il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Difendiamo pensioni e TFR

Dalla controriforma del governo Berlusconi (autunno 2003) all'attacco al TFR

(271 notizie dal 3 Ottobre 2003 al 22 Gennaio 2019 - pagina 10 di 14)

Lavoratori, avete 6 mesi di tempo per decidere del vostro TFR.

Per poter decidere al meglio è necessario che ogni lavoratore e lavoratrice sappia come stanno le cose. Dal 1 gennaio al 30 giugno 2007 dovrai decidere su cosa fare del tuo TFR che è una mensilità annua del salario. - Puoi conferire il tuo TFR ad un fondo pensione di origine contrattuale da preferire ad un fondo privato. - Puoi conferire il tuo TFR ad un fondo gestito da privati:...

(17 Dicembre 2006)

Coordinamento R.S.U.

Ma che fine faranno le nostre liquidazioni???

Bisognerebbe essere Mandrake per saperlo!

Lo scippo del TFR a favore dei fondi pensione, permetterà a Cgil, Cisl, Uil, Cisal, Ugl, & compagnia concertante, di mettere le mani su circa 14 miliardi di €uro che i lavoratori maturano ogni anno come TFR/TFS (la liquidazione). I lavoratori che non comunicheranno la loro contrarietà al trasferimento ai fondi pensione (la vergognosa regola del “silenzio-assenso”),...

(8 Novembre 2006)

Confederazione Unitaria di Base

Tre volte no al ministro Damiano sulle pensioni

“Dico tre volte no alle posizioni del ministro Damiano sulle pensioni. No perché non c’è nessuna ragione per ridurre i costi delle pensioni, visto che il sistema non ha nessuno squilibrio. No perché si deve abolire lo scalone di Maroni e non usarlo come pretesto per aumentare l’età pensionabile. E infine no perché l’aumento dell’età...

(1 Novembre 2006)

Giorgio Cremaschi

Per le pensioni tira aria di controriforma

Tra gli accordi di maggioranza sulla Legge finanziaria che sembravano acquisiti c'era anche lo stralcio dalla Finanziaria delle questioni attinenti la previdenza le quali, in base al memorandum concordato con le parti sociali, dovevano essere affrontate successivamente. Su questo scorporo si è anche polemizzato, definendolo un prezzo pagato al consenso dei sindacati e delle forze della sinistra...

(29 Ottobre 2006)

Felice Roberto Pizzuti

Denti d'oro alla Patria

Un suggerimento di Beppe Grillo per rimpinguare le casse dello Stato

Il problema dello Stato italiano è finanziario. Non ha più soldi. Ho quindi pensato di dare una mano con una serie di suggerimenti a Prodi dal nome: ‘Oro alla Patria’. Inizio oggi dai vecchi pensionati. Senza la loro pensione i giovani precari non riuscirebbero a tirare avanti. Se non ci fossero le pensioni i giovani sarebbero pagati di più. La pensione del nonno...

(28 Ottobre 2006)

Beppe Grillo

Pensioni e TFR: governo, cgil-cisl-uil-ugl e confindustria di nuovo all'attacco dei diritti dei lavoratori

Ci risiamo! Puntuali come un orologio svizzero tornano i falchi ad attaccare le pensioni e il TFR. Ma questa volta la cosa è più seria. Sul TFR è stato già raggiunto un accordo, il 23 ottobre 2006, tra padroni, governo e sindacati concertativi con cui: Si anticipa al 1 gennaio 2007 l'avvio dei sei mesi in cui ciascun lavoratore (per il momento, ma solo per il momento, è...

(28 Ottobre 2006)

Cdlc

L’esproprio del TFR. Al posto della pensione, l’estrema unzione?

Hanno liquidato la cara, vecchia “liquidazione”, e l’hanno sostituita con il TFR = Trattamento di Fine Rapporto = Trattamento di m****. Scusate, volevo dire di cacca. L’accordo stipulato tra il governo Prodi(torio) e le cosiddette “parti sociali”, ossia i sindacati e la Confindustria, è semplicemente inaudito e vergognoso. Se questo è il risultato...

