il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Chi ha barato

Chi ha barato

(21 Aprile 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Nessuna catastrofe è "naturale"

(307 notizie dal 1 Gennaio 2005 al 1 Gennaio 2020 - pagina 8 di 16)

Salgono a 8 le vittime del terremoto. Colpiti i lavoratori

Il Nord è ancora sotto la furia del terremoto, con nuove scosse in Emilia, con epicentro nel modenese, Veneto, Lombardia e Liguria. All’interno di una tragedia di tutta la popolazione si vive una tragedia del lavoro. Come era già accaduto nelle forti scosse dei giorni passati anche questa volta fra le vittime ci sono molti lavoratori. Fra le otto vittime accertate finora tre...

(29 Maggio 2012)

DirittiDistorti

Emilia, la terra trema ancora. Nuove vittime, strage di operai

Nuova forte scossa tra Emilia e Veneto questa mattina, strage di operai e danni ingenti. Panico in tutto il centro-nord.

LA DIRETTA 17.50 - Il ministro Giarda, riferendo in aula a Montecitorio, riassume così la situazione. I morti, 15 in totale, sono stati 3 a Mirandola (fra cui Mauro Mantovani, 64 anni, nel crollo della Aries), 3 a San Felice sul Panaro (Kumar Pawan, 31 anni, indiano; Mohamad Azaar, 45 anni, marocchino; e l'ingegnere italiano che stava facendo delle verifiche), 1 a Concordia (Sergio Corbellini,...

(29 Maggio 2012)

Contropiano Bologna

Emilia: un terremoto di classe

La maggioranza delle vittime dei terremoti del 20 maggio e di oggi sono operai rimasti sepolti tra le macerie dei capannoni industriali costruiti a risparmio e senza le opportune carattistiche di sicurezza. L'evento naturale si trasforma in un enorme 'incidente sul lavoro'.

Un terremoto di classe, quello che ha colpito il modenese e le altre zone dell’Emilia in questi giorni. Un grave evento ‘naturale’ che si è trasforma in un mega incidente sul lavoro a causa dell’imperizia e dell’ingordigia di tanti imprenditori che hanno voluto risparmiare sull’edificazione delle sedi produttive condannando così a morte così...

(29 Maggio 2012)

Marco Santopadre

Sul terremoto in Emilia

Il terremoto sta colpendo in maniera durissima l’Emilia Romagna, in particolare le zone tra le provincie di Modena, Bologna e Ferrara. Fra le vittime, diversi lavoratori rimasti intrappolati sotto capannoni e stabilimenti crollati. Non si può morire come topi sul posto di lavoro! Facciamo nostro l’appello della Fiom regionale che invita ad interrompere ogni attività lavorativa...

(29 Maggio 2012)

www.marxismo.net

Terremoto in Emilia: crimine o fatalità?

6 morti (4 erano operai)

Nella notte fra sabato e domenica (20 maggio) una forte scossa di terremoto ha distrutto diversi paesi dell’Emilia causando 6 morti, una cinquantina di feriti e circa 5000 sfollati. Il sisma, insieme agli abitanti che dormivano, ha sorpreso decine di operai intenti a lavorare nelle fabbriche della zona per guadagnarsi il pane. Alla prima scossa una decina di operai sono riusciti a mettersi in...

(22 Maggio 2012)

Michele Michelino Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

A Termini familiari ed amici delle vittime di Viareggio

I parenti, gli amici delle vittime di Viareggio, insieme a rappresentanti di comitati e associazioni, questa mattina alla Stazione Termini, Via Giolitti, con le foto dei loro cari scomparsi per chiedere ancora verità e giustizia. Seguirà una conferenza stampa per ricordare qual è lo standard di sicurezza che è costato la vita a 32 persone. Da Viareggio sono arrivati in...

