il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La Gelmini ha ragione

La Gelmini ha ragione

(26 Novembre 2010) Enzo Apicella
Manifestazioni studentesche contro la "riforma" Gelmini in tutte le città.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La controriforma dell'istruzione pubblica)

La controriforma dell'istruzione pubblica

(810 notizie dal 6 Marzo 2002 al 4 Maggio 2021 - pagina 5 di 41)

QUERELA DI MASSA CONTRO CHI ACCUSA I DOCENTI DI ESSERE CRIMINALI PER LO SCIOPERO DEGLI SCRUTINI

Non rimarremo inerti di fronte alle dichiarazioni attribuite dalla stampa all'Associazione 'Studi Centro'. È inaccettabile la definizione di 'criminali' attribuita a quanti esercitano un diritto costituzionalmente garantito che, proprio per il tributo di sangue pagato contro il totalitarismo fascista che lo negava, la Carta annovera fra quelli indisponibili. Non possiamo consentire che gli...

(15 Giugno 2015)

Stefano d'Errico (Segretario nazionale Unicobas)

Una dirigente scolastica pretende lo scrutinio mediante la bilocazione di un'insegnante

Al fine di imporre lo svolgimento degli scrutini vi sono ormai dirigenti scolastici che impongono d'autorità con una semplice circolare il miracolo della bilocazione Un evento straordinario avviene all'IIS Bodoni Paravia di Torino dove la Dirigente Scolastica Elena Maria Garrone ha stabilito che la collega Cristina Panighetti, insegnante di religione cattolica, venerdì 12 giugno dovrà...

(9 Giugno 2015)

Per la CUB Scuola Università Ricerca Cosimo Scarinzi

Domenica, maledetta domenica

Molti zelanti dirigenti scolastici tentano di sabotare lo sciopero degli scrutini. La CUB Scuola Università Ricerca è determinata a denunciarli per attività antisindacale Di fronte all'opposizione della grande maggioranza dei lavoratori della scuola al DDL "Buona Scuola" ed alla massiccia adesione allo sciopero degli scrutini, molti dirigenti scolastici, contando sul complice...

(5 Giugno 2015)

Per la CUB Scuola Università Ricerca Il Coordinatore Nazionale Cosimo Scarinzi

NO ALLA CATTIVA SCUOLA DEI PADRONI
ESIGIAMO IL RITIRO DEL DDL GIANNINI!

La controriforma Giannini della scuola è un tassello della trasformazione reazionaria dello Stato e della società borghese. La sua logica di fondo è evidente: ulteriore massacro della scuola pubblica a vantaggio delle scuole private e un’istruzione sempre più subalterna agli interessi delle imprese capitalistiche. Il DDL, con il suo decantato “collegamento...

(4 Giugno 2015)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

SCUOLA DELL’INFANZIA: UN RITORNO AL PASSATO

Il disegno apertamente neoliberista e reazionario di Renzi sulla scuola rischia di vanificare le conquiste e la cultura pedagogica che hanno caratterizzato dal 1968 ad oggi la scuola dell’infanzia. I “laboratori didattici” lascerebbero il posto a sale di custodia private, di impronta marcatamente confessionale, con oneri a carico dello Stato. La "scuola dell'infanzia", comunemente...

(30 Maggio 2015)

Maria Pia Albanese e Beatrice Corsetti - lacittafutura.it

I FERROVIERI ACCANTO A STUDENTI E INSEGNANTI PER UNA SCUOLA PUBBLICA, LIBERA ED ADEGUATA

Le finte riforme del Governo Renzi sono in realtà svendita e smantellamento dei Servizi Pubblici. In particolare la sofisticazione delle Scuola Pubblica voluta dal ministro Giannini è l’ultimo atto di un processo di svendita del diritto all’Istruzione, che in Italia è in atto da oltre 30 anni. Siamo stufi di vedere insegnanti sbattuti come merci in giro per l’Italia...

(23 Maggio 2015)

Ferrovieri della CUB Trasporti Maurizio Barsella

Scuola: sullo sciopero di UN'ORA indetto dai sindacati istituzionali

CGIL, CISL, Gilda, SNALS, UIL con tremulo ardire decidono UN'ORA di sciopero nel corso degli scrutini Di fronte ad un governo che impone una vera e propria controriforma della scuola basata sul rafforzamento del potere dei dirigenti e sull'introduzione di modalità privatistiche di gestione della scuola formalmente pubblica, i sindacati rappresentativi, non si capisce di chi vista la mobilitazione...

