il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Gennaro Carotenuto

(134 notizie - pagina 4 di 7)

Un torturatore in Italia – vita e opere di Jorge Troccoli

Jorge Troccoli, il torturatore uruguayano arrestato il 24 dicembre a Salerno, non è un boia qualsiasi. Scrisse un libro, "L'ira del Leviatano", nel quale rivendicava i suoi crimini e pretendeva di frequentare l'Università come uno studente qualsiasi. La sua storia è paradigmatica della mentalità del repressore latinoamericano che non ha mai abiurato. Ma adesso che un passaporto...

(28 Dicembre 2007)

Gennaro Carotenuto Giornalismo partecipativo


in: «America latina: un genocidio impunito»

Il Natale escludente di Josep Ratzinger, di Letizia Moratti e la festa della famiglia in Uruguay

Josep Ratzinger, papa Benedetto XVI, potentissimo e al tempo stesso impotente verso il Secolo, ha lanciato una sorta di appello/anatema: "festeggi il Natale solo chi è credente". Nella sua velleitarietà l’appello del pontefice non ha a che vedere né col consumismo né considera le radici precristiane della festività. Ha a che vedere con l’utopia di una...

(24 Dicembre 2007)

Gennaro Carotenuto Giornalismo partecipativo


in: «L'oppio dei popoli»

In difesa della nuova Costituzione boliviana.

Con Adolfo Pérez Esquivel, Eduardo Galeano, Luís Sepúlveda

La situazione in Bolivia si aggrava giorno per giorno. Bande neofasciste che agiscono in sinergia con le amministrazioni locali che spacciano per autonomismo il loro razzismo secessionista, terrorizzano le città dell’oriente del paese e stanno preparando il colpo di mano per impedire con la forza quello che non possono fermare con il voto e la democrazia. Pertanto ho ritenuto mio dovere...

(18 Dicembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it/

ThissenKrupp e Il Sole24Ore: la Pravda del padrone

Stamane né Libero né il Giornale, così soliti a scandalizzarsi per uno starnuto di Niki Vendola o Clemente Mastella, avevano in prima pagina una sola riga sul caso del giorno. Sia Libero che il Giornale sono indifferenti all’oscena morte medievale, affogati nell’olio bollente (per dare un nome alla rosa), nel pieno centro dell’olimpica Torino postindustriale e...

(10 Dicembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Di lavoro si muore»

Piano Condor, verso la Norimberga latinoamericana

La giustizia federale argentina ha deciso. Si farà il processo per il Piano Condor, l'internazionale del terrore che negli anni '70 coordinò il sequestro, l'interscambio e la sparizione di migliaia di oppositori politici nella regione. Si apre così un nuovo capitolo nella ricerca della verità in America latina. "Il Piano Condor è stato una vasta associazione a delinquere...

(2 Dicembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «America latina: un genocidio impunito»

Ma se l'uomo morde il cane non fa notizia?

La torbida xenofobia dei media italiani

Cosa succederebbe in Italia se un pregiudicato romeno ubriaco investisse sulle strisce una signora italiana con due bambini e la riducesse in fin di vita? La risposta è facile, diverrebbe in un lampo prima notizia su tutti i media e molti sciacalli sarebbero pronti a organizzare fiaccolate, a chiedere mano dura, espulsioni e a fare passeggiate vestiti come Humphrey Bogart. Cosa succede se avviene...

(26 Novembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «La tolleranza zero»

Neofascismo terrorista in Spagna

Carlos Palomino era un ragazzo antifascista di 16 anni. E' stato assassinato la settimana scorsa a Madrid da un militare professionista, militante del partito neonazista "Democracia Nacional". Carlos andava a manifestare contro un presidio razzista organizzato dall'estrema destra spagnola e autorizzato dall'amministrazione del Partido Popular del comune di Madrid, che da sembra corteggia e gioca col...

(24 Novembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Ora e sempre Resistenza»

RAI, Radio1, Pianeta dimenticato, NON si fa complice dell'impunità in Argentina

Post aggiornato il 7 novembre 2007 La storia che leggerete qui sotto è la prima puntata di un episodio che testimonia come il giornalismo partecipativo può produrre migliore informazione e perfino riparare a guasti già prodotti. Quando i media tradizionali non sono in malafede la sinergia tra questi e i media partecipativi rende un buon servizio all'informazione stessa alla...

(1 Novembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «America latina: un genocidio impunito»

Contro-laudatio per Michelle Bachelet

Oggi la presidente cilena Michelle Bachelet è a Roma, incontrerà le massime cariche dello stato, sarà elogiata da tutta la stampa nazionale e sarà chiamata ad inaugurare l'anno accademico a Roma Tre. Domani, mercoledì, riceverà a Siena una laurea Honoris Causa in Medicina. Ma merita davvero tanti onori? Quando lo scorso anno si sollevò l'intero mondo...

(17 Ottobre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «America latina: un genocidio impunito»

Chiesa argentina: il silenzio dei colpevoli

Nessuna sanzione, da parte della Chiesa cattolica argentina, per Christian von Wernich, il prete cattolico condannato all'ergastolo per tortura, assassinio, sequestro e sparizione di persona. Dunque la tortura e l'omicidio, per la Chiesa cattolica argentina, non sono colpa sufficiente per prendere provvedimenti contro Von Wernich. Lo scarno comunicato, significativamente fatto emettere da uno dei meno...

