il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Oltre la crisi. Oltre il capitalismo

Approfondimenti sulla crisi. E sul superamento dello stato di cose presente

(60 notizie dal 26 Febbraio 2012 al 26 Luglio 2020 - pagina 3 di 3)

Risoluzione finale della Conferenza Internazionale "Europa in crisi"

DOCUMENTO CONCLUSIVO

Noi, attivisti provenienti da venti paesi d'Europa, Est e Ovest, Nord e Sud, ma anche dal Medio Oriente, Asia, Africa e America Latina, combattenti in decine di diversi partiti politici ed organizzazioni della sinistra rivoluzionaria anticapitalista, dei sindacati combattivi, dei movimenti sociali, dei collettivi di lotta popolare auto-organizzati, riuniti nella Conferenza Euro-Internationale dei...

(21 Giugno 2013)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

CRISI DEL CAPITALISMO ED ORGANIZZAZIONE DI CLASSE

Dal giornale "Alternativa di Classe", anno I, numero V Nei passaggi critici dello sviluppo capitalistico ricompaiono, in forma aperta, livelli diversi della lotta di classe. I padroni attaccano il livello più avanzato delle lotte operaie, perchè si aspettano qui una risposta passiva, che lasci passare un maggior potere capitalistico nelle fabbriche e che fiacchi e demoralizzi la spinta...

(21 Maggio 2013)

Alternativa di Classe

COGLIERE L'OCCASIONE!

crisi-ripresa-rivoluzione: una dinamica possibile?

sfruttare la convenienza strategica proletaria dentro la crisi. COGLIERE L’OCCASIONE! CRISI-RIPRESA-RIVOLUZIONE:UNA DINAMICA POSSIBILE? Il proletariato paga ogni crisi capitalista. Con la guerra, o con i sacrifici. Con i morti, o con l’aumento dello sfruttamento. Questo vale in assoluto, in tutte le epoche, fino all’ultima attuale crisi internazionale. Questo vale in tutto il mondo,...

(23 Gennaio 2013)

C O M B A T

Due vie verso l'internazionalizzazione della produzione

Fenomeni come la disoccupazione di massa, il crollo dei consumi, la scomparsa di innumerevoli imprese piccole, medie e grandi, la deindustrializzazione di intere zone (Detroit è il caso più eclatante), l'incapacità totale dei moderni stregoni, gli economisti, i tecnici, i bocconiani, di porvi rimedio. L'unica loro preoccupazione è salvare le banche. Tutto questo non...

(23 Dicembre 2012)

Michele Basso

Per fortuna che Batman c’è …

Nel magico mondo del capitale, gli onesti sono peggiori dei ladri …

Via via che le condizioni dei proletari vanno peggiorando, balzano alla ribalta politicanti dediti al furto, all’ingrosso e al dettaglio. Ormai i corrotti sotto inchiesta sono una schiera. Sessanta, solo nel consiglio della Regione Lombardia. Potrebbero riunirsi a San Vittore, mettendo in libertà gli ospiti attuali. Ma non c’è da stupirsi, questi ladri (i politicanti) sono...

(16 Dicembre 2012)

Dino Erba

Non abbiate paura della politica, se rivoluzionaria

Volantino per la manifestazione del 24 novembre a Roma La politica può avere due caratteri: essere per la conservazione del Sistema nel quale viviamo – il capitalismo – o essere per il suo superamento. La politica conservativa è sempre espressione (in maniera più o meno nascosta) degli interessi di settori della classe dominante: la borghesia. Dal nazionalismo fascista...

(24 Novembre 2012)

Battaglia Comunista

NEW DEAL O RIVOLUZIONE?

“CAMBIARE NON SI PUO'” DENTRO IL REGIME CAPITALISTA PER UNA SVOLTA RADICALE DI LOTTA PER UNA PROSPETTIVA DI RIVOLUZIONE PER UN GOVERNO DEI LAVORATORI PORTIAMO ALLE ELEZIONI UN PROGRAMMA ANTICAPITALISTA L'appello “Cambiare si può per una lista alternativa alle elezioni del 2013”, si presenta come “una iniziativa politica nuova, e non come la raccolta dei...

(22 Novembre 2012)

MARCO FERRANDO Portavoce nazionale PCL

Crisi e fallimento del modo di produzione capitalista

Anteprima della rivista comunista di politica e cultura “nuova unità” Più sacrifici fanno gli operai, i lavoratori e i pensionati proletari e più aumenta il debito pubblico italiano, il più alto in Europa dopo la Grecia. Il 31 agosto 2012 ha raggiunto la cifra di 1975,63 miliardi di euro, debito che secondo il Fondo Monetario Internazionale è costantemente...

(14 Novembre 2012)

Michele Michelino - Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli” (Sesto San Giovanni, Milano)

CAMBIO DI GOVERNO O DI SISTEMA?

Centrodestra e centrosinistra, pur avendo differenti vedute su singoli aspetti, sono forze politiche che lavorano per lo stesso padrone. Ognuno dei due schieramenti propone la sua ricetta per salvare e tutelare il capitalismo, spacciandola come la migliore. I metodi politici sono diversi, ma gli interessi sociali, di classe, e il sistema che difendono sono gli stessi. Per un borghese la difesa della...

(23 Settembre 2012)

Michele Michelino

Il grande tiranno

C’è un tiranno, più spietato di Hitler e Mussolini, più forte dei potenti che siedono alla Casa Bianca, a Pechino o a Berlino. Il potere estraneo, al quale gli uomini sono asserviti, è il mercato mondiale: decide del lavoro e della disoccupazione, della ricchezza o del fallimento. Costringe operai e impiegati a lavori e orari massacranti, mentre riduce altri a consumarsi...

