il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Ucraina: un paese conteso

Giochi di potenza, derive reazionarie e necessità di un'alternativa di classe

(153 notizie dal 8 Dicembre 2013 al 19 Maggio 2022 - pagina 3 di 8)

Diritto e rovescio in Ucraina

Il diritto internazionale sembrerebbe tornare di moda. Occorre ovviamente dire le cose come stanno. E cioè che l’offensiva iniziata il 24 febbraio 2022 ha costituito un’evidente violazione dell’art. 2, para. 4 della Carta delle Nazioni Unite, secondo il quale “I Membri devono astenersi nelle loro relazioni internazionali dalla minaccia o dall'uso della forza, sia contro...

(1 Marzo 2022)

Fabio Marcelli - altrenotizie

Guerra in Ucraina: Dichiarazione della Tendenza Comunista Internazionalista

Riproduciamo qui e riprendiamo la Dichiarazione internazionale che la Tendenza Comunista Internazionalista (TCI) ha appena adottato. Di fronte alla guerra imperialista, l'affermazione e la difesa di un internazionalismo proletario coerente – cioè fino al disfattismo rivoluzionario contro la "sua" borghesia – è il primo compito delle minoranze comuniste. Il fatto che possiamo,...

(28 Febbraio 2022)

CI VORREBBE UN'INTERNAZIONALE RIVOLUZIONARIA.......
per dimenticare la guerra!

“Come le mummie si decompongono istantaneamente quando vengono esposte all'atmosfera, cosi' la guerra esprime il suo verdetto sulle istituzioni sociali che hanno esaurito la propria vitalità” . K. MARX Sulla guerra di Crimea-1855 La guerra è la prova sul campo dell'incapacità capitalista a mantenere un equilibrio mondiale stabile. Nel suo essere momento nel quale...

(28 Febbraio 2022)

SOCIETA' INCIVILE

UCRAINA,
I PROLETARI NON HANNO PATRIA: CONTRO LA GUERRA TRA IMPERIALISTI, GUERRA DI CLASSE

L’incursione della Russia in territorio ucraino significa un salto di qualità in direzione di una terza guerra mondiale. Siamo di fronte a un nuovo capitolo di un conflitto che ha come primo responsabile l’imperialismo. Un’escalation che condanniamo fermamente: la carne da cannone sono e saranno i proletari: dell’Ucraina e della Russia oggi, in futuro dell’Europa...

(27 Febbraio 2022)

Passato e Presente del Marxismo Rivoluzionario

Lavoratori di tutti i paesi, uniamoci contro la guerra in Ucraina! Mobilitiamoci contro il governo Draghi che la alimenta!

Dopo decenni di ininterrotta espansione ad Est della Nato e, in particolare, della presenza armata statunitense; dopo che Stati Uniti ed Unione europea hanno riempito l’Ucraina di armi di ogni tipo ai confini della Russia; era nell’ordine delle cose, nella logica capitalistica di potenza, che la Russia di Putin reagisse con un’iniziativa militare. Ed infatti stanotte la Russia di...

(26 Febbraio 2022)

Tendenza internazionalista rivoluzionaria

Il capitalismo è guerra

Per fermarla la classe lavoratrice deve abbattere il capitalismo

Doveva succedere, lo scontro fra i capitalismi, fra gli Stati che si spartiscono il mondo, è inevitabile. L’Ucraina è solo l’inizio: lo scontro è globale, fra Stati imperialisti, non fra "democrazie" e "regimi autoritari" come lo si vuole presentare. Dagli Stati Uniti alla Cina alla Russia, fino alla Gran Bretagna, al Giappone, alla Germania, alla Francia, all’Italia,...

(26 Febbraio 2022)

Partito Comunista Internazionale

STOP ALL'INFORMAZIONE ARRUOLATA NELLA NATO

Alle ore 10.30 davanti alla sede del quotidiano la Repubblica (Via Cristoforo Colombo 90). Anche nella crisi in Ucraina, alcuni mass media italiani hanno dato conferma di essersi arruolati come strumenti in quelle che vengono definite “Guerre ibride”. Sulle fake news messe in circolazione dai servizi di intelligence statunitensi e britannici su quanto avveniva veramente in Ucraina e sulle...

