il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Alessandro Ambrosin

(44 notizie - pagina 2 di 3)

Earth day: emergenza climatica

Il 22 aprile, come ogni anno si è celebrato l'Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra. Un appuntamento a cui hanno aderito 174 paesi nel mondo e che ha affrontato quest’anno l’emergenza climatica.L’evento, simbolo della sensibilità ambientale è giunto alla sua 27ma edizione. La ricorrenza, che ebbe inizio nel 1970 negli Stati Uniti, fu lanciata da una proposta...

(24 Aprile 2007)

Alessandro Ambrosin

Selex, anche l'eccellenza vive di precarietà ed appalti

Latina, l'azienda è leader in Europa nei sistemi di comunicazione

La Selex comunication, fiore all'occhiello dell'industria italiana, leader europeo nella fornitura di sistemi di comunicazione civili e militari, non ha dubbi: l'obiettivo prioritario è tagliare i costi del personale. A rischio 600 lavoratori su un totale di 3300 sparsi su tutto il territorio nazionale. Sono nove, infatti le sedi della Selex: Genova, Pomezia, Cisterna di Latina, Roma, L'Aquila,...

(21 Aprile 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ryanair: la compagnia aerea irlandese non applica le normative italiane ai propri dipendenti

Il Sindacato Sdl presenta un esposto/denuncia alle procure di Roma, Velletri, Pisa e Bergamo

La Ryanair non applica ai prropri lavoratori con "base operativa" in Italia la normativa italiana valida per i dipendenti di tutte le compagnie aeree. E’ questa la ragione dell'esposto presentato alla Magistratura Italiana dall’SdL, (Sindacato dei lavoratori), che chiede l'apertura di un’inchiesta sulla condizione da lavoratori " fantasma" dei dipendenti del vettore low cost irlandese....

(13 Aprile 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «Diritti sindacali»

Eurispes: salari più bassi d'Europa

Abbiamo i salari più bassi d'Europa. Adesso che Eurispes ha ufficializzato i dati, siamo più felici. Se prima ne avevamo una percezione vaga ora ne abbiamo la certezza assoluta. La fatidica frase - non arrivo a fine mese - non è e non era una novità. Da quanto tempo lo sentiamo, lo ripetiamo e lo viviamo sulla nostra pelle? Ma adesso lo dice Eurispes e tutti ne discutono....

(30 Marzo 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «I «numeri» della lotta dei classe»

10 marzo: assemblea all’aeroporto di Ciampino. Numerose le adesioni

Oggi si è svolta la conferenza stampa a Roma per discutere dello scalo di Ciampino, la cui attività aerea nel corso degli ultimi anni ha prodotto notevolissimi aumenti dei livelli d'inquinamento acustico ed atmosferico. Una sala gremita a Via delle Vergini che ha visto la partecipazione dei comitati cittadini e parte delle istituzioni. Tutti i presenti sono concordi nel confermare la...

(8 Marzo 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «Il saccheggio del territorio»

Nessuna coscienza. Nessun riscatto

Ai giorni nostri vige ancora più del passato una profonda, ma -ancora per molti (ahimè!!)- impercettibile demarcazione tra due classi sociali. Ieri potevano definirsi borghese ed operaia. Oggi la prima si è evoluta in una ristrettissima cerchia capitalista, un piccolo gruppo di persone che detiene ogni sorta di potere e di controllo; l’altra, il proletariato, si è...

(5 Marzo 2007)

Alessandro Ambrosin

A Vicenza un parlamento dei popoli per la pace

Il frutto della pace è appeso all'albero del silenzio

Un successo straordinario la manifestazione che oggi ha invaso le strade di Vicenza. Una risposta pacifica ma decisa, arrivata da tutta Italia, che ha visto la partecipazione di centri sociali, forze sindacali e una moltitudine di associazioni movimentaliste. Un grido di pace lanciato all'unisono contro l'ampliamento della base Dal Molin, contro ogni guerra, contro l'industria bellica, contro i...

(17 Febbraio 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «No basi, no guerre»

Dove passa Cimoli non cresce più l’erba, a parte nel giardino di casa sua

Alitalia, il caso Cimoli: oltre all’inganno la beffa.

Giancarlo Cimoli lascia l’Alitalia in una condizione ancora più disastrosa di come l’aveva trovata al suo ingresso nel 2004. Una situazione paradossale. Mentre l’Alitalia è sull’orlo del baratro, Cimoli viene liquidato con 5 milioni di euro. Ma non è tutto. Una clausola lo declina da qualsiasi responsabilità per il suo trascorso di amministratore...

(11 Febbraio 2007)

Alessandro Ambrosin

L'isola che non c'è

Il Titanic dei buoni propositi dell'Unione sembrava dovesse, fino al giorno prima delle elezioni politiche del 2006, solcare un mare in tempesta - eredità della nomenklatura di destra -superare iceberg nelle nebbiosi notti, evitare gli scogli che affiorano dalla superficie del grande mare, per concludere la sua rotta sull'isola della felicità. Ma questa meta appare sempre più...

(3 Febbraio 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «Dove va il governo Prodi»

"De mä", oltre il confine

un film sulla fine del lavoro portuale a Genova

Intervista a Pietro Orsatti, regista del video inchiesta "De mä", trasformazione e declino - un film sulla fine del lavoro portuale a Genova. Appena si legge il titolo di questa video inchiesta di Pietro Orsatti, torna in mente una canzone scritta nel 1984 da Fabrizio De Andrè e Mauro Pagani, Crêuza de mä. Un titolo che nel dialetto genovese indica quella linea di demarcazione,...

