il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Per un trasporto senza classi

Lotte dei ferrovieri e dei pendolari contro il taglio dei servizi

(107 notizie dal 19 Gennaio 2011 al 25 Settembre 2019 - pagina 5 di 6)

Dov'è finito il diritto alla mobilità?

Ricordi di ferroviere.

PERENNE CRITICITÀ! D'inverno c'è la neve, d'estate c'è l'incendio, d'autunno l'alluvione... dov'è finito il diritto alla mobilità? Un ricordo personale. Nel 1980, novello assunto nel personale viaggiante di Roma Termini, spesso mi recavo in servizio da Roma a Pescara, transitando, tra l'altro, sulla tratta limitrofa a Sulmona, a ben 1050 metri di altezza. E' ovvio...

(6 Febbraio 2012)

pino

Treni e maltempo. Imprigionati in treno, fermi per ore e poi nella neve lungo i binari

In risposta ai comunicati assurdi delle Ferrovie riportiamo una testimonianza, tra le tante, raccolta dall'Ansa su quanto avvenuto su un treno partito da Roma e diretto a Viterbo. «Camminavamo nella neve lungo i binari nel freddo come i deportati. Una situazione assurda: tra noi anche anziani e bambini. Anche un bimbo trapiantato con la febbre alta. Un incubo». Una scena che non sembra...

(5 Febbraio 2012)

DirittiDistorti

Maltempo. Treni nel caos. Blocchi e ritardi di 600 minuti

Un secondo treno Intercity, dopo il Bologna-Taranto fermo per 7 ore e mezzo tra Forlì e Cesena, è rimasto bloccato nella notte sulla stessa tratta ferroviaria. Il treno, partito da Milano alle 18 di ieri pomeriggio e diretto a Pescara - lo denuncia una passeggera, la signora Lodovica Casari - dopo essere rimasto fermo per due ore a Reggio Emilia e aver avuto rassicurazioni dal capotreno...

(2 Febbraio 2012)

DirittiDistorti

Sulla dinamica del capitale... sotto l'influenza del Meteo...

E' impresionante come la stampa e la tv creano e condizionano l'immaginario collettivo a loro piacimento, sempre adeguandolo alle condizioni concrete che derivano dalla (scorretta) gestione del denaro generato dal lavoro socialmente effettuato. Sono bastati appena 5 cm di neve in pianura, per scatenare una situazione di rischio sociale, con semi-paralisi dei servizi, di tutti i servizi e, quindi,...

(2 Febbraio 2012)

Jaime

Treni. Aumento tariffe, la protesta dei pendolari della Torino-Milano

Ennesimo furto a danno dei pendolari Aumenteranno in media del 25% gli abbonamenti sovra regionali dal prossimo 1 febbraio 2012 – I pendolari si chiedono se questo non sia un furto.

“Aumentano a dismisura solo i prezzi dei servizi, mentre la qualità è quella di sempre”. Negli ultimi 20 anni, sono cambiate due sole cose, il colore esterno delle carrozze e ora le fodere dei sedili. Treni ormai datati con oltre 30/40 anni di servizio. Se entrando nella carrozza si nota il cambiamento della fodera, su moltissimi treni regionali, posizionando una fotocamera...

(28 Gennaio 2012)

Cesare Carbonari Portavoce comitato spontaneo pendolari Torino Milano

Treni notte. Una carrozza letto nel centro di Torino

Una carrozza letto nel centro di Torino, prosegue così la mobilitazione dei lavoratori addetti ai treni notte, licenziati dopo la decisione di Trenitalia di chiudere il servizio wagon-lits. Domani, in piazza Castello dalle 11 alle 18, sarà allestita una carrozza wagon-lit e simulato il lavoro degli addetti ai treni notte: preparazione delle cuccette, diffusione di annunci sonori e dimostrativi...

(23 Gennaio 2012)

DirittiDistorti

Liberalizzare serve ai monopoli privati, non ai cittadini!

27 gennaio: la rivolta dei ferrovieri !

