il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro (dall'Europa)

No alle privatizzazioni

(8 notizie dal 6 Ottobre 2006 al 25 Marzo 2014 - pagina 1 di 1)

Privatizzazioni, la Royal Mail licenzia in massa dopo poche settimane dal debutto in borsa

Il gruppo postale britannico Royal Mail ha annunciato la sua volontà di tagliare circa 1.600 posti di lavoro nel quadro di un programma di risparmi, solo alcuni mesi dopo la sua privatizzazione e quotazione in borsa. Il gruppo intende parallelamente assumere o promuovere dipendenti per un totale di circa trecento posizioni, con un conseguente taglio effettivo di circa 1.300 impieghi. Intanto,...

(25 Marzo 2014)

fabrizio salvatori - controlacrisi

Proposta estremista: new town promosse dai fondi pensione

di Jamie Dunkley e Russell Lynch 25 Gennaio 2014 12 Nella congerie di proposte e controproposte emergenziali che intrecciano ormai da anni in Gran Bretagna problema della casa e attacco alla pianificazione urbanistica, ne spunta una davvero grossa in termini di privatizzazione. The Independent, 24 gennaio 2014 (f.b.) Titolo originale: Radical thinking could back new towns with pension funds –...

(27 Gennaio 2014)

eddyburg.it

Bulgaria: rivolta popolare, si dimette il governo

Dopo due settimane di dure proteste popolari contro l'aumento vertiginoso dei prezzi dell'elettricità il governo di centrodestra di Sofia annuncia le dimissioni. Il movimento popolare chiedeva lo stop agli aumenti, la rinuncia dell'esecutivo e la rinazionalizzazione delle compagnie elettriche. ''Il popolo ci ha dato il potere, e oggi noi glielo restituiamo''. E’ con queste parole che,...

(20 Febbraio 2013)

Luca Fiore - Contropiano

Bollette lievitate a dismisura e la Bulgaria scende in piazza contro il caro-elettricità.

17/02/2013 23:15 Sono decine di migliaia i bulgari che oggi sono scesi in piazza per esprimere la loro rabbia contro l'ammontare eccessivo delle bollette elettriche e che hanno manifestto lungo le strade di Sofia ma anche di una ventina di altre città del Paese balcanico. Nella capitale sono quasi 5 mila le persone che hanno scandito slogan contro il governo e che hanno lanciato uova, frutta...

(18 Febbraio 2013)

Gaia Mollenbeck - controlacrisi.org

Il caldo inverno croato contro la rappresentanza

Lunedì 04 Febbraio 2013 19:05 Manifestazioni di protesta continuano a susseguirsi in questi giorni nelle strade di Zagabria come in altre città del Paese, a fronte della nuova ondata di privatizzazioni prevista nel settore terziario. Le manifestazioni di sabato hanno visto scendere migliaia di persone in strada, in primis a Zagreb , Rijeka e Porec; oltre diecimila in corteo nella sola...

(5 Febbraio 2013)

Infoaut

Croazia, 3000 operai in piazza

Croazia/ Proteste contro privatizzazione cantieri navali Spalato Imposta da Ue in vista di obiettivo adesione nel 2012 Belgrado, 22 set. (Apcom-Nuova Europa) - Sono circa 3000 gli operai scesi in piazza a Spalato, città costiera della Croazia, contro la decisione del governo di mettere in vendita in sei cantieri navali nazionali. Una scelta obbligata per Zagabria in vista dell'obiettivo di...

(23 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

Privatizzazione e suicidi alla France Telecom

Dall'inizio del 2008 ad oggi si sono verificati, fra il personale di France Telecom, non meno di 26 suicidi su un organico totale di 187 000 dipendenti, dei quali circa 100 000 si trovano in Francia. Fra questi ultimi, una parte (80 000 nel 2006) sono ancora dipendenti pubblici ed il resto sono impiegati con un contratto a tempo indeterminato. 115 anni dopo la sua nazionalizzazione, nel 1889, l'impresa...

(29 Novembre 2009)

Giustiniano Rossi

Germania: sciopero d'avvertimento ferrovieri a Monaco e Norimberga

Circa 320 ferrovieri tedeschi hanno iniziato stamattina all'alba uno sciopero d'avvertimento bloccando le stazioni di Monaco di Baviera e di Norimberga. Si tratta della terza azione del genere nel giro di una settimana. Stando al sindacato Transnet, a Monaco circa 120 dipendenti della Deutsche Bahn hanno incrociato le braccia dalle 5.30 alle 8.00. I treni non hanno potuto lasciare la stazione, mentre...

(6 Ottobre 2006)

537070