il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Franco Astengo

(907 notizie - pagina 9 di 46)

POTERE AL POPOLO: OPPOSIZIONE SOCIALE E OPPOSIZIONE COMUNISTA

“Potere al Popolo”: un semplice incontro per una lista elettorale la cui formazione appare necessitata dall’esigenza di rappresentare – almeno – l’opposizione sulla base dell’immediatezza delle contraddizioni sociali che pesano enormemente sui ceti sfruttati in nome dell’inestinguibile contraddizione di classe? Oppure un luogo nel quale i comunisti riavviano...

(27 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

NUMERI DALLA CATALOGNA

I numeri che nella notte arrivano dalla Catalogna dimostrano una debole “volatilità elettorale” rispetto ai dati del 2015 ma assumono un forte significato politico se li andiamo ad analizzare andando al cuore della questione che era in gioco in questa tornata: quella dell’indipendenza. Dalle elezioni del 2015 al referendum di ottobre non riconosciuto dal Governo Centrale alla...

(22 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «La questione catalana»

22 DICEMBRE 1947, SETTANT’ANNI FA: L’ASSEMBLEA COSTITUENTE VOTA LA COSTITUZIONE REPUBBLICANA

22 dicembre 1947: l’Assemblea Costituente approva il testo della Costituzione Repubblicana con 453 voti favorevoli e 62 contrari, dopo 170 sedute di discussione. Il 27 dicembre la Costituzione sarà firmata dal capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola che assumerà il titolo di Presidente della Repubblica, dal presidente dell’Assemblea Costituente Umberto Terracini, dal...

(19 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «"Terza Repubblica"»

COLLETTE, SOLIDARIETA’ OPERAIA, MUTUALISMO, LOTTA DI CLASSE

La sopravvissuta piccola parte di lavoratrici e lavoratori occupati nella residua industria savonese, falcidiata negli ultimi decenni dalla tragedia delle dismissioni e dei fallimenti più o meno “perfetti”, ha vissuto nella scorsa settimana episodi che possono ben essere definiti d’altri tempi: le maestranze di Mondomarine hanno occupato il cantiere, quelle della Piaggio hanno...

(17 Dicembre 2017)

Franco Astengo

LETTERA AL MANIFESTO

Care compagne e cari compagni ho inviato alla redazione del “Manifesto” la lettera della quale troverete il testo in calce. Non credo troverò udienza, le posizioni del giornale sono quelle che sono, ma soprattutto ho tenuto a far presente una posizione diversa che viene anche da chi, in quella storia comune, ha avuto una piccola parte. Se riterrete dover rendere pubblica, attraverso...

(13 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

LISTA POPOLARE COMUNISTA

Il compagno Fabrizio Tomaselli su “Contropiano” indica cinque punti al riguardo della possibilità di costruire, in vista delle elezioni politiche, una lista popolare comunista (eviterei il termine di potere popolare, evocando esso riferimenti storici di non facile definizione). Questi i punti enucleati dal compagno Tomaselli: 1. Non credo ci siano grandi problemi sui principali...

(11 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA

A proposito di fascismo annidato nelle pieghe dei misteri d’Italia e della “sovranità limitata”: un ricordo incancellabile da alimentare per sempre. 12 Dicembre 1969, strage di Piazza della Fontana (senza dimenticare un altro attentato nello stesso giorno a Roma, al Vittoriano, questo fortunatamente senza spargimento di sangue): si inaugura in Italia la “strategia...

(10 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «Lo stato delle stragi»

LE RAGIONI DI UNA DIVERSITA’

Se davvero spezzoni della sinistra d’alternativa sia in forma di partito sia in dimensione di soggetti di movimento intende esaminare l’eventualità di una presentazione elettorale sarà allora necessario mettere all’ordine del giorno il tema della “diversità”. Mi riferisco, per chiarire, a quanto si è messo in moto – in termini di presenza...

(9 Dicembre 2017)

Franco Astengo

4 DICEMBRE 2016: CHI HA VOTATO “NO” PER AFFERMARE LA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE NON HA RICEVUTO RISPOSTA

4 dicembre 2016, un anno fa. Referendum nel merito delle deformazioni costituzionali (un vero e proprio “attentato alla democrazia”) votate dal Parlamento a suon di colpi di fiducia su proposta del governo Renzi e del PD che puntavano a consolidare il loro “regime”. In crescita netta, rispetto alle Europee 2014, la partecipazione al voto (58,69% alle Europee, 68,94% al referendum)...

(3 Dicembre 2017)

Franco Astengo


in: «"Terza Repubblica"»

UNA PROPOSTA DI FELICE BESOSTRI:
GRAMSCI, MATTEOTTI, L’ATTUALITA’ DELLA LOTTA AL FASCISMO, LA MIGLIORE TRADIZIONE DELLA SINISTRA ITALIANA

Scrive Felice Besostri: “Ho in mente un convegno da organizzare a Livorno alla fine gennaio 2018: Livorno 1921 aveva ragione Turati o Bordiga? Hanno avuto ragione, a prezzo della loro vita, Matteotti e Gramsci. Raccogliere la loro eredità spirituale e valoriale portandola a sintesi è l'unico modo per far rinascere una sinistra in Italia. Quando si comincerà a capire che...