Un attacco al lavoro! Questo è il Decreto sulle liberalizzazioni che il Governo Monti porterà in Parlamento la prossima settimana. Non si può definire altrimenti un provvedimento che cancella il diritto dei lavoratori ad avere un Contratto Nazionale di riferimento ed intende mettere una pietra tombale sul CCNL della Mobilità che da 4 anni impegna Ferrovieri, Autoferrotranvieri...

(20 Gennaio 2012)

La Segreteria Generale Or.S.A. - Ferrovie

Taglio treni. La Puglia non è un binario morto

"La Puglia non è un binario morto. Ridateci i treni": due cartelloni 6 metri per 3 campeggiano da oggi anche sul palazzo del Consiglio regionale della Puglia, in via Capruzzi, a Bari, proprio di fronte alla palazzina della stazione centrale. "Prendo atto della disponibilità dichiarata dal ministro Passera ad affrontare il problema dei collegamenti ferroviari ridimensionati da e per...

(18 Gennaio 2012)

DirittiDistorti

Wagon Lits. Anche per la Befana a Roma lavoratori sui tetti

Anche per la festa dell'Epifania i lavoratori che forniscono i servizi per i treni notturni delle Fs continueranno la loro protesta sul tetto dello stabile di via Prenestina 135, a Roma, così come avevano fatto anche durante la notte di Capodanno e a Natale. "Non scenderemo", afferma Roberto Scarabotti, uno dei lavoratori che da più di un mese occupa il tetto dell'edificio per manifestare...

(6 Gennaio 2012)

DirittiDistorti

Cosa ci sta dicendo Trenitalia?

La pubblicità di Trenitalia sulle nuove classi dei Freccia Rossa – non più I e II, ma ben quattro – ha scatenato polemiche: l’immagine dell’ultima classe, quella Standard, da cui non si può neanche accedere alla carrozza ristorante, è rappresentata da una famiglia di stranieri. Trenitalia è dunque stata accusata di razzismo, e la brillante...

(4 Gennaio 2012)

Cinzia Gubbini - Babelblog (ilmanifesto.it)

Wagon Lits. A Roma i lavoratori chiedono una firma a sostegno della loro lotta

Non c’è Natale e non c’è Capodanno per i lavoratori dei treni notte licenziati dal 12 dicembre e che da allora protestano in tutta Italia.

Sui tetti e nelle stazioni, da Napoli a Torino, a Milano per far sentire la loro voce, i loro problemi di lavoratori licenziati, ma anche per evidenziare un problema che riguarda tutta l’Italia. Sì perché il fatto che il servizio dei treni notte è stato cancellato brutalmente dalle Ferrovie dello Stato è una questione che riguarda tutti gli italiani, in particolar...

(30 Dicembre 2011)

DirittiDistorti

Sosteniamo la lotta delle/dei lavoratrici/ori della ex wagon lits

In questi giorni di festa, la crisi non si ferma e continua a massacrare i lavoratori. Questa volta l’artefice dei licenziamenti è Trenitalia, società amministrata da un ex sindacalista di nome Moretti che ha deciso di licenziare quasi 800 lavoratori della Wagon Lits, impiegati nel servizio dei treni notturni. Oltre al danno c’è anche la beffa, perché mentre...

(30 Dicembre 2011)

Partito Comunista dei Lavoratori Sezione di Milano

Wagon Lits. I treni notte servono, da Milano partiti 80 bus straordinari per il Sud

Una delegazione di Legambiente Lombardia, questa mattina, ha fatto visita ai tre ferrovieri che da 16 giorni si trovano sulla torre faro della Stazione Centrale di Milano. "Gli 800 licenziamenti dei servizi ferroviari notturni - ha detto Dario Balotta, responsabile Trasporti di Legambiente Lombardia - sono l'effetto di una cieca strategia commerciale delle FS che punta esclusivamente sui 1000 chilometri...

