il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

War!

War!

(27 Agosto 2013) Enzo Apicella
Obama ha deciso di attaccare la Siria, in ogni caso.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Imperialismo e guerra)

  • 11 Dicembre 2019 - Milano
    Guerra permanente e rivolta sociale
    Ruolo e presenza militare dell’Italia
    Libano, Iraq, Iran, Kurdistan e….

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Siria, guerra civile e scontro tra potenze

(430 notizie dal 17 Dicembre 2011 al 16 Ottobre 2019 - pagina 7 di 22)

Siria, l'offensiva di Putin spiazza Obama. Al G20 confronto chiave

Barack Obama vuole tempi rapidi dal Congresso per l'uso della forza in Siria e il Congresso accelera verso il via libera, con lo speaker della Camera, il repubblicano John Boehner, che si schiera con il presidente. Ma i tempi non saranno così rapidi. La piega che sembra prendere tutta la vicenda è quella della via diplomatica o quella di un intervento armato più somigliante a...

(4 Settembre 2013)

fabio sebastiani - controlacrisi

Venti di guerra?

Quando gli antimperialisti confondono le carte in tavola, trascurando i proletari

Non appena soffian venti di guerra, gli antimperialisti si destano, animando campagne tanto roboanti quanto fuorvianti. Nella società capitalistica, la guerra è un’eventualità permanente che non si ferma certo con le chiacchiere. Lo sappiamo. Da un quarto di secolo, viviamo in un clima di «guerra infinita», che non è stato scosso dalle pur vivaci manifestazioni...

(4 Settembre 2013)

Dino Erba

Siria, test missilistico di Usa e Israele è gravissimo atto di guerra. Governo faccia protesta formale

Dopo la denuncia di Mosca, apprendiamo dalle agenzie di stampa che Israele e Stati Uniti hanno effettuato nel Mediterraneo un test missilistico: si tratta di un gravissimo atto di guerra, di una violazione di qualsiasi legalità internazionale compiuta unilateralmente nel bel mezzo del Mediterraneo. I ministri del governo italiano, invece di annunciare digiuni, dovrebbero avanzare una protesta...

(3 Settembre 2013)

Paolo Ferrero

L'Iran aveva avvisato gli USA del traffico di armi chimiche in Siria

Due notizie, potrebbero anche cambiare il corso dell'escalation di guerra sulla Siria. L'Iran infatti ha rivelato di aver passato agli Stati Uniti ben otto mesi fa informazioni sull'introduzione in Siria di gas nervini, attraverso un traffico che avrebbe preparato il terreno agli attacchi chimici che Teheran ed altri osservatori internazionali attribuiscono ai miliziani jihadisti siriani che combattono...

(3 Settembre 2013)

Alessandro Avvisato - Contropiano

OBAMA E HOLLANDE: I DUE BOMBARDIERI “DEMOCRATICI”

Obama e Hollande sono i due condottieri degli annunciati bombardamenti “umanitari” in Siria. Il loro scopo non è rovesciare Assad, con cui peraltro hanno entrambi largamente collaborato, assieme allo stato sionista di Israele. Ma quello di segnare la propria presenza politica e militare in Medio Oriente (e nel mondo), per cercare di recuperare un ruolo nella spartizione delle...

(2 Settembre 2013)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

IL POPOLO USA CONTRO L’ASSASSINO OBAMA

1 settembre 2013 Redazione di Operai Contro, spesso si parla di lotta all’imperialismo USA. E’ il popolo americano che dimostra come si fa la lotta all’imperialismo USA. “Barack Obama, giu’ le mani dala Siria”: le urla dei manifestanti hanno fatto da sfondo nel giardino delle Rose della Casa Bianca mentre il presidente degli Stati Uniti aggiornava dal podio...

