il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Uno dei due ha la dentiera

Uno dei due ha la dentiera

(30 Luglio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 77 di "Alternativa di Classe"
    (23 Maggio 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il saccheggio del territorio)

    Il saccheggio del territorio

    (800 notizie dal 7 Dicembre 2001 al 24 Marzo 2019 - pagina 3 di 40)

    Referendum trivelle, quattrocento sindacalisti della Cgil firmano un appello per il "Sì"

    Oltre quattrocento firme per sostenere l'appello a favore del referendum contro le trivelle il prossimo 17 aprile. A lanciarlo alcuni sindacalisti della Cgil che, a livello individuale, hanno deciso di appoggiare il SI' al referendum. "Come sindacalisti - dicono i primi firmatari dell'appello - siamo convinti della necessita' e dell'urgenza della transizione a un nuovo modello energetico, democratico...

    (12 Marzo 2016)

    controlacrisi.org

    LE RAGIONI DEL SI' AL REFERENDUM DEL 17 APRILE

    IN DIFESA DELLA NATURA CONTRO LE TRIVELLAZIONI PETROLIFERE IN MARE: UN INCONTRO DI RIFLESSIONE A VITERBO

    Si e' svolto nel pomeriggio di giovedì 10 marzo 2016 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di riflessione sul tema: "Le ragioni delle si' al referendum del 17 aprile in difesa della natura contro le trivellazioni petrolifere in mare". Nel corso dell'incontro sono stati illustrati i contenuti del referendum che si svolgerà tra poche settimane...

    (10 Marzo 2016)

    Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

    Vicenza, blitz notturno a Palazzo Trissino: non vogliamo inutili colate di cemento, né ai Pomari, né a Carpaneda, né altrove.

    Nelle ultime settimane il tema del consumo di suolo agricolo sembra essere all'ordine del giorno a causa della controversa questione del Campus Tav (9 ettari di terreno in zona Carpaneda). Sul Tav non possiamo esprimerci poiché sulla tratta di Vicenza non esiste un progetto definitivo, infatti crediamo che prima di tutto sia importante una valutazione costi-benefici sul raddoppio della linea....

    (19 Gennaio 2016)

    COMITATO POMARI

    9 ettari di cemento in Carpaneda: devastazione ad alta velocità

    Lo dicevamo sin dall'inizio: l'alta velocità porta con sé la devastazione e il saccheggio dei territori, ora abbiamo la conferma. Come noto, il progetto Tav Verona-Padova è stato suddiviso in diversi stralci, quello più imminente è il 1° Lotto Funzionale "Verona – Bivio Vicenza", in pratica Verona-Altavilla Vicentina, per il quale è stato reso pubblico...

    (8 Gennaio 2016)

    COMITATO POMARI

    Ecomostro: Il silenzio degli indifferenti, dei complici, dei calcolatori per sola convenienza.

    Se le manovre in corso, coperte dal silenzio di tutte le forze politiche istituzionali, nessuna esclusa, porteranno al non abbattimento del palazzaccio della Posterna, in barba alle sentenze definitive uscite dai tribunali dello Stato, ciò sarà l’ ennesima dimostrazione che la legge non è uguale per tutti, ma al contrario che essa è utile a difendere i ricchi e i...

    (4 Gennaio 2016)

    CASA ROSSA - SPOLETO

    ORTALE (CPN/PRC): UN ALTRO INUTILE CENTRO COMMERCIALE, STAVOLTA A VALLE AURELIA

    Roma, 29 dicembre 2015. I danni della ex giunta Alemanno e dei suoi seguaci continuano a lasciare la loro scia nefasta, senza che Marino prima o chi lo ha sostituito poi muovano un dito. Stavolta tocca alla zona della vecchia fornace di Valle Aurelia, quella tutta intorno a quel che resta della storica ciminiera, a vedere l'arrivo dei lavori per la costruzione di una centro commerciale e di qualche...

    (30 Dicembre 2015)

    Claudio Ortale, membro del Comitato politico nazionale del PRC

    “Ecomostro” (silenzi e allusioni). Dopo la sentenza che succederà?