(21 Maggio 2015)

Per la CUB Scuola Università Ricerca Il Coordinatore Nazionale Cosimo Scarinzi

DIRITTO DI SCIOPERO E "BUONA SCUOLA"

Lo ricordate l'esordio di Renzi in visita alle scuole? Era da poco diventato capo del governo, capo del partito e capo del paese. Oggi si appresta a demolire un altro pezzo di questo Stato, con la riforma della scuola; apre la porta della formazione a privati e imprese, amplifica il modello scuola-azienda fornendo grandi poteri ai presidi, soprattutto poteri di "condizionamento" e rompendo di fatto...

(20 Maggio 2015)

Partito Comunista d'Italia- Comunisti italiani V.O. Marina Alfier-Alberto D'Andrea

LA SCUOLA BUONA
PER OGNI CAMPAGNA ELETTORALE
e per tutti i pascoli sindacali.

Che la scuola debba adeguarsi, come ogni altra sovrastruttura, alle mutate esigenze del modo di produzione capitalistico, non è una novità, come non è una novità lo squilibrio endemico di questo adeguamento. Anzi, è una costante del movimento reale. La odierna novità, a cura del governo Renzi vincolato ai padroni europei, sta nell'accelerazione di questo...

(18 Maggio 2015)

Pino ferroviere

A Palermo il 18,19,22 Maggio continua la lotta contro il DDL scuola

Continua a Palermo la lotta e l'impegno di insegnanti, genitori ed alunni contro il DDL scuola. L'USB è dentro queste lotte con l'unico obiettivo di creare un fronte comune contro la devastazione della scuola pubblica e per smascherare l'inganno perpetrato dai sindacati confederali, che stanno abbandonando i lavoratori al loro destino dopo lo sciopero del 5 Maggio. Come USB invitiamo tutti...

(17 Maggio 2015)

USB Sicilia

CONTRO LA SCUOLA DEI PADRONI, CONTRO IL GOVERNO RENZI: UNA PRIMA RIFLESSIONE SUL MOVIMENTO DI MASSA DI QUESTE SETTIMANE

In queste settimane si è sviluppato, in modo imprevisto, e con caratteristiche inaspettate, un vero e proprio movimento di massa contro il DDL BUONA SCUOLA. Quel movimento che avevamo auspicato nell’autunno scorso (una volta presentato il documento “la buona scuola”), quel movimento che abbiamo invocato a febbraio-marzo (alla presentazione del DDL), si è improvvisamente...

(16 Maggio 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori

OCCUPIAMO LE SCUOLE!

RIFLESSIONI SU COME PROSEGUIRE LA LOTTA CONTRO IL DDL RENZI "BUONA SCUOLA"

Appello e riflessioni dell’USI e dell’USI SURF (sindacato autogestito SCUOLA UNIVERSITA’ RICERCA FORMAZIONE) al personale della SCUOLA, alle famiglie, agli studenti e studentesse, alla cittadinanza L’USI ed il sindacato di comparto propongono, come ulteriore fase della lotta, di fare “OCCUPAZIONE (SIMBOLICA) DELLE SCUOLE”, cioè senza interruzione della didattica,...

(14 Maggio 2015)

USI E USI SURF (sindacato autogestito SCUOLA UNIVERSITA’ RICERCA FORMAZIONE)

IL DDL SCUOLA È ANTICOSTITUZIONALE

LA COMMISSIONE PARLAMENTARE 'AFFARI' COSTITUZIONALI CAMBIASSE MESTIERE. APPELLO AI 'SINDACATONI': SE SI VUOLE FARE SUL SERIO OCCORRE 'SCOPRIRE LE CARTE'.

Rilievi di incostituzionalità sul DDL 2994: 1. Disparità palese sulla titolarità d'istituto tra docenti e personale ata, nonché rispetto al resto del pubblico impiego. Tutti hanno un posto fisso, anche chi guida l'autobus, mentre con il ddl 2994 gli insegnanti verrebbero inseriti in un organico dis-funzionale senza una scuola fissa per coprire le assenze dei colleghi...

