il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

No TAV

No TAV

(29 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Storie di ordinaria repressione

(1256 notizie dal 30 Marzo 2002 al 16 Settembre 2021 - pagina 19 di 63)

Leonardi (USB): "Da Torino a Palermo, basta con la repressione"

Venerdì 01 Febbraio 2013 22:11 “Mentre oggi a Torino gli attivisti No Tav vengono caricati persino in tribunale, dove hanno protestato contro la celebrazione del loro processo all’interno dell’aula-bunker delle Vallette, a Palermo viene riservato lo stesso trattamento agli operai della Gesip, che da mesi scendono in piazza per rivendicare il loro diritto al lavoro e l'uscita...

(2 Febbraio 2013)

Redazione Contropiano

ALZETTA (Roma in Action): 14 DICEMBRE 2010, IN PARLAMENTO UN MERCATO DELLE VACCHE. MARIO LIBERO SUBITO!

“Il 14 dicembre del 2010 Berlusconi trasformava il Parlamento in un vero e proprio mercato delle vacche, dove comperare il voto di quelli dell’opposizione diventava lo sport indispensabile per mantenere in vita la sua maggioranza, divenuta risicata per la fuoriuscita di Fini e &. Mentre il mercato andava avanti nel Transatlantico, il movimento studentesco e l’altra Italia assediava...

(2 Febbraio 2013)

Andrea Alzetta

ORTALE (PRC/Rivoluzione Civile): UN ABBRACCIO FORTE A MARIO, SIMONETTA E VINCENZO.

“Ieri il Tribunale di Roma ha condannato per resistenza Mario Miliucci a due anni e sei mesi. E’ l’unico condannato, insieme ad un trentenne, dopo l’enorme mobilitazione contro il governo Berlusconi svoltasi il 14 dicembre 2010. Sembra proprio che si voglia punire, così, il figliolo di uno dei compagni che da oltre 45 anni è in prima fila per favorire quel movimento...

(1 Febbraio 2013)

Claudio Ortale

PER LA MANIFESTAZIONE DEL 14 DICEMBRE 2010 A ROMA MARIO MILIUCCI CONDANNATO A 2 ANNI E 6 MESI

SENTENZA PREORDINATA, VENDICATIVA, SPROPORZIONATA

31/01/2013 22:30 Nel tardo pomeriggio di oggi 31 gennaio 2013 ,la 2° sezione del Tribunale di Roma a fronte del reato di " resistenza" ha emesso contro Mario Miliucci la selettiva e pesante condanna a 2 anni e 6 mesi. Insieme a Mario erano giudicati per lo stesso reato altri 5 giovani, per i quali il PM chiedeva 2 anni per uno di loro e 8 mesi per gli altri 4, che la corte invece ha mandato...

(1 Febbraio 2013)

CONFEDERAZIONE COBAS

L'USB chiede rilascio dei lavoratori del Pame arrestati in Grecia

L'USB condanna in modo fermo la brutale aggressione della polizia greca e l'arresto di 36 sindacalisti del Pame avvenuto ieri all'interno del Ministero del Lavoro di Atene. I sindacalisti chiedevano un incontro con il Ministro per protestare contro quelle politiche antisociali che i governi europei stanno mettendo in atto da tempo e che in Grecia hanno assunto una forma tale da riportare indietro...

(31 Gennaio 2013)

USB

NON MI HANNO RICONOSCIUTO LA RIPARAZIONE PER INGIUSTA DETENZIONE, MA NON POSSONO IMPEDIRMI DI RACCONTARE CIO` CHE HO SUBITO DURANTE QUEI LUNGHI SEI ANNI.

QUALCHE MAGISTRATO CORAGGIOSO RIAPRA I CASI, ARCHIVIATI, DEGLI STRANI SUICIDI NEL CARCERE DI BELLIZZI IRPINO

COMUNICATO STAMPA Leggo proprio oggi su Ristretti Orizzonti, l`intervista fatta a radio carcere (rubrica di radio radicale) di un detenuto del carcere di Bellizzi Irpino ( Avellino), che denuncia le vessazioni cui e`stato sottoposto. Racconta di tanti detenuti, malmenati e lasciati nudi in celle fredde e anguste con i materassi bagnati. Paragona quel carcere a quello iracheno di Abu Graib, dove si...

