il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Centro di documentazione e lotta - Roma

(339 notizie - pagina 5 di 17)

Campania: 9000 metalmeccanici a rischio

I più "fortunati" sono gli 8.300 addetti Fiat che, in due scaglioni, andranno in cassa integrazione guadagni (Cig) solo per una settimana a maggio e i 3.400 che li imiteranno a giugno. Per altri 8.998 metalmeccanici campani il futuro è fatto di mobilità, Cig senza ritorno e prospettive di chiusura di attività delle aziende di cui sono dipendenti. Le settimane di cassa...

(10 Aprile 2005)

http://ilmattino.caltanet.it/


in: «Lavoratori di troppo»

Dati Istat: persi 8000 posti di lavoro nelle grandi imprese

tra ottobre 2003 e ottobre 2004

Ristagno dell'occupazione nelle grandi imprese ad ottobre. Secondo i dati Istat, rispetto ad ottobre 2003 gli occupati sono diminuiti dello 0,4%, con una perdita di circa 8.000 posti. L'indice sul numero di addetti registra una variazione pari al meno 0,1% dal mese precedente e un andamento piatto se depurato dalla componente dei cassa integrati. Sulla media dei primi dieci mesi dell'anno, paragonata...

(3 Gennaio 2005)

centro di documentazione e lotta


in: «I «numeri» della lotta dei classe»

Morte sul lavoro a Marghera

Un operaio è morto questa mattina a Marghera, durante le operazioni di smontaggio di un palcoscenico sul quale si era tenuto ieri sera un concerto per la Biennale di musica contemporanea. Il giovane, Luca della Libera, era un dipendente di una ditta veneziana, esterna alla Biennale, specializzata nell'allestimento di strutture per spettacoli.

(26 Ottobre 2004)

articolo di Kataweb http://www.kataweb.it


in: «Di lavoro si muore»

Standa: sciopero a Porcia

Sciopero dei dipendenti dell'Iperstanda ieri mattina a Porcia. Qualche momento di "bagarre" tra alcuni dipendenti e il direttore del supermercato è scoppiato a causa di una porta d'ingresso trovata "incollata" al momento di aprire il supermarket. Sia alcuni dipendenti che il responsabile del negozio sono arrivati molto presto. Lavoratori e sindacalisti sono rimasti all'esterno del parcheggio...

(26 Ottobre 2004)

articolo de Il Gazzettino http://www.gazzettino.it/


in: «Lavoratori di troppo»

Trentino: i Cobas chiamano all'offensiva i dipendenti degli autotrasporti

a cominciare dall'Arcese di Rovereto

Sono venuti fin quassù, in queste valli nel resto d'Italia ritenute la patria del rispetto delle leggi e dell'ordine, per dire che quando si parla di autotrasporto, più o meno, i lavoratori si trovano tutti nella stessa situazione. Brutta, anzi, stando a quando hanno detto ieri i diretti interessati, bruttissima. Alcuni degli uomini di vertice dei Cobas, come Paolo Arado, Nicola De Lussu...

(26 Ottobre 2004)

articolo de L'Adige http://www.ladige.it/


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

CUB: sciopero generale contro la finanziaria

La Confederazione unitaria di base (Cub) ha annunciato uno sciopero generale per il 3 dicembre prossimo contro la Finanziaria del Governo Berlusconi e per la difesa e il rilancio del sistema previdenziale pubblico in opposizione a quello che viene definito "lo scippo del Tfr attraverso la modalità del silenzio-assenso". La decisione è stata presa dal Consiglio nazionale della Cub che...

(22 Ottobre 2004)

articolo di Kataweb http://www.kataweb.it


in: «Finanziaria 2005»

Call center: triplicati gli addetti

Intervistatori telefonici, televenditori, addetti all'assistenza clienti, addetti al recupero crediti, consulenti finanziari; è assai vario il mondo dei call center, un fenomeno globale che sta investendo tutti i settori produttivi ma sopratuttto Tlc, Tv e Internet. Un boom che in quattro anni ha fatto triplicare il numero degli addetti che passano così da 73mila a 192mila. Dati alla...

(21 Ottobre 2004)

articolo di http://www.miaeconomia.com/


in: «Call center e lotta di classe»

Occupazione: aumenti nell'agricoltura

Aumentano complessivamente di 42mila unità gli occupati del settore agricolo impegnati sia come lavoratori dipendenti che come indipendenti, e, a tutt’oggi sono quasi un milione i lavoratori impegnati nelle campagne del nostro Paese. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla rilevazione delle forze lavoro effettuata dell’Istat nel secondo trimestre del 2004....

(20 Ottobre 2004)

articolo di http://www.miaeconomia.com/


in: «I «numeri» della lotta dei classe»

General Motors: 12mila posti tagliati in europa

Il colosso Usa dell'auto General Motors taglierà 12 mila posti in Europa, circa un quinto del totale dei suoi addetti nel Vecchio Continente. Lo anticipano il Financial Times e la Frankfurter Allgemeine Zeitung, secondo i quali oltre la metà dei tagli sarà concentrata in Germania e in particolare alla Opel. In Germania sono due gli stabilimenti a rischio, a partire dal prossimo...

(16 Ottobre 2004)


in: «Il ricatto della delocalizzazione»

Fiat Arese: mobilità per 494

La Fiat spiega che dal 31 dicembre scatta la mobilita' perche' finisce la cassa integrazione e quindi i 494 lavatori di Arese rimarrebbero senza copertura salariale. L'anno scorso alla scadenza del periodo di cassa integrazione, il governo aveva concesso, con un provvedimento straordinario, la proroga di un anno, cosa che potrebbe ripetersi anche per il 2005. L'obiettivo e' di consentire ai lavoratori...

