il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

  • PICCOLA RUMINAZIONE IN LODE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI CHE IN QUESTI GIORNI...
    (UN DISCORSO FATTO A VITERBO NELL'ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI ALFIO PANNEGA)
    (21 Settembre 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI

    SITI WEB

    La nostra voce
    Lavoratori e delegati per un sindacato democratico e combattivo

    (8 notizie - pagina 1 di 1)

    Crisi Safilo: no ai licenziamenti! Lottiamo per salvare tutti i posti di lavoro!

    Volantino diffuso davanti agli stabilimenti della Safilo in provincia di Udine

    Stabilimenti SAFILO: -CALALZO: CHIUSURA (137 LICENZIATI E 123 “TRASFERITI” A LONGARONE)! -RONCHIS e COSEANO: CHIUSURA (120 LICENZIATI E 115 CIRCA “TRASFERITI” A LONGARONE, PRECENICCO E MARTIGNACCO)! -PRECENICCO: ”TRASFERIMENTO” DI 35 OPERAI DEL REPARTO PLASTICA A S. MARIA DELLA SALA (VE)! All’incontro fra proprietà e sindacati del 1 giugno è...

    (8 Giugno 2005)

    la nostra voce-alternativa operaia in CGIL nostravoce@yahoo.it 347-2594868


    in: «Lavoratori di troppo»

    Crisi Safilo: difendere con la lotta ogni posto di lavoro!

    La crisi industriale continua a colpire. Dopo la Fiat e l’Alitalia sempre più numerose sono le crisi anche nel Nordest: De Longhi, Burgo, Ermolli, Seima elettronica, Caffaro: ora è il turno della Safilo group, multinazionale dell’occhialeria. Il piano di riorganizzazione, per ora solo prospettato dall’azienda, prevede la chiusura di 3 dei sette stabilimenti presenti...

    (1 Giugno 2005)

    La nostra voce Lavoratori e delegati per un sindacato democratico e combattivo nostravoce@yahoo.it


    in: «Lavoratori di troppo»

    15° congresso Cgil: Costruiamo l’alternativa operaia

    Il prossimo autunno la Cgil, il principale sindacato del paese con oltre 5 milioni di iscritti, inizierà il suo quindicesimo congresso. La scadenza congressuale rappresenta un’occasione importante per fare un bilancio di quanto effettivamente fatto dal sindacato in questi anni e per discutere su proposte capaci di contrastare l’offensiva padronale, rilanciando la lotta per riprenderci...

    (20 Maggio 2005)


    in: «Dove va la sinistra sindacale CGIL?»

    Fiat: il divorzio da General Motors preannuncia nuovi attacchi ai lavoratori

    In queste ultime settimane abbiamo assistito all’ennesimo giro di valzer ai vertici della più grande industria nazionale: l’annunciato divorzio tra Fiat e General Motors si è consumato come prevedeva il copione. Purtroppo è facile prevedere che la crisi protatta della Fiat non sia per nulla finita e che ancora una volta quanto è buono per la famiglia Agnelli...

    (10 Marzo 2005)

    La nostra voce Lavoratori e delegati per un sindacato democratico e combattivo


    in: «Crisi e lotte alla Fiat»

    Contratto degli autoferrotranvieri: come rilanciare la mobilitazione?

    Sono passati 9 mesi dalla scadenza del CCNL degli autoferrotranvieri ed ancora non è stato raggiunto alcun accordo. In campo sono presenti due piattaforme: una presentata da Cgil-Cisl-Uil che nella parte economica richiede un aumento medio di 131 comprensivo dei 25, mancanti dal precedente biennio; l'altra presentata dal Coordinamento dei sindacati di base (formato dal Sult, Sin-Cobas,...

    (25 Settembre 2004)

    Alcuni lavoratori dell'Atm di Milano


    in: «Diritto di sciopero»

    No al contratto bidone del commercio!

    La notte del 2 luglio scorso è stata firmata l’ipotesi di accordo per i rinnovi dei CCNL della distribuzione cooperativa (Coop, Conad, ecc.) e del Terziario (tutte le altre aziende private del settore). Un accordo che interessa oltre 1 milione e 500 mila addetti, che sul fronte salariale fa perdere potere d’acquisto ai lavoratori, mentre sul versante normativo introduce ulteriore...

    (22 Settembre 2004)

    La nostra voce - lavoratori e delegati per un sindacato democratico e combattivo


    in: «Contratto Commercio»

    Autoferrotranvieri: la lotta deve continuare!

    Il 20 dicembre la rabbia degli autoferrotranvieri è nuovamente esplosa. Fin dalle primissime ore del mattino i lavoratori del trasporto pubblico, in una città dopo l’altra, sono entrati in sciopero bloccando l’uscita dei mezzi. Da Imperia a Catania, da Milano a Cosenza, da Savona a Venezia i lavoratori hanno incrociato le braccia e spento i motori dei propri mezzi. Ancora...

    (21 Dicembre 2003)

    La Nostra Voce - lavoratori e delegati per un sindacato democratico e combattivo Collettivo Universitario Pantera – CSU Comitato in difesa della Scuola Pubblica – CSP


    in: «Diritto di sciopero»

    ATM: volantino dei lavoratori in sciopero ad oltranza

    A Milano spontaneamente i lavoratori hanno deciso di non far uscire nessun mezzo. Sia la metropolitana che tutti i mezzi di superficie sono stati bloccati. Quasi nessun mezzo è circolato per Milano e provincia con una determinazione che non si vedeva da almeno 20 anni. Anche in tutte le altre città l'adesione è stata massiccia. Alla Atc di Bologna l'adesione è stata del...

    (3 Dicembre 2003)

    La nostra voce Lavoratori e delegati per un sindacato democratico e combattivo


    in: «Diritto di sciopero»

    24551