il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Scenari africani

Un continente al centro della contesa mondiale, tra lotte sociali e conflitti per il controllo delle risorse

(312 notizie dal 2 Settembre 2007 al 3 Giugno 2019 - pagina 11 di 16)

Kenya: gente barricata in casa, spoglio lentissimo

Si attendono ancora i risultati del voto di lunedi' scorso. La gente resta chiusa in casa intimorita dal ripetersi delle violenze elettorali del 2007 di Rita Plantera Cape Town, 7 marzo 2013, Nena News - Continuano le operazioni di scrutinio in Kenya tre giorni dopo la chiusura delle urne di lunedì scorso, in un clima di tensione e di ansia, tra strade deserte pattugliate dalla polizia, saracinesche...

(7 Marzo 2013)

Nena News

Kenya, sangue sul voto. Kenyatta in testa

Il figlio del fondatore del Kenya potrebbe vincere senza ballottaggio. Ma su di lui pende un'incriminazione del tribunale dell'Aia La corsa è tutta sul ballottaggio: ci sarà o non ci sarà? Ad un terzo dei voti scrutinati - e le cose potrebbero andare avanti ancora a lungo - Uhuru Kenyatta è in vantaggio sul primo ministro uscente Raila Odinga con il 54% contro il 41% dei...

(5 Marzo 2013)

Mario Di Vito - Contropiano

Il Kenya al voto tra incertezze e violenze

I morti sono già oltre venti, cinque anni fa furono più di mille. Il paese alle urne per la prima volta dopo la riforma della Costituzione. L'ultima volta, cinque anni fa, il conto delle vittime superò quota 1000. Oggi, con le urne appena aperte, fonti indipendenti parlano al massimo di 20 cadaveri lasciati per la strada, ma la sfida è appena cominciata. Il Kenya va al voto...

(4 Marzo 2013)

Mario Di Vito - Contropiano

Sud Africa: profitti del platino e diritti dei lavoratori

Il settore minerario sudafricano è sempre più stretto nella morsa delle logiche di mercato, delle rivalità sindacali che indeboliscono il potere contrattuale dei lavoratori di Rita Plantera Cape Town, 23 febbraio 2013, Nena News - Lavoratori armati di machete e sassi, agenti di polizia, pneumatici in fiamme e bozzoli di proiettili per le strade. Questo lo status quo che da mesi...

(24 Febbraio 2013)

Nena News

Camerun: e' "giallo" sulla sorte dei sette ostaggi francesi

(AGI) - Yaounde', 21 feb. - E' giallo sulla sorte della famiglia francese, di cui fanno parte 4 bambini, sequestrata nel nord del Camerun martedi'. Secondo un militare camerunense, la famiglia e' stata ritrovata sana e salva "in una casa" dalle autorita' nigeriane nella localita' di Dikwa, nel nord della Nigeria, a un centinaio di chilometri dal Niger. La notizia non e' stata pero' confermata dalle...

(21 Febbraio 2013)

AGI

LIBERATI IN NIGERIA I FRANCESI RAPITI

Sono stati ritrovati in una casa abbandonata nel nord della Nigeria i sette cittadini francesi rapiti martedì in Camerun: la notizia della loro liberazione, diffusa oggi da diversi mezzi di informazione, è stata confermata da ufficiali dell’esercito di Yaoundé ed esponenti del governo di Parigi. Secondo le notizie diffuse da agenzie di stampa ed emittenti radiotelevisive...

(21 Febbraio 2013)

Misna

Nigeria strangolata da corruzione dei governi e violenza religiosa

Non e' Boko Haram che tiene in scacco la Nigeria, seconda economia dopo il Sudafrica in grado di attrarre gli investitori stranieri. E' soprattutto la sua classe dirigente di Rita Plantera Cape Town, 19 febbraio 2013, Nena News - La Nigeria, uno dei maggiori produttori mondiali di greggio al mondo, è anche, dopo il Sud Africa, la seconda economia più importante del continente in grado...

(20 Febbraio 2013)

Nena News

Mali: la sfiducia dell'Africa verso l'intervento militare occidentale

Traduzione a cura di Marx21.it E' soprattutto tra i vicini algerini che c'è molto malcontento per l'intervento francese in Mali, dopo che l'approccio algerino alla presa degli ostaggi nel giacimento di gas di In Amenas è stato criticato qua e là nella stampa europea. Il 20 gennaio, il quotidiano algerino “El Watan” riprendeva dettagliatamente l'analisi del giornale...

(17 Febbraio 2013)

Tony Busselen, da www.ptb.be

ORA E’ DURA ANCHE SUL MALI
LA COMPETIZIONE IMPERIALISTA

Dal giornale "Alternativa di Classe", Anno I n.2 Il Mali. Il Mali è un Paese africano che comprende i territori della valle del corso centrale del Fiume Niger, fino ad una porzione di deserto a nord dell’area del Sahel. Tali luoghi facevano parte dell’Africa Occidentale, colonia francese fino al 1960, quando ottennero l’indipendenza come parte della “Federazione del Mali”,...

