il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Dove volano i salami

Dove volano i salami

(2 Maggio 2010) Enzo Apicella
Arrestati undici 'Falchi' della polizia di Napoli, per aver "ripulito" il carico di un tir rapinato

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Storie di ordinaria repressione

(1283 notizie dal 30 Marzo 2002 al 29 Luglio 2022 - pagina 17 di 65)

Spagna: twittare messaggi “rivoluzionari” sarà reato

“La distribuzione o diffusione pubblica, per mezzo di qualungo strumento, di messaggi o slogan che incitino a commettere reati di alterazione dell’ordine pubblico (...) o che servano a rafforzare la motivazione per portarli a termine, verrà punita con una multa o con il carcere da tre mesi fino ad un anno”. Siamo in Turchia? No, a Madrid. Così recita infatti il nuovo...

(26 Settembre 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Sbatti il mostro anarchico in prima pagina

Quando il potere italiano va in crisi interna, o vede crollare il consenso sociale intorno a sé, ricorre al più vecchio dei trucchi di prestidigitazione, rianimando il vecchio sketch del "terrorismo anarchico". Qualche volta gli è riuscito, qualche volta ha dovuto fare sanguinosamente marcia indietro (ricorderemo sempre la strage di Piazza Fontana e il tentativo di attribuirla...

(20 Settembre 2013)

Redazione Contropiano

Carceri della California come Guantanamo: verso la nutrizione forzata

Lo sciopero della fame dei detenuti nelle prigioni della California dura dall’8 luglio, ormai sono più di sei settimane senza nutrirsi. Lunedì scorso, lo Stato della California ha ottenuto dal tribunale il permesso di avviare la nutrizione forzata per i prigionieri in pericolo di vita. La maggior parte delle persone che portano avanti questo sciopero è in regime d’isolamento,...

(23 Agosto 2013)

Infoaut

Carceri, i gulag della democrazia coatta

USA Il ministro della giustizia Eric Holder squarcia il velo sul dramma dei «sepolti vivi». 2,3 milioni di persone dietro le sbarre Gli Stati uniti detengono il 25% dei prigionieri del mondo. Un milione sono afroamericani, ben oltre il 40% del totale malgrado costituiscano a malapena il 10% della popolazione LOS ANGELES. Dopo la questione del razzismo ancora endemico sollevata dal...

(18 Agosto 2013)

Luca Celada, il manifesto

Padova, ventenne si suicida in cella. E' rivolta nel carcere

Si è impiccato con i lacci delle scarpe. Si tratta di un ragazzo che ha deciso di ammazzarsi a seguito di una lite violenta con un agente. I detenuti della Casa circondariale di strada Due Palazzi, che ha 240 detenuti per 82 posti, sono poi rientrati nelle celle ma solo ieri sera alle ore ventidue. E' scattata una rivolta durante l’ora d’aria e aveva spaventato tutti. La rivolta...

(17 Agosto 2013)

g.m. - controlacrisi.org

Confermato l’ergastolo per Mumia Abu-Jamal

Il 10 luglio è stata confermata dalla Corte Suprema di Pennsylvania, sotto il totale silenzio dei media, la detenzione a vita per Mumia Abu-Jamal. Questa è la tappa finale di un processo durato dal 1982, a carico di una persona innocente, cui sono stati negati diritti fondamentali e al contrario avvallate molteplici testimonianze false. Mumia Abu-Jamal è uno dei fondatori della...

(15 Agosto 2013)

Infoaut

Scarcerati Gaia, Domenico e Gabriele e la procura si porta a casa un’altra sconfitta!

Scarcerazione per i 3 No Tav arrestati durante lo sgombero del Vernetto. Questa la decisione con cui ieri il Gip ha respinto la richiesta del pubblico ministero Rinaudo che ne richiedeva la custodia in carcere. Ennesimo rimando negativo per il pm con l’elmetto quindi, che insieme al leghista Padalino, sarebbe la punta di diamante del pool che la Procura di Caselli ha istituito contro il Movimento...

(10 Agosto 2013)

notav.info

Locatelli (Prc): "Vergognatevi di chiedere più repressione per i No Tav voi del governo! Vi reggete coi voti di Berlusconi!"

“La decisione del governo di inasprire le pene per chi viola la zona rossa ai cantieri Tav di Chiomonte e si introduce abusivamente nella stazione di Susa - dichiara Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc di Torino - è null'altro che un atto di prepotenza e di sopraffazione contro chi lotta per la salvaguardia di un territorio. Un atto tanto più odioso perché promulgato...

(9 Agosto 2013)

controlacrisi.org

Giro di vite contro i No Tav: "Pene più aspre contro chi manifesta in Val Susa"

08/2013 21:30 Pugno di ferro contro i militanti 'No Tav'. Lo annuncia il governo, che ha inserito una norma ad hoc sulla Torino-Lione nel decreto sicurezza: si tratta dell'articolo 8 che, tra l'altro, inasprisce le pene per chi si introdurrà abusivamente nel cantiere di Chiomonte o violerà le zone di interesse strategico. Rafforzato anche il contingente militare in Valsusa. Dopo gli...

(9 Agosto 2013)

fabio sebastiani - controlacrisi.org

NoTav e terrorismo: quale delitto e quale castigo

Intervista all'avvocato Gilberto Pagani presidente del Legal Team Italia

Da www.osservatoriorepressione.org «Chiunque per finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico attenta alla vita od alla incolumità di una persona, è punito, nel primo caso, con la reclusione non inferiore ad anni venti e, nel secondo caso, con la reclusione non inferiore ad anni sei».Così recita il primo comma dell’articolo 280 del...

