il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

Michele Basso (Savona)

(171 notizie - pagina 9 di 9)

Alcune considerazioni sulla povertà moderna

Può sembrare, a prima vista, che per conoscere la povertà d’oggi sia sufficiente uno studio accurato delle tabelle statistiche. Si accerta che, in un determinato periodo, il reddito pro capite reale (cioè depurato dall’inflazione) è cresciuto, e che persino le fasce più deboli hanno avuto un leggero incremento, e si arriva alla conclusione che, nei paesi...

(30 Giugno 2006)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it/


in: «Difendere il potere d'acquisto dei salari»

Rifondazione: prendere il potere senza cambiare il mondo

E’ ovvio che “prendere il potere” è un eufemismo, perché tutte le decisioni fondamentali passano sopra la testa degli esponenti di Rifondazione che, come “mosche cocchiere”, continuano a gridare “a sinistra!”, mentre il cocchio volta tranquillamente a destra. “Via dall’Afghanistan!”, gridano in coro Russo Spena, Grassi, Malabarba,...

(23 Giugno 2006)

Michele Basso www.sottolebandieredelmarxismo.it


in: «Alternanza o alternativa?»

Prima del disastro

Rifondazione Comunista voterà i "crediti di guerra"?

La storia non si ripete mai nelle stesse forme, ma ci sono problemi che si riproducono, sia pure in contesti diversi. Bisogna essere in grado di riconoscere la comune radice politica e di classe che avvicina situazioni diversissime, per imparare dalla storia del passato ed evitare errori con effetti irreversibili. Sembra un’assurdità paragonare la socialdemocrazia tedesca del 4 agosto...

(17 Maggio 2006)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it/


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

La rivendicazione centrale: il partito rivoluzionario

Compagni che seguono il nostro sito, a volte, ci inviano domande o critiche, che ci spingono ad approfondire problemi che altrimenti non coglieremmo in pieno. Prendendo spunto dall’articolo “Proposta di lotta per l’opposizione di classe”, un compagno mette in rilievo che molti militanti, anche se hanno tutti come fine ultimo il socialismo, partono da esperienze storico-ideologiche...

(21 Aprile 2006)

Michele Basso www.sottolebandieredelmarxismo.it/


in: «Alternanza o alternativa?»

Dopo la demagogia elettorale, la dura realtà

Queste elezioni si sono svolte all’insegna del culto della personalità. Di programmi si è parlato poco, quasi soltanto tra addetti ai lavori o negli incontri con i “grandi elettori” (confindustria, sindacati, ecc.). Le immagini dei “grandi leader” ci hanno perseguitato da ogni canale televisivo. I fotografi si sono specializzati in fotomontaggi, perché...

(15 Aprile 2006)

Michele Basso sottolebandieredelmarxismo


in: «Elezioni aprile 2006»

Proposte di lotta per l’opposizione di classe

Si avvicinano le elezioni ed è abbastanza probabile (anche se non sicuro) che vinca l’Unione di Prodi, con la piena collaborazione di Rifondazione Comunista. Quali sono le prospettive per una continuazione della lotta e per evitare di essere schiacciati dalla nuova concertazione, non più soltanto sindacale, ma anche politica? Com’è possibile far capire ai lavoratori...

(15 Marzo 2006)

Michele Basso www.sottolebandieredelmarxismo.it/

Perché è necessaria una nuova scala mobile

Quando Trentin, D’Antoni e Larizza firmarono il famigerato accordo del luglio 1992, che sanciva la “cessazione del sistema di indicizzazione dei salari”, abolendo con ciò gli scatti di contingenza, non potevano non sapere che ne sarebbe conseguita una forte riduzione dei salari reali, anche se, nel Verbale d’intesa si parla di “mantenimento del valore reale delle...

(25 Febbraio 2006)

Michele Basso


in: «Per una nuova scala mobile»

Lottate per il ritiro delle truppe, oppure andate all’inferno

Le truppe USA continuano a diffondere la democrazia al fosforo bianco. Molte volte non si vede sangue, e i cadaveri calcinati richiamano alla memoria le salme anonime di Ercolano e Pompei. L’inferno, incubo di cristiani e musulmani, è salito sulla terra. Non c’è una Norimberga per i crimini di guerra americani, non c’è la speranza di un lungo periodo di pace...

(27 Novembre 2005)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it/


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Katrina e l’economia della catastrofe

Molti si chiedono com’è possibile che, nonostante gli enormi passi in avanti della scienza e della tecnica, nei paesi evoluti accadano ancora catastrofi come quella di New Orleans. Per quanto riguarda il sud del mondo, invece, la cosiddetta opinione pubblica è assuefatta a considerare come fatti normali le migliaia di morti in Asia a causa d’alluvioni, tifoni o tsunami, la...

(21 Settembre 2005)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

Il prolungamento della giornata lavorativa: una minaccia per i lavoratori europei

In un articolo di Giorgio Cremaschi leggiamo: “Quarantotto ore alla settimana per quarantotto settimane all'anno. Questo è l'orario massimo dei lavoratori europei secondo la direttiva in preparazione, sulla quale ha votato pochi giorni fa il parlamento. Sono ben 2304 ore all'anno di lavoro, una cifra da far invidia alla Cina. Ma non basta. Queste ore possono essere svolte in maniera "flessibile"...

(10 Luglio 2005)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it


in: «La direttiva Bolkestein»

Rifondazione è un partito comunista?

Un contributo al dibattito sul PRC

Rifondazione, fin dalla nascita, si è proposta di dar vita ad un autentico partito comunista. C’è riuscita? Per rispondere a questa domanda non occorre disporre di una documentazione vastissima, di una biblioteca completa sul movimento operaio, basta confrontare le tesi 48-54 della mozione al1’ultimo congresso e alcuni passi di un libro del suo massimo esponente, Bertinotti,...

(3 Novembre 2002)

Michele Basso (Savona)


in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

57723