(17 Febbraio 2013)

Alternativa di Classe

Repubblica di Guinea: incriminato per tortura governatore di Conakry

Non era mai accaduto in Guinea che un procedimento per fatti così gravi e che vede il coinvolgimento di alti ufficiali militari fosse istruito così rapidamente di Rita Plantera Cape Town, 16 febbraio 2013, Nena News - Il Tribunale di Dixinn ha incriminato ieri l'attuale governatore di Conakry, capitale della Repubblica di Guinea, il comandante Sékou Resco Camara, e altri due alti...

(16 Febbraio 2013)

Nena News

Kenya: verso elezioni ad alto rischio

Il Kenya si prepara alle elezioni di marzo, le prime dopo il varo della nuova costituzione e dopo gli scontri di 5 anni fa che portarono il Paese sull'orlo di una guerra civile di Rita Plantera Cape Town, 13 febbraio 2013, Nena News - Sotto i riflettori della comunità internazionale, la Repubblica del Kenya si prepara alle elezioni di marzo, le prime dopo il varo della nuova costituzione nel...

(14 Febbraio 2013)

Nena News

Guerra imperialista in Mali

Avvoltoi in volo sull’Africa

Pubblicato sulla rivista “nuova unità” La povertà dell’uomo è il risultato della ricchezza della Terra: questo è il titolo del 1° capitolo del più famoso libro di Eduardo Galeano, Le vene aperte dell’America Latina. Ma tutto il mondo è paese, e questo vale – oltre che per altre nazioni – anche per il Mali, ultimo stato...

(13 Febbraio 2013)

Daniela Trollio (Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”)

La guerra riesplode a Gao

Mali. Colpo di coda islamista: due kamikaze e un attacco armato nella città «liberata» «Non esistono guerre facili». Parola di Alain Vidalies, ministro francese per i Rapporti con il parlamento, che ieri ha commentato così la brutta piega presa dagli avvenimenti in Mali. Con una recrudescenza di guerra e guerriglia che ha costretto il ministro della Difesa Laurent...

(12 Febbraio 2013)

Gina Musso, il manifesto

Il Partito comunista francese e la guerra in Mali

Scritto da Greg Oxley (Pcf, Parigi) L’intervento militare in Mali ha impegnato la Francia in una nuova guerra imperialista. Dietro alle motivazioni ufficiali, mira a proteggere ed estendere le posizioni economiche e strategiche del capitalismo francese nella regione. Oltre alle sue risorse naturali – attuali e potenziali - il Mali, terzo produttore africano di oro, è circondato...

(11 Febbraio 2013)

www.marxismo.net

L'intelligence sudafricana sventa colpo di stato in R.D. Congo

I golpisti intendevano rovesciare Kabila cercando di procurarsi armi e munizioni in cambio di concessioni privilegiate alle risorse mineriare di cui il Congo è ricco di Rita Plantera Cape Town, 8 febbraio 2013, Nena News - Sono comparsi ieri davanti alla Corte di Pretoria i 19 congolesi accusati di organizzare un colpo di stato per rovesciare Joseph Kabila, l'attuale Presidente della Repubblica...

(8 Febbraio 2013)

Nena News

La Francia in Mali con il "massimo delle truppe"

Quattromila soldati francesi sono attualmente schierati sul territorio del Mali, una cifra che rappresenta il «formato massimo» della forza che la Francia ha deciso di inviare nel paese. Lo ha spiegato lo stesso ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drian. «Siamo oggi nel formato massimo, siamo 4.000, non andremo mai al di là. Il passaggio granduale dalla presenza militare...

(6 Febbraio 2013)

Redazione Contropiano

È CINESE LO SMARTPHONE PER L’AFRICA

È prodotto in Cina ma è pensato per gli africani e sarà venduto solo in Africa, lo smartphone che il colosso Huawei presenta oggi nella città nigeriana di Lagos. Nella sostanza, è una scommessa sull’espansione del mercato dei beni tecnologici di largo consumo a sud del Sahara. Huawei 4Africa, questo il nome del nuovo smartphone, sarà venduto subito...

(5 Febbraio 2013)

Misna

La vittoria non canta

Non potevano che accoglierlo con la grandeur dell'elogio fiorito per cui vanno giustamente famose le griottes del Mali. Un canto devozionale ad personam , consuetudine da ancien régime locale, perentoria e polverosa come lo splendore di Timbuctu. Si usa per riverire e traduce alla perfezione i sentimenti che attendevano il presidente francese a Timbuctu. Benvenuto nella città dei 333...

(3 Febbraio 2013)

Marco Boccitto - il manifesto

Niger: il secondo atto dell'imperialismo francese nell'Africa occidentale

Non è ancora terminata la “campagna del Mali” che la Francia ha aperto un altro fronte di guerra in Niger. Che il famelico imperialismo francese abbia intenzione di ricolonizzare tutta l’area del Sahel è sotto gli occhi di tutti. Come per il Mali la scusa è quella di liberare il campo dalla presenza del terrorismo jihadista, di dare stabilità ai paesi...

(1 Febbraio 2013)

FD - Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)

I droni volano in Niger

Giovedì 31 Gennaio 2013 00:00 A poco più di due settimane dall’inizio delle operazioni belliche francesi e americane in Mali, ufficialmente per combattere l’avanzata dei terroristi verso la capitale, Bamako, gli Stati Uniti hanno siglato un accordo con il governo del vicino Niger per stabilire una propria base militare in questo poverissimo paese dell’Africa nord-occidentale....

(31 Gennaio 2013)

Michele Paris - Altrenotizie

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |    >>

348540