il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Paolo De Gregorio

(237 notizie - pagina 2 di 12)

Per chi suona la campana?

Negli ultimi 20 anni, dalla caduta del muro di Berlino, nella psicologia delle masse si è formata una delusione profonda, quella del fallimento del comunismo, fino allora percepito come fattore di progresso e di riscossa, rivelatosi una dittatura della nomenklatura del partito, inamovibile, irriformabile, con le masse popolari passate dalla dittatura dei padroni a quella dei burocrati, senza...

(17 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio

i lavoratori abbandonati, sui tetti,in carcere, fustigati

A 40 anni dalla firma dello “Statuto dei lavoratori”, ottenuto con anni di dure lotte, ecco aprirsi il magnifico scenario di libertà e civiltà, frutto del dilagare del liberismo e di quel famoso “mercato” che tutto dovrebbe regolare, ma che non vuole regole: -operai da mesi all’addiaccio su tetti, autoreclusi nel supercarcere dell’Asinara, cercando...

(15 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Lotte operaie nella crisi»

L'illusione della democrazia e della libertà

Nel libro-intervista a De Benedetti,il giornalista di lungo corso Paolo Guzzanti (il cui unico merito è quello di aver generato Sabina Guzzanti) ci rivela un personaggio che, pur frodato e scippato dal Cavaliere, non nutre rancore, lo assolve dall’essere un mascalzone, e in fondo traspare una certa ammirazione, mentre scarica decisamente il PD e la sua dirigenza. Essendo De Benedetti...

(14 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio

L'eterna crisi del PD

Ben due pagine de “Il Fatto Quotidiano” sono dedicate oggi, 12 maggio, a spezzoni del libro-intervista di Paolo Guzzanti al personaggio De Benedetti, che dà giudizi su Berlusconi e anche su D’Alema. Ecco la frase che riguarda D’Alema: “credo che D’Alema abbia fatto tantissimi errori, e non capisca più la sua gente. D’Alema e quelli come lui...

(12 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Dove va il centrosinistra?»

B: "in Italia c'è troppa libertà di stampa"

Il presidente dell’associazione dei giornalisti, Roberto Natale, secondo il quale Alessandro Sallusti è un giornalista (quello che a Ballarò ha messo sullo stesso piano l’affitto di D’Alema e la casa di Scaiola, per cui “tutti colpevoli, nessun colpevole”) dichiara: “quella sera abbiamo ascoltato una caduta di stile, è una pessima pagina nel...

(7 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Il quarto governo Berlusconi»

Patriottismo capitalista

In Grecia, alle prime voci di una possibile bancarotta, i patrioti con i soldi, quelli che stavano con i colonnelli e professavano il più spinto nazionalismo, sono stati notati mentre trasferivano soldi e residenza a Londra, affidandosi alla nazione che guida la speculazione sul fallimento della Grecia, in sinergia con gli USA che desiderano sopra ogni cosa l’indebolimento dell’euro...

(4 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio

L’eolico e il solare agli speculatori

Se l’economia, anche quella giustamente sovvenzionata come quella dell’energia eolica e solare, non viene minuziosamente regolata da regioni e comuni, ecco verificarsi ciò che denuncia l’ultimo numero de L’Espresso, intitolato “vento di mafia”, che ci parla di faccendieri, mafiosi, speculatori, che mettono le mani sugli incentivi per la costruzione di impianti...

(2 Maggio 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Il saccheggio del territorio»

Tu quoque, Vendola!

Il governatore della Puglia, alternativissimo, dall’eloquio retorico ed ottocentesco, che parla di “nuovo vocabolario per la politica” e di “una nuova narrazione del sociale”, anche se alla fine dei suoi discorsi ci si ritrova con un po’ di mal di testa, non esce, nemmeno lui, dall’angusto recinto in cui è confinata la sinistra istituzionale e in...

(30 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Dove va il centrosinistra?»

Politica: scenari foschi

La componente più pericolosa della destra italiana è oggi rappresentata dalla Lega Nord che, dopo 20 anni di propaganda razzista, secessionista, antitaliana, ha plasmato così profondamente la mentalità dei cittadini del nord, che ti ritrovi le mamme di Adro, paese del bresciano, dove alcuni bambini immigrati erano stati lasciati a digiuno dalla mensa scolastica per morosità...

