il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

  • 25 Giugno 2021 - Ragusa
    "La fascia trasformata del Ragusano diritti dei lavoratori, migranti, agromafie e salute pubblica"
  • 26 Giugno 2021 - Roma
    Lenin: la formazione di un rivoluzionario (1870-1904) - Presentazione del libro

SITI WEB

Partito Comunista dei Lavoratori

(1077 notizie - pagina 11 di 54)

LA CRISI GRECA DI FRONTE A UN PASSAGGIO CRUCIALE.

Il NO plebiscitario alla Troika apre uno scenario nuovo. Nessun "compromesso onorevole" con gli strozzini è possibile. Il potere dei lavoratori è l'unica soluzione progressiva

La vittoria referendaria del NO alla Troika, straordinaria nella sua ampiezza, apre una nuova fase della crisi greca. Una fase cruciale per il futuro del movimento operaio, non solo in Grecia ma nell'intera Europa. E' utile dunque ricostruire una dinamica degli avvenimenti che ha spiazzato più volte tutti gli attori politici. COME E PERCHE' SI E' GIUNTI AL REFERENDUM A fine Giugno ( 25...

(7 Luglio 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

L'arroganza di Fincantieri dietro al fermo produttivo di Panzano

Quello che si sta sviluppando allo stabilimento di Panzano non deve trarre in inganno. Esso palesa la disinvoltura arrogante della direzione del Gruppo Fincantieri contro i lavoratori, in una fase cruciale nella determinazione dei rapporti di forza rispetto le questioni vertenziali e il futuro stesso delle relazioni industriali nello stabilimento. A maggior ragione il Partito comunista dei lavoratori...

(2 Luglio 2015)

Sezione territoriale isontina PCL


in: «Lotte operaie nella crisi»

Organizziamo la risposta dei lavoratori contro il sindaco Brugnaro

No ai licenziamenti, no alle esternalizzazioni, no ai tagli dei servizi culturali e sociali, per l'assunzione dei lavoratori e delle lavoratrici degli appalti.

Volantino distribuito in questi giorni davanti al presidio a Cà Farsetti sede del comune di Venezia in occasione dello sciopero di tre giorni dei lavoratori licenziati dei servizi esternalizzati delle biblioteche comunali. Il lascito del Commissario Zappalorto, dettato dalla politica lacrime e sangue dei tagli al bilancio, ha cominciato a mietere vittime. Come era prevedibile il mancato rinnovo...

(30 Giugno 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori - sezione Pietro Tresso, Venezia


in: «Lavoratori di troppo»

L'Ucraina, prima ancora che la Grecia

Gli oligarchi e il loro governo entrano in tensione nel subire le pressioni degli imperialismi occidentali, che proseguono le loro manovre di guerra. In ucraina intanto, scendono in piazza gli oppositori. Gli oligarchi e il loro governo entrano in tensione nel subire le pressioni degli imperialismi occidentali, che proseguono le loro manovre di guerra. In ucraine intanto, scendono in piazza gli oppositori. Oligarchi Il...

(21 Giugno 2015)

pclavoratori.it


in: «Ucraina: un paese conteso»

Toni Negri e Pablo Iglesias: dite qualcosa di sinistra!

Da pclavoratori.it L'intervista di Pablo Iglesias a Toni Negri nel programma televisivo spagnolo La Tuerka (1) conferma ciò che era prevedibile sentirgli dire, ma permette comunque di sviluppare qualche riflessione a riguardo. Consigliamo di vederla tutta, prima di leggere questo articolo. Diciamo "ciò che era prevedibile", perché Negri aveva già espresso la sua posizione...

(4 Giugno 2015)

Fernando Rosso e Juan Dal Maso


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Obama bugiardo e guerrafondaio

Il presidente degli USA, martedì 26 maggio, nell’incontro con il segretario generale della Nato ha posto al primo punto la denuncia della politica militare russa “sempre più aggressiva”. In questi giorni la marina militare russa è impegnata in esercitazioni nel Mare di Barents. Obama mente perché sono le truppe della Nato che circondano la Russia. Dal...

(29 Maggio 2015)

Sezioni provinciali di Sassari e Olbia del PCL


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Sindacato pugile suonato

Le burocrazie sindacali si stanno comportando come quel pugile suonato che, dopo una serie di sconfitte umilianti, esibisce i muscoli, tira pugni nel vuoto e poi sorride a quelli che lo hanno ridotto in quelle condizioni, non avendo la minima intenzione di tornare a combatterli sul ring. Infatti, con gli scioperi dal 18 al 22 maggio, la CGIL, la UIL ma soprattutto la FIOM (ignorando la richiesta...

