il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Operai contro-aslo

(662 notizie - pagina 7 di 34)

NATUZZI: VENDOLA E I SINDACATI SMOBILITANO I PRESIDI OPERAI

Vendola e i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno smobilitato i presidi degli operai davanti agli stabilimenti del Gruppo Natuzzi con illusorie promesse. L’amministratore del Gruppo, Pasquale Natuzzi, e Confindustria Puglia hanno ringraziato, riconoscenti. Questo è il risultato della riunione di ieri 19 giugno del “tavolo” di trattativa voluto dalla Regione. Così il presidente...

(20 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

PUGLIA, DA AGOSTO NIENTE SOLDI PER LA CASSA INTEGRAZIONE

Redazione di Operai Contro, mentre i leccaculo della stampa parlano di crescita e lavoro, la realtà è un po diversa “Il campanello d’allarme per l’esaurimento delle risorse destinate alla cassa integrazione in deroga è già abbondantemente suonato». I nuovi fondi, non ancora erogati, «tirano la coperta fino alla fine di luglio. E agosto...

(17 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

TRE MARIE 239 OPERAI A RISCHIO LICENZIAMENTO

Redazione di Operai Contro, hai ragione in Italia crescono solo i licenziamenti. “Sammontana, licenziati all’italiana”. E’ uno degli slogan scanditi ieri a Milano da un centinaio di lavoratori al presidio organizzato davanti alla sede di Assolombarda, l’associazione imprenditoriale dell’area milanese dove la famosa azienda dell’alimentare ha incontrato alcuni...

(14 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

NATUZZI, 1900 OPERAI IN ESUBERO

Redazione di OIperai contro, Mentre i buffoni del governo parlano di crescita in Puglia si continua a licenziare. Sciopero a oltranza in atto da martedì mattina allo stabilimento di Laterza, assemblee a catena negli altri opifici della Natuzzi spa. Da Laterza (mercoledì scorso) a Ginosa (ieri), da La Martella a Santeramo in Colle (nelle prossime ore): a macchia d’olio la...

(14 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

800 OPERAI IN ESUBERO ALL’ILVA DI TARANTO

Redazione di Operai Contro, Bondi mette in esubero 800 operai Ferma gli impianti non perchè l’ILVA ci ammazza ma per la crisi di mercato La crisi di mercato ferma un altoforno Ilva e un’acciaieria. L’azienda ha annunciato lo stop dell’altoforno numero 2 a partire da luglio nel corso di un incontro con i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm. La persistenza picchiata...

(13 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

MERCK CHIUDE A PAVIA NEL 2014: 400 operai rischiano il licenziamento

La scorsa settimana i vertici di MERCK SHARP & DOHME hanno comunicato l’intenzione, poi diventata “irrevocabile”, di procedere alla chiusura dello stabilimento di Pavia entro dicembre 2014. Già nel 2010 era stata manifestata la stessa volontà, ed anche allora istituzioni e sindacati scesero in campo sin da subito con l’intenzione di identificare un nuovo...

(11 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

OPERAI INDESIT DI FABRIANO

Redazione di Operai Contro, Oltre 300 lavoratori della Indesit Company di Fabriano, dalle 3 del mattino hanno interrotto le attività del call center, service e centro ricambi dell’azienda a Cà Maiano, stanno spostando il loro presidio dalla Sp per Sassoferrato all’ingresso di Fabriano, dove daranno vita ad un nuovo blocco del traffico. «lavoro, lavoro! Fabriano...

(10 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

Indesit: cortei e proteste in tutti gli stabilimenti

Redazione di Operai Contro, Trecento operai e impiegati degli stabilimenti Indesit di Albacina e Melano hanno occupato l’ingresso della direzione della multinazionale a Fabriano. Gli operai dello stabilimento Indesit di Teverola (Caserta) hanno bloccato questa mattina per alcune ore la strada statale 17 bis che collega Capua a Teverola e la strada che porta ad Aversa per protestare contro...

(6 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

MARETTA ALL’OSPEDALE DI NUORO

Egregio Direttore Una media di 15 giorni di ferie arretrate a testa. L’incazzatura è scoppiata perchè la direzione dell’ospedale di Nuoro, nega le ferie arretrate a chi ne fa richiesta, e le nega dopo avere emesso una circolare in cui dichiara che: le ferie del 2012 se non consumate entro il 30 giugno 2013, decadranno e non saranno neanche pagate. Una doppia provocazione...

(3 Giugno 2013)

www.operaicontro.it

CHIEDIAMO UN SALARIO DIGNITOSO E IL DIRITTO DI SCIOPERARE

Hanno risposto con una manifestazione nazionale ilavoratori della logistica alle 41 lettere di licenziamento piovute su quei facchini che decisero di scioperare contro la Sgb, consorzio che gestisce i magazzini della Granarolo, “per chiedere un salario onesto e un trattamento dignitoso”. In piazza c’erano operai delle cooperative provenienti da tutta Italia, da Milano a Napoli,...

(2 Giugno 2013)

Operai Contro


in: «Licenziamenti politici»

ACCORDO STORICO TRA PADRONI E SINDACALISTI MAZZETTARI

Redazione di Operai Contro, Dopo quattro ore di confronto serrato Confindustria ha raggiunto un accordo con i sindacalisti Cgil,Cisl e Uil sulla rappresentanza e la democrazia sindacale. Con l’intesa interconfederale si introducono nuove regole per misurare la rappresentatività delle organizzazioni sindacali, certificare gli iscritti e il voto dei lavoratori e dare certezza agli accordi...