(28 Ottobre 2006)

Lucio Garofalo

Il Tfr non è né delle imprese né dello stato, ma delle lavoratrici e dei lavoratori

Il 23 ottobre il governo, la Confindustria e Cgil, Cisl e Uil hanno firmato un memorandum d’intesa sul trattamento di fine rapporto (liquidazione) che stabilisce i seguenti punti: 1. viene anticipata al 1° gennaio 2007 quella parte della riforma Maroni che devolve il Tfr che verrà maturato alla previdenza integrativa, secondo il principio del silenzio-assenso del lavoratore; 2. in...

(27 Ottobre 2006)

Rete28 Aprile nella Cgil per la democrazia e l’indipendenza sindacale

Riforma delle pensioni

una lettera ai partiti del centrosinistra

Cari amici, per opportuna conoscenza vi invio copia della mail indirizzata a: Ai democratici di sinistra Alla Margherita A Rifondazione comunista Al PDC Ai verdi All'Italia dei valori. All'UDEUR Siamo alcuni elettori della coalizione di centro-sinistra e vorremmo rendere noto il nostro parere circa una modifica del sistema pensionistico. Ci pare che nel programma dell'Unione, alla voce previdenza,...

(27 Ottobre 2006)

Un gruppo di lavoratori che ha votato a sinistra e vorrebbe continuare a farlo.

TFR: con questa riforma si rischia di affamare le giovani generazioni

Delle sorti del Tfr devono decidere i lavoratori, non le imprese

È sorprendente che in questi giorni si continui a discutere di Tfr a due voci (Confindustria e Governo) e nessuno parli in nome del vero proprietario di quei soldi: i lavoratori. Il trattamento di fine rapporto è un prestito obbligatorio dei lavoratori alle imprese che dà un rendimento piuttosto basso se confrontato con gli andamenti dei mercati. Delle sorti del Tfr devono perciò...

(26 Ottobre 2006)

Fabrizio Cianci Segretario dei Radicali di Sinistra Erica Letizia Giannotti Presidente dei Radicali di Sinistra

FURTO T.F.R grazie mille compagni!!!

lettera di un compagno deluso da Rifondazione Comunista

Grazie... Grazie... Grazie... CARI compagni PER aver permesso l'ennesimo FURTO a danno degli OPERAI (la classe che voi dite di rappresentare e a cui chiedete di votarvi x difendere i loro diritti). Qual'è il vostro motto sulla finanziaria!!! "Finalmente pagano i ricchi!!!" e si per voi i ricchi sono quelli che guadagano 1000 maledetti euro al mese e quelli sono i ricchi da spennare... Ma...

(26 Ottobre 2006)

Un compagno deluso

Tfr: Intesa sbagliata, Cgil, Cisl e Uil la devono sottoporre al referendum

Quanto sta avvenendo sul Tfr è inaccettabile per i lavoratori. Si sta andando a una riforma strutturale del suo utilizzo, senza che essi siano stati minimamente coinvolti. Il passaggio del Tfr per le aziende sopra i 50 dipendenti all'Inps, per finanziare la spesa pubblica, è un modo per far cassa da parte dello stato, con i soldi dei lavoratori, senza alcun compenso sul terreno delle...

(21 Ottobre 2006)

Giorgio Cremaschi

No all'ennesimo taglio delle pensioni. No all'aumento dell'eta' pensionabile

Per una assemblea nazionale delle delegate e dei delegati RSU

Cgil-Cisl-Uil e governo hanno sottoscritto un memorandum per la riforma del sistema previdenziale in cui si definiscono gli obbiettivi relativi all'aumento dell'età pensionabile e la riduzione del coefficiente di calcolo in relazione all'età. Con la firma del "Memorandum" si anticipa di fatto la conclusione di un confronto che ha come obiettivo condiviso un nuovo e pesante taglio delle...

