il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Esopo ad Assisi

Esopo ad Assisi

(26 Settembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Dove va il movimento per la pace?

Smarrimenti e angoscie che attraversano il "movimento per la pace"

(81 notizie dal 2 Dicembre 2003 al 26 Settembre 2014 - pagina 3 di 5)

I furbetti del Movimentino

Ripartire da Genova? E perché non da Roma? Dalle manifestazioni davanti alla Camera (17 luglio ore 18) e al Senato quando si voterà il decreto di rifinanziamento delle missioni di guerra, per dire QUI e ORA (non in autunno o in inverno) no alla guerra di Prodi, per appoggiare i parlamentari che voteranno NO al decreto, per ottemperare adesso e non in futuro a quanto deciso ai Forum di...

(11 Luglio 2006)

Piero Bernocchi

Giri di parole

in risposta all'appello 'Ripartire da Genova...'

Ho letto con attenzione il documento 'Ripartire da Genova...' sottoscritto da Agnoletto, Molinari, Pizzo, Sullo e diversi altri. Trovo strabiliante il trasformismo contingente di tutti costoro che non vogliono prendere atto che questo governo ha la stessa natura di tutti i governi borghesi che si sono susseguiti in questi decenni e che non cambiano le scelte di fondo (e spesso anche quelle di superficie)...

(8 Luglio 2006)

Brunello Fogagnoli del Collettivo Comunista 'B. Brecht' del Veneto Orientale

Ripartire da Genova per il ritiro dall'Afghanistan

Avvertiamo l'urgenza e la necessità di costruire un percorso collettivo con un obiettivo semplice e preciso: il ritiro delle truppe militari italiane dall'Afghanistan, teatro di una guerra sanguinosa e potenzialmente infinita. Obiettivo indicato da tutto il movimento fin dal 2001 e ribadito dai Forum sociali mondiali di Bamakò e Caracas e dal Forum sociale europeo di Atene. Il decreto...

(7 Luglio 2006)

ASSOCIAZIONE CULTURALE PUNTO ROSSO pr@puntorosso.it

Discontinuità e fuoriuscita dalla guerra.

Convergenze e divergenze tra i No War e i gruppi parlamentari della sinistra

A tre giorni dalla scadenza del 30 giugno del decreto relativo al rifinanziamento delle missioni militari sui teatri di guerra in Iraq e Afganistan, il movimento No War manifesterà martedì 27 giugno sotto le finestre di Palazzo Chigi. Nei giorni scorsi, il Comitato per il Ritiro dei Militari Italiani, ha incontrato i gruppi parlamentari del Senato del PRC e PdCI/Verdi per sottolineare...

(28 Giugno 2006)

Il Comitato per il Ritiro dei Militari Italiani viadalliraqora@libero.it

La mancata partecipazione della CGIL alla manifestazione del 18 marzo

Lettera aperta a Guglielmo Epifani

Caro Segretario generale, contenta che il congresso della Cgil avesse votato per «l’immediato ritiro delle truppe dall’Iraq», mi sono ritrovata, il 16 marzo, proprio mentre la brutalità della guerra e dell’occupazione impazzava contro Gerico e Samarra, con il ritiro della Cgil dalla manifestazione che aveva quell’obiettivo. Voglio perciò esprimerti...

(28 Marzo 2006)

Alessandra Mecozzi, responsabile dell’Ufficio internazionale della Fiom

«I movimenti contro la guerra hanno fallito completamente»

La polemica Chomsky/Blankfort

Tel-Aviv e Whashington sono associati in Medio Oriente. Questo è un dato di fatto. Ma l’importanza di questo legame nella politica coloniale di Washington suscita un dibattito nel movimento antimperialista. Secondo il giornalista statunitense ebreo antisionista Jeffrey Blankfort, l’influenza israeliana è un dato centrale nella politica statunitense e il movimento contro la...

(10 Marzo 2006)

Antimperialismo o democraticismo?

