il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

  • 25 Giugno 2021 - Ragusa
    "La fascia trasformata del Ragusano diritti dei lavoratori, migranti, agromafie e salute pubblica"
  • 26 Giugno 2021 - Roma
    Lenin: la formazione di un rivoluzionario (1870-1904) - Presentazione del libro

SITI WEB

Corrispondenze metropolitane - Collettivo di controinformazione e di inchiesta (Roma)

(65 notizie - pagina 2 di 4)

Fasci, sbirri e “democratici” (una brutta storia).

volantino diffuso all'iniziativa antifascista di Casalbertone

Partiamo da loro, dai democratici. Chiariamo subito che non usiamo il termine nel suo senso originario, per alludere a persone che hanno a cuore la possibilità di esprimere il dissenso e che si battono contro l’autoritarismo. Quella è una specie in via di estinzione. Adesso ci sono i democratici che avranno in Veltroni il loro leader, che non dispongono di un vero e proprio programma...

(22 Luglio 2007)

Corrispondenze Metropolitane collettivo di controinformazione e d’inchiesta


in: «Ora e sempre Resistenza»

Contro l’oscurantismo clericale, per la logica del desiderio.

volantino per il gay pride

Negli ultimi tempi, la spinta della Chiesa cattolica a sconfinare nell’alveo politico ha assunto dimensioni sempre più preoccupanti, sino a spingerla a dettare letteralmente legge su tanti, troppi argomenti che non le competono. Le avvisaglie si erano già avute negli scorsi anni, dal tentativo di interdire il World Gay Pride del 2000 sino al recente boicottaggio del referendum...

(16 Giugno 2007)

Corrispondenze Metropolitane – collettivo di controinformazione e d'inchiesta


in: «L'oppio dei popoli»

Per un ’77 “in mano” ai movimenti

Occorre sempre analizzare il modo in cui, sui mass media, si affrontano le ricorrenze. L’approccio usato nei mesi scorsi nei confronti del movimento del ’77, ci informa della preoccupazione, nei piani alti della società, riguardo ad una, seppur intermittente, ritrovata capacità da parte dei movimenti sociali di svolgere un ruolo attivo nella vita del paese. Ma entriamo nel...

(31 Maggio 2007)

Corrispondenze Metropolitane – collettivo di controinformazione e d’inchiesta

Una nota sulla mobilitazione del 9 giugno.

Il 9 giugno viene a Roma Bush, Presidente della prima potenza mondiale. Il governo presenta questa visita come un’occasione per rinsaldare i legami tra Italia ed USA, nel quadro di una comunità occidentale più coesa. Ma al di là della retorica ufficiale, i giornali hanno da tempo lanciato l’allarme rispetto alle possibili contestazioni. Le preoccupazioni espresse al...

(27 Maggio 2007)

Corrispondenze Metropolitane (Roma)


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

12 maggio: per Giorgiana Masi.

Contro la famiglia e contro lo Stato.

Il 12 maggio 1977, nel corso di una manifestazione per celebrare l’anniversario della vittoria nel referendum sul divorzio, Giorgiana Masi veniva assassinata da agenti infiltrati della polizia di Cossiga. Era la risposta dello Stato ad una generazione che lottava contro l’ordine costituito, nel nome dell’insopprimibile radicalità dei propri bisogni. Giorgiana studiava al Pasteur,...

(13 Maggio 2007)

Corrispondenze Metropolitane – collettivo di controinformazione e d’inchiesta


in: «Omicidi di stato»

25 Aprile : memoria resistente

Il revisionismo, in Italia, è ormai giunto all’affondo finale. Lo testimonia, ancor più del martellante dibattito sui libri di Pansa, l’atteggiamento del Presidente Napolitano che ha inaugurato il suo settennato parlando delle zone d’ombra della Resistenza. E’ il culmine di un processo iniziato nella metà degli anni ’90, nel segno della equiparazione...

(25 Aprile 2007)

Corrispondenze metropolitane – collettivo di controinformazione e d’inchiesta


in: «Ora e sempre Resistenza»

L’altra Resistenza a Roma

Mai come quest’anno la ricorrenza del 25 aprile si colloca in un clima di revisionismo imperante, funzionale ad un processo di pacificazione nazionale sostenuto da tutte le forze dell’arco istituzionale e che, a differenza del passato, vede tra i suoi maggiori interpreti il Presidente della Repubblica. È un percorso che viene da lontano. La stessa interpretazione - ormai in via...

