il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Il polo imperialista europeo

(142 notizie dal 19 Febbraio 2002 al 16 Dicembre 2018 - pagina 2 di 8)

Il boia di Srebrenica e i mascheratori di massacri

Servono maschere per nascondere i massacri come servono per giustificare la giustizia postuma sui massacratori. Parafrasando il titolo dell’ottimo lavoro d’informazione svolto all’epoca della guerra nell’ex Jugoslavia da Paolo Rumiz che divenne un libro, si può catalogare il tardivo e pilotato arresto del macellaio di Srebrenica Mladic come l’ennesimo scambio che...

(29 Maggio 2011)

Enrico Campofreda

13.4.2011 - Questa Europa fa schifo

Il ministro Maroni dice la verità quando afferma che questa Europa è capace di salvare le banche e di fare la guerra, ma non di fare solidarietà. Ha ragione, ma questa è la sua Europa, quella delle Leghe, della xenofobia diventata mezzo per vincere le elezioni, dei governi di destra che la cavalcano e di quelli, pochi, di sinistra che si adattano e accettano. Gli abitanti...

(13 Aprile 2011)

Giorgio Cremaschi

La prima volta dell’Ungheria

Il 1° gennaio l’Ungheria assumerà per la prima volta la presidenza della Unione Europea. Un appuntamento che desta molte perplessità nei ambienti europei per le misure restrittive della libertà di espressione varate dal governo conservatore. Inoltre, la riscrittura del testo costituzionale che evidenzia un preoccupante ritorno nazionalistico che si evidenzia nela promulgazione...

(1 Gennaio 2011)

a cura della redazione di Contropiano Internazionale

Eurocrazia

Lunedì 29 Novembre 2010 16:12 di Giuliano Garavini Fino a prima della crisi economica del 2007 con il termine “eurocrazia” si intendeva il potere crescente della burocrazia europea di Bruxelles. Oggi al termine va attribuito un altro significato: e cioè che le necessità vitali della moneta unica stanno dettando tutte le maggiori scelte riguardanti l’integrazione...

(29 Novembre 2010)

Rete del 28 aprile per l'indipendenza e la democrazia sindacale

Turchia-ue, avvicinamento a passo di lumaca

I progressi non mancano. Ma il processo di avvicinamento della Turchia all’Unione europea continua a procedere a passo di lumaca e rischia di arenarsi per sempre.

di Carlo M. Miele (Osservatorio Iraq) Roma - È quanto emerge dall’ultimo rapporto annuale sullo stato dei negoziati con gli aspiranti membri, presentato (ieri) a Bruxelles. “La Turchia – ha detto il commissario Ue all’Allargamento Stefan Fuele nel corso della conferenza stampa di presentazione – ha portato avanti il proprio processo di riforme politiche, in...

(10 Novembre 2010)

Nena News

Unione Europea: Germania 'uber alles'? La governance passa dal diritto di voto al diritto di veto

29-10-2010/13:51 --- Ieri i 27 capi di governo dei paesi aderenti all’UE hanno raggiunto un’intesa di massima su un nuovo Patto europeo teso ad assicurare la stabilità futura dell’Eurozona ed a sostituire l’attuale fondo salva-stati da 440 miliardi di euro. E’ stato inoltre dato mandato al presidente Van Rompuy e alla Commissione europea per modificare giuridicamente...

(29 Ottobre 2010)

Sergio Cararo, Radio Città Aperta

Dichiarazione della Segretaria Generale del CC del KKE relativa alla mozione sulla "lotta contro l'estremismo" promossa in seno all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa

I popoli non devono arrendersi di fronte a nulla 04/10/2010 Il sistema politico borghese internazionale mira al cuore dei movimenti popolari e affila il suo arsenale di difesa contro i nemici: i popoli e la radicalizzazione della loro lotta. Il Consiglio d'Europa svolge un ruolo speciale nella definizione di un quadro giuridico che ammetta la repressione politica e che coordini in tal senso gli...

(7 Ottobre 2010)

it.kke.gr

Politica estera: ancella negletta

Il Presidente del Consiglio ha esaltato, proprio oggi, l'operato delle forze armate italiane in Afghanistan attribuendo il merito del loro brillante operato al governo da lui presieduto; sono diminuiti gli sbarchi degli immigrati nelle isole e sulle coste (anche se il fenomeno è ricomparso in Sardegna), si è discusso per tutta l'estate della de-localizzazione all'estero di importanti...

(25 Settembre 2010)

Franco Astengo

Il cinismo europeo prepara la grande regressione.

pubblicata da Franco Berardi su facebook lunedì 6 settembre 2010 Sulla Repubblica di sabato 4 settembre, Giulio Tremonti dimostra come, nonostante la nebbia fitta del delirio politico italiano, ci sia qualcuno che sa dove bisogna andare. Bisogna andare nella direzione che indica l’Europa, dice serafico il Ministro. D’altronde i giochi sono fatti. Negli ultimi sei mesi, in...

(10 Settembre 2010)

Franco Berardi Bifo

 

Anche in:

Nasce il supergoverno europeo per imporre a tutti gli stati-membri il patto di stabilità

Via libera dell'Ecofin al cosiddetto 'semestre europeo' per coordinare, a partire dal 2011, tutte le leggi finanziarie di tutti gli Stati membri dell'Unione. Si tratta di uno dei pilastri del nuovo Patto di stabilità e crescita che la Ue sta riscrivendo. In sostanza, dal prossimo anno tutti gli Stati membri metteranno a punto le proprie manovre di bilancio coordinandosi con Bruxelles. E' fitta...

