il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Mario Gangarossa

(94 notizie - pagina 3 di 5)

400 mila nuovi licenziati

Quattrocentomila… proviamo a chiamarli con nome e cognome e vediamo che effetto vi fa. Sono i 700 in carne e ossa della Ixfin di Caserta, i 350 della Nokia-Siemens e i 1400 della Ex-Jabil entrambe in Lombardia, i mille della Finmek divisi tra il Veneto, l’Abruzzo e la Campania, i 220 della Ritel di Rieti e gli 800 della Micron ad Avezzano. Più o meno 4.500 che lavorano nel settore...

(27 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Il capitalismo è crisi»

Fiat: connettere le lotte contro la lotta di classe dei padroni

Il rifiuto della Fiat di reintegrare i tre lavoratori licenziati e poi riammessi al lavoro dalla magistratura che ha ravvisato e sanzionato il comportamento antisindacale dell'azienda, è soltanto l'ultimo grave atteggiamento della dirigenza Marchionne. Un atto grave ed in linea con la “filosofiat” che, per il padronato italiano e per gran parte della politica di questo paese,...

(27 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

DIALETTICA E ALIENAZIONE IN KARL MARX

Recensione a: KARL MARX, L’alienazione, a cura di Marcello Musto, Donzelli ed., Roma, 2010. pp. 125, € 7,00 Da alcuni anni si riscontra un interesse crescente per le opere di Karl Marx, che ricompaiono nelle librerie di tutto il mondo, accompagnate da una fioritura di studi su questo o quell’aspetto del grande rivoluzionario di Treviri, il quale vede finalmente prospettarsi l’edizione...

(26 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa

Agosto 1927, l’esecuzione di Sacco e Vanzetti

Una mobilitazione operaia, nel mondo intero, contro un crimine di Stato

Il 23 agosto 1927, vicino a Boston (Usa), poco dopo la mezzanotte, Nicolas Sacco veniva condotto al supplizio. Prima dell’esecuzione sulla sedia elettrica gridò “Viva l’anarchia”. Qualche minuto dopo, Bartolomeo Vanzetti subì la stessa sorte. In seguito all’entrata in guerra degli Usa, nell’aprile del 1917, il presidente Wilson, che ci è sempre...

(24 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Omicidi di stato»

Israele: militarizzare, disumanizzare

Hanno fatto il giro del mondo le due disgustose foto che la ex soldatessa israeliana, Eden Abergil, ha postato lo scorso fine settimana sul suo profilo di Facebook. In una di esse, la giovane, in divisa, posa per l’obiettivo sullo sfondo umano di tre palestinesi bendati ed ammanettati con le tristemente note stringhe di plastica, uno dei marchi di fabbrica delle Forze di Forze di Difesa Israeliane...

(24 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Palestina occupata»

Debiti e speculazioni

MENTRE I PROLETARI SI INDEBITANO, I PADRONI SPECULANO … E SI PARANO IL CULO DIETRO GLI SBIRRI Un anno fa, l’inchiesta dell’Ufficio Studi della CGIA di Mestre (associazione di artigiani e piccoli imprenditori) calcolava che dal 2002 (introduzione dell’euro) al 2008 il debito delle famiglie italiane era in crescita libera, più 81,28%. La causa: mutui immobiliari, credito...

(23 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Il capitalismo è crisi»

Lettera aperta ad Oscar Giannino, Giornalista economico e conduttore su Radio 24

(emittente radiofonica del Sole 24 Ore) Gentile Oscar Giannino, le scrivo dopo aver seguito il suo recente intervento, incentrato sulle vicende Fiat, a "TG3 LineaNotte". Poiché apprezzo la sua onestà intellettuale e la sua correttezza nel cercare di capire anche le ragioni dell'interlocutore, le sottopongo qualche tema di riflessione che cercherò di esporre in modo non polemico...

(23 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

L’irresistibile discesa di Piero Sansonetti

È di questi giorni [articolo pubblicato su "Senza Soste" il 29 Luglio 2010] la notizia che Piero Sansonetti, ex direttore di Liberazione ai tempi in cui nel PRC comandavano Bertinotti e l’”Obama bianco” Nichi Vendola, andrà a dirigere il quotidiano Calabria Ora. La carriera di Sansonetti ha degli aspetti decisamente divertenti, ma pone anche degli interrogativi seri...

(22 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Dove va il centrosinistra?»

Al momento giusto, nel posto giusto. L'irresistibile ascesa di Francesco Cossiga

Nella sua rapida e brillante carriera politica, Francesco Cossiga è sempre stato partecipe dei momenti più oscuri della storia della Repubblica, destreggiandosi tra complotti, trame golpiste e terrorismo. In queste oscure vicende, ha conosciuto «uomini e cose», che poi ha utilizzato per favorire le soluzioni più moderate della borghesia italiana: un progresso senza...

(20 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Lo stato delle stragi»

Prove di ordinaria solidarietà

La calda estate dei Centri di Identificazione ed Espulsione Questa non è un’estate particolarmente calda, ma ci vuol poco a scaldare gli animi di chi vive in condizioni coatte, come coloro che sono detenuti nei Centri di Identificazione ed Espulsione, i lager di una democrazia giunta alla canna del gas. Ultima in ordine di tempo c’è la ribellione del CIE di Milano, quello...