(7 Agosto 2013)

MilanoInMovimento

Locatelli (PRC): contro i nuovi fermi e arresti pieno sostegno al movimento NOTAV

Ezio Locatelli, segretario provinciale PRC di Torino ha rilasciato la seguente dichiarazione in riferimento ai fermi e agli arresti di ieri in Val di Susa: “Esprimo vicinanza e solidarietà agli attivisti NOTAV che ieri pomeriggio sono stati fermati o tratti in arresto (tra i fermati la compagna Nicoletta Dosio) a seguito del blocco autostradale del tratto Torino-Bardonecchia. Non solo,...

(7 Agosto 2013)

controlacrisi.org

Amnistia sociale. Un appello di resistenza alla repressione del conflitto sociale

È evidente che, già di per sé, “oggettivamente”, la proposta di indulto-amnistia sociale né potrebbe né – credo – voglia sancire la fine di un’epoca o l’oltrepassamento di un cosiddetto ciclo di lotte. È vero semmai l’esatto contrario: segna l’esigenza sentita da più parti, anche molto diverse tra loro,...

(6 Agosto 2013)

Vincenzo Guagliardo - il manifesto

Banditi o partigiani?

Le accuse di ieri di "terrorismo ed eversione" atte a giustificare le perquisizioni avvenute nelle case di alcun* No Tav sono parte di una strategia della procura che ormai assume sempre più caratteri a lungo termine. La saga dei pm Padalino e Rinaudo ha tutti i tratti di chi non sa che pesci prendere e gioca tutte le carte a sua disposizione in una cieca costanza per attaccare sistematicamente...

(30 Luglio 2013)

Infoaut

Il governo italiano si comporta peggio di Erdogan: repressione in Val Susa peggiore di quella a Gezi Park.

Criminalizzare il movimento non servirà a fermare le ragioni No Tav

Le perquisizioni odierne – compresi quelle ai locali dove c’è la sede di Rifondazione Comunista – e le accuse pesantissime agli attivisti No Tav sono l’ennesimo, inaccettabile episodio di criminalizzazione della protesta. Il governo, non avendo alcuna ragione nel merito della costruzione dell’opera e dello sperpero di denaro pubblico, si comporta peggio di Erdogan...

(29 Luglio 2013)

Paolo Ferrero]

Valle Susa : Perquisizioni, una criminalizzazione di regime. Assurde indagini per terrorismo.

"Dopo la bellissima e pacifica marcia popolare, a cui in tanti abbiamo partecipato con le nostre famiglie e abbiamo mostrato tutta la forza e il consenso del movimento No Tav, il palazzo ha puntualmente reagito. Ancora una volta si gioca la carta della vergognosa accusa di terrorismo. Perquisizioni assurde a tappeto, alla ricerca di chissà quali prove di attività eversive e terroriste,...

(29 Luglio 2013)

Giorgio Cremaschi

Retata contro i No Tav: “sono terroristi”

Attentato per finalità terroristiche ed eversione. E' l’assurda accusa mossa dai pm torinesi a numerosi attivisti No Tav dopo l’assedio al fortino di Maddalena di Chiomonte dello scorso 10 luglio, quindi durante la mobilitazione precedente a quella della notte del 19, sfociata quest'ultima in una imboscata delle forze di sicurezza saldatasi con numerosi arresti e denunce. La procura...

(29 Luglio 2013)

Luca Fiore - Contropiano

28 luglio 1996: fine dello sciopero della fame in Turchia

Dopo 69 giorni di digiuno, nella giornata del 28 Luglio 1996 venne interrotto lo sciopero della fame dei detenuti politici nelle prigioni della Turchia. Ai 314 che l'avevano iniziato, se n'erano aggiunti, l'ultima settimana, altri quaranta: dodici furono coloro che uscirono senza vita dai carceri che gli avevano ospitati. I prigionieri politici turchi svilupparono la tradizione di scioperi della...

(28 Luglio 2013)

Infoaut

No Tav, domiciliari e obblighi di dimora per gli arrestati

E' stata resa nota questa mattina la sentenza dell'udienza di convalida per gli arrestati No Tav tenutasi ieri al carcere delle Vallette: il giudice per le indagini preliminari ha disposto che la detenzione in carcere venisse tramutata per tutti in arresti domiciliari, tranne che per Gabriele, No Tav appena diciottenne per il quale è stato deciso l'obbligo di dimora a Milano. Tutti quanti dovrebbero...

(23 Luglio 2013)

Infoaut

Madrid: contestano governo, cariche contro femministe e lesbiche

Madrid: contestano governo, cariche contro femministe e lesbiche E’ accaduto ieri sera, quando i reparti antisommossa hanno caricato alcune centinaia di aderenti a collettivi di femministe e lesbiche che protestavano davanti alla sede del Ministero della Sanità di Madrid contro la proposta della ministra della Sanità del Partito Popolare, Ana Mato, di escludere le donne omosessuali...

(23 Luglio 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Presidio e blocchi stradali per liberare Marcello

Lunedì 22 Luglio 2013 23:06 Pisa - In più di cento si sono ritrovati questo pomeriggio i No Tav pisani per solidarizzare e mobilitarsi per la scarcerazione immediata di Marcello, studente ventiquattrenne di medicina a Pisa da tempo attivo nelle lotte quotidiane per il diritto allo studio e all'abitare. Tanti gli interventi degli amici, dei compagni e delle compagne che hanno voluto...

(23 Luglio 2013)

Infoaut

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

901274