il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Falcemartello

(167 notizie - pagina 2 di 9)

Il congresso dell’USB: I nodi aperti nella costruzione del sindacato di classe

Da rivoluzione.red Il 9, 10 e 11 giugno si è svolto a Tivoli il secondo congresso nazionale confederale dell’Unione Sindacale di Base (USB). Il congresso si svolge in una fase in cui il sindacalismo è sempre più vissuto dai lavoratori come inadeguato e colluso e in cui, malgrado la rabbia crescente e la disponibilità alla lotta (si pensi alle vertenze Almaviva e Alitalia)...

(1 Luglio 2017)

Arianna Mancini (delegata al Congresso nazionale)


in: «Per un sindacato di classe»

Basta attacchi agli immigrati! Chiusura di "Terra dei padri"!

Gli atti dimostrativi di natura razzista di Azione Identitaria, gruppuscolo neofascista da mettere al bando, contro lo ius soli sono squallidi esempi del veleno che questi "ribelli" da operetta diffondono nella società a vantaggio dei capitalisti, che vorrebbero gli sfruttati divisi per nazionalità, religione, sesso e colore della pelle. Bene ha fatto il direttivo confederale della...

(10 Giugno 2017)

Sinistra Classe Rivoluzione MODENA


in: «Ora e sempre Resistenza»

MACRON, un altro burattino dei padroni

Editoriale del nuovo numero di Rivoluzione

L’uomo della Provvidenza, il favorito dai Mercati, Emmanuel Macron, ha vinto le presidenziali francesi. Un ottimismo primaverile contagia le classi dominanti di tutta Europa. Non solo si è affermato il liberale Macron ma Angela Merkel sembra in ripresa, in Olanda è stato sconfitto il “populismo” di estrema destra, Renzi si è ripreso il Pd in Italia; si rilevano...

(12 Maggio 2017)

Sinistra Classe Rivoluzione - Sezione Italiana della Tendenza Marxista Internazionale

Un bilancio delle elezioni amministrative

Le elezioni amministrative del 5 giugno hanno uno sconfitto su tutti, e il suo nome è Matteo Renzi. Il Partito democratico perde, nelle cinque città maggiori recatesi al voto (Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna), oltre 650mila voti rispetto alle europee del 2014, le prime consultazioni nazionali che vedevano protagonista l’attuale premier. Nei sette capoluoghi di regione dove...

(9 Giugno 2016)

Roberto Sarti - rivoluzione.red

Roma, 18 marzo: un momento di approfondimento sulla Spagna

Assemblea pubblica organizzata da Sinistra Classe Rivoluzione - Roma per discutere dello scenario politico che si è aperto in spagna dopo le elezioni dello scorso dicembre. L'ascesa di Podemos e la rottura del sistema bi-partitico sono i sintomi della radicalizzazione sociale che ha attraversato il paese negli ultimi anni. Con quale programma si può uscire dalla crisi del capitalismo?...

(16 Marzo 2016)

Sinistra Classe Rivoluzione - Roma

Repressione a Bologna – Uniamo i lavoratori italiani e immigrati nella lotta!

È l’alba del venti ottobre quando circa 25 camionette e oltre 250 tra poliziotti e carabinieri occupano via Fioravanti. Si apprestano a compiere una delle azioni di repressione peggiore che si possano ricordare negli ultimi anni in città, andando a sgomberare lo stabile dell’ex-telecom, occupato da quasi un anno da circa 300 persone, di cui oltre 100 minorenni (alcuni di...

(23 Ottobre 2015)

rivoluzione.red


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Il museo-mercato e i nuovi manager

Alcuni giorni fa sono uscite le nomine dei 20 super-direttori dei più prestigiosi musei italiani a seguito di un bando internazionale lanciato a gennaio dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibac). Dalle oltre mille candidature, sono stati selezionati 13 italiani, 7 stranieri equamente suddivisi tra uomini e donne. Le nomine hanno alzato una polemica di mezza...

(26 Agosto 2015)

Gemma Giusti - marxismo.net


in: «No alle privatizzazioni»

La sinistra riformista e quella per cui lottiamo

1. Sono passati ormai sette anni dalle elezioni del 2008 che cancellarono la sinistra dal parlamento italiano, riducendola a una condizione marginale. Gli avvenimenti successivi, in particolare dopo le elezioni del 2013 e la conquista del Pd da parte di Renzi, hanno poi seppellito la minoranza socialdemocratica che agiva per linee interne al Pd. Oggi, che si torna a parlare di possibili nuovi partiti...

(6 Giugno 2015)

Claudio Bellotti - marxismo.net


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Ucraina - La lotta degli oligarchi per la spartizione del bottino

Scritto da Jorge Martin, da www.marxist.com La cosiddetta “Rivoluzione di Maidan” doveva essere a sostegno della democrazia e dei valori occidentali, contro la corruzione e l’oligarchia. Il risultato è stata la sostituzione del dominio di un gruppo di oligarchi con quello di un altro gruppo e adesso quelli che hanno beneficiato del cambiamento si fanno la guerra a vicenda...

(9 Aprile 2015)

marxismo.net


in: «Ucraina: un paese conteso»

Roma: privatizzazioni e attacco ai dipendenti comunali, un unico fronte di lotta

Che la situazione finanziaria del comune di Roma sia pessima é risaputo da anni, ma nell'autunno scorso con le discussioni attorno al decreto Salva Roma é emersa agli occhi di milioni di persone quanto sia deteriorata la gestione economica del più grande comune d'Italia, basti pensare che nonostante una serie di operazioni finanziarie di ristrutturazione del debito il comune ha...