    Noi Associazioni da sempre impegnate nella difesa dell’ambiente, del territorio e della città, siamo venute a conoscenza, come tutti, della sentenza che ordina la demolizione della costruzione del cosiddetto “Ecomostro” di via della Posterna, edificio realizzato anni or sono all’interno delle mura medievali della città, contro la cui costruzione si ebbe una mobilitazione...

    (23 Dicembre 2015)

    Corridoio Roma-Latina: con l'apertura del cantiere, niente sarà più come prima

    In 25 anni di opposizione popolare abbiamo costruito un percorso partecipato che ha visto centinaia di cittadini, associazioni, comitati, istituzioni locali, coinvolte attivamente nella difesa della nostra terra dal mostro di asfalto e cemento dell'inutile, costosa e devastante autostrada/bretella. Da parte dei Governi e delle Giunte della Regione Lazio che si sono succedute, non c'è mai stato...

    (20 Dicembre 2015)

    Comitato No Corridoio Roma-Latina per la Metropolitana Leggera,Comitato NO alla Bretella Cisterna-Valmontone

    "Questo supermercato non s'ha da fare. Il verde pubblico va difeso".

    L'unione inquilini aderisce e partecipa alla protesta contro l'apertura dell'ennesimo supermercato nella periferia di Roma

    Così, in una nota, Rudy Colongo della segreteria dell’Unione Inquilini: “Ancora una volta, si cerca di favorire la logica del profitto a danno dell’integrità paesaggistica e sociale delle nostre periferie. A Tor Pignattara (periferia est di Roma) si sta sacrificando una preziosa area di verde pubblico per far posto a un grande supermercato, a danno non solo dei cittadini...

    (17 Dicembre 2015)

    Unione Inquilini di Roma

    Sentenza Ecomostro: discutiamone

    lunedì 21 dicembre alle ore 17,30 alla CASA ROSSA Spoleto Chi si è battuto per la difesa del territorio e della città negli ultimi 15 anni ha riportato importanti vittorie , le due più grandi sono state certo quella contro la Centrale a Biomasse di Santo Chiodo nel 2002 e ora la decisione della Cassazione di abbattimento dell’Ecomostro di via della Posterna. Sono...

    (15 Dicembre 2015)

    Casa Rossa Comitato23Ottobre

    Pomari come Borgo Berga.

    Pomari e Borgo Berga sono due quartieri di Vicenza che apparentemente non hanno nulla in comune. In realtà le loro storie si intrecciano a partire dai primi anni 2000 quando a Vicenza governava la Giunta di Enrico Hüllweck e in assessorato all’urbanistica sedeva Maurizio Franzina, colui che oggi fa parte dell’entourage del sindaco Variati, lo stesso sindaco che oggi tenta maldestramente...

    (5 Dicembre 2015)

    COMITATO POMARI

    Frosinone: le terme romane sotto il cemento

    FROSINONE – Il Consiglio dà il via libera alla convenzione fra Comune e privato per l’edificazione di 35mila metri cubi di cemento fra residenziale (80%) e commerciale (20%) nall’area di De Matthaeis in cui le associazioni chiedono da anni (delibera popolare del 2011 alla mano) la realizzazione di un parco archeologico. [continua su Cemento con vista Terme(?) a De Matthaeis:...

    (25 Luglio 2015)

    Comitato di Lotta Frosinone

    Land grabbing “italiano” in Senegal? il nebuloso caso Senhuile

    Della serie “Aiutiamoli a casa loro”

    Il giornale senegalese EnQuête, in un’inchiesta intitolata “Senhuile dans la mélasse des fonds ‘’nébuleux’’, si occupa nuovamente delle attività della Senhuile, una società controllata dall’italiana Tampieri, e in particolare di Relookée, annunciato come «Un investimento straniero destinato ad aiutare il Senegal...