(13 Ottobre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «America latina: un genocidio impunito»

Blackwater, tutti i crimini della Banda Muti dell'Iraq occupato

Il New York Times sta rivelando alcuni dettagli agghiaccianti sulla presenza in Iraq della Blackwater, la banda paramilitare alla quale il governo degli Stati Uniti ha pagato quasi un miliardo di dollari per fare il lavoro sporco. Il caso che ha scatenato la sospensione della licenza (sospensione al momento revocata) da parte del governo di Nuri al-Maliki è stato quello di due settimane fa,...

(2 Ottobre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Iraq occupato»

Il nastrino rosso dei calciatori per la Birmania: come funziona l'info-solidarietà internazionale?

I giocatori di calcio di Serie A sono scesi in campo con dei curiosi nastrini al braccio, che bizzarramente facevano tanto guardie rosse maoiste, in solidarietà con i monaci birmani. La solidarietà con i monaci e il popolo birmano oppresso da una dittatura atroce, è cosa positiva e pienamente condivisibile. Ma, siccome il cervello ci ragiona ancora, ci facciamo qualche domanda....

(30 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it

Mercenari a giudizio a Bari, mercenari impuniti a Baghdad

Due notizie sullo stesso tema, ma di segno diverso, arrivano rispettivamente da Baghdad e da Bari. A Baghdad l'occupante impone gli assassini della Blackwater al governo sovrano iracheno, a Bari a giudizio i mercenari italiani. La procura della Repubblica di Bari ha deciso il rinvio a giudizio per Salvatore Stefio e Giampiero Spinelli con l'accusa di «arruolamenti non autorizzati a servizio di...

(29 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

I mercenari della Blackwater cacciati dall'Iraq

Dopo l'ennesimo massacro di civili, il ministero dell'Interno iracheno ha cancellato la licenza alla Blackwater, la più grande fornitrice di mercenari in Iraq. A quattro anni dall'inizio della guerra questi sarebbero ancora centomila, dei quali molte migliaia proprio della Blackwater. E godono della totale immunità per i loro crimini. Vanno in giro con piccoli elicotteri da attacco o...

(18 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Iraq occupato»

Disinformando sul Venezuela

Le balle di Raffaele Bonanni, la pigrizia di Raffaele Fichera, la censura preventiva di Gianni Riotta, le pressioni su Giovanna Botteri, in due parole: disinformando sul Venezuela! Il Venezuela è oramai una cartina tornasole: Nanni Moretti nel 2002 disse che "con questi leader non vinceremo mai". E' evidente che oggi, questi giornalisti, non c'informeranno mai! Il giorno 5 settembre, La Stampa...

(17 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «La rivoluzione bolivariana»

Fondamentalismo cattolico

Oggi è un triste giorno per la chiesa cattolica. Il motu proprio di Benedetto XVI ha fatto il suo corso e da oggi il latino torna in campo dopo oltre 40 anni. E' un passo chiaramente anticonciliare e di restaurazione, contro quella chiesa che nei primi anni '60 si apriva al Secolo e sceglieva in maniera privilegiata i poveri. Oggi ai poveri Ratzinger fa fare un passo indietro verso il fondo...

(15 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «L'oppio dei popoli»

Iraq: muore la speranza

Secondo un sondaggio realizzato in tutto l'Iraq dalla BBC, e che non risulta essere stato diffuso da alcun media italiano, sono triplicati gli iracheni che appoggiano la resistenza. Ma si vive male e due su tre non sperano più in un domani migliore. Il pretoriano David Petreus, il comandante in capo George Bush, l'amico nemico primo ministro iracheno Nouri Al Maliki, insistono nel cercare di...

(15 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Iraq occupato»

Reporter senza Frontiere: "sì alla tortura"

La notizia è scioccante anche per chi per anni ha denunciato le sospette attività di Reporter senza Frontiere e del Boss di questa organizzazione, Robert Ménard. Questi, in una trasmissione alla radio francese ha legittimato e rivendicato l'uso della tortura. Il capo di Reporter Senza Frontiere, Robert Ménard (la denuncia è stata rilanciata in Italia da Franco Carlini...

(30 Agosto 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it

La sai l'ultima dei media italiani su Chávez?

Chávez propone la fine dell'apartheid a Caracas, dove ricchi e poveri vivono rigidamente separati e crea, come negli Stati Uniti, il Distretto Federale nella capitale. Con ritardo, ed in maniera stranamente concertata, solo la stampa italiana trova il modo di ridicolizzare anche questa proposta e di non parlare della sconfitta della mediazione di Chávez per liberare la Betancourt e gli...

(28 Agosto 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «La rivoluzione bolivariana»

George Bush e il revisionismo revanscista sul Vietnam

"Il prezzo della ritirata degli Stati Uniti dal Vietnam fu pagato da milioni di innocenti". Su queste basi, George Bush, parlando nello stato del Missouri davanti a un pubblico di ex-militari, ha impostato i motivi del perché l'esercito degli Stati Uniti deve continuare a restare in Iraq, nonostante l'evidenza del fallimento di ogni prospettiva di stabilizzazione nel paese mediorientale, a quattro...

(24 Agosto 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

49319