(30 Novembre 2017)

Franco Astengo


in: «Ora e sempre Resistenza»

A SEI ANNI DALLA SCOMPARSA DI LUCIO MAGRI: ATTUALITA’ DELLA QUESTIONE COMUNISTA IN ITALIA

Mi permetto di dedicare questo intervento al ricordo di Lucio Magri del quale ricorre il sesto anniversario della morte. Non credo di dover sottolineare ulteriormente il ricordo di Lucio, del suo impegno politico, della sua capacità di elaborazione, del suo senso di anticipazione dei processi politici, dell’acutezza delle sue critiche ai limiti e ai ritardi accumulati dalla rappresentanza...

(27 Novembre 2017)

Franco Astengo

ASTENSIONISMO E ALLEANZE

Ostia rappresenterà sicuramente un microcosmo e l’esito elettorale di domenica 19 novembre riguardante il X municipio di Roma non risulterà particolarmente significativo. L’esposizione mediatica cui è stata sottoposta la situazione relativa a questa elezione può però rendere significativo il dato anche sul piano generale, come esempio probante della crisi...

(20 Novembre 2017)

Franco Astengo


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Politica, governo ed elezioni: appunto in vista della prossima attualità elettorale

L’impalpabilità dell’egemonia che la forma attuale del capitalismo ha attributo ai grandi “brani” (ne scrive Naomi Klein nel suo ultimo “Shock Politics”) ha reso il tema del Governo questione esclusiva della sovrastruttura. Una sovrastruttura che si impone nel prevalere della torsione politicista su economia e tecnica, in funzione esclusiva del dominio del...

(14 Novembre 2017)

Franco Astengo

ELEZIONI SICILIANE: UN APPUNTO PER LA SINISTRA

La crescita dell’astensionismo, rilevatasi ancora una volta fattore costante anche nell’occasione delle elezioni siciliane, ci permette ancora di affermare come primo punto di questo avvio di analisi che nessuna forza politica può accreditarsi come punto di ostacolo verso la diffidenza di buona parte dell’elettorato al riguardo dei soggetti politici esistenti. Non esiste alcun...

(7 Novembre 2017)

Franco Astengo


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

CENT’ANNI: UTOPIA E POTERE

E’ possibile che Micromega dedichi il suo “Almanacco di Storia” a “Cent’anni dall’Ottobre, Cent’anni di eresie” ricercando nelle pieghe del dissenso che ha percorso, in varie forme, il secolo scorso rispetto al tronco principale del tentativo statuale di marxismo inverato rappresentato dalla Rivoluzione d’Ottobre e dai suoi successivi sviluppi...

(4 Novembre 2017)

Franco Astengo


in: «La nostra storia»

RICORSO ALLA CORTE COSTITUZIONALE AVVERSO LA NUOVA LEGGE ELETTORALE

Grazie al gruppo di avvocati coordinato da Felice Besostri e composto dagli avvocati Emilio Zecca, Mauro Sentimenti, Francesco Versace, Maria Gabriella Branca, Michele Ricciardi, Angelo iannaccone in rappresentanza dei deputati Claudia Mannino, Adriana Galgano, Domenico Menorello, Riccardi Nuti e stato presentato ricorso alla Corte Costituzionale avverso la nuova legge elettorale. In data 26 ottobre...

(27 Ottobre 2017)

Franco Astengo


in: «"Terza Repubblica"»

OPPOSIZIONE IN PARLAMENTO E SCIOPERO GENERALE CONTRO LA “LEGGE TRUFFA”

Il compagno Felice Besostri, anima cuore e bandiera delle battaglie (vinte) in Corte Costituzionale versus “Porcellum” e “Italikum” lamenta in una sua mail “mentre si fa una deforma istituzionale con una legge ordinaria incostituzionale come il Rosatellum 2.0 senza reazioni apprezzabili delle forze di opposizione, che chiamerei di rassegnazione fa pensare”. Disponendo...

(22 Ottobre 2017)

Franco Astengo


in: «La nostra storia»

LA CAMERA E LA LEGGE ELETTORALE

La Camera dei deputati ha appena approvato la nuova legge elettorale mista maggioritario / proporzionale con il voto automaticamente trasferito da una parte all’altra della scheda senza possibilità di disgiunzione (almeno così può essere definita tecnicamente). Il testo adesso passa al Senato dove probabilmente il percorso sarà molto più complicato di quanto...

(12 Ottobre 2017)

Franco Astengo


in: «"Terza Repubblica"»

LA FIDUCIA SULLA LEGGE ELETTORALE: UNO SFREGIO ALLA DEMOCRAZIA REPUBBLICANA

La ministra per il Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha posto nell'Aula della Camera la questione di fiducia sulla proposta di legge di riforma elettorale nel testo licenziato dalla commissione Affari costituzionali. Si tratta di un atto inaccettabile sul piano democratico, un vero e proprio sfregio che arriva dopo tante dichiarazioni al vento che indicavano il senso di responsabilità,...

(10 Ottobre 2017)

Franco Astengo


in: «"Terza Repubblica"»

NOTIZIE DAL MONDO POLITICO: FAVORI, TRASFORMISMO, AUTONOMIA DEL POLITICO

Favori reciproci, trasformismo, autoconservazione, uso distorto dell’“autonomia del politico”, sono queste le caratteristiche fondative del sistema politico italiano, ormai da molto tempo: ben oltre il tanto lamentato “consociativismo” indicato, un tempo, quale conseguenza diretta della “conventio ad excludendum” e quindi causa principale dei mali della Repubblica...

(8 Ottobre 2017)

Franco Astengo

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

143494