Puntualizzazioni per un chiarimento in merito alla partecipazione degli antimperialisti alla manifestazione del 18 marzo

L'evidente paralisi del confronto politico all'interno del movimento contro la guerra, confronto che almeno per quanto riguarda la guerra in Iraq risulta ridotto alla reiterazione di interpretazioni preconcette costruite su modelli ideologici, ha permesso e permette che alla campagna di disinformazione di massa si aggiungesse l'opera di mistificazione sistematica delle notizie e di manipolazione della...

(1 Marzo 2006)

COMITATI CONTRO LA GUERRA - MILANO

Menapace e la sua strana idea del settarismo

Lidia Menapace, nel suo articolo del 6 settembre su Liberazione, ha l’impressione che alcune manifestazioni sono “un po’ settarie dato che se la prendono con l’Onu dei popoli”. Non so se, a proposito di settarismo, questo commento all’impressione della Menapace sarà pubblicato da Liberazione. Veniamo però alla questione. E’ evidente che il predetto...

(8 Settembre 2005)

Silvio Serino

Grave atto di censura de Il Manifesto

Domenica prossima, 13 marzo, si svolgera’ a Sant’Anna di Stazzema (LU) una manifestazione nazionale di solidarieta’ con la Resistenza del popolo iracheno. Abbiamo scelto Sant’Anna poiche’ il 12 agosto del 1944 le SS naziste, spalleggiate dai fascisti locali, trucidarono 560 italiani innocenti. La storia si ripete in Iraq, dove le truppe d’occupazione americane,...

(10 Marzo 2005)

COMITATI IRAQ LIBERO LABORATORIO MARXISTA

L'ONU e i signori della pace

pubblicato dalla Colibrì e curato dalla Giovane Talpa

Cari compagni, vi scriviamo per informarvi della recente uscita di un opuscolo dal titolo "L'ONU e i signori della pace" pubblicato dalla Colibrì e curato dalla Giovane Talpa. Esso raccoglie gli atti di un convegno che come Red Link abbiamo tenuto a fine giugno a Napoli su questo argomento. Anche se si è trattato di un dibattito a più voci, per quanto ci riguarda esso ha rappresentato...

(3 Novembre 2004)

Le/i compagni/e di RED LINK

Sul Forum Sociale Europeo di Londra: il patatrac

La Resistenza irachena irrompe mel Social Forum Europeo

Abbiamo letto la dichiarazione intitolata “ALCUNE CONSIDERAZIONI SUL FORUM SOCIALE EUROPEO DI LONDRA” a firma di di Piero Bernocchi, Franco Russo, Marco Bersani, Raffaella Bolini, Salvatore Cannavò, Roberto Giudici, Maurizio Gubbiotti, Piero Maestri, Alessandra Mecozzi, Felice Mometti, Luciano Muhlbauer, Alfio Nicotra, Anna Pizzo. Questa dichiarazione ha un merito indiscutibile:...

(23 Ottobre 2004)

Notiziario del Campo Antimperialista .... 22 ottobre 2004

A proposito del Forum europeo di Londra

Il corteo conclusivo del Forum sociale europeo di Londra è stato segnato pesantemente dall’intollerabile comportamento del Comitato organizzatore britannico e in particolare delle forze in esso dominanti, il Socialist workers party (SWP), Socialist Action (il gruppo del sindaco di Londra Ken Livingstone) e alcuni sindacati di categoria. Diverse centinaia di giovani, provenienti dagli...

(19 Ottobre 2004)

Piero Bernocchi Confederazione Cobas

L’eurocentrismo del movimento porta fuori strada

Resoconto dell’assemblea nazionale di Roma del 17 ottobre

Si è svolta a Roma domenica 17 ottobre una assemblea nazionale dei collettivi, associazioni e comitati impegnati contro la guerra, per il ritiro delle truppe dall’Iraq e nel sostegno al diritto alla resistenza dei popoli. L’assemblea si è svolta significativamente in concomitanza con la manifestazione europea di Londra che si è espressa sugli stessi contenuti. La discussione...

