il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

No all'accordo sulla rappresentanza

La lotta contro un passo decisivo verso l'instaurazione di un sistema neocorporativo

(30 notizie dal 1 Giugno 2013 al 15 Ottobre 2017 - pagina 2 di 2)

Accordo sulla rappresentanza del 10 gennaio: una violazione dei principi costituzionali

“L’ACCORDO DEL 10 GENNAIO 2014 SU RAPPRESENTANZA SINDACALE (firmato da segretari confederazioni Cgil Cisl Uil e Confindustria associazione datoriale del privato, VIOLA PRINCIPI E DIRITTI CARTA COSTITUZIONALE ITALIANA (articoli 2, 3 e 39 1° comma), LEGGE 300 DEL 20 MAGGIO 1970 detta STATUTO DEI LAVORATORI e si pone in contrasto con sentenze della Corte Costituzionale italiana (244 del...

(4 Febbraio 2014)

Segreteria nazionale generale della Confederazione USI Unione Sindacale Italiana

Accordi antioperai e manovre reazionarie: spezziamo la morsa col fronte unico di lotta!

Lo scorso 10 gennaio Confindustria e i vertici di CGIL, CISL e UIL hanno raggiunto un accordo sul “testo unico della rappresentanza”, che fa seguito alle “inscindibili” intese antidemocratiche del 28 giugno 2011 e del 31 maggio 2013. Gli operai Fiat di Pomigliano iscritti alla FIOM con una lettera aperta hanno denunciato questo accordo - firmato senza alcun mandato dei lavoratori...

(24 Gennaio 2014)

Piattaforma Comunista

Cgil. Avanti tutta con l'accordo della vergogna

La Cgil dichiara che l'accordo del 31 maggio è già metabolizzato dal mondo delle imprese cooperative. La prossima settimana ne discuteranno anche con Confcommercio e Confservizi. La privatizzazione delle relazioni sindacali cerca di chiudere il cerchio. Il segretario confederale della Cgil Fabrizio Solari dichiara di aver discusso con le tre principali centrali cooperative il tema della...

(20 Luglio 2013)

Redazione Contropiano

Roma. In piazza contro l'accordo della vergogna

Giovedì 4 luglio a Piazza Santi Apostoli alle ore 17.30 - Assemblea Pubblica contro l'accordo sulla rappresentanza sindacale sottoscritto da Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Confindustria. L'assemblea, promossa dal Forum Diritti/Lavoro, insieme a USB, Rete 28 aprile, Cobas e tanti altri soggetti sindacali e sociali, dà il via ad una grande mobilitazione contro il protocollo del 31 maggio che privatizza...

(2 Luglio 2013)

Redazione Contropiano

Comma 22

Sul protocollo d’intesa Cgil - Cisl - Uil - Confindustria

Da "Umanità Nova", anno 93, n. 21 In questo periodo mi è occorso sovente di domandarmi se agli attuali accadimenti non si potesse applicare la categoria gramsciana di rivoluzione passiva intesa come radicale ristrutturazione dall'alto dell'ordinamento politico e delle relazioni sociali. Una simile lettura degli eventi peraltro bene si collega all'etimo stesso della parola “rivoluzione”...

(23 Giugno 2013)

Cosimo Scarinzi

NO ALL'ACCORDO SULL'ESIGIBILITA' DEI CONTRATTI

E' GIUNTA L'ORA DI DIRE BASTA A QUESTI SINDACATI!

06 Maggio 2013 21:05 Dopo un periodo di relativo silenzio (in occasione della campagna elettorale e nel periodoimmediatamente successivo alle elezioni), si sono riaffacciate sulla scena politico-sindacale le tre principali organizzazioni sindacali italiane CGIL-CISL-UIL, nella loro rinnovata veste di sostenitrici del governo di unità nazionale (firmato Letta ma si legge Berlusconi-Napolitano),...

(9 Giugno 2013)

Per l’Esecutivo Nazionale Unicobas Stefano Lonzar

L’ACCORDO SULLA RAPPRESENTANZA E LA LOTTA PER FARLO SALTARE

Una settimana fa Confindustria e i vertici di CGIL, CISL e UIL hanno raggiunto un’intesa in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale. L’accordo è stato salutato in modo entusiasta dal presidente di Confindustria, Squinzi (“accordo storico che ci permetterà di avere contratti pienamente esigibili”) e dalle direzioni confederali. Anche il segretario...

(6 Giugno 2013)

Piattaforma Comunista

RAPPRESENTANZA, CUB: UN ACCORDO LIBERTICIDA

L’accordo è funzionale al rafforzamento del traballante monopolio della loro rappresentanza.

I padroni della confindustria e i burocrati di cgil, cisl e uil, con l’accordo sulla rappresentanza, negano ai lavoratori il diritto di promuovere ed eleggere le proprie rappresentanze aziendali.L’accordo è funzionale al rafforzamento del traballante monopolio della loro rappresentanza. In concreto milioni di lavoratori non potranno eleggere liberamente propri rappresentanti perché...

(5 Giugno 2013)

CUB confederazione unitaria d base

Sull'accordo sulla rappresentanza fra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria del 31 maggio 2013

La Confederazione Unitaria di Base rileva che le peggiori previsioni si sono verificate, siamo di fronte all'imposizione di una logica perversa: 1. CGIL CISL UIL si garantiscono la maggioranza mediante la negazione dei diritti più elementari al sindacalismo indipendente e di base da quello di assemblea a quello di avere le trattenute in busta paga e, poi, in nome di questa maggioranza truccata,...

(2 Giugno 2013)

Per la Confederazione Unitaria di Base Cosimo Scarinzi

ACCORDO STORICO TRA PADRONI E SINDACALISTI MAZZETTARI

Redazione di Operai Contro, Dopo quattro ore di confronto serrato Confindustria ha raggiunto un accordo con i sindacalisti Cgil,Cisl e Uil sulla rappresentanza e la democrazia sindacale. Con l’intesa interconfederale si introducono nuove regole per misurare la rappresentatività delle organizzazioni sindacali, certificare gli iscritti e il voto dei lavoratori e dare certezza agli accordi...

(1 Giugno 2013)

www.operaicontro.it

<<    | 1 | 2 |    >>

57723