il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Operai contro-aslo

(663 notizie - pagina 3 di 34)

ALITALIA , COLANINNO PREPARA ALTRI 2000 ESUBERI

Redazione di Operai Contro. Il padrone patriota Colaninno padre, Colaninno figlio è un big del Pd,ha in più occasioni ribadito che “l’aumento di capitale in corso per 300 milioni di euro è già stato versato per 130 milioni ed è garantito da Poste italiane e dalle due principale banche del Paese: Intesa Sanpaolo e UniCredit” Intanto il patriota...

(12 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

BAGNOLI, LA BONIFICA TRUFFA

Redazione di Operai Contro, Disastro ambientale, falso, truffa e favoreggiamento: questi i capi d’accusa per cui il pm Stefania Buda ha chiesto il rinvio a giudizio di 21 indagati nell’inchiesta sulla bonifica dell’area ex Italsider a Bagnoli. Nei prossimi giorni il gup fisserà la data dell’udienza preliminare, tra i 21, anche per i due ex vicesindaci di Napoli ed...

(10 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Il saccheggio del territorio»

PUGLIA: I SOLDI PER LA CASSA INTEGRAZIONE NON CI SONO

Redazione di Operai Contro, i sindacati e i padroni hanno firmato molti licenziamenti, convinti che i soldi della cassa integrazione bastava a tapparci la bocca. I sindacalisti mazzettari ci hanno fatto lottare per essere licenziati con la cassa integrazione. Ora i soldi non ci sono Leo Caroli, nella sesta commissione del Consiglio regionale. «Per finanziare gli ammortizzatori sociali...

(9 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

Lettera dal presidio Jabil

Una precisazione sull’identità dei presidianti Jabil. Sull’occupazione della fabbrica Jabil e sulla lunga resistenza degli operai per impedire al padrone di portare via impianti, prodotti finiti e componenti è stato scritto un libro: “Km 158, Jabil la fabbrica dimenticata”. In appendice al racconto si tirano i giudizi sui protagonisti della lotta. La domanda...

(5 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

“Siamo solo degli schiavi”.

Cara Redazione “Siamo in cassa integrazione a zero ore. Solo che venti lavoratori rimangono a casa, gli altri venti sono convocati ogni giorno per consegnare le migliaia di raccomandate che arrivano ogni giorno in ufficio. Su 5/6 ore di lavoro che svolgiamo ogni giorno, il datore di lavoro ne contabilizza solo una in busta paga, il resto lo paga la cassa integrazione. Praticamente lo stipendio...

(3 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

QUELL’ARTICOLO DEL 1996

Redazione di OperaiContro, tra poco meno di un mese ricorrerà il secondo anniversario della morte di Lucio Magri. Senza volere entrare nella discussione sull’operato del colto giornalista, vorrei unicamente riproporre per il dibattito Operaio questo suo articolo datato 10 gennaio 1996 per il quotidiano “Il Manifesto”. Invito alla lettura anche per capire l’inquietante...

(1 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «La nostra storia»

Mense e fast food in sciopero.

Redazione di Operai Contro, Oggi la maggior parte delle mense sono rimaste chiuse perchè gli addetti del settore hanno aderito in massa allo sciopero indetto dai sindacati di categoria. Erano presenti anche i lavoratori dei fast food e dell’autogrill nonostante le minacce e le pressioni dei soliti direttori. Si sono tenuti cortei, a cui hanno preso parte migliaia di persone, a Milano...

(31 Ottobre 2013)

operaicontro.it

GLI OSPEDALI IN GRECIA

Redazione di Operai Contro, con i tagli la popolazione Greca è stata maciullata. Non è molto diversa la situazione in Italia con i continui tagli alla sanità Un operatore sanitario Immagini da terzo mondo stanno facendo il giro della rete, con il più grande ospedale della Grecia, l’Evanghelismos di Atene, protagonista di una foto diffusa dell’ordine dei...

(31 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Taranto, Marcegaglia chiude licenziamento per 134 operai

Redazione di Operai Contro, Chiude la Marcegaglia Buildtech, fabbrica di pannelli fotovoltaici del Gruppo dell’ex presidente di Confindustria che a Taranto dà lavoro a 134 lavoratori diretti. Il gruppo Marcegaglia ha annunciato ai sindacati di categoria e alle Rsu di Fim, Fiom e Uilm la cessazione delle attività, con la conseguente chiusura e il licenziamento dei dipendenti,...

(30 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

NAPOLI, BASTA

Redazioni di Operai Contro, All’appello che è stato lanciato su Facebook per coinvolgere un’ampia partecipazione intorno alla giornata di mobilitazione hanno risposto migliaia di cittadini e hanno annunciato la loro partecipazione anche molti comitati attivi in tutta la Campania. A piazza Dante sono arrivati quaranta autobus dalla provincia di Napoli, da quella di Caserta, di Salerno,...