(12 Agosto 2012)

Michele Basso

La crisi in Europa, i ciarlatani borghesi e noi comunisti

Ora che, nella fase attuale, la crisi generale del capitalismo pare concentrarsi con maggiore violenza nella zona dell’euro, dopo che soltanto in apparenza ha allentato la presa nella centrale imperialista americana da cui è partita, ci si può divertire a considerare la quantità di ricette salva-nazioni o salva-finanze che di continuo vengono propinate ai piccolo borghesi...

(18 Luglio 2012)

Partito Comunista Internazionale

::Seminario:: Il Capitale e la classe: lavoratori, proletariato e lotte nel ventunesimo secolo

Mercoledì 18 luglio 2012, ore 18:00, allo Spazio Me-ti (via Atri 6) Un seminario per capire la forma e le figure dello sfruttamento capitalistico contemporaneo, e per provare a costruire sui nostri territori una risposta di classe alla crisi. Con la partecipazione del prof. Giuseppe Di Marco, della redazione della rivista “Città Future”, del collettivo di inchiesta e connessione...

(14 Luglio 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Crisi, debito e disuguaglianza

Si acuiscono i contrasti di classe

di Francisco Umpièrrez Sànchez; da: rebellion.org; 26.6.2012 Dopo la crisi bancaria scoppiata nel 2008 è arrivata la recessione. E con la recessione è giunto il più grande dei mali della crisi capitalista: la disoccupazione. E con l’aumento della disoccupazione diminuiscono i contributi per la sicurezza sociale e la riscossione fiscale. Lo Stato si impoverisce...

(29 Giugno 2012)

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Milano

Crisi dell’Eurozona. Cos’è, quanto male fa e cosa possiamo fare noi

il documento in .pdf “Crescita vs Austerity”: questo è il tema che sta monopolizzando il dibattito pubblico in mezza Europa. In particolare dopo le elezioni greche di maggio e la salita all’Eliseo di François Hollande, non passa giorno senza assistere sui media a vere e proprie tenzoni tra economisti e politici dei due diversi schieramenti. Da una parte coloro che...

(10 Giugno 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Non pagheremo né la crisi né i debiti. No al «patto di bilancio» denominato Merkel-Sarkozy. Viva la solidarietà internazionale!

Dichiarazione partiti e organizzazioni m-l d'Europa

La crisi del sistema capitalista colpisce duramente i paesi dell’U.E. Sia che entrino in recessione o che conoscano ancora una certa crescita, le politiche imposte dai governi sono le stesse: politiche d’austerità che ricadono esclusivamente sulla classe operaia, le masse popolari, i popoli. Le conseguenze di queste politiche si fanno sentire ben oltre i confini della U.E. I popoli...

(7 Giugno 2012)

Tre domande sulla Crisi a Luciano Vasapollo

Da dove viene la crisi e cosa abbiamo di fronte.

(29 Maggio 2012)

La lunga storia di una crisi di sistema, scenari e proposte, intervista a Luciano Vasapollo

Con questa lunga e articolata intervista il professor Luciano Vasapollo offre una propria ricostruzione della crisi che sta sconvolgendo il capitalismo mondiale. Una crisi politica da cui non si può uscire con ricette palliative ma solo con una proposta di alternativa radicale (di stefano galieni per Controlacrisi.org)

– lunedì, 21 maggio 2012 La crisi attuale e le turbolenze in Europa di questi mesi vanno lette per Luciano Vasapollo, Professore di economia applicata all’Università La Sapienza e Direttore di Cestes – Proteo (Centro Studi dell’USB), all’interno di un processo storico-economico molto lungo di cui bisogna assolutamente tenere conto in maniera puntuale per...

(21 Maggio 2012)

USB Unione Sindacale di Base

Hobsbawm: “il capitalismo di stato sostituira’ quello del libero mercato”

Lo storico Eric Hobsbawn ritiene che a fronte della crisi capitalista, il “capitalismo di stato ha un grande futuro”. Lo dimostrano i Brics. “La sinistra non ha un programma da proporre”. Riportiamo una interessante intervista dello storico inglese Eric Hobsbawn al settimanale l’Espresso. “Mi ha chiesto se sia possibile il capitalismo senza le crisi”, inizia:...

(14 Maggio 2012)

Redazione Contropiano.

Rivendicazioni immediate e propaganda rivoluzionaria

La rabbia dei lavoratori per le misure prese da molti governi a scapito di operai, pensionati, disoccupati e altri ceti a basso reddito, si tradurranno, e in un parte si stanno già traducendo, in una serie di lotte. Le rivendicazioni immediate che da queste battaglie scaturiscono e il perseguimento della rivoluzione comunista sono tutt’altro che incompatibili. Nessun risultato contingente,...

(25 Marzo 2012)

Michele Basso

Crisi e lotta di classe

Nel laboratorio segreto della produzione borghese

Si è scritto molto sulla natura della crisi globale. Gli economisti eterodossi e post-keynesiani hanno dato importanti contributi. Ma sembra che qualcosa di fondamentale gli resti sempre nella penna. Le prospettive di ottica marxista sulle origini e sull’evoluzione della crisi sono la chiave per colmare queste lacune e completare la nostra comprensione sulla natura della crisi. Le messe...

(26 Febbraio 2012)

Alejandro Nadal (*)

<<    | 1 | 2 | 3 |    >>

236491