il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Rete nazionale Disarmiamoli!

(83 notizie - pagina 4 di 5)

Finanziaria 2008: una Legge all’insegna della guerra e della “sicurezza”.

Il Ministro Parisi è uscito sorridente dal summit notturno che ha fatto quadrare il cerchio di una Legge Finanziaria in stretta continuità con la precedente. Soddisfazione più che legittima: Le risorse destinate alla guerra ed alle industrie belliche tricolori sono maggiori di quelle previste negli accordi scritti nella finanziaria 2007. Il risultato però è al di...

(2 Ottobre 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org


in: «Finanziaria 2008»

Lavoriamo uniti perché gli F16 U.S.A. non si alzino più in volo sui cieli di Aviano.

Un F16 decollato dalla base di Aviano, precipitando, ha sfiorato le abitazioni di Fusine e Soramaè, piccole frazioni di Zoldo Alto, in provincia di Belluno, per poi disintegrarsi, sotto gli occhi sbalorditi dei residenti, in un bosco vicino. Ancora una volta si è sfiorata una strage, come quella del Cermis che il 3 febbraio 1998 costò la vita a 20 ignari sciatori. Ancora una...

(21 Settembre 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli!


in: «No basi, no guerre»

La Legge Finanziaria 2008 sarà targata N.A.T.O.?

La Legge finanziaria 2008 entra in questi giorni nel vivo della sua realizzazione. Scopriamo così dalla viva voce del Ministro della Difesa Arturo Parisi che il governo italiano“…..ha assicurato alla NATO che avremmo destinato alla Difesa il 2 per cento del PIL, quando oggi siamo solo all’1 per cento. Senza un buon aumento le missioni all’estero si troveranno in gravi...

(13 Settembre 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli www.disarmiamoli.org


in: «Finanziaria 2008»

Verso il No Dal Molin Festival

Assemblea cittadina a Bologna

La guerra nelle sue diverse forme e tonalità da alcuni anni è diventata pratica comune di dominio qui, altrove, ovunque. La vediamo in Iraq, Afghanistan, Libano, Palestina certamente, ma anche nei nostri confini che divengono saracinesche mobili gestite da reparti militari in ragione degli interessi variabili del capitale locale e nazionale, all'interno dei quali diritti e statuti di...

(2 Settembre 2007)


in: «No basi, no guerre»

Il movimento contro la guerra riparte da Vicenza

Dal 6 al 16 settembre prossimo tutte le realtà del movimento contro la guerra italiano si ritroveranno al campeggio indetto dal Presidio permanente NODalMolin. Tra esse la Rete nazionale Disarmiamoli. L’assemblea dello scorso 14 luglio ha evidenziato la determinazione e la forza di coloro che nel nostro paese non sono disposti a mediare sugli obiettivi storici del NO alla guerra senza...

(24 Agosto 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! info@disarmiamoli.org www.disarmiamoli.org


in: «No basi, no guerre»

Qual’e’ il vero programma dell’Ulivo?

Martedì 25 luglio il governo Prodi ha trovato, di nuovo, una maggioranza per la sua politica estera. Intorno alla relazione del Ministro degli Esteri D’Alema, nella quale il Massimo ha rivendicato tutte le patrie “missioni umanitarie” - a partire da quella jugoslava - si sono uniti in un sol uomo tutti i senatori del centro sinistra, dai più moderati ai “sinistri...

(26 Luglio 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli!


in: «No basi, no guerre»

Lo “scudo antimissilistico” usa/nato inizia a funzionare

Rilanciamo la Petizione popolare in tutte le mobilitazioni del movimento nowar

La sospensione del trattato CFE per la riduzione degli armamenti convenzionali da parte della Russia è un segnale molto preoccupante. Dopo mesi di false trattative, nelle quali il cowboy d’oltre Oceano ha imposto una classica visione dei rapporti diplomatici intrisa del peggior colonialismo, la risposta del governo russo viene dipinta dai mass media occidentali come provocazione, sfida,...

