il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Iraq occupato

Iraq occupato

(30 Marzo 2008) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Iraq occupato)

Imperialismo e guerra (cronaca sud)

Iraq occupato

immagini dell'invasione imperialista

(5 notizie dal 17 Novembre 2003 al 5 Febbraio 2005 - pagina 1 di 1)

Gli iracheni hanno votato in massa, oltre ogni previsione?

Peppino De Filippo avrebbe detto: “non è vero, ma ci credo”

Le compunte valutazioni sulle elezioni in Iraq sono tutte espresse sulla base di pure impressioni. Questo è l’unico dato certo! Quindi, chi voleva credere al 72% dei votanti ha sparato subito questa percentuale; chi trovava più conveniente il 60% ha azzardato il 60%; e così via fino al 50%. “Non ci credete, ebbene rettifichiamo un poco per darla a bere.” C’era...

(5 Febbraio 2005)

Red Link

Gli attentati contro i cristiani in Iraq

Il governo di Bush, con la complicità di alcuni governi occidentali, ha commesso in Iraq un terribile errore scatenando una guerra falsamente motivata, iniqua e dalle tragiche conseguenze. Ed ha così provocato una grave rottura del diritto internazionale non certo sanata dalla postuma risoluzione con la quale il Consiglio di Sicurezza ha preso in qualche modo atto dell’occupazione...

(6 Agosto 2004)

Michele DI SCHIENA

L’omelia del cardinale Ruini

Anticipando l’annuncio della Parola di Dio otto secoli prima di Cristo il profeta Isaia così condannava la violenza e la guerra: «Con le loro spade costruiranno aratri e falci con le loro lance; nessun popolo prenderà più le armi contro un altro popolo né si eserciteranno più per la guerra». E questa Parola poi venne e fu esplicita: «Beati...

(26 Novembre 2003)

Michele DI SCHIENA

Sangue italiano in iraq

In Iraq continua a scorrere sangue e questa volta è stato sangue italiano, quello dei carabinieri e dei militari uccisi da un ennesimo attacco terroristico cinico e spietato. E’ sangue di uomini innocenti del tutto estranei alle responsabilità per le drammatiche vicende che stanno sconvolgendo quel martoriato Paese, è sangue di modesti ed onesti lavoratori che si guadagnavano...

(20 Novembre 2003)

Michele DI SCHIENA

Rompiamo il silenzio sull’Irak, riprendiamo l’iniziativa di lotta!

L’ultima azione militare della resistenza in Irak che ha colpito i soldati italiani dimostra una volta di più che l’aggressione militare prima e l’occupazione neocoloniale oggi sta facendo crescere l’odio e l’opposizione della popolazione irachena disposta a tutto pur di liberarsi dalle truppe d’invasione. Di fronte ad una vera e propria guerra di resistenza...

(17 Novembre 2003)

I/LE COMPAGNI/E DI RED LINK

125659