il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Africa domani

Africa domani

(23 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Nessuna catastrofe è "naturale"

(307 notizie dal 1 Gennaio 2005 al 1 Gennaio 2020 - pagina 16 di 16)

Maremoto: Il JVP contro la disinformazione

Il Comitato Italia del JVP (Fronte di Liberazione del Popolo – Sri Lanka) intende comunicare ai lavoratori italiani alcune precisazioni in merito all’attuale situazione dell’assistenza alle popolazioni vittime dello tsunami. Lo Sri-Lanka è uno stato multietnico, le cui componenti principali sono le comunità Cingalese, Tamil e Musulmana. Queste diverse etnie che compongono...

(8 Gennaio 2005)

JVP-SRI LANKA-Comitato in Italia Via G.Giolitti 231 – 00185, Roma

Solidarieta’ alle popolazioni colpite dal maremoto del 26 dicembre

Il conto corrente CUB

A TUTTE LE STRUTTURE CUB ATTIVATO IL CONTO CORRENTE CUB PER LA SOLIDARIETA’ ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL MAREMOTO DEL 26 DICEMBRE La CUB ha attivato un conto corrente bancario su cui far affluire le sottoscrizioni per le popolazioni colpite dal maremoto del 26 dicembre. Conto corrente 2083/10016 presso Banca Popolare Commercio e Industria ABI 5048 CAB 3204 Intestato a: CUB EMERGENZA ASIA Si...

(8 Gennaio 2005)

p/Coordinamento nazionale Pierpaolo Leonardi

Solidarieta’ e riflessione

La tragedia che ha colpito il Sud Est Asiatico non si poteva prevedere, ma con dolore e rabbia constatiamo che “piove sempre sul bagnato“: a pagare sono sempre i milioni di disgraziati e poveri della Terra, peraltro ammorbati e oppressi da regimi inetti, corrotti e dittatoriali che minano la vita di quelle popolazioni allo stato di sopravvivenza. Ci addolora che tra i malcapitati ci siano...

(5 Gennaio 2005)

CONFEDERAZIONE COBAS

Maremoto: fatalita' inevitabile o criminale negligenza?

L'ecatombe in Asia ha già fatto diverse decine di migliaia di morti. Altri ancora si aggiungeranno con il diffondersi di malattie e addirittura di epidemie come conseguenza delle distruzioni. Ma se i terremoti e gli tsunami sono dei disastri naturali, non lo è affatto la decisione di spendere miliardi di dollari o di euro per fare delle guerre di conquista, ignorando delle semplici misure...

(5 Gennaio 2005)

(basato su materiali diffusi dall'International Action Center di New York.)

Appello per agevolare il rientro e la partenza degli immigrati residenti in italia e originari dei paesi colpiti dal maremoto in asia

Le cifre crescenti di morti e dispersi che giungono dall´Asia meridionale danno via via che i giorni passano la misura di una tragedia impensabile fino a qualche giorno fa, e che ha coinvolto cittadini di vari paesi del mondo; da qui possiamo solo immaginare le enormi difficoltà in cui versano ora i sopravvissuti, spesso lasciati senza soccorso e ancora intenti a seppellire i corpi dei...

(4 Gennaio 2005)

Sud est asiatico: una catastrofe poco naturale

un volantino diffuso a Napoli

Decine, forse centinaia di migliaia di morti, donne uomini e bambini che non saranno mai neppure censiti, come gli “zingari del mare” o i villaggi temporanei di pescatori sulle rive di Sumatra, dell’India e dello Sry Lanka. Un’area grande quanto l’Europa, una tragedia oltre l'immaginazione: se ne sono accorti persino i nostri tg, dopo ore spese nelle vergognose interviste...

(2 Gennaio 2005)

Realtà di movimento napoletane

Solidarieta' con le popolazioni dello shri lanka

L'Associazione Solidarietà SHRI LANKA, che da sei anni opera a Verona a favore della locale comunità, organizza una raccolta di fondi per un primo soccorso dopo il disastroso maremoto che ha distrutto la costa di una parte dell'isola. DA DOMENICA PRIMO GENNAIO sarà presente con un banchetto in PIAZZA BRA' (Verona) per raccogliere soldi e altro materiale da inviare ai volontari...

(1 Gennaio 2005)

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |    >>

364844