(15 Gennaio 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «Lavoratori di troppo»

Il far-west della sanità

Dopo l'inchiesta di Fabrizio Gatti pubblicata sull'Espresso, scoppia la bufera nell'ospedale Umberto I di Roma, la più grande azienda ospedaliera italiana. Un' ennesima prova che mette in luce che anche privatizzazione, ed esternalizzazione dei servizi sanitari siano un fallimento ai danni di chi ci lavora e di chi usufruisce delle cure mediche. Resta il fatto che la spesa sanitaria pubblica...

(6 Gennaio 2007)

Alessandro Ambrosin


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Saddam Hussein: una morte annunciata

Mancano pochissimi giorni alla scadenza dell' annunciata morte di Saddam Hussein. Salirà al patibolo a breve. Il suo corpo inerme, senza vita, penzolerà dal cappio per simboleggiare che la legge degli uomini è la più forte. La meritata sentenza placherà gli animi più accesi. Li placherà con la vendetta. Quelli che ancora pensano che “occhio per...

(29 Dicembre 2006)

Alessandro Ambrosin


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Verso la riforma del trasporto aereo

Il 22 dicembre è stato varato dal consiglio dei Ministri il disegno di legge delega di riforma del trasporto aereo. Sicurezza, controlli sugli aeromobili ed equipaggi, e maggiore assistenza al volo, sono alcune delle finalità prioritarie del disegno di legge. Maggiori responsabilità agli enti di competenza quali Enac e Ministero dei trasporti, che gestirà anche i fondi eventualmente...

(28 Dicembre 2006)

Alessandro Ambrosin

Nofly: quando l'aria diventa pesante

Le reti ambientaliste laziali si sono mobilitate la scorsa settimana contro la sottomisisone dello sviluppo a scapito dei territori e della salute. L'intervista al movimento NoFly che, da tempo, lotta contro l'aumento esponenziale del traffico aereo da Ciampino Il 2 dicembre si è svolta la giornata di mobilitazione delle reti ambientaliste del Lazio. Un iniziativa nata per denunciare la sottomissione...

(14 Dicembre 2006)

Alessandro Ambrosin


in: «Il saccheggio del territorio»

Questa finanziaria fa buchi nell'acqua: verso lo del sciopero generale del 17 novembre

Non aveva torto Nanni Moretti quando durante i suoi girotondi sollecitava con vigore le forze politiche di sinistra a prendere una posizione dai connotati consoni alle proprie ideologie. A breve saranno ancora i lavoratori, i cittadini delusi, e sconcertati che torneranno ad affollare le piazze con l'obiettivo di opporsi ad una risoluzione economica che li penalizza ulteriormente. Lo sciopero...

(12 Novembre 2006)

Alessandro Ambrosin


in: «Finanziaria 2007»

No Fly: per la tutela della salute

Dopo i no tav in val di Susa, i no coke a Civitavecchia, il movimento contro gli inceneritori turbogas ad Aprilia, a Ciampino, in provincia di Roma, si costituiscono i No Fly. Nati appena un mese fa, questo movimento autorganizzato coivolge in maniera consapevole realtà cittadine e movimenti giovanili. Obiettivo principale è l'apertura di una lotta organizzata contro l'incremento esponenziale...

(10 Novembre 2006)

Alessandro Ambrosin

Stop Precarietà!! Basta con le mezze misure!!

Non avrei mai voluto assistere all'ennesima manifestazione nazionale per un diritto fondamentale: la dignità umana. E non solo nel posto del lavoro. Eppure le promesse rimbombate continuamente prima delle ultime elezioni politiche erano chiare ed eplicite: abrogazione della legge 30, abrogazione della legge Moratti, ritiro immediato delle truppe dall'Iraq, maggiore equità sociale. Credere...

(2 Novembre 2006)

Alessandro Ambrosin


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Oaxaca: El pueblo unido jamas serà vencido

A Oaxaca in Messico arriva l' esercito. Poliziotti mimetizzati tra la folla in abiti civili sparano. Per uccidere. Bradley Roland Will, giornalista di Indymedia, muore dopo essere stato raggiunto da un colpo letale all'addome. Centinaia di feriti, arresti, perquisizioni e addirittura sparizioni di civili non placano le intenzioni del presidente Fox che continua ad inviare sul posto le forze speciali....

(1 Novembre 2006)

Alessandro Ambrosin


in: «Storie di ordinaria repressione»

Alan Woods a Roma. Uno spettro s'aggira per l'America latina: Ugo Chavez

Alan Woods è in Italia dal 5 al 20 ottobre, e il suo tour italiano ha fatto ieri sera tappa al Circolo del Prc di Torpignattara a Roma. Una sala gremita lo attendeva con impazienza per ascoltare il suo discorso. Alan, classe 1944, nasce a Swansea nel Galles. Laureato in filologia russa nel Sussex e poi a Mosca e Sofia, milita nel partito laburista britannico dall'età di sedici anni. Tra...

(17 Ottobre 2006)

Alessandro Ambrosin


in: «La rivoluzione bolivariana»

Nobel a Muhammad Yunus: elogio alla vita umana

Siete mai entrati in una banca e vi siete sentiti trattare con una tale sufficienza quasi da essere considerato trasparente?Poi magari voltando lo sguardo allo sportello a fianco un bell'imbusto vestito da manager viene accolto con riverenza sfacciata da qualche ruffiano dell' istituto bancario, come fosse un presidente della repubblica? Non è retorica, ma le banche funzionano cosi'. Forti...

(14 Ottobre 2006)

Alessandro Ambrosin

<<    | 1 | 2 | 3 |    >>

32483