(2 Settembre 2013)

www.operaicontro.it

Fonti anonime: "Il gas di Ghouta era dei ribelli"

Alcuni residenti e ribelli di Ghouta raccontano una storia diversa da quella ufficiale. Il ruolo dietro le quinte dell'Arabia Saudita. di Dale Gavlak e Yahya Ababneh - Mint Press News* Ghouta (Siria), 02 settembre 2013, Nena News - Mentre la macchina militare americana accellera il passo dopo l'attacco con armi chimiche della scorsa settimana, gli Stati Uniti e i suoi alleati potrebbero prendere di...

(2 Settembre 2013)

Tradotto in italiano dalla redazione di Nena News

Roma, assemblea cittadina sulla Siria: aderite!

Realtà organizzate e singoli cittadini sono invitati ad aderire ad un assemblea pubblica che si terrà a Roma giovedì, 5 settembre, per discutere come contrastare l'annunciato bombardamento della Siria. L'ASSEMBLEA SI SVOLGERA' PRESSO LA SEDE DI SCUP, VIA NOLA 5 (ZONA S.GIOVANNI-SANTA CROCE IN GERUSALEMME). SI RACCOLGONO LE ADESIONI SIN DA ORA: nowar@gmx.com L'appello: http://www.peacelink.it/pace/a/38993.html

(1 Settembre 2013)

NoWar-Roma

Siria: NO alla guerra

Sempre più insistenti si levano le voci di guerra contro la Siria. Rivolgiamo quattro domande a coloro che non si sono ancora fatti un’idea della crisi siriana, o che hanno già scelto di stare dalla parte degli USA e della NATO: primo, la Siria è così lontana che l’Italia non deve temere nulla da una guerra, dal proprio coinvolgimento nel conflitto? Secondo,...

(1 Settembre 2013)

Fosco Giannini ( segretario regionale Marche PdCI) e Maurizio Belligoni ( segretario regionale Marche PRC)

Rapporto: tra assedi e bombardamenti, aumenta la sofferenza dei profughi palestinesi in Siria

31/8/2013 Londra-Quds Press. Il Gruppo di lavoro per i palestinesi in Siria ha reso noto che l’assedio imposto sul campo profughi di Yarmouk, a Damasco, prosegue ancora. Il gruppo ha sottolineato che gli abitanti del campo stanno facendo ricorso a mezzi primitivi per la sopravvivenza, alla luce dell’interruzione di energia elettrica, che prosegue per il quarto mese consecutivo, e la...

(1 Settembre 2013)

InfoPal

Obama è solo e rinvia la guerra

La Casa Bianca decide di chiedere l'autorizzazione del Congresso, che si riunisce tra 9 giorni. Il 5 incontro al G20 tra Obama e Putin. Israele evacua le colonie. dalla redazione Roma, 1 settembre 2013, Nena News - Per ora guerra non è. L'isolato presidente Obama preferisce prendere tempo e rinvia la decisione sull'attacco contro la Siria al 9 settembre. Quel giorno si riunisce il Congresso...

(1 Settembre 2013)

Nena News

Siria: le prime vittime di ogni guerra sono verità e umanità

Menzogne, mezze verità, fatti manipolati, carneficina di civili. Mentre il mondo attende il passaggio in Siria dalla guerra per procura all'attacco diretto USA, i media proseguono la loro opera di disinformazione, distrazione, manipolazione di massa... I tamburi dei signori della guerra rullano sul destino della Siria. Mentre sullo schermo di un pc in Italia quest'articolo sta prendendo forma,...

(31 Agosto 2013)

Alessio Di Florio - Associazione Antimafie Rita Atria, Associazione Culturale Peppino Impastato PeaceLink Abruzzo

Siria: E' guerra!

Non lasciano dubbi le parole di Obama e del Segretario di stato John Kerry. Per la Siria le prove esibite dagli americani sono fabbricazioni per giustificare un attacco. Roma, 31 agosto 2013, Nena News - Continuano le consultazioni tra Usa, Francia e Gran Bretagna, ormai sul punto di lanciare l'attacco contro la Siria. I discorsi pronunciati ieri da Barack Obama e del Segretario di Stato John Kerry,...