(17 Aprile 2007)

Corrispondenze Metropolitane – collettivo di controinformazione e di inchiesta


in: «Ora e sempre Resistenza»

Contro il revisionismo, nel segno dell’Altra Resistenza.

Giorno dopo giorno, i media usano ogni pretesto per riscrivere la storia del ‘900, concentrandosi in modo particolare sul fascismo e sugli eventi che hanno portato alla sua caduta. Così, il dibattito sulla esecuzione di Saddam Hussein ne ha richiamato un altro su quella di Mussolini, ormai condannata come azione arbitraria dei partigiani. Ma l’ondata revisionista arriva sin nelle...

(9 Febbraio 2007)

Corrispondenze Metropolitane – Collettivo di controinformazione e d’inchiesta


in: «Ora e sempre Resistenza»

12 Dicembre: la strage di Stato.

12 dicembre 1969, Piazza Fontana, Milano. Una bomba alla Banca dell’Agricoltura provoca una strage. Subito la Magistratura apre la caccia all’anarchico, fiancheggiata dalla grande stampa. Ma il movimento lancia una campagna di controinformazione dicendo a chiare lettere che la strage è di Stato. Era chiara l’intenzione del potere costituito. Gli operai, in quel momento, erano...

(9 Dicembre 2006)

Organizzano: Corrispondenze Metropolitane, Gruppo Comunista Rivoluzionario, Alcuni compagni di via Efeso.


in: «Lo stato delle stragi»

Il caso Veltroni

Elementi per una campagna contro una Giunta “esemplare”

Roma, ore 9.30 del 17 ottobre. Nel momento di maggiore espressione della politica-immagine della giunta capitolina, una tragedia riporta tutti ai problemi città eterna. A Piazza Vittorio un treno ne tampona un altro, penetrandolo per 3 metri. Muore una giovane pendolare, 235 sono i feriti, 5 molto gravi. L’ipotesi più accreditata è che il treno procedesse, col cosiddetto...

(18 Ottobre 2006)

Corrispondenze Metropolitane – collettivo di controinformazione e d’inchiesta


in: «Dove va il centrosinistra?»

No all'"europacifismo", il nemico e' in casa nostra

Il movimento italiano contro la guerra è ormai allo sbando. Una vera débâcle tanto sul piano dei contenuti che su quello della partecipazione di massa. "Pezzi pesanti" del pacifismo (ARCI, CGIL e CISL, Tavola della Pace, ecc.) hanno dato il loro pieno avallo all'intervento militare italiano in Libano, arrivando persino ad inscenare il 26 agosto ad Assisi una manifestazione a favore...

(1 Ottobre 2006)


in: «Il polo imperialista europeo»

28/06/2006: la lotta contro la precarietà è una sola.

Nel dibattito politico si parla sempre più del precariato come di uno dei grandi problemi del momento, da risolvere per permettere ai giovani di pensare al futuro. Le soluzioni proposte, però, partono da presupposti infondati. Si pensi alla discussione relativa alla legge 30, che ha reso il mercato del lavoro italiano uno dei più segmentati. Il centrodestra la ritiene assolutamente...

(30 Giugno 2006)

Corrispondenze Metropolitane – Collettivo di controinformazione e d’inchiesta


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

2 giugno: la nostra patria è il mondo intero!

volantino diffuso a Roma il 2 giugno

Negli ultimi anni, su iniziativa dell’ex presidente Ciampi, la “festa della Repubblica” è ritornata in voga, nel segno di una propaganda martellante, di cupi rituali nazionalistici e d’inquietanti parate militari. Non a caso ciò avviene in una fase in cui l’Italia è tra gli Stati più impegnati nelle missioni imperialiste sparse per il mondo...

(3 Giugno 2006)


in: «No basi, no guerre»

25 Aprile e dintorni: un piccolo glossario.

Volantino diffuso al corteo del 25 aprile a Roma

ANPI L’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, fondata nel 1944 a Roma, quando nel nord ancora infuriava la guerra, è stata ed è la principale custode della memoria partigiana, ma ha anche contribuito ad affermare una lettura riduttiva della resistenza, intesa solo come una guerra di liberazione nazionale. Questa tendenza ha avuto la sua massima espressione negli anni...