(25 Febbraio 2022)

Potere al Popolo - Roma

24 FEBBRAIO 2022: L’ESERCITO RUSSO, DUE GIORNI DOPO L’INGRESSO DELLE TRUPPE NEL DONBASS, BOMBARDA LE BASI MILITARI UCRAINE, MINACCIA LE CITTÀ E TERRORIZZA LA POPOLAZIONE

FUORI LE TRUPPE RUSSE DALL’UCRAINA. NESSUN SOSTEGNO AI NAZIONALISTI UCRAINI DI KIEV E ALLE BANDE DEI NAZIONALISTI RUSSOFONI DEL DONBASS. UNIONE DEI LAVORATORI UCRAINI CONTRO GLI OLIGARCHI UCRAINI E RUSSI.

NO ALL’INTERVENTO IN UCRAINA DELLA NATO, DEGLI U.S.A., DEGLI STATI EUROPEI E DELL’ITALIA, SOTTO QUALSIASI FORMA VENGA ATTUATO. FUORI LA NATO DALL’ITALIA. FUORI L’ITALIA DALLA NATO. NON SCANNARSI PER GLI INTERESSI DEGLI SFUTTATORI. CONTRO IL MARCIO NAZIONALISMO E LA GUERRA TRA GLI STATI OPPONIAMO L’INTERNAZIONALISMO PROLETARIO E LA GUERRA DI CLASSE PER IL POTERE DEI LAVORATORI....

(24 Febbraio 2022)

RIVOLUZIONE COMUNISTA

UCRAINA: L’INTERNAZIONALISMO
ALLA PROVA DEI FATTI

Nell’estate del 1914 le borghesie e gli imperialismi che avevano preparato gli arsenali per l’imminente conflitto raccoglievano anche i frutti di un’intensissima opera di propaganda e di intossicazione ideologica del proletariato nelle specifiche realtà nazionali. L’imperativo era chiaro: i principi internazionalisti, l’appartenenza di classe e la lotta di classe...

(23 Febbraio 2022)

Prospettiva Marxista – Circolo internazionalista “coalizione operaia”

In Ucraina come in tutto il mondo, di fronte alla guerra imperialista la parola d’ordine proletaria torni a essere: disfattismo rivoluzionario contro tutte le borghesie!

La guerra è l‘habitat naturale del capitalismo: imperialismo significa, infatti, accresciuta competizione internazionale, acuite guerre commerciali, esportazione di capitali che entrano inevitabilmente in conflitto gli uni con gli altri, controllo delle sorgenti di materie prime e delle loro vie di trasporto e dunque tentativo di escluderne i concorrenti, fino all'esplodere incontrollato...

(22 Febbraio 2022)

Partito Comunista Internazionale (il programma comunista – kommunistisches programm – the internationalist – cahiers internationalistes)

I compiti dei giovani e proletari ucraini e russi nel conflitto in corso

Ripubblichiamo la risoluzione politica approvata il 22/6/2014 dal nostro 43° Congresso di Partito che si è occupato, nel punto 8°, dell'esplosione della guerra interna ucraina, oggi ritornata attuale.

La risoluzione, e per questo la ripubblichiamo, dà un inquadramento storico politico sociale necessario alla comprensione degli avvenimenti di ieri di oggi e di domani. E conclude col che fare che noi indichiamo a tutti i comunisti rivoluzionari italiani, europei, asiatici e mondiali. (FILE PDF) link: https://www.rivoluzionecomunista.org/images/archivio/documenti/Risoluzione_43_Congresso.pdf Segnaliamo...

(22 Febbraio 2022)

RIVOLUZIONE COMUNISTA

Intensificare la lotta contro la politica di guerra!

Unità dei lavoratori e dei popoli per progresso sociale, i diritti democratici, il rispetto della sovranità popolare e la pace!

I venti di guerra soffiano di nuovo in Europa. La propaganda bellica è intensa. In Ucraina e attorno ad essa cresce continuamente la più grande concentrazione di forze armate dalla seconda guerra mondiale. La situazione di tensione acuta potrebbe sfociare in un focolaio di guerra che si può espandere negli altri paesi. Il conflitto attuale è interimperialista; questo il...

