il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Ogni 20 secondi...

Ogni 20 secondi...

(22 Marzo 2010) Enzo Apicella
Giornata Internazionale dell'Acqua

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Nessuna catastrofe è "naturale"

(6 notizie dal 10 Agosto 2010 al 6 Giugno 2011 - pagina 1 di 1)

Cetrioli, maiali e malattie

L’apparizione di un nuovo ceppo letale del batterio Escherichia coli (E.coli) negli alimenti in Europa mette in chiaro, di nuovo, il disastro sanitario in cui ci ha ficcato il sistema agroalimentare industriale. Lo trattano come un incidente, ma in realtà è qualcosa di sempre più frequente, perché è una conseguenza sistemica. C’era da aspettarselo, come...

(6 Giugno 2011)

Silvia Ribeiro Ricercatrice del Grupo ETC, Messico.

Ungheria, il governo riapre la fabbrica dei fanghi rossi. Protesta di Greenpeace

Gli attivisti di Greenpeace chiedono chiarezza e avvertono sui rischi per la salute degli abitanti di Kolontar Il governo ungherese che ha preso il controllo dell'industria Mal - responsabile della fanghiglia rossa tossica che ha invaso l'area di Kolontar - ha deciso di riaprire oggi gli stabilimenti produttivi e procedere al reinsediamento delle persone evacuate dall'area colpita. Secondo Greenpeace,...

(15 Ottobre 2010)

www.peacereporter.net

Fanghi tossici: Greenpeace denuncia la responsabilità dell'azienda Magyar Aluminium

07-10-2010/13:41 --- «L'azienda esprime il suo più profondo rammarico per l'accaduto, verso gli abitanti che sono danneggiati. Per favore, ricevete le nostre condoglianze». Inizia cosí il comunicato della Magyar Aluminium, l'azienda ungherese di alluminio dal cui impianto sono fuoriuscite tonnellate di fanghi tossici lunedì scorso, causando finora 4 morti e centinaia...

(7 Ottobre 2010)

Thais Palermo Buti, Radio Città Aperta

L’incompetenza del governo dà fuoco alla Russia

Domenica 19 Settembre 2010 10:19 Altro che complotti! Un interessante articolo del leader del Partito Comunista della Federazione Russa, Guennadi Ziuganov, sugli incendi di questa estate «La radice del male rimane intatta: quell’incontenibile e cinica corsa del capitale dietro il profitto. I circoli governativi sono risoluti a soddisfare i propri appetiti. Insistono nello spogliare...

(19 Settembre 2010)

www.campoantimperialista.it

Il pianeta si ribella/3 Almeno 15 persone sono morte in Europa centrale per le alluvioni provocate dalle forti piogge di questo fine settimana.

Polonia, Germania, Repubblica Ceca e Lituania i Paesi piu' colpiti

Almeno 15 persone sono morte in Europa centrale per le alluvioni provocate dalle forti piogge di questo fine settimana. Polonia, Germania, Repubblica Ceca e Lituania i Paesi piu' colpiti. In Polonia tre persone sono morte nella zona vicina al confine con la Germania e con la Repubblica Ceca, mentre altre 700 persone sono state evacuate.Tre morti anche in Germania, dove gli abitanti di un'intera cittadina...

(10 Agosto 2010)

www.contropiano.org

Il pianeta si ribella/1

Resta critica la situazione in Russia

Secondo alcune fonti sono ancora attivi oltre 554 incendi e il fuoco sta devastando circa 190 mila ettari di terreno. La temperatura nel paese resta ancora intorno ai 40 gradi, anche se il servizio metereologico ha previsto un calo per mercoledi'. La coltre di fumo che continua ad avvolgere Mosca, inoltre, da ieri sta interessando San Pietroburgo. Resta alto l'allarme vicino ai siti nucleari. Dopo...

(10 Agosto 2010)

www.contropiano.org

343818