(17 Luglio 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! http://www.disarmiamoli.org


in: «No basi, no guerre»

Report dell’incontro nazionale della Rete Disarmiamoli!

svoltosi lo scorso 30 giugno 2007 a Roma

Il secondo incontro nazionale della Rete Disarmiamoli ha raccolto alcuni primi, importanti risultati del lavoro svolto dallo scorso 10 febbraio, data di lancio del progetto di Rete nazionale. Nell’introduzione Roberto Luchetti ha evidenziato i passaggi fondamentali che hanno portato alla grande manifestazione nazionale dello scorso 9 giugno, per la riuscita della quale tutte le realtà...

(3 Luglio 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli!


in: «No basi, no guerre»

Nell’occupazione dell’aeroporto Dal Molin le ragioni dei 150.000 Nowar scesi in piazza il 9 giugno

Le “rivelazioni” dell’ambasciatore USA Spogli durante la conferenza stampa di ieri alla base Ederle di Vicenza ci raccontano alcuni tra i reali obiettivi della visita di Bush nel nostro paese. Mentre decine di migliaia di manifestanti sfilavano per le strade di Roma contro la presenza di un capo di Stato sgradito, nei palazzi di un governo sempre più subalterno al gigante...

(17 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli!


in: «No basi, no guerre»

Basi militari, investimenti bellici, militarizzazione dei territori e della vita sociale

Incontro della Rete nazionale Disarmiamoli il 30 giugno 2007

Incontro della Rete nazionale Disarmiamoli il 30 giugno 2007, Roma - Centro congressi Cavour, ore 10 Il movimento contro la guerra italiano ha raggiunto in questi mesi un alto grado di maturità politica. Nonostante i tentativi di criminalizzare, sminuire, boicottare, “circuire” la manifestazione nazionale del 9 giugno contro le politiche belliciste di Bush & Prodi, il bellissimo...

(14 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org


in: «No basi, no guerre»

9 giugno 2007. Una soggettività plurale in movimento,

un passaggio strategico nella lotta contro politiche di guerra bypartisan.

Nonostante i tentativi di criminalizzare, sminuire, boicottare, “circuire” la manifestazione nazionale contro le politiche belliciste di Bush & Prodi, il corteo sfilato da Piazza Esedra a Piazza Navona ha evidenziato un dato oramai incontrovertibile: in Italia esiste una soggettività plurale capace di muoversi, sulla base di precise parole d’ ordine, indipendentemente...

(13 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli www.disarmiamoli.org


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

La carovana contro la guerra continua il cammino

La Rete nazionale Disarmiamoli! insieme ad altre reti No War ha contribuito alla positiva esperienza della carovana contro la guerra che e' arrivata a Roma il 2 giugno contro la parata militarista dopo aver attraversato tutti i siti dove sono installate le basi militari USA e NATO, learmi atomiche, le servitu' militari, tenendo decine di incontri, sit in, assembleee, manifestazioni. Lungo il percorso...

(6 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

L’esperienza della Carovana contro la guerra e la Rete nazionale Disarmiamoli

Radicare e strutturare il movimento nei territori

Sabato 19 maggio sono partite da Novara, Trieste e Sigonella, le tre unità della Carovana contro la guerra, per la pace e il disarmo, che per due settimane ha attraversato tutto il paese e i siti dove sono installate le basi militari USA e NATO, le armi atomiche, le servitù militari. Il passaggio della Carovana ha consentito di tenere decine di incontri, assemblee e SIT IN che hanno...

(3 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Congresso internazionale contro la militarizzazione - Praga 5 maggio 2007

l'intervento della delegazione della Rete nazionale Disarmiamoli!

Cari compagni e care compagne, parlo a nome della Rete nazionale Disarmiamoli! Il movimento contro la guerra nel nostro paese sta attraversando un processo di profonda trasformazione, a causa dei mutamenti politici avvenuti recentemente in Italia. Oggi, dopo la sconfitta del governo Berlusconi, siamo di fronte ad un esecutivo di centro sinistra che ha portato nel Parlamento italiano molti tra coloro...

