il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

International solidarity movement (Ism)

(34 notizie - pagina 1 di 2)

Un ospedale non è un obiettivo militare.

Terrorismo: L’uso di violenza illegittima, finalizzata a incutere terrore nei membri di una collettività organizzata e a destabilizzarne o restaurarne l’ordine […] (definizione vocabolario Treccani) Un ospedale non è un obiettivo militare. Se una forza militare colpisce deliberatamente un ospedale, non lo fa per difendersi. Israele ha bombardato ieri 17 luglio 2013...

(18 Luglio 2014)

RETE ITALIANA ISM


in: «Palestina occupata»

Agite ora per difendere le imbarcazioni dirette verso Gaza

Due navi, chiamate “Freedom Waves to Gaza” si trovano ora in acque internazionali per raggiungere Gaza assediata. Su di esse saranno presenti 27 civili di 9 nazionalità, incluso un palestinese proveniente dai territori del '48. Si tratta di un'altro tentativo nonviolento da parte di infrangere l'assedio illegale che pesa su Gaza, che ha reso i palestinesi dipendenti dall'aiuto internazionale...

(3 Novembre 2011)

International Solidarity Movement, Gaza


in: «Freedom Flotilla»

Terza Intidafa

Anche a Gaza, come in Siria, Egitto e Giordania, la giornata della Nakba di quest'anno è stata segnata da imponenti manifestazioni ai confini di Israele che chiedevano il diritto al ritorno dei profughi palestinesi alla loro terra, e da una violentissima repressione messa in atto dall'esercito israeliano. Il 15 di maggio è il giorno della Nakba (“catastrofe” in arabo), l'anniversario...

(20 Maggio 2011)

Silvia


in: «Palestina occupata»

In memoria di una Utopia concreta

Il ritorno di Vittorio a Bulciago, il ritorno di Vik Utopia tra noi, sia un momento di raccoglimento e di riflessione. Un lungo e interminabile minuto di silenzio, rotto o interrotto da parole di verità, di condivisione e di commozione, come quelle di Ibrahim Nasrallah, che ha scritto per Vittorio, “Hanno ucciso tutti”, una poesia scandita tre volte dalle parole Per te sia buono...

(25 Aprile 2011)

ISM-Italia


in: «Restiamo umani»

Vittorio: tutta Gaza contro gli assassini

«Grazie di aver portato Vittorio in questo mondo. Mamma, per favore perdonaci per non essere stati capaci di proteggere Vittorio!», ha scritto un ragazzo palestinese rivolgendosi alla madre dell’attivista ucciso.

DI SILVIA TODESCHINI * Gaza, 17 aprile 2011, Nena News (foto dal sito social.tiscali.it) - Vittorio ormai considerava Gaza come la sua casa. Aveva in programma di andarsene il mese scorso, e poi imbarcarsi nella Freedom Flotilla, ma non se la sentiva di abbandonare il posto a causa delle recenti aggressioni delle forze d’occupazione israeliane: in meno di un mese sono stati ammazzati più...

(17 Aprile 2011)

Nena News


in: «Restiamo umani»

In morte di Vittorio Arrigoni

Sono stato chiamato poco fa dagli Stati Uniti, da un giornalista della CNN con il quale avevo avuto un lungo colloquio in precedenza, che mi ha comunicato il ritrovamento del corpo di Vittorio Arrigoni. La notizia è stata confermata da Haaretz e successivamente dall'ANSA. Haaretz: “Hamas: Abducted pro-Palestinian activist found dead in Gaza Four suspects have reportedly been arrested...

(15 Aprile 2011)

Alfredo Tradardi ISM-Italia


in: «Restiamo umani»

Libia: il virus omicida dell'imperialismo e del neo-colonialismo

L'attacco contro la Libia è un attacco contro i movimenti rivoluzionari del mondo arabo e una guerra per mettere al sicuro il controllo occidentale delle risorse petrolifere che quei movimenti potrebbero mettere in discussione. Invocare ragioni umanitarie è solo l'ennesima manifestazione di ipocrisia, di cinismo e di mendacia dell'occidente. La Francia e la Gran Bretagna ripetono il...

(23 Marzo 2011)

ISM-Italia


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Appello per la giornata dei prigionieri palestinesi

L'International Solidarity Movement (ISM) Gaza chiede una giornata di azione globale per attirare l'attenzione sui prigionieri politici palestinesi che si trovano illegalmente detenuti in Israele. Il 17 aprile è il giorno dei prigionieri palestinesi, una giornata in commemorazione delle 5.834 palestinesi che sono attualmente (al 1 Febbraio 2011), detenuti nelle carceri israeliane. Non meno...

(12 Marzo 2011)

ISM Gaza-team


in: «Palestina occupata»

Lettera aperta da Gaza: due anni dopo il massacro pretendiamo giustizia

Noi palestinesi della striscia di Gaza sotto assedio, oggi, a due anni dall'attacco genocida di Israele alle nostre famiglie, alle nostre case, alle nostre fabbriche e scuole, stiamo dicendo basta passività, basta discussione, basta aspettare – è giunto il momento di obbligare Israele a rendere conto dei suoi continui crimini contro di noi. Il 27 dicembre 2008 Israele ha iniziato...

(28 Dicembre 2010)


in: «Palestina occupata»

Le forze di occupazione israeliane uccidono un pastore a Beit Lahya

Ieri mattina Salama Abu Hashish, vent'anni, stava facendo pascolare le sue pecore e capre a Beit Lahya, nel nord di Gaza, quando le forze di occupazione israeliane gli hanno sparato senza nessun avvertimento. Il proiettile lo ha colpito alla schiena ed è andato dritto attraverso uno dei suoi reni. È stato sottoposto ad un operazione ed è stato ricoverano in terapia intensiva all'ospedale...

