il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

"Terza Repubblica"

Crisi dei partiti e accentramento del potere nell'esecutivo

(270 notizie dal 21 Aprile 2013 al 2 Giugno 2018 - pagina 4 di 14)

Picconatori e Rottamatori

L'Italia ha conosciuto un personaggio assai inquietante che fu anche Presidente della Repubblica. Si chiamava Cossiga ed introdusse nel gergo politico la parola "picconatore". Voleva distruggere a colpi di piccone per l'appunto la Costituzione del nostro Paese. Si seppe che era a Capo della Gladio una organizzazione militare segreta collegata al Pentagono ed alla Cia costituita per intervenire in...

(9 Agosto 2016)

Pietro Ancona

Più che revisione costituzionale è revisione antisociale

Verso il referendum

Michele Michelino (*) In autunno saremo chiamati a votare sulla legge di “riforma” o controriforma costituzionale (Disegno di Legge Boschi) approvato dal Parlamento nell’aprile del 2016, voluta dal governo del Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il quesito referendario, qualora fosse approvato (per questo referendum non esiste quorum), modifica la Costituzione del 1947, cancellando...

(3 Agosto 2016)

Pubblicato su nuova unità

Comunicato CONUML agosto 2016

LA VITTORIA DEL NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE DI OTTOBRE SARA’ UNA TAPPA IMPORTANTE SULLA STRADA DELL’ALTERNATIVA RIVOLUZIONARIA IN ITALIA! IL DISUMANO POTERE ECONOMICO E POLITICO CAPITALISTICO, PER SOPRAVVIVERE ED EVITARE CHE IL PROLETARIATO LO SCONFIGGA PER COSTRUIRE UN NUOVO E SUPERIORE SISTEMA SOCIALE E’ DISPOSTO A TUTTO, ANCHE A METTERE IN ATTO QUALSIASI NEFANDEZZA. COSI’...

(1 Agosto 2016)

Confrontarsi nel merito della proposta di revisione costituzionale

In una cerimonia ufficiale , il Presidente Mattarella ha espresso, riguardo al referendum, “l’auspicio che il confronto si svolga sul merito della riforma sottoposta al voto popolare perché l’elettorato si esprima con piena consapevolezza, nella sua sovranità”. Siamo perfettamente d’accordo, purché , come dovrebbe essere ovvio, il confronto sul...

(28 Luglio 2016)

Raffaello Morelli Comitato NO al peggio

Comunicato CONUML - Renzi è sempre più debole, detestato e può essere sconfitto nel referendum...

RENZI E’ SEMPRE PIU’ DEBOLE, DETESTATO E PUO’ ESSERE SCONFITTO E LICENZIATO NEL REFERENDUM DI OTTOBRE. CONTRO L’IMMOBILISMO E L’ATTENDISMO, LAVORIAMO PER RAFFORZARE IL FRONTE DI OPPOSIZIONE DI CLASSE E DI MASSA! COSTRUIAMO COMITATI UNITARI NEI POSTI DI LAVORO E SUL TERRITORIO PER OPPORCI ALLE POLITICHE ANTIOPERAIE DI RENZI, DELL’UNIONE EUROPEA E DEI MONOPOLI. ORGANIZZIAMO...

(13 Luglio 2016)

COMITATO NAZIONALE DI UNITA’ MARXISTA-LENINISTA Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia  

SPACCHETTAMENTO

“Ancora una volta, però, tutto nasce dal credere che con la Costituzione si possa giocare a piacimento di una parte e secondo le convenienze del momento: è questo l’errore di fondo che è stato commesso” di Franco Astengo Sta prendendo campo l’ipotesi dello “spacchettamento” dei quesiti e del rinvio del referendum confermativo delle deformazioni...

(10 Luglio 2016)

Franco Astengo

L'Italicum e i "soloni" dell'inemendabilità

La calendarizzazione alla Camera di una mozione di SI per valutare gli aspetti ritenuti incostituzionali dell'Italicum, se non ha di per sé riaperto la partita per rimettervi mano, ha sicuramente avuto il merito di far emergere i doppi ed i tripli giochi che da anni caratterizzano la discussione sulla legge elettorale. Renzi è un baro, ha tuonanto Grillo. Premesso che ufficialmente Renzi...