(8 Settembre 2010)

www.contropiano.org

Il vero volto coloniale dell'Unione Europea

Nel 1941, nell’Italia fascista, venne pubblicato un rivoltante opuscoletto di propaganda bellica, dal titolo “Bastardi Mediterranei”, in cui si cercava di dimostrare l’inferiorità razziale del popolo greco. Per il fascismo italiano del 1941, l’inferiorità di un popolo dunque costituiva ancora un oggetto di dimostrazione, mentre, per il superfascismo occidentalistico...

(25 Febbraio 2010)

Comidad

Vicenza come i Paesi Baschi?

VICENZA, 6 NOVEMBRE. Mi ha fatto impressione questa mattina transitare per la rotatoria di San Bortolo, davanti alla Caserma Chinotto, in via Cricoli. Non capivo più se ero in Italia o nei Paesi Baschi. Sei, sette di cellulari della GUARDIA CIVIL spagnola stazionavano, nelle rotatorie o si muovevano lungo la stada con tanto di lampeggianti attivi. Lo sgomento, da vecchio militante antimilitarista,...

(7 Novembre 2009)

RANIERO GERMANO RdB VICENZA

L’Europa affaristico-criminale del trattato di Lisbona

Sull’ultimo referendum in Irlanda si erano concentrate le attese di chi sperava che dalle urne uscisse un diniego tale da bloccare l’entrata in vigore del famigerato Trattato di Lisbona, che, con le sue norme, consegna l’Europa al bizzoso arbitrio della cosca bancaria e, tra le altre cose, reintroduce anche la pena di morte per il reato di insurrezione, da comminare con rito sommario. Non...

(8 Ottobre 2009)

Comidad

Fermare Il trattato di Lisbona

E così, mentre tutti guardano da quella parte, da quell’altra accade il nostro destino, ma non c’è nessuno a osservare. Accade per esempio il Trattato di Lisbona, il quale, come tutte le cose che ridisegnano la Storia, che decidono della nostra esistenza, che consegnano a poteri immensi immense fette del nostro futuro, non è al centro di nulla, passa nel silenzio,...

(3 Ottobre 2009)

Paolo Barnard www.paolobarnard.info

L’Ue carceriera dei palestinesi?

L’Europa servile della Ue si prepara ad attuare in Cisgiordania e Gaza il miserevole copione mostrato negli ultimi anni nei Balcani, Afghanistan, Iraq e ovunque gli Stati Uniti inseguono interessi egemonici o proteggono alleati di comodo. Gli ultimi discorsi e le proposte del premier israeliano Netanyahu sono uno schiaffo a qualsiasi ricerca d’una soluzione di pace che in prima battuta...

(27 Giugno 2009)

Enrico Campofreda

Anticomunisti di professione

Vergognosa e isterica risoluzione anticomunista al Parlamento Europeo, dove una risoluzione comune del Partito Popolare, dei Liberali, dei Verdi e dell'Unione per l'Europa delle Nazioni, adottata anche dai Socialisti, equipara il fascismo e il comunismo, i regimi nazi-fascisti e socialisti. Si vuole cancellare la storia delle rivoluzioni sociali utilizzando la calunnia, la menzogna e la falsificazione...

(10 Maggio 2009)

Ottobre Rosso

Antifascismo oggi e’ lottare contro l’imperialismo europeo

Il ritorno alla ribalta dei fascisti, che, nonostante la Costituzione antifascista del ‘47, hanno ricominciato a farsi vivi dappertutto con la chiusura mentale e la violenza che li contraddistingue, non è solo un sottoprodotto dell’attuale Governo di destra. Ripercorrendo gli anni a ritroso, infatti, incontriamo il revisionismo storico “bipartisan”, che, oltre a rivelare...

(25 Aprile 2009)

ALTERNATIVA DI CLASSE (SP)

“Chi controlla il passato controlla il futuro”

Riscrittura della storia e criminalizzazione del dissenso nell'Unione Europea

Lo scorso 2 aprile il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione che sancisce l'equiparazione di nazismo, fascismo e comunismo. Questa risoluzione si basa sul revisionismo storico più sfacciato, spiana la strada ad un uso sempre più indiscriminato del "reato di opinione", estromettendo dal dibattito storico-politico ed imbavagliando chiunque esprima parere contrario alla Verità...

(22 Aprile 2009)

Collettivo Autorganizzato Universitario - Napoli http://cau.noblogs.org/

Lo spazio politico europeo

Il Parlamento Italiano ha approvato all'unanimità, in entrambi i suoi rami, il Trattato di Lisbona (quello respinto dagli irlandesi attraverso un referendum: tanto per intenderci): la Lega Nord ha appena storto il naso, ma l'operazione bipartisan è andata felicemente in porto con grande soddisfazione della Presidenza della Repubblica e la dimostrazione di legittimo orgoglio da parte...

(2 Agosto 2008)

Franco Astengo

Lisbona, zitta zitta, avanza

Il Senato approva il Trattato di Lisbona: apprendo la notizia dall'Osservatorio sulla legalità, leggo poco i giornali e guardo assai di meno la televisione. Quando l'Irlanda fu l'unico paese a dire no, Marcello Pera del Pdl tuonò: "E’ la vendetta cristiana, la storica risposta dei credenti all’Europa senza Dio. Il no irlandese al trattato di Lisbona è l’inevitabile...

(26 Luglio 2008)

Doriana Goracci

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

142838