(31 Agosto 2013)

Nena News

Fermiamo la nuova aggressione imperialista
ai proletari e agli oppressi della Siria!

Dunque, salvo clamorosi passi indietro dell'ultimo minuto, il dado è tratto. Lo stato che ha usato l'arma atomica polverizzando i civili di Hiroshima e Nagasaki; il potere criminale che ha scaricato sul popolo vietnamita un oceano di armi chimiche che accecano ancora oggi più di 700.000 bambini; che ha seminato i veleni cancerogeni dell'uranio impoverito ovunque ha potuto, dall'Iraq...

(31 Agosto 2013)

Centro di iniziativa comunista internazionalista

Fermiamo l’aggressione alla Siria. Presidio a Napoli, sabato 31 agosto

Dopo l’Iraq e Ia Libia, ora è il turno di un altro “stato canaglia”: la Siria. Con il pretesto di altre “Armi di Distruzione di Massa” – in questo caso gas tossici, con ogni evidenza, utilizzati dai “ribelli” per “giustificare” l’attacco della NATO – una nuova guerra si sta preparando. E mentre il ministro degli Esteri...

(30 Agosto 2013)

Rete NapoliNoWar

DICHIARAZIONE DEI PARTITI COMUNISTI E OPERAI CONTRO L’ATTACCO MILITARE IMPERIALISTA ALLA SIRIA

29 agosto 2013 COMUNISTI SINISTRA POPOLARE – PARTITO COMUNISTA aderisce al seguente appello internazionalista, sottoscritto dai Partiti Comunisti e Operai. I Partiti Comunisti e Operai esprimono la loro solidarietà al popolo siriano e denunciano l’attacco militare che gli imperialisti di USA, NATO e Unione Europea, insieme ai loro alleati, stanno preparando contro la Siria per...

(30 Agosto 2013)

www.comunistisinistrapopolare.com

No War. Per un'assemblea cittadina contro la guerra

Stati Uniti, in prima linea, Francia e Gran Bretagna hanno annunciato un loro imminente intervento militare contro la Siria che sarebbe effettuato con bombardamenti da mezzi militari navali ed aerei già presenti nella zona. L’ azione preventivata è gravissima e comporta inoltre moltissimi rischi di innescare conflitti armati ancora più catastrofici in Siria e in tutto il...

(30 Agosto 2013)

Rete No War - Roma

Né col regime né con l’opposizione: la terza via dei kurdi di Siria

Anche dal disastro, dai massacri, dalla guerra fra bande cercano di trovare lo spiraglio d’un futuro politico per il loro popolo in un Kurdistan sovranazionale. Secondo il sogno di Abdullah Öcalan messo nero su bianco nell’ormai nota Road Map. Sono i kurdi siriani, o meglio coloro che seguono le indicazioni del Partito di Unità Democratica (Pyd) vicino al Congresso Nazionale...

(30 Agosto 2013)

Enrico Campofreda

Rete No War, 29/08: manifestazione contro la guerra a Roma

COMUNICATO STAMPA DELLA RETE NO WAR La Rete No War, di fronte all'incombente e concreta minaccia di un intervento armato contro uno stato sovrano come la Siria, condotto in spregio di qualsiasi norma di diritto internazionale, e sulla base di motivazioni pretestuose e di accuse non provate sull'uso di armi proibite da parte del Governo Siriano: -indice una manifestazione di protesta domani 29 agosto,...

(29 Agosto 2013)

RETE NO WAR

Siria, l’auspicata sporca guerra

Inizia il count-down statunitense per l’intervento in Siria, ennesima operazione immagine di un Occidente timoroso di perdere rendite di posizione geostrategiche ed economiche. Le alleanze e l’egemonia regionali ricadono sulla pelle di milioni di cittadini spesso traditi e illusi da governance matrigne. In terra di Siria arrivano i Tomahawk lanciati da statunitensi, britannici e francesi...

(28 Agosto 2013)

Enrico Campofreda

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

291558