il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

"Terza Repubblica"

Crisi dei partiti e accentramento del potere nell'esecutivo

(271 notizie dal 21 Aprile 2013 al 11 Gennaio 2019 - pagina 7 di 14)

Renzi, protagonismo e potere

L'importante è decidere, non importa cosa. L'importante è cambiare, non importa come. Ogni novità è benefica per definizione e ogni novità porta la firma di Matteo Renzi. Il decisionismo che guida il Governo è mosso dall'ambizione di un uomo solo, che lascia nel cassetto ciò che non gli serve o gli è addirittura d'ostacolo - come la legge anticorruzione...

(30 Marzo 2015)

Antonio Rei - altrenotizie.org

CORRUZIONE E REGIME: TRA SOTTOVALUTAZIONI E INDIFFERENZE

MANCA L’OPPOSIZIONE DAL PUNTO DI VISTA DEI LAVORATORI E DEI CETI PIU’ DEBOLI

Tra poche ore sfilerà l’ennesima “passeggiata romana” indetta da Maurizio Landini e dalla FIOM all’interno del quadro incerto e mal definito della “coalizione sociale”. Il quadro generale del Paese dal punto di vista politico-sociale appare del tutto drammatico. In una cornice segnata dall’ulteriore crescita di profondissimi fenomeni di corruzione...

(28 Marzo 2015)

Franco Astengo

DECISIONE POLITICA E DERIVA AUTORITARIA

Il tema della legittimità di assunzione delle decisioni politiche aleggia sul sistema politico italiano all’interno del quale autorevoli analisti (ed anche protagonisti politici) vedono elementi concreti di deriva autoritaria. E’ il caso quindi di verificare sul piano teorico natura e scaturigine filosofica del termine “Decisione” (dal latino de-caedo, taglio separo). La...

(24 Marzo 2015)

Franco Astengo

Apoteosi di Berlusconi

ieri è stata la sua grande giornata. E' passato alla storia ed ha coronato venti anni di attività politica di primissimo piano nella quale non c'è stato un solo giorno nel quale abbia giocato di rimessa e non sia stato l'attore principale. Aveva detto all'inizio: " Rivolterò l'Italia" come un calzino". L'ha fatto. E' stato il più rigoroso ideologo dell'anticomunismo...

(11 Marzo 2015)

Pietro Ancona

LA REALTA' POLITICA DELLE (NEGATIVE) MODIFICHE COSTITUZIONALI

In principio un’avvertenza per tutti i sinceri democratici: parlando e scrivendo del pericoloso pastrocchio che in materia di Costituzione si sta votando il Parlamento è vietato usare il termine “riforme” che mantiene, comunque, un suo qualche significato di dignità politica. Deve essere adoperato il termine “modifiche” facendolo premettere dall’aggettivo...

(11 Marzo 2015)

Franco Astengo

Parma, 11 marzo: no alle controriforme costituzionali

La Costituzione della Repubblica Italiana del 1948 è scaturita dall'incontro fra le diverse forze politiche antifasciste protagoniste della Resistenza riunite in Assemblea Costituente, eletta dai cittadini con legge proporzionale democratica, e ha introdotto nell'ordinamento della Repubblica, oltre le garanzie liberali, importanti elementi nuovi di democrazia sociale e uguaglianza. Oggi un...

(7 Marzo 2015)

ANCORA SUL CONCETTO DI DEMOCRAZIA

Un intervento di Corrado Stajano pubblicato oggi, 5 Marzo, sulle colonne del “Corriere della Sera” ritorna sul tema del concetto di democrazia, individuando in questo elemento il punto vero della crisi del sistema politico italiano. Stajano ripercorre tutti i passaggi della storia più recente segnalando, come a suo giudizio, il concetto di democrazia sia messo in crisi dall’assenza...

(5 Marzo 2015)

Franco Astengo

SVENDITE

Annunci e fatti si stanno accumulando, proprio in queste ore, nello scenario politico- economico-finanziario del nostro Paese. Probabilmente compilando un semplice elenco non appaiono direttamente le connessioni che pure esistono al fine di favorire un progetto piuttosto preciso: 1) Cessione del 5,7% di Enel a banche italiane ed estere; 2) OPA di Mediaset (in pratica) su Rai-Way con l’obiettivo...

(26 Febbraio 2015)

FRANCO ASTENGO

FASCISMO: INSOMMA

E’ probabile che nei prossimi giorni l’attenzione degli storici della politica appunteranno la loro attenzione sull’anniversario, il trentasettesimo, del rapimento Moro: i 55 giorni che tra il Marzo e il Maggio del 1978 cambiarono l’asse della vicenda politica italiana. Può essere il caso di riprendere l’argomento anche dal punto di vista dell’analisi dell’attualità:...

(24 Febbraio 2015)

Franco Astengo

JOBS ACT: SCENARIO PERFETTO PER LA “SOCIETA’ DELLA MENZOGNA”

La conferenza stampa tenuta ieri dal Presidente del Consiglio nel merito dei decreti attuativi della legge delega sul cosiddetto “Jobs Act” ha rappresentato un momento importante nell’evoluzione dell’insieme del sistema politico italiano: se fin qui si era potuto parlare di questo sistema come parte integrante della “società dello spettacolo” con l’apparire...