(19 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «La tolleranza zero»

La lettera del figlio di un operaio

Ero tornato da poche ore, l’ho visto, per la prima volta, era alto, bello, forte e odorava di olio e lamiera. Per anni l’ho visto alzarsi alle quattro del mattino, salire sulla sua bicicletta e scomparire nella nebbia di Torino, in direzione della Fabbrica. L’ho visto addormentarsi sul divano, distrutto da ore di lavoro e alienato dalla produzione di migliaia di pezzi, tutti...

(19 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa

Cossiga, quando la sovranità non appartiene al popolo

In primo luogo lasciare perdere gli studenti dei licei, perché pensi a cosa succederebbe se un ragazzino di dodici anni rimanesse ucciso o gravemente ferito... [...]. Lasciar fare gli universitari, ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino...

(19 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Lo stato delle stragi»

La morte di Kossiga ci ricorda non solo i crimini di stato impuniti ma anche la vergogna di quanti – anche a sinistra – vollero farsi stato!

Carri armati inviati nelle strade di Bologna nel 1977 dall'allora Ministro dell'Interno Francesco Cossiga Bene stanno facendo i vari siti di compagni e riviste di movimento a pubblicare foto e testimonianze che documentano il ruolo (infame) di anticomunista dichiarato e di assassino legalizzato incarnato da Francesco Cossiga. Specie le nuove generazioni di militanti e di attivisti devono sapere che...

(19 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Lo stato delle stragi»

Caro Silvio, tuo Kossiga

Come al solito, quando crepa uno che è stato nelle segrete stanze del potere, si dà la stura alla più ovvia e scontata retorica, particolarmente oscena se la si dedica a un personaggio come Kossiga, che si vuole ricordare per la sua “appassionata vita di militante politico cattolico umile servitore dello Stato e del popolo, presidente emerito della nostra Repubblica, picconatore...

(19 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Lo stato delle stragi»

Kossiga ci cova(va). Ricordiamolo così, con parole sue

E’ morto Francesco Cossiga. Le agenzie hanno battuto la notizia e già dieci minuti dopo i telegiornali erano colmi di "coccodrilli" lusinghieri, biografie osannanti, panegirici di celebrazione. Anche questo sito vuole ricordare Francesco Cossiga, ma senza retorica e senza elaborazioni a posteriori. Anzi, vogliamo ricordare Francesco Cossiga con le sue parole, quelle di un’intervista...

(19 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Lo stato delle stragi»

Vendola, la sanità di Don Verzè, e i tanti polli con gli occhi chiusi

Nuovo record storico della sinistra governista, nella sua corsa inarrestabile nel tentativo di gestione delle politiche economiche del mercato. In pieno agosto e sfruttando l’ultima riunione prima delle tanto agognate vacanze, il Governatore Vendola è riuscito a regalare 60 milioni di euro per il nuovo ospedale privato proposto da Don Verzè e dalla sua compagnia. Lo stesso Don...

(13 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Dove va il centrosinistra?»

Scioperano: licenziati in 15!

Coop Papavero: peggio della Fiat! Febbraio 2010: vari scioperi a Cerro al Lambro, dei lavoratori della Cooperativa Papavero, che ha in appalto lavorazioni della GLS Italy, gigante europeo delle spedizioni, di proprietà delle Poste inglesi. Le rivendicazioni quelle “usuali” nelle cooperative della logisitica: un trattamento dignitoso, rispetto umano, rispetto delle norme e dei...

(13 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Licenziamenti politici»

A proposito del dibattito sulla "Cgil che vogliamo", contributo di un sindacalista francese

A proposito del dibattito sulla "Cgil che vogliamo", contributo di un sindacalista francese Di fronte all'offensiva di Marchionne, della Confindustria e del governo, i lavoratori hanno urgente bisogno di organizzarsi per imporre alle direzioni della CGIL di rappresentare le rivendicazioni operaie e rompere con la concertazione. Un lavoratore di Pomigliano dice: "è la barbarie", parlando...

(6 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Dove và la CGIL?»

Scuole di guerra per l'azienda Italia

Il ritorno delle salme dei due militari italiani uccisi in Afghanistan ci ricorda quanto sia attuale il tema della guerra per l'agenda politica del nostro paese, quotidianamente distratto dal balletto osceno di una classe politica in piena fase di decomposizione. Le accelerazioni dell'esecutivo di destra nelle politiche militariste sono relegate oramai in trafiletti dei grandi quotidiani nazionali:...

(6 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «No basi, no guerre»

Israele: un ingranaggio della controrivoluzione mondiale

Dopo l’assalto alla flottiglia pacifista dobbiamo interrogarci sul reale ruolo di Israele, sui rapporti tra Stati Uniti e Israele e sull’interconnessione tra il complesso industriale-militare americano e il suo omologo israeliano. Per esempio: la General Dynamics, uno dei grandi produttori mondiali di armi degli Stati Uniti è proprietaria del 25% dell’Elbit che è il...

(6 Agosto 2010)

www.webalice.it/mario.gangarossa


in: «Palestina occupata»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |    >>

45436