “Eat the rich!”, “Mangia il ricco!”... Questo slogan esprime, in maniera embrionale, una coscienza di classe ed una coscienza internazionalista: noi sfruttati del mondo non abbiamo più nulla, eppure siamo la stragrande maggioranza; se stiamo così...

(15 Ottobre 2011)

Collettivo Autorganizzato Universitario - Clash City Workers

Domani manifestazioni in tutto il mondo. Gli attivisti di Londra: 'occuperemo la Borsa'

14-10-2011/13:40 --- Sono giorni di grandi mobilitazioni in tutto il mondo contro la crisi economica e le conseguenti misure antisociali adottate dai vari governi al di là del loro colore. In Spagna, luogo d’origine del movimento dei cosiddetti 'indignados', gli attivisti lanciano la mobilitazione in tutto il mondo: “Il 15 ottobre, noi cittadini e cittadine di tutto il mondo scenderemo...

(14 Ottobre 2011)

Marina D'Ecclesiis, Radio Città Aperta

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

225151