(3 Luglio 2016)

Franco Ragusa - Riforme.net

“LA RIFORMA COSTITUZIONALE E LA DERIVA AUTORITARIA DEL SISTEMA POLITICO ITALIANO”

Non solo operai: assemblea pubblica a Pomigliano il 17 settembre per rompere l’isolamento e fondare il NO su basi sociali, andando oltre le riflessioni normative ed istituzionali che attualmente si oppongono alla riforma costituzionale

Già in campo i giuristi. Con un congruo lavoro di analisi, pubblicato nei giorni scorsi sul sito l’ANTIDIPLOMATICO, il costituzionalista prof. Carlo Amirante ‘dà il via’ al necessario ‘confronto a più mani e da avviare per tempo’, rivolgendosi ai soggetti sociali e politici (operai, lavoratori, intellettuali, stampa, mondo dell’ istruzione...

(30 Giugno 2016)

Slai cobas - coordinamento provinciale di Napoli

RESPINGERE L’AGGRESSIONE ALLA COSTITUZIONE NATA DALLA RESISTENZA

Roma: Appello per la costituzione di un comitato per il NO in Tiburtina

Sarà presente all'incontro Franco Russo del consiglio direttivo dell’Associazione “Comitato per il No nel referendum costituzionale”. Il prossimo ottobre si terrà il referendum sulla legge (nota anche come Renzi – Boschi) di riforma della Costituzione nata dalla Resistenza e dalla liberazione dal nazifascimo. Questo Parlamento, eletto con una legge incostituzionale...

(26 Giugno 2016)

Un invito a schierarsi contro "il veleno della proposta di riforma costituzionale"

Il fronte del no al referendum sulla riforma costituzionale renziano-boschiana si sta notevolmente allargando. A parte il Comitato presieduto dal professor Pace, nelle ultime settimane si sono costituite altre realtà - agganciate alle più diverse ispirazioni culturali e politiche - ma accomunate dall'esigenza di esprimere un netto rifiuto verso un progetto di trasformazione in senso...

(23 Giugno 2016)

Il Pane e le rose - Collettivo redazionale di Roma

RIFORMA DELLA COSTITUZIONE?
C'è chi dice no!

A Milano un momento di discussione che prelude ad una serie di iniziative volte ad evitare un'ulteriore svolta autoritaria nel paese ASSEMBLEA PUBBLICA 30 giugno ore 19,00 – 21,30 presso VILLA PALLAVICINI, via privata Antonio Meucci 3 (MM2 CRESCENZAGO oppure autobus 53, 56) RIFORMA DELLA COSTITUZIONE? C'è chi dice no! La modifica della Costituzione e la legge elettorale “Italicum”,...

(22 Giugno 2016)

Comitato “C'è chi dice no” per il NO al referendum costituzionale

LA RADIO-TELEVISIONE ITALIANA AL SERVIZIO DI RENZI NELLA PROPAGANDA SUL REFERENDUM COSTITUZIONALE!

Secondo i dati dell'Agcom, nel periodo dal 20 aprile al 6 giugno, 7 ore (il 40 per cento del "tempo di parola") sono state concesse al Pd (Maria Elena Boschi, Matteo Renzi e Giorgio Napolitano, che hanno sproloquiato a favore del SI) e solo 49 secondi ad Alessandro Pace, Presidente del Comitato per il NO. Uno scandalo inaudito! Alessandro Pace non è certo l' "ultimo arrrivato". Già...

(17 Giugno 2016)

Piattaforma Comunista - per il Partito Comunista del Proletariato d'Italia

No alla riforma costituzionale Renzi-Boschi, ma anche al facile populismo che non serve, o che serve solo a Renzi

Se il buongiorno si vede dal mattino, ebbene sì, non sarà una bella campagna referendaria. Iniziata a suon di slogan, è già partita la gara a chi la spara più grossa. Un dibattito per lo più incentrato sui cosiddetti tagli ai costi della politica, tra chi dice che ha tagliato e chi, invece, dice che avrebbe tagliato di più. Tra chi dice che con la riforma...