(26 Dicembre 2010)

ISM Gaza


in: «Palestina occupata»

Convoglio Viva Palestina5: Sequestrati all'aereoporto del Cairo. Le infamie di Mubarak

Alle 11.30 siamo entrati a Gaza nei pullman che ci avrebbero portato al border. Alle 13 i pullman sono partiti, dopo che tutti i 380 attivisti erano saliti, difficile per gli attivisti e anche per la polizia di Gaza essere rapidi. Alle 17.30 superati tutti i controlli egiziani siamo partiti per l'aeroporto del Cairo. I pullman egiziani questa volta sono stati a pagamento, 15 euro. A gennaio erano...

(25 Ottobre 2010)

www.forumpalestina.org


in: «Siamo tutti palestinesi»

Convoglio VivaPalestina5: continua il sequestro del convoglio da parte egiziana

Lattakya, 19 ottobre L’attesa partenza per El Arish di lunedì mattina non c’è stata. Dopo una convulsa giornata di trattative e di snervante attesa, il convoglio VivaPalestina5 è ancora bloccato nella città portuale di Lattakya. Chiediamo a tutto il movimento che in Italia è impegnato a fianco del popolo palestinese di mobilitarsi per elevare una dura...

(19 Ottobre 2010)

ISM-Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Convoglio VivaPalestina: verso El Arish

Dopo 13 giorni di quarantena a Lattakya (Siria), il convoglio VivaPalestina5 sta per riprendere il suo viaggio verso Gaza. Una lunga estenuante attesa, una logorante trattativa, molte notizie contraddittorie sulle intenzioni del governo egiziano; poi nella serata di mercoledì, attraverso messaggi rimbalzati dall’Italia, prima ancora che da conferme dirette, la certezza che finalmente...

(15 Ottobre 2010)

ISM-Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Convoglio VivaPalestina5: Check-point israeliani e check-point egiziani

Chi ha avuto l’occasione di visitare la Palestina occupata conosce bene la tecnica dei check-point israeliani, quelli fissi e quelli mobili: una tecnica per controllare, umiliare, infliggere illegali punizioni collettive, fiaccare la resistenza della popolazione civile palestinese. Una tecnica che si è evoluta in forme sempre più sofisticate e disumane. Il check-point di Kalandia...

(12 Ottobre 2010)

Ism italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Convoglio VivaPalestina - l'Egitto e la guerra dei pallets!

Il convoglio Viva Palestina, forte ormai di 380 attivisti di 35 paesi e di 144 veicoli è fermo dal 2 ottobre a Lattakya in attesa di poter riprendere il viaggio verso El Arish e dirigersi quindi verso la meta finale di Gaza. Nella notte fra il 7 e l’8 ottobre un nubifragio si è abbattuto sulla città, creando non pochi problemi anche alle strutture del campo profughi in...

(10 Ottobre 2010)

ISM-Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Inizia il tiro alla fune con l'Egitto

Convoglio VivaPalestina Il Convoglio che intanto si è arricchito di altri arrivi, in particolare quello di una forte delegazione algerina, è fermo, forzatamente fermo, a Lattakya in attesa di ripartire per El Arish. Ieri una giornata molto importante. George Gelloway è arrivato al campo in mattinata accolto da una grande folla che ormai vede in lui non solo il leader di VivaPalestina,...

(8 Ottobre 2010)

ISM-Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Convoglio Viva Palestina settembre 2010

Da Kayseri a Latakia (Siria) attraverso Adana: un effetto domino

1 ottobre Pernottamento in un vecchio albergo di una stazione sciistica a 20 Km da Kayseri. Siamo arrivati in piena notte, dopo aver lasciato i nostri veicoli in città, su due pullman messi a disposizione dall’IHH (l’organizzazione umanitaria turca che ha organizzato il viaggio della Mavi Marmara). Alle 8.30 visita omaggio alla tomba di Furkan Dogan, 19 anni, la piu’ giovane...

(3 Ottobre 2010)

Alfredo e Vincenzo Tradardi ISM Italia Viva Palestina Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Il Convoglio Viva Palestina è a Kayzeri (Turchia)

Abbiamo passato la notte a Ankara, la capitale della Turchia, una città di 5 milioni di abitanti , con un traffico .... tranquillo a confronto di Istanbul (20 milioni di abitanti) . L'accoglienza ieri,è stata semplice e splendida. Questa mattina al centro sportivo che ci ospita una colazione a base di uova, pomodori, cetrioli, datteri e olive, una bevanda molto buona a base di yogurt...

(2 Ottobre 2010)

Vincenzo Tradardi (ISM-Italia)


in: «Siamo tutti palestinesi»

Israele attacca intenzionalmente personale medico

Attivisti dell'International Solidarity Movement hanno passato la notte scortando le ambulanze di Gaza. Lavoravano con il personale medico durante l'invasione di terra delle forze di occupazione israeliane nel nord della Striscia di Gaza. "_Oltre ai due medici uccisi dall'esercito israeliano il 31 dicembre, oggi altri cinque sono morti per fuoco israeliano. Uno è stato colpito da proiettili...

(6 Gennaio 2009)

International Solidarity Movement


in: «Palestina occupata»

A Torino un convegno, mutilato, sui diritti umani

Il 10 dicembre inizia a Torino, al Museo diffuso della resistenza, della deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà, un convegno sui diritti umani che proseguirà l’11 dicembre alla facoltà di economia dell’Università di Torino. Si parlerà di Sud Africa, El Salvador, Cile, Tibet e altro; non sembra, almeno a leggere il programma, abbia interessato...

(10 Dicembre 2008)

ISM- Italia www.ism-italia.it (under construction)


in: «Siamo tutti palestinesi»

<<   | 1 | 2 |    >>

29343