(26 Maggio 2015)

PCL Romagna Sez. Domenico Maltoni


in: «Dove và la CGIL?»

SE TOCCANO UNO, TOCCANO TUTTI. A FIANCO DEI LAVORATORI SICOBAS AGGREDITI, UNITI PER DIFENDERE LE LOTTE.

Qualche giorno fa, il SI COBAS ha organizzato presso la sede romana della SDA di Roma un picchetto di lavoratrici e lavoratori della logistica. Uno sciopero di solidarietà con lavoratori e lavoratrici di Bologna, a loro volta in lotta contro le discriminazioni antisindacali della SDA, che impediva il ritorno al lavoro di 13 iscritti SI COBAS. Di fronte a questa lotta, come è possibile...

(22 Maggio 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

IL 23 MAGGIO A GORIZIA: UNA RISPOSTA OPERAIA E POPOLARE CONTRO IL FASCISMO E IL CAPITALISMO CHE LO PRODUCE

Sabato 23 maggio la provocazione neofascista e squadrista di Casa Pound vuole infettare Gorizia con un corteo nazionalista che vuole far “risorgere per vincere” le decine di migliaia di soldati italiani morti nelle trincee carsiche della I guerra mondiale. A parte il fatto che soldati italiani sono morti anche combattendo nell’esercito “nemico” austro-ungarico, decine...

(20 Maggio 2015)

PCL Isontino


in: «Ora e sempre Resistenza»

CONTRO LA SCUOLA DEI PADRONI, CONTRO IL GOVERNO RENZI: UNA PRIMA RIFLESSIONE SUL MOVIMENTO DI MASSA DI QUESTE SETTIMANE

In queste settimane si è sviluppato, in modo imprevisto, e con caratteristiche inaspettate, un vero e proprio movimento di massa contro il DDL BUONA SCUOLA. Quel movimento che avevamo auspicato nell’autunno scorso (una volta presentato il documento “la buona scuola”), quel movimento che abbiamo invocato a febbraio-marzo (alla presentazione del DDL), si è improvvisamente...

(16 Maggio 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

CONTRO UNA SCUOLA DEI PADRONI

Testo di un volantino sulla scuola e la controriforma Renzi-Giannini, per lo sciopero, i cortei e le iniziative del prossimo 5 maggio. In ogni caso, per tutte le prossime mobilitazioni contro la buona scuola

Il ddl Giannini-Renzi sulla buona scuola non è un atto isolato del governo. E’ parte di un progetto autoritario e reazionario, dal Jobs Act all’Italicum, dalla riforma istituzionale a quella del pubblico impiego: piena assunzione degli interessi del padronato italiano e europeo, smantellamento di contratti e diritti (cancellazione dell'Art.18, precarizzazione generalizzata, demansionamento...

(4 Maggio 2015)

Commissione Scuola e Università Partito Comunista dei Lavoratori


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Con i compagni e le compagne di Autonomia Diffusa di Milano

Solidarietà a chi lotta nei quartieri contro Expo e speculazioni

Ancora una volta la scure della repressione preventiva cade su chi osa alzare la testa contro la barbarie del capitalismo. Per salvaguardare il grande evento dell'EXPO, dagli effetti eterni per i modelli di sfruttamento e speculazione capitalistici, le forze di polizia sono state mobilitate in un'operazione di repressione politica e del dissenso nel quartiere del Giambellino. In perfetta sintonia...

(30 Aprile 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori - Commissione movimenti


in: «Storie di ordinaria repressione»

RENZI E LA BUONA SCUOLA - PER E DEL LIBERO MERCATO

Premesso che la pubblica istruzione non è mai stata uno dei grandi temi della nazione, bisogna dire che essa è da sempre oggetto dei tagli più assidui da utilizzare per qualsiasi altra cosa le cui risorse risultino insufficienti. Soggetta a un continuo svilimento della sua qualità e delle sue funzioni, messi nell’angolo i docenti al punto che nell’attuale collettività...