(26 Aprile 2006)

Corrispondenze Metropolitane (Riunione ogni martedì, ore 21, presso il comitato di quartiere Alberone, in via Appia Nuova 357)


in: «Ora e sempre Resistenza»

9-10 Aprile: le ragioni d’una scelta astensionista.

La campagna elettorale, iniziata ben prima della chiusura delle camere, è ormai giunta al suo picco. Essa si traduce da mesi in un incessante balletto delle dichiarazioni tra i candidati dei due poli. Un balletto che è tanto più incandescente quanto meno affronta problemi reali, risultando avulso dalla realtà quotidiana di milioni di persone. Ciò che più colpisce...

(30 Marzo 2006)

Corrispondenze Metropolitane – collettivo di controinformazione e d’inchiesta - Roma


in: «Elezioni aprile 2006»

Al fianco del popolo Palestinese

Bombardamenti, stato d'assedio e distruzione sono il pane quotidiano che in Palestina dispensa la criminale macchina da guerra dello stato d'Israele appoggiata e sostenuta dagli USA e dall'Unione Europea. Ma la Palestina (al pari dell'Iraq) non è solo il simbolo dell'oppressione neo-coloniale, la Palestina è anche e soprattutto il simbolo della fiera lotta e dell'eroica resistenza delle...

(7 Febbraio 2006)

Corrispondenze metropolitane


in: «Siamo tutti palestinesi»

A chi conviene questo moderno schiavismo?

Manifestazione nazionale contro la Bossi-Fini Roma 3 dicembre 2005

In questi giorni: pare aprirsi una crepa nel muro di omertà fatto scendere dai media italiani sulla strage compiuta contro la popolazione civile della città irakena di Falluja; grazie a un “giornalista d’assalto” infiltratosi nel CPT di Lampedusa, è drammaticamente tornato alla ribalta lo scandalo di quelli che eufemisticamente sono chiamati Centri di Permanenza...

(27 Novembre 2005)


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Giustizia e' fatta!???

La II Corte d'Assise di Roma ha assolto Roberto Badel ("il Calabro") dall'accusa di banda armata

Si, ora possiamo credere nella giustizia italiana! La II Corte d'Assise di Roma ha mandato ASSOLTO Roberto Badel ("il Calabro") per le accuse di banda armata e dunque implicitamente appartenenza alle "Nuove Brigate Rosse" (sic!), mosse dagli infallibili P.M. Ionta e Saviotti. Noi che conosciamo bene il comunista Badel avevamo sempre sostenuto la sua estraneità ai fatti attribuitigli, dunque...

(20 Luglio 2005)

COMITATO LIBERATE IL CALABRO


in: «Storie di ordinaria repressione»

Occhio all'imperialismo umanitario!

La "nuova frontiera" di Walter l’Africano.

Dal 17 maggio è in corso, a Roma, una manifestazione dal titolo Italia Africa 2005: lo sviluppo vince la povertà. Essa avrà il suo culmine proprio oggi nel grande concerto a Piazza del Popolo. Sulla edizione speciale del magazine Vita, Veltroni spiega il senso della iniziativa, volta a “sensibilizzare e mobilitare l’opinione pubblica nazionale ed internazionale affinché...

(29 Maggio 2005)

Corrispondenze Metropolitane - Collettivo di controinformazione e d'inchiesta.

1 Maggio: fuori da ogni rito, per riprenderci la vita, per unire le lotte!

volantino diffuso alla manifestazione del Primo Maggio a Napoli

1 maggio 2005: il rischio della ricorrenza svuotata di contenuti questa volta può essere evitato. Possono finalmente riemergere le valenze di una data simbolica per la storia del movimento operaio. Quelle già evidenti in ciò che accadde a partire dal 1 maggio del 1886, quando, negli USA, i lavoratori di 12000 fabbriche iniziarono uno sciopero per le otto ore, subendo, nei giorni...

(2 Maggio 2005)

Corrispondenze Metropolitane - Collettivo di controinformazione e d'inchiesta

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

43985