(6 Maggio 2007)

Cinzia della Porta, della Rete nazionale Disarmiamoli! - Italia


in: «No basi, no guerre»

Carovana contro la guerra

Per il disarmo e la pace

Nella riunione convocata a Bologna, il 15 aprile 2007 è stato deciso di promuovere una iniziativa, la "Carovana contro la guerra, per la pace e il disarmo", che prenderà l'avvio il giorno 19 maggio 2007; e si articolerà da tre direttrici (dal Nord ovest, dal Nord Est, dal Sud). Lo scopo della "Carovana" è quello di sensibilizzare la popolazione e di mettere insieme i soggetti...

(23 Aprile 2007)

Rete nazionale Disarmiamoli!


in: «No basi, no guerre»

Contro il rifinanziamento delle missioni italiane all'estero

27 marzo 2007: Il movimento NoWar si e' espresso nelle piazze d'Italia

Presidi a Vicenza, Bologna, Pisa, Roma. Iniziative di dibattito, volantinaggi, contestazioni, assemblee in tante altre citta'. Il movimento contro la guerra, rilanciato dalla grande manifestazione del 17 marzo a Roma, anche in questi giorni si e' fatto sentire , rappresentando nelle piazze e nelle strade del paese un sentimento diffuso e trasversale nella societa' italiana, che era e resta contrario...

(29 Marzo 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org/


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Presidio contro la guerra il 27 marzo Bologna

DISARMIAMOLI! di Bologna, in concomitanza con il voto sulla missione di guerra in Afghanistan al senato della Repubblica, invita il movimento no-war a partecipare al presidio di martedi 27 alle ore 17 presso piazza Re Enzo a Bologna per dire NO ai crediti di guerra. Dopo la manifestazione nazionale del 17 marzo, che ha dimostrato la capacità del movimento no-war di riaffermare il suo essere...

(25 Marzo 2007)

DISARMIAMOLI! Bologna


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Un Movimento contro la guerra autonomo ed indipendente

Il 17 marzo 2007 per le strade di Roma è nato un nuovo soggetto politico

Il fronte internazionale del no alla guerra ha raggiunto il suo obiettivo anche in Italia. La grande ed articolata partecipazione alla manifestazione nazionale del 17 marzo, smentendo tutte le previsioni, ha nei fatti rinviato al mittente accuse di presunta minorità ed estremismo lanciate contro l’appello formulato dalle organizzazioni riunitesi intorno al “Comitato 17 marzo”. Nelle...

(19 Marzo 2007)

Rete nazionale Disarmiamoli!


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Il 17 marzo tutti a Roma per il ritiro delle truppe dall’Afghanistan e da tutti i fronti di guerra

Manifestazione nazionale piazza della repubblica ore 15

Per il 17 marzo è stata lanciata dal Forum Sociale Mondiale a Nairobi la Giornata mondiale contro la guerra, nell’anniversario dell’invasione USA dell’Iraq. In tutto il mondo, milioni di persone chiederanno la fine delle guerre, a partire da Iraq e Afghanistan, la chiusura delle basi, il disarmo atomico. In quei giorni, il Parlamento italiano voterà sul rifinanziamento...

(10 Marzo 2007)

Comitato 17 marzo


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Prodi bis, ovvero “I programmi di guerra richiedono esecutivi più fedeli”

La caduta del governo Prodi, probabilmente pilotata per rafforzare un esecutivo in procinto di affrontare scelte ancora più pesanti di quelle assunte sino ad oggi ( il rifinanziamento della missione in Afghanistan, l’inizio dei lavori per la base al Dal Molin, il rilancio della TAV, i futuri scenari di guerra in Afghanistan, Libano, Kosovo, Siria, Iran), è legata ad una gestione...

(22 Febbraio 2007)

Il Comitato promotore per la Rete nazionale Disarmiamoli


in: «Dove va il governo Prodi»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |    >>

37444