(17 Ottobre 2006)

Quando si dice la coerenza ...

sulla proposta di Padoa Schioppa di dirottare una parte del Tfr per finanziare la contabilità pubblica

In questo caso ci riferiamo unicamente (tralasciamo il resto) alla proposta fatta da Padoa Schioppa (governo Prodi) di dirottare una parte del Tfr in un fondo dell'Inps allo scopo di finanziare la contabilità pubblica (Il Governo pensa alle grandi opere, Epifani propone di usarli per l'istruzione, altri si possono sbizzarrire ancora ....). Notiamo a riguardo come la proposta avanzata dal Governo...

(13 Ottobre 2006)

Coordinamento RSU

Grazie Damiano per lo scippo del TFR

Che bella notizia adesso i lavoratori perderanno il loro TFR. Dopo 13 anni di concertazione sindacale che ha distrutto il reddito, e la pensione, adesso con l'avallo di Cgil Cisl e Uil ci rubano la liquidazione. Con quei soldi ci si garantiva una buona copertura per spese sanitarie, per aiturare i nostri figli, per ristruitturare l'alloggio. Adesso invece dobbiamo ingrassare Cgil Cisl e Uil aderendo...

(9 Ottobre 2006)

INGHES SALVATORE

No al taglio delle pensioni No all’aumento dell’età pensionabile

Ora l’accordo indecente è confermato. Cgil, Cisl, Uil hanno firmato con il governo un “memorandum d’intesa” nel quale si impegnano ad aumentare l’età pensionabile e a ridurre i coefficienti di calcolo della pensione in proporzione all’età. Cgil, Cisl e Uil si sono impegnate ad aprire il 1 gennaio 2007 e a concludere entro marzo una trattativa...

(6 Ottobre 2006)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

Tfr: uno scandalo il silenzio assenso

La Cub chiede che il 50% dello stanziamento per la pubblicita’ al passaggio del tfr ai fondi pensione sia destinato alla propaganda per il no ai fondi pensione

"Che il Ministro Damiano difenda la scelta di Maroni di utilizzare il meccanismo del silenzio assenso nel passaggio dal TFR ai Fondi Pensione è un vero e proprio scandalo che merita una sonora sconfessione da parte di tutti coloro che intendono mantenere il TFR nella propria disponibilità". Pierpaolo Leonardi Coordinatore nazionale CUB risponde così alle affermazioni di Damiano...

(6 Ottobre 2006)

Pierpaolo Leonardi Coordinatore nazionale CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE

Riforma delle pensioni, i punti d'intesa

Si passerà al sistema contributivo pieno Aumento dell’età pensionabile e disincentivi

ROMA. Un decalogo per la riforma delle pensioni. Asciutto, ma molto preciso: due pagine e qualche riga, 9 capitoletti in tutto e 10 punti finali che indicano un tracciato ben preciso. Nell’ultima pagina sei firme, tutte molto pesanti: quella del presidente del Consiglio Romano Prodi, dei ministri dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa e del Lavoro Cesare Damiano e dei tre segretari generali...

(5 Ottobre 2006)

La Stampa 04/10/06

Memorandum sulle pensioni. L’intesa deve essere sospesa fino al voto dei lavoratori

E per la Cgil statutariamente il memorandum non ha alcun valore.

La pubblicazione sul quotidiano “La Stampa” del testo firmato dai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil - titolato: memorandum d’intesa, obiettivi e linee di una revisione del sistema previdenziale - , conferma integralmente quanto anticipato sul sito della Rete 28 aprile nella Cgil. Non siamo di fronte a un generico rinvio della questione pensioni, ma a un vero e proprio preaccordo...

(4 Ottobre 2006)

Giorgio Cremaschi

Memorandum d’intesa tra Governo e CGIL CISL UIL

Obiettivi e linee di una revisione del sistema previdenziale

1. Le riforme introdotte a partire dagli anni ’90 hanno permesso di realizzare un sistema previdenziale pubblico in grado di assicurare equità sociale. Tale sistema include meccanismi volti a garantire la sostenibilità finanziaria nel lungo periodo. Il sistema che si andrà consolidando si basa sul principio contributivo che assicura ai lavoratori ed alle lavoratrici flessibilità...

(4 Ottobre 2006)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

178587