(13 Giugno 2016)

Franco Ragusa - riforme.net

PISA, 14 GIUGNO: TUTTE LE RAGIONI DEL NO AL REFERENDUM CONTRO – COSTITUZIONALE

MARTEDÌ 14 GIUGNO ’16 ORE 21 PRESSO IL CIRCOLO AGORÀ, VIA BOVIO 50 PISA TUTTE LE RAGIONI DEL NO AL REFERENDUM CONTRO – COSTITUZIONALE PARTECIPERANNO GIORGIO CREMASCHI - PIATTAFORMA SOCIALE EUROSTOP ROBERTO BENASSI – ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI ITALIANI (ANPI) CINZIA DELLA PORTA – UNIONE SINDACALE DI BASE DOMENICO GIGLIOTTI – COMITATO PER IL NO AL...

(13 Giugno 2016)

Arrivano i venditori di pentole di Renzi e della Boschi

Il gran ciarlatano e l'etrusca bionda hanno preparato la campagna per il sì al referendum costituzionale. Sono previsti 10 mila comitati, dalle 10 alle cinquanta persone ciascuno, «una gigantesca campagna porta a porta, casa per casa» con decine di migliaia di volontari. (Carlo Bertin, La Stampa, 03.05-2016) Chi paga? Anche se tutti lavorassero gratis, sarebbe una grossa cifra per...

(10 Giugno 2016)

Michele Basso

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: IL GOVERNO RENZI E’ SEMPRE PIU’ DEBOLE.
PREPARIAMOCI A CACCIARLO CON LA LOTTA E CON UNA VALANGA DI “NO”!

Il PD renziano esce pesantemente indebolito dal primo turno delle amministrative. Perde una caterva di voti (circa il 25% rispetto alle passate comunali: 40 mila a Bologna, 100 mila a Roma, 20 mila a Torino, disastro assoluto a Napoli con tanto di commissariamento; molto di più se paragonato con le politiche ed europee). E’ superato clamorosamente dal M5S a Roma e Torino e si trova costretto...

(8 Giugno 2016)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

NON E' E NON POTRA' ESSERE IL QUARANTASEI

In un suo articolo, scritto davvero in punta di penna, Nadia Urbinati rileva l’impossibilità di confrontarci al referendum costituzionale tra “partigiani amici” e rileva che necessariamente ci si troverà di fronte tra “partigiani nemici”. La ragione che ha motivato il testo redatto dall’illustre politologa risiede nelle reazioni all’inopinata...

(4 Giugno 2016)

Franco Astengo

Comunicato CONUML sul 70° anniversario della Repubblica borghese e le controriforme costituzionali e elettorali

Care compagne e cari compagni, vi informiamo della pubblicazione di un comunicato del Comitato Nazionale di Unità Marxista-Leninista (CONUML), in occasione del 70° anniversario della Repubblica borghese, che chiama alla mobilitazione la classe operaia, le masse lavoratrici e popolari, per sbarrare la strada alle controriforme costituzionali e elettorali volute dal governo Renzi. Il comunicato...

(2 Giugno 2016)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

2 GIUGNO: REPUBBLICA E COSTITUZIONE

Buon 2 Giugno a tutti, nel giorno in cui settant’anni fa si compì il voto più alto della Resistenza con la scelta della Repubblica. Per la prima volta a quella scelta contribuirono anche le nostre madri, un’occasione storica che fu colta dopo una lunga stagione di sacrifici, lutti, devastazioni. Oggi si tratta di far tornare nelle teste e nei cuori quello spirito repubblicano,...

(2 Giugno 2016)

Franco Astengo

Perché e quando votare, perché e quando astenersi

La retorica di questa “democrazia” – accettata acriticamente dal comune senso politico – dice che quello del voto è il momento in cui ognuno di noi può decidere e, perfino, scegliere chi deve rappresentare le nostre idee e i nostri interessi nelle istituzioni. Il risultato di queste libere elezioni darà alla maggioranza il potere di decidere e di governare. Questa...

(29 Maggio 2016)

Sergio Manes

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

300179