(21 Febbraio 2022)

Roma/Lazio. PCI: Appello dei Segretari Della Posta e Seu, per partecipazione dei comunisti in piazza per la pace

“Chiamiamo le organizzazioni territoriali romane e regionali del Lazio alla mobilitazione per mostrare il volto della Pace”. - Così, in aggiunta all’appello nazionale “Fermiamo la guerra. Stop all’espansionismo della Nato. No all’invio di militari italiani. Fuori l’Italia dalla Nato e la Nato dall’Italia. Smascheriamo le menzogne di guerra dei...

(18 Febbraio 2022)

maurizio aversa

Bizzoni PRC-Se Roma: FERMIAMO LA GUERRA, MOBILITIAMOCI PER LA PACE

Sabato 19 febbraio, in piazza Barberini dalle 10,30, si svolgerà un presidio contro la guerra promosso da decine di realtà politiche e sociali. Venti di guerra sempre più minacciosi tornano a soffiare sull’Europa, L’aperta provocazione che l’Unione Europea opera coprendo le violazioni ucraine, l’ipocrisia della NATO, che si definisce difensiva, ma nello...

(18 Febbraio 2022)

Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra europea, Roma, Castelli, Litoranea

Ucraina : ognun per sé
CAPITALISMO PER TUTTI!

TUTTE LE GUERRE CONTRO DI NOI.
NOI CONTRO TUTTE LE GUERRE.

Il corso storico di ogni formazione economico-sociale ha dimostrato che le idee, e le ideologie, coprono, o nascondono, o travisano, gli affari. Essendo le idee, e la loro massificazione in ideologie, quelle del potere, la loro diffusione molecolare produce un senso comune a formare una crosta di fallace apparenza universalmente condivisa. La realtà è tutt'altra cosa, da ricercare,...

(15 Febbraio 2022)

PINO FERROVIERE

NO ALLA GUERRA IN UCRAINA, NO ALL’ESPANSIONISMO DELLA NATO

MOBILITIAMOCI PER UNA SOLUZIONE DI PACE

Sabato 19 e domenica 20 iniziative in tutta Italia L’ulteriore tentativo di allargamento della NATO fino ai confini della Russia è alla base dell’escalation guerrafondaia in Ucraina. Gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno sponsorizzato le forze etno-nazionaliste che hanno riabilitato come eroi nazionali i collaborazionisti col nazismo come Bandera e portato avanti politiche...

(15 Febbraio 2022)

RELAZIONI PERICOLOSE

Le relazioni internazionali si basano, oggi come sempre, sui rapporti di forza tra potenze, e su ideologie tendenti a modularle nelle pubbliche opinioni. Questo periodo storico post-Yalta si caratterizza per la ricerca di un nuovo equilibrio pluripolare espressione del "mondo nuovo" caratterizzato dall'irruzione sul mercato mondiale, e sulla scena politica e militare, della Cina. Fase di transizione...

(11 Febbraio 2022)

PINO FERROVIERE

Ucraina: il ricatto del dottor Stranamore

Capita, in questi temi grami, di dover dare ragione perfino a Draghi e – orrore - a Salvini, che in merito alla pericolosissima crisi ucraina hanno preso posizione in modo non del tutto ligio ai desideri del padrone d’oltreoceano. Il primo in una telefonata con Putin e il secondo con un suo intervento. Bello sforzo, si potrebbe obiettare: a qualunque essere ragionevole risulta evidente...

(10 Febbraio 2022)

Fabio Marcelli - altrenotizie

Uniamoci nel No alla NATO nell'est Europa

In questi giorni stanno circolando varie prese di posizione sulla crisi ucraina ed altre usciranno presto, Qualcuno per fortuna sostiene anche che dovremmo tornare a chiedere la pace in strada e non solo dai PC. Per il momento i vari appelli contro il rischio di guerra rappresentano singole aree politico-culturali, più o meno grandi e più o meno omogenee, ma non un movimento nazionale...

(3 Febbraio 2022)

Marco Palombo

Ucraina: no alla guerra di propaganda, all’invio di armi, alle sanzioni USA-NATO-UE contro la Russia

Mezzi corazzati italiani in Lettonia, nel Baltico, dove l’Italia ha mandato truppe come parte del contingente multinazionale “Enhanced Forward Presence” della NATO, istituito nel 2016 – In riferimento agli ultimi avvenimenti, il ministro della Difesa Guerini ha dichiarato: “L’Italia farà la sua parte. Deterrenza, sostenendo il dialogo”… Ucraina:...

(29 Gennaio 2022)

Tendenza internazionalista rivoluzionaria

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

155587