(22 Maggio 2012)

DirittiDistorti

Terremoto in Emilia - Fenomeni naturali - Vittime di classe

Nicola Cavicchi, 35 anni, e Leonardo Ansaloni, 45, operai alle Ceramiche Sant’Agostino; Gerardo Cesaro, 57 anni, operaio della fonderia di Alluminio Tecopress di Dosso; Tarik Nauch, 29 anni, operaio marocchino della Ursa di Bondeno che produce polistirolo espanso, sono quattro delle sette vittime del terremoto in Emilia della notte tra sabato 20 e domenica 21 maggio. Questi operai, invece di...

(22 Maggio 2012)

Partito Comunista Internazionale

Convegno su sicurezza organizzato dalle Fs. Sit-in familiari vittime di Viareggio

Domani, 22 maggio, a Roma Termini, presso la prestigiosa Sala Mazzoniana, si terrà un convegno dall’impegnativo titolo “Approccio integrato alla sicurezza: l’esperienza del Gruppo FS Italiane”. Ad aprire i lavori il “padrone di casa”, Mauro Meretti, cui seguiranno gli interventi di: Michele Mario Elia, a.d. Rfi Spa; Vincenzo Soprano, a.d. Trenitalia Spa;...

(21 Maggio 2012)

DirittiDistorti

La sicurezza ferroviaria è una cosa seria,
e non un’utile (per loro) esibizione

Martedì 22 maggio (h. 9.30 - 17.30) a Roma Termini, sala Mazzoniana binario 24, ingresso via Giolitti 2/a, le Ferrovie dello Stato italiane organizzano un Convegno su “Approccio integrato alla sicurezza: l’esperienza del Gruppo Fs”. Tra i relatori Mauro Moretti, Michele Elia, Vincenzo Soprano (Amministratori delegati di Ferrovie Spa, Rfi Spa e Trenitalia Spa) indagati con...

(21 Maggio 2012)

Associazione “Il mondo che vorrei” Assemblea 29 giugno

Per rivendicare giustizia, verità e...Sicurezza!

SU UN CONVEGNO SULLA SICUREZZA PROMOSSO DA RFI Martedì 22 maggio (dalle ore 9.30 alle ore 17.30) a Roma Termini, sala Mazzoniana binario 24, ingresso via Giolitti 2/a, si tiene un Convegno sulla sicurezza promosso dalle ferrovie dello Stato italiane. Promotori e relatori (Moretti, Elia, Soprano), Ad di Ferrovie Spa, Rfi Spa e Trenitalia Spa, massimi livelli delle ferrovie e indagati nell'inchiesta...

(19 Maggio 2012)

Dal Valle a Rio in difesa dell'ambiente

Mercoledì 25 Aprile 2012 Domenica si è celebrata per la 42° volta la giornata mondiale della Terra. Come ogni anno, per un intero giorno si è fatto un gran parlare, anche sui media, della necessità di salvaguardare l'ambiente e migliaia sono state le piccole e grandi azioni organizzate ovunque nel mondo per onorare la ricorrenza. Pochi tuttavia hanno spiegato ai...

(26 Aprile 2012)

Marica di Pierri - Il Manifesto

Ancora Moretti … ma basta!

Regione Toscana e Lega Ambiente hanno promosso una Conferenza nazionale “sulla mobilità ferroviaria e l’innovazione del trasporto pubblico locale” venerdì 20 aprile a Firenze, Piazza Adua 1, stazione di S. Maria Novella, sala convegni Pala affari. Il “cavalier-Moretti” partecipa alla 1^ sessione alle ore 10.00, assieme a Ermete Realacci e Enrico Rossi. Oltre...

(20 Aprile 2012)

Associazione “Il mondo che vorrei” - onlus familiari della strage di Viareggio la presidente Daniela Rombi

L’Aquila. Ore 3.32. Una Fiaccolata per ricordare, ma lontano è il ritorno alla normalità

Circa diecimila persone hanno partecipato stanotte alla fiaccolata conclusasi in Piazza Duomo all'Aquila, per ricordare le 309 vittime del sisma che il 6 aprile del 2009, alle 3:32, distrusse il capoluogo abruzzese e altri 56 paesi vicini. Alla fiaccolata ha partecipato anche il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca. Il silenzio è stato infranto da 309 rintocchi della campana...