(27 Aprile 2015)

PCL FIRENZE


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

LA XENOFOBIA E' NAUSEANTE. IL PURO UMANITARISMO INSUFFICIENTE
PER UNA SOLUZIONE ANTICAPITALISTA DEL DRAMMA MIGRATORIO

La strage di oltre 700 migranti in acque libiche misura l'enormità di quanto sta accadendo in fatto di migrazione. Ma anche l'ipocrisia criminale di tutti gli attori istituzionali della tragedia, in Italia e in Europa. BUGIE CRIMINALI Avevano detto che la missione italiana Mare Nostrum incoraggiava le partenze in quanto “assicurava il soccorso in mare”, e poi “costava...

(20 Aprile 2015)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

La verità negata di una resistenza tradita

Volantino del PCL distribuito in occasione del prossimo 25 aprile. Tra il ‘43 e il ‘45, resistenza partigiana e sollevazione operaia nelle fabbriche posero concretamente la possibilità di una rivoluzione socialista in Italia. La “rossa primavera” delle canzoni partigiane esprimeva la volontà di farla finita non solo con la feroce occupazione nazista, ma con le...

(18 Aprile 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori


in: «Ora e sempre Resistenza»

NO ALLA PIATTAFORMA DI FINCANTIERI

Estendiamo e concentriamo la lotta in tutti gli stabilimenti.

TESTO DEL VOLANTINO DIFFUSO AI LAVORATORI DEL CANTIERE DI MARGHERA La Fincantieri afferma che per agganciare la ripresa e restare competitiva ha bisogno di ristrutturarsi e il rinnovo dell'integrativo è, dal punto di vista aziendale, funzionale a questo obbiettivo. Un accordo quadro, da articolarsi quindi nei vari stabilimenti, che garantisca all'azienda l'allargamento della terziarizzazione,...

(3 Aprile 2015)

PCL Sezione di Venezia Pietro Tresso


in: «Lotte operaie nella crisi»

LE RAGIONI DEI NO MUOS-LE RAGIONI DEL PCL

VOLANTINO DEL PCL CATANIA CHE VERRà DISTRIBUITO DURANTE LA MANIFESTAZIONE GIORNO 7 MARZO A CATANIA Il Partito comunista dei lavoratori si schiera fermamente a fianco del movimento NO MUOS e rivendica la propria solidarietà attiva tramite l’impegno dei suoi militanti. Il PCL giudica gravissimo che il MUOS, struttura imperialista a guardia del capitalismo, arma di distruzione e di...

(2 Marzo 2015)

PCL CATANIA


in: «No basi, no guerre»

Ora o mai più

Nonostante i numeri propendano per la salvaguardia del punto nascita di Atri, che nel 2014 ha raggiunto e superato i 500 parti, soglia prevista dalla legge per poter continuare a tenere in piedi il reparto, il presidente Luciano D’Alfonso nonché commissario pro tempore della sanità abruzzese avrebbe comunque inserito il punto nascita di Atri nella lista dei quattro ospedali destinati...

(24 Febbraio 2015)

Graziana D'Andreagiovanni - Partito Comunista dei Lavoratori – Circolo di Atri “Lev Trotsky”. Sezione Provinciale di Teramo


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

RIVOLUZIONE O SOTTOMISSIONE: VERSO IL NOSTRO OTTO MARZO

Conegliano Sala Informagiovani al Biscione Piazzale Zoppas ore 20:30 VENERDI 20 FEBBRAIO ore 20:30 proiezione del film “PERSEPOLIS” (2007) Marjane Satrapi VENERDI 27 FEBBRAIO ore 20:30 proiezione del documentario “YPJ UN GIORNO IN SIRIA TRA LE DONNE KURDE COMBATTENTI” GIOVEDI 5 MARZO ore 20:30 Assemblea dibattito “RIVOLUZIONE O SOTTOMISSIONE: IL NOSTRO OTTO MARZO” interverranno...

(19 Febbraio 2015)

Partito Comunista dei Lavoratori Sezione di Treviso


in: «Questioni di genere»

NO ALL'INTERVENTO IMPERIALISTA IN LIBIA

Con l'annuncio di un intervento militare in Libia il governo trasformista di Matteo Renzi ritorna sulle orme del governo trasformista di Giolitti. Allora la guerra di Libia fu presentata come “missione democratica e civilizzatrice”. Oggi il “blocco dell'immigrazione”, la “sicurezza delle risorse energetiche”, il “contrasto dell'ISIS” sono e saranno...

(16 Febbraio 2015)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

157641