(1 Giugno 2013)

www.operaicontro.it


in: «No all'accordo sulla rappresentanza»

OPERAIO MUORE CADENDO DA UN TRALICCIO ALTO 30 METRI

La vittima è un operaio cinese addetto alla manutenzione cavi in cantiere Terna. L’operaio morto nel Milanese era un cinese di 47 anni, dipendente in regola di una ditta specializzata in manutenzione delle linee elettriche. L’uomo stava lavorando ad un traliccio della Terna alto circa 30 metri quando per cause da chiarire è caduto nel vuoto. La squadra di operai, specializzata...

(31 Maggio 2013)

Operai Contro


in: «Di lavoro si muore»

OM E BRIDGESTONE: IL COPIONE È SEMPRE LO STESSO

Il copione è sempre lo stesso, in tutte le fabbriche, a Bari e altrove. Il padrone dichiara la crisi dell’azienda o decide di chiuderla subito. Il costo ricade su noi operai: cassintegrati o licenziati, alla fame. I sindacalisti chiedono tavoli di confronto, organizzano qualche viaggio a Roma o processione di protesta, ci invitano a stare buoni, poi firmano un accordo di ristrutturazione...

(25 Maggio 2013)

Associazione per la Liberazione degli Operai-Sez. Bari


in: «Lavoratori di troppo»

LA STRAGE DEI DISOCCUPATI

Operai Contro, mentre noi disoccupati moriamo di fame o ci ammazziamo, Letta continua a parlare di crescita. In Puglia sono 320 mila i licenziati. In Puglia abbiamo il record della cassa integrazione Oggi,un disoccupato, si è dato fuoco nell’atrio del Comune di Casarano dove era allestita una mostra fotografica. E’ un disoccupato di 39 anni, separato e padre di una bimba,...

(21 Maggio 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

BASTA VALIUM SOCIALI

Caro Operai Contro Sono 1.200 gli operai licenziati della Fiat con la chiusura della fabbrica di Termini Imerese. Per molti è già finita la cassa integrazione e sono in mobilità. Periodicamente arriva il calmante per tenerli buoni, un Valium sociale sotto forma di promessa che arriva il compratore. Stavolta il salvatore accreditato arriverebbe dall’Arzebaigian o dal...

(19 Maggio 2013)

www.operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

EQUIPAGGI A RISCHIO SUI MERCANTILI

Caro Operai Contro, “l’incidente” nel porto di Genova dell’altra sera, ha fatto venire in luce le condizioni di rischio a cui sono esposti gli operai degli equipaggi sui mercantili. La “Jolly Nero” fa parte di una flotta di 14 navi, di proprietà dei Messina, che hanno altre navi a nolo. Jolly Nero, manovra nel porto di Genova, maggio 2013. 8 morti, uno...

(12 Maggio 2013)

www.operaicontro.it


in: «Di lavoro si muore»

Thyssen: Berco apre mobilita’ per 611 e chiude Busano e Copparo

L’azione del governo per il lavoro va avanti Infatti le fabbriche continuano a chiudere tranquillamente La Berco, azienda del gruppo Thyssen, ha aperto unilateralmente la procedura di mobilità per 611 lavoratori e per la chiusura dello stabilimento di Busano Canavese (Torino). BERCO ANNUNCIA ANCHE CHIUSURA STABILIMENTO COPPARO - La Berco ha annunciato la chiusura dello stabilimento...

(9 Maggio 2013)

Operai Contro


in: «Lavoratori di troppo»

BONANNI HA PAURA

Redazione di Operai Contro, Bonanni ha paura. Il governo trovi «1,5 miliardi di euro entro maggio» per il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga. «A rischio ci sono oltre 700mila cassintegrati, che altrimenti andranno ad aumentare le fila dei disoccupati». Il leader Cisl, Raffaele Bonanni, parlando con l’Ansa, insiste anche su esodati e occupazione e...

(5 Maggio 2013)

www.operaicontro.it


in: «Servi dei padroni»

ITALIA. PEGGIORA LA DISOCCUPAZIONE, SOLO LA GRECIA VA PEGGIO

Per l’Italia “non ci sono segni di ripresa a breve” e il pil “continua a contrarsi”, portandosi a -1,3% per il 2013 e 0,7% nel 2014, “sulla base di persistente incertezza, continua difficoltà di accesso al credito e fiducia di imprese e consumatori ancora negativa”. Queste le stime dell’Ue sulla crescita italiana. Il deficit italiano per il 2013...

(4 Maggio 2013)

Operai Contro


in: «Il capitalismo è crisi»

BONANNI, LA RIFORMA DEL LAVORO FORNERO NON SI TOCCA

Redazione di Operai Contro, Bonanni è un servo collaudato dei padroni. Ha persino paura che il possibile governo Napolitano-Berlusconi a guida Letta possa ritoccare la riforma Fornero “Vorremmo che la materia del lavoro non si toccasse più, se si dovesse rivedere qualcosa, lo faranno i sindacati con gli imprenditori”: è chiaro il segretario nazionale della Cisl...

(27 Aprile 2013)

www.operaicontro.it


in: «Servi dei padroni»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

107595