(29 Dicembre 2011)

DirittiDistorti

Solidarieta' ai lavoratori delle ex Wagon Lits

Nazionale – martedì, 27 dicembre 2011 Sono ancora lontani da veder riconosciuto il loro diritto al posto di lavoro. Il comunicato di Trenitalia lascia i lavoratori con una vaga promessa di riqualificazione e di ricollocamento in un tempo quantificabile in due anni ma senza nessuna certezza per la soluzione del problema. Come e' stato scritto, sugli striscioni appesi dai tetti dei palazzi...

(27 Dicembre 2011)

USB Unione Sindacale di Base

Wagon Lits. Camusso a Milano dai lavoratori

Carmine, Oliviero e Giuseppe sono da giorni sulla torre alla Stazione Centrale di Milano per protestare contro il licenziamento, oggi il Segretario generale della Cgil, Susanna Camusso li ha incontrati proprio alla stazione centrale di Milano. i lavoratori addetti all’accompagnamento dei treni notte da oltre 15 giorni stazionano su una torre per protesta e per chiedere una soluzione per il...

(26 Dicembre 2011)

Alessandra Valentini DirittiDistorti

Ferrovie. Legambiente presenta ‘Pendolaria’. La foto di un disastro

Sono circa 3 milioni i pendolari che si muovono ogni giorno nel Paese, ma per loro solo tagli sui treni, sulle corse e aumenti sulle tariffe. Meno 20% in Veneto, meno 13% nelle Marche, meno 12% in Liguria, meno 10% in Abruzzo e Campania: ecco solo alcuni numeri relativi ai tagli dei treni per i pendolari attuati nel 2011 nelle Regioni italiane che pure, negli ultimi due anni hanno visto aumentare...

(19 Dicembre 2011)

DirittiDistorti

Roma: lunedi' manifestazione nazionale dei lavoratori licenziati da trenitalia

di 11/12/2011 - Lunedì verranno a Roma da tutta Italia per realizzare un presidio in piazza della Croce Rossa davanti alla sede di Ferrovie dello Stato che i lavoratori romani stanno già presidiando da giorni. Sono i lavoratori ex Wagon Lits, appartenenti ora a diverse aziende che forniscono servizi per i treni notte, che da diversi giorni stanno protestando contro gli 800 licenziamenti...

(11 Dicembre 2011)

Redazione Contropiano

Ferrovieri treni notte su torre a Milano. A Torino bloccati i Frecciarossa

Proseguirà "a oltranza" la protesta dei lavoratori notturni dei treni alla Stazione Centrale di Milano: dalla scorsa notte, alle 2.30, tre ferrovieri sono saliti su una torre-faro alta una cinquantina di metri all'esterno della tettoia che copre i convogli, mentre analoghe iniziative – come spiegano i sindacati – sono state messe in atto a Roma e Torino. Ora una cinquantina di...

(9 Dicembre 2011)

DirittiDistorti

Solidarietà ai lavoratori treni notte

i fatti Oggi la commissione lavoro è andata allo stabile di via Prenestina 135, occupato da tre giorni da alcuni lavoratori del personale viaggiante e della manutenzione delle cuccette e dei treni letto. A seguito della gara d’appalto per il servizio cuccette e treni letto Moretti (amministratore delegato di Trenitalia) ha ridotto il servizio del 50% con conseguente taglio di 400 lavoratori...

(2 Dicembre 2011)

Commissione lavoro - indignati - Roma

Proteste all’inaugurazione della stazione tiburtina

Lavoratori, studenti, No Tav e i parenti delle vittime di Viareggio: “Napolitano non è il mio Presidente”

Mila Pernice 28/11/2011 - Alla (seconda) inugurazione della Stazione Tiburtina, questa mattina a Roma, c’erano i No Tav, gli studenti, i parenti delle vittime di Viareggio e i dipendenti della Wagon Lits a rischio posto di lavoro (dal prossimo 11 dicembre). Ma i vari presidenti, ministri, ad e amministratori locali, se ne sono tenuti ben lontani. In mattinata oltre un centinaio di studenti...

(29 Novembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |    >>

151180