(14 Maggio 2015)

Stefano d'Errico (Segretario nazionale UNICOBAS)

DOMANI SCIOPERO, COME DOVREBBERO FARE TUTTI GLI INSEGNANTI UMBRI IMPEGNATI NELLE PROVE INVALSI.

Perché la scuola non è un quiz ma una cosa seria, il luogo fondamentale per la formazione e l’educazione dei nostri giovani, dove si fa l’uomo e non ciò che conviene come in un mercato senza regole. INVALSI vuol dire una scuola che vuole apparire fondata sul merito ma nella sostanza è solo selezione preventiva delle possibilità che sono ben diverse per...

(11 Maggio 2015)

Aurelio Fabiani candidato alla presidenza della regione Umbria

NO AUSTERITY SOSTIENE LO SCIOPERO DEL 12 MAGGIO

Il coordinamento No Austerity esprime il proprio sostegno allo sciopero del 12 maggio, proclamato da Cobas, Cub, Usb, Unicobas e altri sindacati autonomi nella scuola ed esteso a tutti i settori - privato, pubblico e cooperativo - da Confederazione Usi. E' uno sciopero che si inserisce nell'ambito delle importanti mobilitazioni dei precari, degli insegnanti e degli studenti contro la "cattiva scuola"...

(11 Maggio 2015)

No Austerity - Coordinamento delle Lotte

Sciopero della scuola, 5 maggio 2015: primi aliti di rivolta sul viso del premier Matteo Renzi e del suo governo.

'Hegel nota in un passo delle sue opere che tutti i grandi fatti e i grandi personaggi della storia universale si presentano per, così dire, due volte. Ha dimenticato di aggiungere la prima volta come tragedia, la seconda volta come farsa. Gli uomini fanno la propria storia, ma non la fanno in modo arbitrario, in circostanze scelte da loro stessi, bensì nelle circostanze che essi trovano...

(6 Maggio 2015)

Partito Comunista Internazionale Schio

SCIOPERO DELLA SCUOLA: IL VERO VOTO DI SFIDUCIA VERSO LA FILOSOFIA POLITICA DI QUESTO GOVERNO

Lo sciopero della scuola svoltosi ieri è sicuramente riuscito e ha rappresentato, sul piano politico, un momento di grande importanza soprattutto per una categoria come quella degli insegnanti che, nella sua grande maggioranza, aveva sempre dimostrato (dopo la “democratizzazione di massa” dell’inizio anni’70) di seguire sostanzialmente le diverse giravolte del PDS-DS-PD. In...

(6 Maggio 2015)

Franco Astengo

Sciopero della scuola: una straordinaria crescita della mobilitazione

L'andamento dello sciopero della scuola e delle moltissime manifestazioni svoltesi a livello locale liquida senza possibilità di smentita la pretesa del Governo di considerare la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola l'espressione di una solida resistenza all' "innovazione". In tutte le piazze italiane centinaia di migliaia di lavoratori, studenti, cittadini hanno affermato...

(5 Maggio 2015)

Per la CUB Scuola Università Ricerca Il Coordinatore Nazionale Cosimo Scarinzi

CONTRO UNA SCUOLA DEI PADRONI

Testo di un volantino sulla scuola e la controriforma Renzi-Giannini, per lo sciopero, i cortei e le iniziative del prossimo 5 maggio. In ogni caso, per tutte le prossime mobilitazioni contro la buona scuola

Il ddl Giannini-Renzi sulla buona scuola non è un atto isolato del governo. E’ parte di un progetto autoritario e reazionario, dal Jobs Act all’Italicum, dalla riforma istituzionale a quella del pubblico impiego: piena assunzione degli interessi del padronato italiano e europeo, smantellamento di contratti e diritti (cancellazione dell'Art.18, precarizzazione generalizzata, demansionamento...

(4 Maggio 2015)

Commissione Scuola e Università Partito Comunista dei Lavoratori

No alla cattiva scuola
di Renzi e della Giannini!

5 maggio, sciopero della scuola

Il 5 maggio è sciopero generale della scuola. Una data che unisce le mobilitazioni degli insegnanti (e di tutto il personale della scuola) con quelle degli studenti. Una giornata di lotta importante che però, per essere realmente incisiva, non deve limitarsi a un'azione meramente simbolica. Il governo Renzi, sordo a qualsiasi rivendicazione della classe lavoratrice, ha già dimostrato,...

(2 Maggio 2015)

Fabiana Stefanoni - Pdac

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

604146