(19 Ottobre 2004)

FORUMPALESTINA

Con tutto il rispetto.... Sulla vicenda delle due Simona

Tutto è bene quel che finisce bene, non per questo ce la danno a bere. Non ci danno a bere ne’ la versione sul sequestro (da tutti i soggetti coinvolti nella faccenda attribuito senza dubbi alla Resistenza irachena), ne’ possiamo bere il vino accompagnato dai tarallucci, la favoletta a lieto fine degli “italiani brava gente”, la patetica storia di un paese in guerra...

(13 Ottobre 2004)

Notiziario del Campo Antimperialista 11 ottobre 2004

Appello per una assemblea nazionale dei movimenti contro la guerra

Le notizie che continuano ad arrivare dall’Iraq confermano come le truppe militari d’occupazione e la stessa presenza militare italiana rappresentino una funzione di destabilizzazione dell’intera area, l’allontanamento di ogni possibile soluzione negoziata di pace e il diffondersi di un’ostilità crescente della popolazione civile irachena e delle diverse comunità,...

(7 Ottobre 2004)

Radio Città Aperta (Roma)

Ombre nere sul movimento!!

L’avvenuta liberazione delle due Simona ci offre la possibilità di ritornare, con maggiore lucidità, su alcuni snodi politici inerenti il necessario ed indispensabile rilancio del movimento contro la guerra. Pur non essendo degli appassionati di dietrologia – e tutti comprendiamo bene come in questa vicenda ci sono tutti gli ingredienti “oggettivi” e “soggettivi”...

(5 Ottobre 2004)

I/le compagni/e di Red Link

Viva l'unita nazionale?

Il movimento per la pace dopo la liberazione delle due Simone

Aspettiamoci di tutto d'ora in poi. Il movimento per la pace rimasto isolato e ricacciato nell'angolo dell'autoreferenzialità dall'unità nazionale rischia di diventare il problema della pacificazione in Iraq. Del resto le reazioni da parte di quasi tutte le forze istituzionali da destra a sinistra dopo il rapimento di Pari e Torretta indicano che la parola ora passa e resta al governo. Parola...

(29 Settembre 2004)

Roberto Aere (verona)

E adesso? Quando il movimento pensa alla sua autonomia...

volantino diffuso alla manifestazione del 18 settembre

Sabato 18 Settembre: ancora una volta siamo in piazza contro l'occupazione dell'Iraq. Ma il contesto, rispetto ai cortei precedenti, è mutato. Anzitutto per l'inedita ferocia dell'offensiva americana, che porta a bombardamenti che non risparmiano nessuno e di fronte ai quali suona oscena la richiesta di Frattini alla "potenza amica" affinché eviti di uccidere i civili. Le forze statunitensi,...

(23 Settembre 2004)

Corrispondenze Metropolitane collettivo di controinformazione e inchiesta

Per la ripresa del movimento contro la guerra

Per riprendere il cammino del movimento contro la guerra, per non abdicare sull’altare dell’unità nazionale.

“I pacifisti scendono nelle piazze, ma non le riempiono”. Così recita il Manifesto nell’edizione di domenica 19 settembre all’indomani della giornata nazionale di mobilitazione contro la guerra. Effettivamente le mobilitazioni no war, in particolare a seguito del rapimento delle due Simona, presentano evidenti segni di una difficoltà non solo nelle stime numeriche...

(23 Settembre 2004)

I/le compagni/e di RED LINK

L’intesa bipartisan e per salvare le due Simone e la lotta al terrorismo

La sanguinosa exalation terroristica con l’orrore di Beslan, l’imbarbarimento della guerra in Iraq, il rapimento delle 2 ragazze italiane, l’unità nazionale ed il sonno della ragione

Il moltiplicarsi degli attacchi terroristici e le sanguinose operazioni di guerra che seminano morte e devastazione in ogni angolo dell’Iraq, l’aggravarsi della questione palestinese con il suo terribile intreccio di attentati e di micidiali ritorsioni, la strage degli innocenti di Beslan nel quadro della tragica spirale di azioni disumane e di ciniche repressioni che si susseguono nel...

(14 Settembre 2004)

Michele DI SCHIENA (A SINISTRA Movimento Politico Antiliberista BRINDISI)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |    >>

66717