(6 Aprile 2012)

DirittiDistorti

La differenza tra responsabilità sociale e mera legalità può salvare milioni di vite

L'altra centrale nucleare giapponese, quella di cui nessuno parla

Le città giapponesi di Onagawa e Ishinomaki, nella prefettura di Miyagi, furono le piu colpite dal terremoto e dai successivi tsunami avvenuti un anno fa, l'11 marzo 2011. Onagawa era costruita sul punto della terraferma rivelatosi il più vicino all'epicentro sismico. I due centri abitati furono devastati da un terremoto di scala 8.9, il più grande mai registrato in Giappone,...

(1 Aprile 2012)

Takao Yamada – Mainichi Japan, 19 marzo 2012

Lettera a Monti. I familiari delle vittime di Viareggio chiedono sicurezza nei trasporti

Pubblichiamo integralmente la lettera indirizzata al Presidente del Consiglio Mario Monti da Il mondo che vorrei, associazione dei familiari delle vittime della strage di Viareggio Illustrissimo Presidente del Consiglio, mi chiamo Daniela Rombi e sono la presidente dell’associazione onlus “Il Mondo Che Vorrei”, che riunisce i familiari delle vittime della strage di Viareggio del...

(2 Marzo 2012)

Anche a Carnevale Viareggio non dimentica

L'amministratore delegato di Ferrovie, Mauro Moretti, messo alla gogna in una mascherata del Carnevale di Viareggio, per non dimenticare la strage del 29 giugno 2009 quando una esplosione di gas dopo il deragliamento di un convoglio causò 32 vittime. L'idea è di Marzia Etna: da uno dei vagoni che rappresentano la mascherata spunta Mauro Moretti che viene messo alla gogna con la scritta...

(15 Febbraio 2012)

DirittiDistorti

Anche in crociera il capitalismo non va in vacanza

Il dramma della nave da crociera Costa Concordia ha avuto un fortissimo impatto mediatico. Giornali e trasmissioni televisive si sono concentrati sull’avvenimento con interviste, ricostruzioni, servizi speciali etc. La sciagura che ha colpito un colosso del mare, una di quelle “città galleggianti” su cui si impernia l’industria delle crociere ha dato il via al solito...

(23 Gennaio 2012)

Prospettiva Marxista

Nave Costa. Da parenti delle vittime di Viareggio e della Moby Prince appello al Procuratore Verusio

Dai Comitati dei familiari delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio, della nave Moby Prince e dalle Associazioni un appello al Dott. Francesco Verusio Procuratore Tribunale di Grosseto Egregio procuratore, Le rivolgiamo un accorato appello affinché la tragedia della Costa Concordia avvenuta all’Isola del Giglio non diventi un ulteriore tragico mistero irrisolto. Troppe volte...

(18 Gennaio 2012)

DirittiDistorti

la precarietà nella tragedia della nave Concordia

La tragedia del Concordia non ancora del tutto nota è anche conseguenza della gravissima deregolation del diritto del lavoro Il il personale della grande nave crocierista era tutto "usa e getta" composto di lavoratori e lavoratrici provenienti da ogni parte del mondo senza al alcuna specializzazioneI marinai erano incapaci di comunicare tra di loro e con i passeggeri. Si è creata una...

(15 Gennaio 2012)

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione

Il buon affare della ricostruzione di Haiti

I fatti sulla cooperazione ad Haiti dopo il terremoto sono scandalosi. Nonostante la mancanza di trasparenza con cui agiscono, le ricerche mostrano una rete di affari privati, il carattere coloniale della loro gestione , mancanza di efficacia e discriminazioni. Un disastro è una “buona opportunità” …. di affari. La ONG Intermon Oxfam conclude che, due anni dopo il...

(13 Gennaio 2012)

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Milano

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

364029