(16 Ottobre 2004)

Centro di documentazione e lotta


in: «Lavoratori di troppo»

Quella barbarie che produsse le foibe

Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava - non si deve seguire la politica che dà lo zuccherino, ma quella del bastone. I confini dell'Italia devono essere il Brennero, il Nevoso e le Dinariche: io credo che si possano sacrificare 500.000 slavi barbari a 50.000 italiani. Benito Mussolini (Dichiarazione rilasciata nel settembre 1920, nel corso di un "tour" in Friuli e Venezia...

(11 Settembre 2004)


in: «Operazione foibe»

Fait Trasporti e Sender di Rovereto: 50 in mobilità

Conferma della messa in mobilità per una cinquantina di dipendenti, mentre per una dozzina circa tutto dipenderà dalla risposta che le banche daranno all'azienda. Per le due imprese di autotrasporti del Roveretano, Fait Trasporti e Senter, che fanno capo al titolare Giorgio Senter, la situazione è appesa ad un filo. La prima è stata messa in liquidazione, per la seconda...

(11 Settembre 2004)

articolo de L'Adige


in: «Lavoratori di troppo»

Tessile lombardo in crisi: 15mila lavoratori a rischio

Nell'analisi Femca-Cisl regionale, con Bergamo le realtà più colpite tra gennaio e giugno sono Varese e Como Il sistema moda lombardo è in affanno. Ben 508 aziende, appartenenti a tutte le aree produttive del settore, mostrano segnali di difficoltà secondo una ricerca della Cisl regionale, mentre 33 hanno già chiuso i battenti nei primi sei mesi dell'anno, perdendo...

(11 Settembre 2004)

articolo dell' Eco di Bergamo


in: «Lavoratori di troppo»

In Italia solo il 56% della popolazione in età lavorativa ha effettivamente un lavoro

e la crescita dell'occupazione è solo con contratto a tenpo determinato

In Italia solo il 56% della popolazione in età lavorativa ha effettivamente un lavoro. Peggio di noi fanno soltanto la Polonia e la Turchia tra i 28 Paesi considerati dall’Ocse e l’Italia è a distanza ragguardevole dal 70% di occupazione di Paesi come il Canada, l’Olanda, la Danimarca, la Svezia, il Regno Unito e dalla media Ocse che è pari al 65%. Secondo l’Ocse,...

(8 Luglio 2004)

centro di documentazione e lotta cen_doc_lotta@yahoo.it


in: «I «numeri» della lotta dei classe»

Poveri che lavorano

I sociologi li chiamano "i poveri che lavorano". I governi invece li usano a fini statistici, per poi poter raccontare in tv che è diminuita la disoccupazione. Sono i 4 milioni di precari creati in questi anni dalla rivoluzione della flessibilità iniziata con il pacchetto Treu e proseguita con la legge Biagi. Risultato: oggi in Italia c'è un esercito di lavoratori privi di garanzie,...

(27 Giugno 2004)

Centro di documentazione e lotta


in: «I «numeri» della lotta dei classe»

Fiat di Melfi: la polizia inizia l'attacco al blocco

La polizia ha intimato ai lavoratori Fiat - che manifestano bloccando la strada di accesso - di consentire il passaggio di alcuni autobus, scortati dalla polizia, con a bordo altri operai che invece intendono entrare in fabbrica. Nelle vicinanze del blocco si sono fermati tre autobus, mentre una decina è tornata indietro. Gli agenti dei reparti celeri spostano fisicamente, uno ad uno, i manifestanti...

(26 Aprile 2004)

Centro di documentazione e lotta


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

Italia: 400.000 lavoratori sotto i 14 anni

Un rapporto della Cgil sul lavoro minorile

"Il lavoro minorile in Italia è in crescita ed è facile capire il perché: crescono la povertà e l'emarginazione, cresce il lavoro irregolare clandestino, cresce l'abbandono scolastico". Sono questi, secondo Guglielmo Epifani della CGIL, i fattori determinanti di una delle piaghe più odiose dell'economia italiana, quella dello sfruttamento dei minori. Il segretario...

(20 Aprile 2004)


in: «I «numeri» della lotta dei classe»

Speedline di Santa Maria di Sala (VE): CIG per 500 operai

La Speedline manda in cassa integrazione 500 lavoratori e materializza così la crisi economico-produttiva che da tempo attanaglia la grande zona industriale di Santa Maria di Sala (VE). Le prime avvisaglie di questo cambiamento di tendenza l'hanno dato gli stessi operai addetti all'evasione degli ordini, i quali si vedevano arrivare commesse con il contagocce, giusto per il lavoro di una settimana,...

(19 Aprile 2004)


in: «Lavoratori di troppo»

Licenziamenti in vista alla Gama di San Giovanni Lupatoto (Verona)

La Gama, azienda di San Giovanni Lupatoto (Verona), leader nazionale nel campo del catering alimentare, è in amministrazione straordinaria. La Gama ha debiti tali da non poter essere salvata, impossibile quindi continuare l’attività. Il Tribunale di Verona non condivide le analisi del commissario straordinario e vuole quindi approfondire, valutare ancora, prendere visione di...

(19 Aprile 2004)


in: «Lavoratori di troppo»

Fincantieri: muore un operaio

E’ morto stamane un giovane operaio degli appalti dello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, a Genova. Joao Faraone, un lavoratore italo-brasiliano di 30 anni, era rimasto vittima, la settimana scorsa, di un incidente sul lavoro a bordo della Costa Magica, una nave in costruzione nel cantiere di Sestri. I l giovane operaio, dipendente della Comes, una associazione temporanea di impresa...

(18 Marzo 2004)

Centro di documentazione e lotta


in: «Di lavoro si muore»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

80381