    (3 Luglio 2015)

    greenreport

    Si apre il rubinetto petrolifero nell’Artico

    di Gerardo Honty (*) Il Dipartimento dell’Interno degli Stati Uniti ha approvato, lo scorso lunedì 11 maggio, il piano della Shell per lo sfruttamento del petrolio nel mare di Chukchi, di fronte alle coste dell’Alaska. E’ una decisione che sembra andar contro la politica climatica e ambientale che il governo degli Stati Uniti ha affermato di promuovere ed è un duro...

    (23 Maggio 2015)

    Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

    Sull'arresto dei manager E.ON

    I dirigenti della centrale di Fiumesanto erano pienamente coscienti del disastro ambientale che stavano causando nella nostra terra. Questa è la motivazione con la quale la magistratura ha disposto l'arresto e altre ordinanze cautelari verso diversi manager della E.ON. Fra le altre cose, avrebbero nascosto i continui sversamenti che avvenivano da un serbatoio da cinquantamila litri di carburante...

    (15 Aprile 2015)

    A Manca pro s'Indipendèntzia

    E45: L'AUTOSTRADA NON SI FARA'!!

    Il Coordinamento Umbro – No E45 Autostrada, assieme a tutte le organizzazioni della Rete nazionale Stop Or-Me, accoglie con soddisfazione la notizia dello stralcio della Orte-Mestre dal DEF 2016 (Documento di Economia e Finanza) varato dal Consiglio dei Ministri. Accogliamo con soddisfazione questo stop temporaneo, frutto anche dell’opposizione di tanti comitati e associazioni che si...

    (13 Aprile 2015)

    Marcello Teti Coordinamento Umbro – No E45 Autostrada

    Vicenza, 28/2: giornata di pulizia e manutenzione collettiva delle aree verdi di San Lazzaro e Pomari

    La lotta contro la cementificazione passa anche per un nuovo impegno nella cura delle aree verdi dei nostri quartieri.

    Oggi molti spazi verdi pubblici tra San Lazzaro e i Pomari risultano vergognosamente trascurati e lasciati a sé stessi: non parliamo solo dell’abbandono dei rifiuti, anche la manutenzione degli alberi è svolta in modo approssimativo spesso creando danni alle stesse piante. Un caso esemplare è l’area che circonda la piastra di Via Bellini: pochi anni fa il Comune ha...

    (26 Febbraio 2015)

    Comitato Pomari

    La Sapienza fa un passo indietro, i cittadini uno in avanti per il diritto alla città.

    Incalzata dai cittadini del quartiere San Lorenzo di Roma, l'università La Sapienza rinuncia ad edificare un parcheggio sopra importanti ritrovamenti archeologici. Alla fine non si farà il mega-parcheggio volante, quello che la Sapienza Università di Roma sembrava intenzionata ad edificare ad ogni costo nell'ex-campo sportivo di via de Lollis accanto alla città universitaria,...

    (23 Febbraio 2015)

    Libera Repubblica di San Lorenzo

    Jesolo: ci rapinano i beni comuni

    La scellerata operazione immobiliare che si sta per consumare a Jesolo è il prezzo da pagare alla lobby della svendita dei beni comuni, rappresentata dai partiti politici che governano l’Italia, dai governi delle larghissime intese, creati ad arte per garantire “governabilità”. Lo sviluppo dell’edilizia a Jesolo è il frutto di un’idea di progresso...

    (4 Febbraio 2015)

    Alberto D’Andrea Marina Alfier PCd’I Comunisti Italiani San Donà

    Roma, 4 febbraio: assemblea a Lettere contro il parcheggio universitario De Lollis

    Domani (mercoledì, 4-2-2015) gli studenti di archeologia e la Libera Repubblica di San Lorenzo hanno indetto un'assemblea a La Sapienza (Facoltà di Lettere, Aula 6, ore 12.00), per chiedere al nuovo Rettore Gaudio di fermare la costruzione di un mega-parcheggio per docenti sopra i ritrovamenti archeologici di via De Lollis, angolo via dei Dalmati, accanto alla città universitaria. La...

    (3 Febbraio 2015)

    Libera Repubblica di San Lorenzo Responsabile stampa per la campagna “Parco non parcheggio in via de Lollis”: Patrick Boylan

    <<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

    717080