(21 Febbraio 2015)

Franco Astengo

IL COMANDO ILLEGITTIMO

Nel quadro di una situazione internazionale che sta scivolando pericolosamente verso scenari di guerra globale che l’Italia sta affrontando con un mix di bullismo e d’improvvisazione la settimana appena trascorsa è risultata essere una delle peggiori nella più recente storia del nostro Paese sul piano del dibattito democratico nelle istituzioni e fuori di esse. In particolare...

(15 Febbraio 2015)

Franco Astengo

UNA PROPOSTA DI ANALISI E DI RIFLESSIONE SUL SISTEMA POLITICO ITALIANO

Il sistema politico italiano sta subendo, nel corso di questi mesi, un processo di riallineamento molto forte che ne sta determinando una configurazione molto diversa rispetto anche gli stessi intendimenti prefissati da chi sta portando avanti la riforma elettorale nel segno dell’Italikum e, di conseguenza, con l’obiettivo di mantenere una qualche sia pure larvata parvenza di bipolarismo. In...

(7 Febbraio 2015)

Franco Astengo

Patto del Nazareno in salsa partenopea

Il prossimo mercoledì 4 Febbraio la maggioranza che sostiene la giunta regionale campana di Stefano Caldoro presenterà un emendamento per innalzare la soglia di sbarramento per accedere al Consiglio Regionale per le liste non coalizzate dall’attuale 3% al 10%, con l’accordo del PD campano. Si tratta dell’ennesimo colpo di mano antidemocratico che punta a limitare ulteriormente...

(2 Febbraio 2015)

Sinistra Anticapitalista Napoli

MORIREMO DEMOCRISTIANI?

Da Cornice Rossa Era una frase che caratterizzò i miei anni migliori, allora la Dc era cosa palese, espressa, trafficava quotidianamente con il potere e la sua parte più corrotta e svenduta,. Giocava a carte scoperte e nel frattempo preparava quelle coperte. Influenzava gli eventi legalmente e mediante oscure congiure ed alleanze nefande … non sempre palesate. La DC, l’avversario...

(31 Gennaio 2015)

Giandiego Marigo

ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: UN SISTEMA POLITICO ESAUSTO

La “reductio” della logica intrinseca del sistema politico all’obiettivo della governabilità e, insieme, il passaggio dalla prevalenza dei partiti di massa a quella dei partiti “pigliatutto” e poi “aziendali” e “personali” ha esaurito la capacità dello stesso sistema politico di produrre gli elementi indispensabili della rappresentanza...

(31 Gennaio 2015)

Franco Astengo

ITALIKUM: SERVE UNA FORTE OPPOSIZIONE NEL PAESE

Il Senato ha approvato un testo della legge elettorale denominata “Italikum” che neppure i senatori conoscono in quanto in un emendamento riassuntivo sono state proposte modifiche non passate attraverso il dibattito in commissione e poi in aula. L’ennesima violazione delle regole della più elementare democrazia parlamentare si è verificata nel segno della continuità...

(28 Gennaio 2015)

Collettivo Militante "Autoconvocati per l'Opposizione"

Italicum, fogna della democrazia borghese

Il Senato ha compiuto un altro passo avanti verso l’approvazione dell’Italicum, la legge elettorale scaturita dall’osceno accordo fra Renzi e Berlusconi. Il voto bipartisan al “lodo Esposito” rifonda sotto le spoglie del “partito della nazione” la vecchia DC e muta di fatto la maggioranza politica di un governo, quello di Renzi, che nessuno ha votato. In...

(24 Gennaio 2015)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

CHI REGGE IL SISTEMA POLITICO ITALIANO? ANCORA CAF E P2

L’andamento delle votazioni in Senato sulla super-legge truffa elettorale denominata Italikum e le (prevedibili) manovre in atto per l’elezione del Presidente della Repubblica indicano come, nel sistema politico italiano, sia in atto un fenomeno di radicale riallineamento e di sostanziale ritorno all’indietro alla geografia degli anni’80 del XX secolo. Sembrano essersi, infatti,...

(22 Gennaio 2015)

Collettivo Militante "Autoconvocati per l'Opposizione"

Si scrive Italicum, si legge Incostituzionale

L'accordo dell'ultima ora Renzi-Berlusconi sulla legge elettorale, tradotto in un emendamento di poche righe dal Senatore Esposito, ha dunque superato l'esame del Senato, e questo nonostante i forti mal pancia espressi, sia nel PD che in Forza Italia, dalle minoranze interne. Riguardo a queste ultime è però bene fare un minimo di chiarezza. Tolta, infatti, la feroce critica ai capilista...

(21 Gennaio 2015)

Franco Ragusa

DIMISSIONI DI NAPOLITANO: PRESIDENZIALISMO COME?

L’ufficialità delle dimissioni di Giorgio Napolitano apre una fase molto complessa della vita politico – istituzionale del nostro Paese. E’ il caso di tracciare un primo bilancio di questi nove anni di Presidenza rivolgendo l’attenzione a un particolare aspetto dell’itinerario compiuto. Si è, infatti, affermato che, in questo periodo, si sono accentuati...

(15 Gennaio 2015)

Franco Astengo

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

304909