(27 Gennaio 2013)

Giulio Petrilli

Comunicato stampa: due attivisti arrestati a Mosca

Il 19 gennaio scorso, 39 attivisti sono stati arrestati nel centro di Mosca insieme a comunisti libertari, comunisti internazionalisti e anarchici. Erano tutti coinvolti in un'attività di protezione a favore di alcuni affittuari, nei confronti di certi criminali che cercavano di portargli via casa corrompendo le autorità. Il mattino dopo sono stati rilasciati, ma due attivisti sono stati...

(25 Gennaio 2013)

Battaglia Comunista

Guai a criticare Caselli e Napolitano!

Ieri pomeriggio la Digos di Reggio Emilia ha notificato l'ordinanza dell'obbligo di dimora e dell'obbligo di non allontanarsi dall'abitazione dalle 22 alle 6 di ogni giorno nei confronti di D.C.C., un impiegato di 41 anni, e F.R., 28 nni, operaio, xonsiderati militanti del 'Collettivo AutOrganizzato R60'. I due eranostati indagati per "offese all'onore e al prestigio" del Presidente della Repubblica;...

(25 Gennaio 2013)

Redazione Contropiano

CONTRO LA REPRESSIONE NON SI TACE
SENZA GIUSTIZIA, NESSUNA PACE!

SOLIDARIETA’ AI COMPAGNI CONDANNATI PER GLI SCONTRI DEL 15 OTTOBRE A ROMA.

Martedì 8 gennaio sono arrivate per sei imputati le condanne in primo grado per gli scontri del 15 ottobre scorso a Roma. Le condanne sono state estremamente pesanti: 6 anni di carcere solo per essere stati identificati quel giorno da delle foto accanto ad un blindato in fiamme. A questi sei compagni va tutta la nostra più sincera solidarietà e complicità. Oltre alle accuse...

(23 Gennaio 2013)

Collettivo Politico Gramigna - Padova

Malapolizia. A Verona assolti i poliziotti

Il tribunale di Verona ha assolto dall'accusa di lesioni gravissime i nove poliziotti ritenuti responsabili del pestaggio dell'ultras bresciano Paolo Scaroni, rimasto invalido al 100%. Il pestaggio di Paolo Scaroni risale al settembre 2005, quando gli agenti erano in servizio alla stazione di Porta Nuova di Verona, per presidiare le strade durante la partita tra il Brescia - di cui Scaroni è...

(19 Gennaio 2013)

Redazione Contropiano

Lettera di Santo dal carcere di Saluzzo

Da Anarchaos Riceviamo e diffondiamo una lettera di Santo, prigioniero entrato in contatto con Maurizio Alfieri nella sezione di isolamento del carcere di Saluzzo. Santo segnala gli abusi e l'abbandono sanitario che contraddistinguono la sua situazione, come quella di molti altri uomini e donne sequestrate nelle discariche sociali dello Stato. Apprendiamo che nel frattempo Santo è stato trasferito...

(14 Gennaio 2013)

Le denunce in occasione delle manifestazioni del 14 novembre a Pisa

Il clima che si sta creando a Pisa, come nel resto del Paese, è di sempre maggiore repressione. Gli ultimi episodi sono relativi alle manifestazioni che si sono susseguite tra i mesi di ottobre e dicembre: le azioni simboliche che lavoratori, studenti, precari hanno sviluppato durante le giornate di sciopero e di mobilitazione contro le manovre del governo Monti, la legge di stabilità,...

(12 Gennaio 2013)

CONFEDERAZIONE COBAS PISA

Solidarietà a Davide Rosci e ai condannati teramani

“ STATO BORGHESE UN DI’ NE AVRAI VERGOGNA ……..” ANCORA PESANTI CONDANNE PER “ DEVASTAZIONE E SACCHEGGIO” I questurini romani , in particolare l’Ufficio del Gup , continuano nella funzione di plotone di esecuzione nei confronti dei movimenti e delle manifestazioni di opposizione sociale. Il 2013, il 7 gennaio, comincia con la pesantissima condanna...

