il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Don Riccardo Seppia

Don Riccardo Seppia

(20 Maggio 2011) Enzo Apicella
In carcere a Genova don Riccardo Seppia, accusato di acquistare cocaina che scambiava con ragazzini in cambio di prestazioni sessuali

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(L'oppio dei popoli)

Stato e istituzioni (cronaca sud)

L'oppio dei popoli

Eliminare la religione in quanto illusoria felicità del popolo vuol dire esigere la felicità reale

(12 notizie dal 23 Dicembre 2006 al 24 Aprile 2013 - pagina 1 di 1)

24 aprile 1970: Cagliari contesta Papa Paolo VI

Correva l'anno 1970 e in Sardegna quando già si poteva intravedere il fallimento del “Piano di Rinascita”, venne a far visita a Sant'Elia, uno dei quartieri più poveri di Cagliari, Papa Paolo VI. Nato dalle analisi della commissione Medici sui problemi della Sardegna, il Piano di Rinascita poteva contare su ingenti finanziamenti pubblici volti, teoricamente, al rilancio...

(24 Aprile 2013)

Infoaut

Lamezia una città di Santi!!!

Apprendiamo dalla stampa che il consiglio regionale della Calabria ha approvato la proposta di intitolare l’Aeroporto di Lamezia Terme a San Francesco di Paola e la cosa che più ci rammarica è l’ennesima sottomissione della politica alla religione. Viviamo in una società chiaramente multietnica e multireligiosa, per questo riteniamo che sia assolutamente fuori luogo...

(13 Marzo 2012)

Un papa Carissimo – Comitato spontaneo per una città Laica

PASSATO IL SANTO, PASSATA LA FESTA? Non Per la Curia Vescovile!

Passata la festa e la sbornia euforica della visita papale – con i suoi eccessi e sfarzi – ci rimane soltanto il fango che ha sommerso i pochi fedeli accorsi alla SIR ed un sindaco che, commosso, regala 1 milione e 300 mila euro di terreno alla Curia per costruirci sopra la nuova cattedrale e le scuole private cattoliche. Questo è quanto contenuto nelle due delibere: la N°467...

(19 Ottobre 2011)

Un Papa Carissimo - Comitato Spontaneo per una Città Laica

Un Papa “cari$$imo”

In tempi di crisi economica globale, di stati sull’orlo della bancarotta e di ingenti tagli del governo Berlusconi alle risorse destinate agli enti locali, circa due milioni di euro sono stati deliberati d’urgenza per l’organizzazione della visita a Lamezia Terme del capo della chiesa cattolica. Per l’esattezza 1 milione 340 mila stanziati dal comune di Lamezia Terme e 600...

(3 Ottobre 2011)

Resto ateo, grazie a dio e … a Paolo VI

Pochi giorni fa sono convolato felicemente a nozze, celebrate in chiesa con il rito misto.

Qualcuno mi ha chiesto, in modo provocatorio: “Un comunista che si sposa in chiesa?”. Per tale ragione ritengo giusto ed opportuno esporre le mie ragioni, provando a precisare la mia posizione rispetto alla scelta compiuta. Ebbene, chiarisco immediatamente che il sottoscritto si è sposato in chiesa in qualità di ateo dichiarato. Infatti, io e la mia consorte abbiamo deciso...

(7 Gennaio 2010)

Lucio Garofalo

La visita del papa a Cagliari: un vero e proprio sperpero di fondi pubblici

Il Circolo UAAR di Cagliari (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) esprime il proprio forte dissenso riguardo ai costi in termini economici e logistici della visita del papa a Cagliari. Innanzi tutto poniamo l’accento sulle ingenti spese sostenute dalle amministrazioni pubbliche locali in questa occasione. Le cifre rese note, 1,4 milioni di euro dalla Regione, 200.000 euro del Comune...

(10 Settembre 2008)

UAAR - Circolo di Cagliari cagliari@uaar.it

Riprendiamoci l’8 marzo! Riprendiamo la lotta!

Perchè ogni donna possa scegliere liberamente del proprio corpo, vita, futuro

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vergognosa campagna di criminalizzazione dell’aborto da parte delle forze cattoliche e da esponenti politici di ogni colore. L’equiparazione aborto=omicidio, un tempo appannaggio esclusivo della Chiesa, è entrata a far parte del vocabolario dei nostri politici che, dietro allo scudo (crociato) della “difesa della vita”, mascherano...

(7 Marzo 2008)

COORDINAMENTO ANTISESSISTA NAPOLETANO http://antisessista.altervista.org

Fermi tutti, in nome della legge: controabortisca o sparo!

C’è mancato poco che andasse a finire così. A Napoli, nel reparto di ostetricia, dove una donna ha deciso volontariamente per l’interruzione della gravidanza. Nel pieno rispetto della legge 194. Un’irruzione di 7 poliziotti nei corridoi del reparto maternità dell’ospedale Federico II, dopo una telefonata anonima. Cosa hanno trovato? Un covo di mamme abortiste?...

(16 Febbraio 2008)

Laboratorio politico Jacob via Mario Pagano, 38 - Foggia www.agitproponline.com

Blitz al policlinico di Napoli ignobile attacco all’autodeterminazione, alla liberta’ e ai diritti delle donne

La Federazione nazionale RdB-CUB invita tutte le lavoratrici ad aderire alle iniziative per la difesa dell’autodeterminazione delle donne

“L’ignobile blitz effettuato dalla polizia al Policlinico di Napoli contro una donna che aveva appena effettuato un aborto terapeutico è l’ultimo drammatico episodio di una vera e propria guerra scatenata contro le donne dalla Chiesa, dalle forze politiche che hanno rinunciato a difendere la laicità dello Stato, da squallidi personaggi che strumentalizzano questo tema...

(15 Febbraio 2008)

RAPPRESENTANZE SINDACALI DI BASE

Feti-cismi Siciliani

In Sicilia una proposta di legge sulla sepoltura obbligatoria dei feti abortiti.

Il provvedimento potrebbe avere presto il via libera dell'assemblea regionale rendendo la Sicilia la seconda regione italiana con un regolamento simile in vigore, dopo la Lombardia. E' un ddl simil lombardia (ma lì si trattava di un regolamento funerario invece in sicilia si tratta di una vera e propria legge), presentato da forza italia all'assemblea regionale siciliana e già licenziato...

(9 Gennaio 2008)

Tratto dal sito Femminismo a Sud

Quale FAMILY?

Politici e politicanti quotidianamente impegnati ad estendere l’abuso del precariato, ritardando di fatto l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro e impedendo loro ogni minima progettualità di vita (casa, studio, consumi), alzano la voce per difendere la famiglia, la procreazione, i valori tradizionali. Imprenditori e manager rampanti giorno per giorno indaffarati a sottopagare,...

(11 Maggio 2007)

Laboratorio politico Jacob - Foggia http://www.agitproponline.com

Sardegna: contro il sessismo di Efisio Trincas

I militanti della sinistra del PSd’Az difendono i diritti degli omosessuali e la tradizione libertaria del loro partito.

Le dichiarazioni del neoeletto segretario del PSd’Az Efisio Trincas (destra sardista), sulla negazione dei diritti delle coppie omosessuali e la difesa della “ famiglia tradizionale “, sono espressione di un pensiero intollerante, frutto di pregiudizi, e perciò privi di fondamento e riscontro scientifico. Tutto ciò è estremamente dannoso, oltre che per gli omosessuali,...

(23 Dicembre 2006)

Carmen Sanna sezione di Ozieri del Movimento Costitutivo per il Partito Comunista dei Lavoratori

227999