(1 Aprile 2015)

Daniele Argenio e Alessio Vittori - FalceMartello


in: «No alle privatizzazioni»

Dubai - I lavoratori migranti si ribellano allo sfruttamento estremo

Scritto da Jack Rising, da www.marxist.com Martedì 10 marzo, centinaia di lavoratori edili migranti hanno dato vita ad un breve sciopero illegale nel cantiere di Fountain Views a Dubai. Questo sciopero dimostra come le contraddizioni esplosive dovute al peggioramento delle condizioni di vita che devono affrontare i lavoratori migranti nel Golfo stanno raggiungendo un livello in cui la repressione...

(26 Marzo 2015)

marxismo.net


in: «Paese arabo»

Proposta di Ordine del giorno conclusivo alla direzione nazionale del Prc

La vittoria elettorale di Syriza nelle elezioni del 25 gennaio segna un passaggio qualitativo nella crisi europea. Le politiche di austerità hanno devastato la condizione sociale e al tempo stesso hanno eroso profondamente le basi di consenso del Pasok, giunto alla soglia della distruzione, e di Nuova Democrazia. I lavoratori e il popolo greco hanno lottato lungamente contro queste politiche...

(9 Marzo 2015)

marxismo.net


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

Il primo compito è guardare in faccia la realtà!

Dalla sinistra italiana fiumi di parole sulla Grecia

Il dibattito che in queste settimane di sta sviluppando attorno al governo di Syriza sembra un tuffo nel passato. Se in Grecia i limiti dell’accordo appaiono chiari almeno tra i militanti e i quadri di Syriza, come testimonia anche la divisone nel Comitato centrale e nello stesso gruppo parlamentare, nella sinistra italiana assistiamo ad un diluvio di propaganda. Una propaganda che non entra...

(27 Febbraio 2015)

Jacopo Renda - FalceMartello


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

La forza centrifuga che lacera il Prc

Bilancio del Comitato politico nazionale 15-16 novembre 2014

Il comitato politico nazionale di Rifondazione si è concluso il 16 novembre senza l’approvazione di alcun documento politico finale. Il testo proposto dalla segreteria nazionale, infatti, è stato respinto con 50 voti a favore e 54 contrari. Il voto finale non sorprenderà chi conosce i rapporti interni a Rifondazione e in particolare il fatto che il segretario Ferrero...

(18 Novembre 2014)

Claudio Bellotti - FalceMartello


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

È lotta di classe e dobbiamo vincerla!

L'editoriale del nuovo numero di FalceMartello Alla Leopolda, un festino padronale che trasudava disprezzo verso qualsiasi cosa ricordasse lontanamente il movimento operaio. In Piazza San Giovanni, un fiume rosso di orgoglio operaio che si mette in marcia. Nessun regista avrebbe potuto rappresentare in modo più plastico la voragine dello scontro di classe che si è aperto nel nostro paese....

(5 Novembre 2014)

FalceMartello


in: «Lotte operaie nella crisi»

Il pantano mediorientale e la lotta del popolo curdo

La città curdo-siriana di Kobane sta per cadere. In queste ultime settimane i combattenti curdi hanno fatto fronte praticamente da soli agli attacchi dell'Isis, che ormai controlla tre delle quattro vie di accesso alla città. Nonostante tutti i proclami, l'Occidente assiste immobile a questo scempio. L'aviazione degli Stati uniti ha praticamente azzerato da giorni i bombardamenti sulla...

(8 Ottobre 2014)

Francesco Giliani - FalceMartello


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

La Prima Internazionale e noi

Il 28 settembre 1864 nasceva a Londra la Prima Internazionale. Per la prima volta lavoratori di distinti paesi si riunivano superando i limiti imposti dalla barriere nazionali e ponendosi come classe organizzata in lotta. L’Associazione internazionale dei lavoratori, questo il nome che si diede, iscrisse fin dal preambolo del suo Statuto il principio fondamentale che “l’emancipazione...

(29 Settembre 2014)

marxismo.net


in: «La nostra storia»

2014: i lavoratori francesi alzano la testa

Scritto da Pierre Ginon (Pcf Cgt Educ'action) Pubblicato: 22 Settembre 2014 L'editoriale di Rèvolution, il periodico dei marxisti francesi Esiste in Francia un largo strato di lavoratori che rifiutano di subire l'austerity e che lo dimostrano attraverso la loro opposizione frontale alla classe dirigente e al governo. La primavera e l'estate 2014 si è vista la moltiplicazione di scioperi...

(23 Settembre 2014)

marxismo.net


in: «Lotte operaie nella crisi»

Solidarietà del Congresso Mondiale della TMI alla resistenza anti-fascista in Ucraina!

Pubblichiamo la risoluzione approvata all’unanimità dal Congresso Mondiale della TMI (Grecia, 29 luglio-3 agosto 2014). Il movimento controrivoluzionario Maidan ha portato al potere in Ucraina un governo nazionalista di destra che comprende anche elementi neo-fascisti. Le politiche provocatorie del nuovo governo nei confronti delle popolazioni russofone del Sud-Est e della Crimea le...

(8 Agosto 2014)

marxismo.net


in: «Ucraina: un paese conteso»

Gran Bretagna: le contraddizioni dell’UKIP come partito di “protesta”

da www.marxismo.net La UKIP-mania ha travolto la Gran Bretagna, o meglio la schiera dei suoi “opinionisti”. Se dovessimo formarci un’opinione basandoci solamente su quello che si sente dai media borghesi (come fanno proprio gli esponenti di questi stessi media), non saremmo in grado di pensare a nient’altro che all’inesorabile scalata dell’UKIP verso il primato elettorale. Un’analisi...

(21 Giugno 2014)

Daniel Morley - www.marxist.com

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

61724