(10 Gennaio 2013)

CONFEDERAZIONE COBAS

Palermo. Sul presidio anticarcerario

Da Anarchaos Giorno 14 dicembre ci siamo ritrovati sotto il carcere Pagliarelli di Palermo per esprimere la nostra solidarietà e infondere coraggio alla compagna detenuta Madda e a tutti i prigionieri, urlando il disprezzo contro ogni tipo di gabbia e contro tutti gli aguzzini. Dopo mezz'ora di cori e botti in una stradina adiacente al complesso carcerario, un nutrito gruppo di polizia penitenziaria...

(10 Gennaio 2013)

Individualità contro il carcere

Uno dei condannati per il 15 ottobre inizia sciopero della fame

Davide Rosci, uno dei manifestanti pesantemente condannati a Roma per gli scontri del 15 ottobre 2011, iniziera' a breve uno sciopero della fame per protestare contro il reato di devastazione e saccheggio ancora presente nell'ordinamento giudiziario italiano. "Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere!" scrive in una lettera aperta. Il giovane abruzzese, da mesi agli...

(9 Gennaio 2013)

Federico Rucco - Contropian o

La Corte Europea condanna l'Italia:
"Carceri disumane"

I magistrati di Strasburgo per i diritti umani ''invitano l'Italia a risolvere il problema strutturale del sovraffollamento delle carceri, incompatibile con la Convenzione Ue''. E' questa la condanna contro il nostro paese per il trattamento inumano e degradante (violazione dell'articolo 3) al seguito del ricorso di 7 carcerati detenuti nell'istituto penitenziario di Busto Arsizio e in quello di Piacenza....

(8 Gennaio 2013)

ilmanifesto.it

REPRESSIONE IN ATTO

La condanna a sei anni di galera, pronunciata dal Tribunale di Roma, ai danni di sei dei partecipanti alla manifestazione romana dell'Ottobre 2011 non rappresenta un atto di giustizia, ma di evidente ricerca della repressione verso tutto ciò che si muove in direzione antagonista e di contestazione del sistema, e si allinea alle botte di stampo poliziesco che sono state regolarmente agite in...

(8 Gennaio 2013)

Patrizia Turchi e Franco Astengo

Torino: il riesame ridimensiona le misure cautelari per il 1 maggio

L'esito del riesame rispetto alle misure cautelari emesse dentro le indagini riguardanti il primo maggio torinese dimostra una sostanziale smentita dell'impianto messo in campo da polizia, pubblico ministero e gip. Le misure cautelari sono state in parte revocate del tutto e sostanzialmente ridimensionate, le poche rimaste invariate sono comunque misure poco gravi cioè alcuni obblighi di firma....

(7 Gennaio 2013)

Infoaut

Retata a Padova contro i centri sociali

Il governo non c'è più ma la repressione non si ferma. Stavolta nel mirino del blitz della polizia un gruppo di attivisti del centro sociale Pedro di Padova, che il 14 novembre scorso tentarono di occupare i binari durante la manifestazione dello sciopero generale. All’alba di oggi è scattata una operazione di polizia, a Padova, nei confronti di alcuni attivisti del centro...

(7 Gennaio 2013)

Redazione Contropiano

Maurizio Alfieri, un prigioniero 'scomodo'

Diventato prigioniero “scomodo” per l'amministrazione carceraria di Tolmezzo, Maurizio Alfieri viene nuovamente trasferito perché continua a battersi contro le angherie e le violenze perpetrate dalle guardie, senza piegarsi a ricatti e/o sanzioni disciplinari. Non solo un trasferimento da carcere a carcere ma da sezione di isolamento a sezione di isolamento, con destinazione Saluzzo;...

(4 Gennaio 2013)

Infoaut

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

850093