il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Lucio Garofalo

(273 notizie - pagina 11 di 14)

A proposito di "sicurezza"

In un paese che aspiri ad essere civile, la sicurezza sul lavoro dovrebbe essere anteposta ad ogni altro tipo di emergenza. Invece, le norme introdotte recentemente in materia di “sicurezza” si riferiscono ad altri ambiti della vita quotidiana, essendo evidentemente percepiti come urgenti dal legislatore. Mi riferisco alla legge recante "Disposizioni in materia di pubblica sicurezza",...

(24 Luglio 2009)

Lucio Garofalo


in: «Di lavoro si muore»

Il Grillo parlante, il Gatto e la Volpe

Tutti conoscono “Le Avventure di Pinocchio”, la celebre fiaba inventata dall’estro di Carlo Lorenzini, in arte Collodi, per averla semplicemente ascoltata, oppure studiata a scuola, per averla vista al cinema o in televisione. Tra le varie versioni cinematografiche e televisive ricordo con piacere l’indimenticabile sceneggiato trasmesso dalla RAI nel 1972, un capolavoro di...

(22 Luglio 2009)

Lucio Garofalo

L'Africa e i potenti del G8

Al termine del summit internazionale tenutosi a L'Aquila nei giorni scorsi, Silvio Berlusconi ha proclamato con la consueta alterigia ed enfasi retorica: "Il G8 è stato un successo, sono stati stanziati 20 miliardi per l'Africa". In realtà, il vertice de L'Aquila si è concluso con una serie di clamorosi fallimenti rispetto agli ambiziosi obiettivi fissati nell'agenda. Sorvoliamo...

(12 Luglio 2009)

Lucio Garofalo


in: «No G8»

Una scuola da democratizzare

L'unica democrazia oggi possibile e praticabile nella scuola è la democrazia a partecipazione diretta

L’esperienza di lavoro, più che decennale, nella scuola pubblica italiana (ma credo che il discorso valga a maggior ragione anche per quella privata) mi ha insegnato, attraverso frequenti casi e circostanze assolutamente negative, che attualmente non esiste più alcun margine, né spazio di agibilità e libertà sia democratica che sindacale, e tantomeno politica,...

(3 Luglio 2009)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Un tentativo di analisi del voto di giugno

Le cause dell'ennesima disfatta elettorale subita dalle sedicenti forze della "sinistra radicale" (oltre che del "centro-sinistro") non sono inquadrabili solo nell'ambito del fenomeno dell'astensionismo che, molto più di altre occasioni, ha fatto registrare un elemento cosciente e volontario e dimensioni di massa finora sconosciute in quest'area. Al di là della tendenza senza dubbio...

(13 Giugno 2009)

Lucio Garofalo


in: «Elezioni giugno 2009»

A proposito di... (nuove) elezioni europee

Nel nostro paese, come in tutti gli Stati europei ed occidentali, le consultazioni elettorali sono da tempo divenute un vero e proprio rituale della vita e della società borghese, una liturgia politica ormai stanca e morta, ipocrita e persino ingannevole, che si ripete con scadenza quasi annuale, una sorta di ricorrenza totalmente inutile e vuota, priva di senso e di valore effettivo, specie...

(2 Giugno 2009)

Lucio Garofalo


in: «Elezioni giugno 2009»

Flessioni e ri-flessioni irpine

Se in questa noiosa campagna elettorale si volesse discutere seriamente (per quanto possibile in una campagna elettorale) delle questioni più dirompenti che turbano l’esistenza quotidiana delle nostre popolazioni, si dovrebbe prendere spunto dalla ferita più dolorosa che offende l’Irpinia, ma il discorso si potrebbe estendere facilmente a tutte le aree interne e depresse...

(23 Maggio 2009)

Lucio Garofalo

I mass-media e la crisi

Negli ultimi tempi i mezzi di comunicazione (ossia di disinformazione e persuasione) di massa stanno diffondendo diverse menzogne, mezze o false verità ufficiali, notizie distorte e manipolate come, ad esempio, l’idea che la fase più critica sia sul punto di esaurire i suoi effetti più pesanti e drammatici per lasciare lo spazio ad una nuova ripresa dell’economia mondiale....

(12 Maggio 2009)

Lucio Garofalo


in: «Il capitalismo è crisi»

Una crisi epocale

Una crisi di sistema

Nel modo abituale di pensare della gente il concetto di crisi richiama automaticamente, attraverso un meccanismo di associazione mentale, la nozione di caos e conflitto, ma anche l’idea di crescita e di miglioramento. La crisi può essere il prodromo che anticipa e precorre una ripresa palingenetica, che si esplica attraverso un’opera di sconvolgimento. Nonostante il termine crisi...

(6 Maggio 2009)

Lucio Garofalo


in: «Il capitalismo è crisi»

In Abruzzo è il momento della solidarietà, ma anche di una prima riflessione

Di fronte all’ennesima “sciagura naturale” (ma esistono davvero calamità naturali esenti da qualsiasi responsabilità di ordine politico-economico e antropico-culturale?) che ha investito il nostro popolo e il nostro territorio, già straziato da lunghi decenni di scempio e devastazione ambientale, di pessima e dissennata gestione politica del territorio e delle...