(27 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

Alla faccia di Roma ladrona

Egregio Direttore I capi naziapadani della Lega Nord non tuonano più contro Roma ladrona, lo facevano per entrare anch’essi nei covi dei ladroni, e da quando ci sono non perdono occasione per aumentare il proprio bottino. Roberto Maroni, nazipadano della prima ora, diventato presidente della Regione Lombardia, dopo essersi alleato col Pdl, ha deciso con i ladroni, di aumentare...

(25 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Crisi e trasformazione della Lega»

LICENZIAMENTI, LICENZIAMENTI……………….

Redazione di Operai Contro, La Electrolux ha annunciato il taglio di 2.000 posti di lavoro, ovvero oltre il 3% della propria forza lavoro complessiva a causa dei risultati deludenti del terzo trimestre, che hanno evidenziato un calo del 29% dell’utile a 75 milioni di euro. Il gruppo svedese ha quindi deciso la chiusura di una fabbrica in Australia che dà lavoro a 500 persone e la...

(25 Ottobre 2013)

operiacontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

L’europarlamento squalifica la Bossi-Fini

Egregio Direttore L’europarlamento squalifica la Bossi-Fini e cancella le sanzioni per chi presta assistenza in mare. Il teatrante Alfano in Parlamento, dopo il terribile naufragio di Lampedusa, in un discorso inneggiante alla difesa delle frontiere aveva tuonato contro l’Europa, troppo defilata a suo dire rispetto ai problemi legati agli sbarchi nel mare di Sicilia, sbarchi disperati...

(24 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «La tolleranza zero»

OPERAI INDESIT CONTRO I LICENZIAMENTI

gli operai dello stabilimento Indesit di Teverola-Carinaro hanno bloccato questa mattina l’accesso alla Fabbrica. Non si entra e non si esce dalla fabbrica. Stop anche ai rifornimenti. I camion sono rimasti fermi all’ingresso. Una nuova protesta spontanea contro il piano di tagli dell’azienda, che non piace agli operai In risposta alla manifestazione la direzione aziendale ha...

(24 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

LA CRISI, CROLLO DELL’INDUSTRIA E UN ESERCITO DI OPERAI DISOCCUPATI

Redazione di Operai Contro, I numeri della Grande Crisi (2008-2013) spiegano più di mille parole in che cosa consiste il fallimento del capitalismo e la crescita dell’esercito degli operai disoccupati. Secondo i dati forniti dall’ufficio studi Cerved al Corriere della Sera - l’industria ha perso circa seimila aziende,passando da un totale di 42mila alle attuali 36mila (-14,1%). Peggio...

(23 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Il capitalismo è crisi»

Modena, operai Icea: "abbandonati da Legacoop"

Redazione di Operai Contro, gli operai della cooperativa edile Icea di Castelfranco Emilia, sono in presidioi La manifestazione sarà davanti alla sede della Legacoop a Modena. La scelta non è casuale. La Lega delle Cooperative ha abbandonato i circa 70 operai travolti dal fallimento di Icea e che ora si trovano in forti difficoltà economiche. Per motivi burocratici, infatti,...

(22 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

ILVA, SEI OPERAI INTOSSICATI

Redazione di Operai Contro, Sei operai dell’Ilva sono rimasti intossicati sabato sera mentre lavoravano nel reparto CCO1 (Colata Continua) dell’Acciaieria 1 dello stabilimento di Taranto. Lo rende noto l’Usb (Unione sindacale di base) aggiungendo che l’intossicazione sarebbe dovuta all’inalazione “di monossido di carbonio e chissà quali altre sostanze,...

(21 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Di lavoro si muore»

Pomigliano, settimana corta alla Fiat, licenziamenti in vista

Redazione di Operai Contro, Le notizie non sono ancora rosee sul fronte del mercato italiano dell’auto e la Fiat comunica la settimana corta a Pomigliano, dopo aver già fermato le produzioni dal 7 al 13 ottobre. Dopo i Sabati di straordinario non pagato, la Fiat ci sbatte nuovamente in Cassa Intanto la direzione dell’impianto stamane ha comunicato ai sindacati che le produzioni...

(20 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

Mantova e Pavia: un incrocio di destini

Desertificazione industriale, problema abitativo, consumo del territorio

Mantova e Pavia non sembrano così contigue solo geograficamente Ho letto sul nostro telematico OperaiContro la notizia inviata da un operaio riguardo alla conversione della raffineria IES di Mantova. E c'è da stare effettivamente molto poco sereni. La convenzione in affitto per le lavorazioni della materia in arrivo da Marghera scadranno il prossimo 31 dicembre 2013; contestualmente,...

(16 Ottobre 2013)

Mattia Laconca


in: «Il saccheggio del territorio»

OPERAI RAFFINERIA LES DI MANTOVA

Redazione di Operai Contro Da gennaio 2014 la raffineria verrà lentamente trasformata in un polo logistico, ossia un deposito, per far funzionare il quale basteranno 30-40 persone a fronte delle attuali 390 impiegate nella lavorazione del greggio proveniente da Marghera. Ciò significa che per 350 dipendenti si aprono prospettive drammatiche. I fantasmi della cassa integrazione...

(14 Ottobre 2013)

operaicontro.it


in: «Lavoratori di troppo»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

109743