(7 Aprile 2009)

Lucio Garofalo, di Lioni (in Irpinia)


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

La fuoriuscita dalla crisi è nella fuoriuscita dal capitalismo

Le campagne di disinformazione sulla crisi e le sue cause reali Una falsa leggenda metropolitana, molto diffusa nell’ultimo periodo, ci sta raccontando che l’attuale recessione economica globale affonda le sue radici nell’orbita delle speculazioni affaristiche compiute dal sistema delle grandi banche, delle borse mondiali e dell’alta finanza internazionale. Non c’è...

(5 Aprile 2009)

Lucio Garofalo


in: «Il capitalismo è crisi»

Perché non mi iscrivo al Prc

Bisogna riconoscere che la lettera di Tony Della Pia, neosegretario provinciale del PRC irpino, è stata scritta con i tre organi fondamentali che ogni buon comunista dovrebbe saper usare: cervello, cuore e... stomaco. Ma non basta una lettera, sebbene così ben scritta, per risollevare le sorti del Prc. Occorre ben altro. Credo che il partito non debba rivolgersi solo ai "militanti",...

(29 Marzo 2009)

Lucio Garofalo


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

La "scissione dell'atomo"

ovvero dividi i comunisti e governa

Negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un singolare fenomeno di scissione e disintegrazione degli “atomi comunisti”, già di per sé super-atomizzati, ovvero alla polverizzazione dei residui ancora presenti tra le schiere ormai dissolte del vecchio Partito Comunista Italiano. Un partito che già molti anni prima del Congresso della Bolognina e del cambio del nome (il...

(24 Febbraio 2009)

Lucio Garofalo


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

La guerra terroristica di Israele

L’attuale guerra nella striscia di Gaza è il frutto marcio di un complotto internazionale ordito dai sionisti di Tel Aviv e dai loro soci in affari di Washington (con la tacita, inconsapevole o meno, complicità dell’Unione Europea) ai danni non tanto di Hamas, bensì della causa palestinese. L’accordo che aveva condotto alla nascita del governo di unità...

(26 Gennaio 2009)

Lucio Garofalo


in: «Siamo tutti palestinesi»

Crisi interna e rischio di scissione nel Prc

La crisi e la frattura che si sono determinate all'interno del Prc irpino e, più in generale, su scala nazionale, sembrano essere approdate ad un livello addirittura drammatico ed insanabile, prossimo ad un'inevitabile e dolorosa scissione interna. Tuttavia, nulla avviene casualmente, per cui è d'uopo sollecitare una riflessione il più possibile onesta, serena e rigorosa per provare...

(12 Gennaio 2009)

Lucio Garofalo


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

A proposito della "vertenza Irpina"

E' indubbio che esiste una vertenza oggettiva ed innegabile in Irpinia (più esattamente in Alta Irpinia), che si traduce in alcune drammatiche emergenze sociali e materiali: anzitutto l'emergenza demografica (lo spopolamento crescente ed inarrestabile di un'intera provincia, tranne poche isolate eccezioni che procedono in controtendenza grazie esclusivamente ai flussi di lavoratori, non residenti,...

(21 Ottobre 2008)

fonte: garofaloluc@tiscali.it

Pensiero unico e maestro unico

Per illustrare in modo chiaro ed efficace il mio punto di vista critico sull'azione “terapeutica” esercitata dal ministro Gelmini potrei ricorrere ad una metafora molto semplice ed eloquente: penso che la Gelmini stia operando come quel medico che per "rianimare" un paziente quasi agonizzante decide di sferrargli il colpo letale. Oggi la scuola è un organismo quasi cadaverizzato,...

(22 Settembre 2008)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Una scuola da rottamare?

La scuola (pubblica) è sempre più sconquassata e smantellata, deprivata e derubata di tutto, dei valori più preziosi: risorse umane, morali, intellettuali e finanziarie. i fondi economici ci sono, ma vengono sottratti alle scuole statali e dirottati altrove, per sovvenzionare le scuole private. La scuola è ridotta ad un luogo inerte ed esanime, un ambiente di non-vita...

(15 Settembre 2008)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Contro il Decreto Gelmini

Con un semplice articolo, inserito all’ultimo istante con un vero e proprio blitz, l’art. 4 del decreto legge n. 137/2008 dal titolo “Disposizioni urgenti in materia di istruzione e università“, meglio noto come Decreto Gelmini, il governo ha gettato alle ortiche 30 anni di organizzazione e di buon funzionamento della scuola elementare. Un assetto organizzativo che,...

(8 Settembre 2008)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Come governa il nuovo regime: divide et impera

Mentre l'opposizione parlamentare e di piazza si concentra (a torto) solo sui temi della (in)giustizia e delle leggi ad personam, mentre il Pdci e il Prc sono dilaniati dalle lotte intestine e dalla spartizione interna delle poltrone in inutili e vergognosi congressi di partito, il regime del neoduce, il cavaliere nero di Arcore Al Tappone, ha approvato in pochi giorni alcuni provvedimenti di legge...

(16 Luglio 2008)

Lucio Garofalo


in: «Il quarto governo Berlusconi»

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 |    >>

68635