(25 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Il quarto governo Berlusconi»

La triade della destra

Ci sono 3 distinti partiti di destra oggi in Italia, di cui oggi si vede con più chiarezza la fisionomia, che sono al governo non per un fine comune, ma per tentare di esercitare una propria egemonia in perenne concorrenza tra loro. Finalmente i nodi sono venuti al pettine e non sarebbe difficile, se vivessimo in una democrazia matura, riconoscere che questi tre partiti di destra hanno strategie...

(23 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Il quarto governo Berlusconi»

La cazzata del giorno

Iran. L’Ayatollah Kazem Sedighi, Imam della preghiera del venerdì a Teheran, sostiene: “le catastrofi naturali sono il risultato dei nostri comportamenti. Molte donne vestite in modo non appropriato corrompono i giovani e l’aumento delle relazioni sessuali illecite fa aumentare il numero dei terremoti”. Nel rispetto del dialogo ecumenico e interreligioso dobbiamo ricordare...

(18 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «L'oppio dei popoli»

Fini e le truppe minzolinate

Già stamattina i quotidiani “cinghia di trasmissione” del pensiero di re Silvio titolano che è meglio che Fini se ne vada, che si deve dimettere dalla presidenza della Camera, che la decisione finiana di costituire un gruppo parlamentare autonomo dal PDL è un tradimento. La mia previsione è che Berlusconi vincerà anche questa partita, non solo per l’azione...

(16 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Il quarto governo Berlusconi»

La dipartita di Rifondazione e PdCI

E’ stato lo sbarramento del 4% a decretare la scomparsa di questi due partiti, che, notizia di oggi, mettono in cassa integrazione e licenziano gli impiegati, vendono sedi, chiudono giornali, non potendo più contare sui soldi pubblici per i partiti e sui rimborsi elettorali. Non mi unisco a coloro che vedono in questo evento un restringersi della democrazia. Vedo puniti da una giusta...

(10 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Il prete anti-pedofilia condannato per pedofilia

A conferma di ciò che penso e che ho scritto, oggi in un articolo sul “Fatto Quotidiano”, a cura di Giorgio Mazzola, apprendo di un prete, don Ilario Rolle, 59 anni, piemontese, che già nel 1990 fu rinviato a giudizio per pedofilia e ne uscì con una sentenza di non luogo a procedere grazie ad un vizio di forma (il principale coimputato fu condannato). La Curia di Torino,...

(8 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «L'oppio dei popoli»

Pedofilia vaticana = chiacchiericcio

L’esorcista cardinale Sodano, nella piazza pasquale, derubrica il gravissimo e universale scandalo della pedofilia fra i preti cattolici, coperto per almeno 30 anni, e di cui ancora conosciamo solo la punta dell’iceberg, ad una campagna stampa dei nemici della Chiesa (che si sente vittima e perseguitata), e lo definisce un “chiacchiericcio”. Ricorda in modo impressionante...

(6 Aprile 2010)

Paolo De Gregorio


in: «L'oppio dei popoli»

Con questa opposizione Berlusconi se la ride

Una cosa è certa: la classe dirigente della opposizione non è all’altezza di contrastare il blocco storico della destra, costituito dalla Confindustria, dalla Lega, dal Vaticano, con coordinatore Berlusconi, perché abbiamo visto che in Puglia il vincitore Vendola era stato osteggiato dallo stato maggiore del PD (leggi D’Alema) e a Roma è passato sotto silenzio...

(30 Marzo 2010)

Paolo De Gregorio


in: «Elezioni regionali 2010»

il Vaticano: preti pedofili in tribunale

Il “pastore tedesco” Ratzinger tenta di fare bella figura dichiarando che la Chiesa non tollererà più i crimini a sfondo sessuale commessi dai sacerdoti nell’esercizio delle loro funzioni, e auspica non solo la punizione divina, ma anche la via dei tribunali. E’ sconcertante vedere defilarsi da responsabilità personali uno dei massimi responsabili della...

(21 Marzo 2010)

Paolo De Gregorio


in: «L'oppio dei popoli»

Fotovoltaico da record in Italia

L’Italia sale al 2° posto in Europa, preceduta solo dalla Germania, nella classifica dei produttori di energia solare, con produzione pari a un “GigaWatt” di potenza. Gli impianti certificati in funzione sono più di 70.000 e forniscono energia a un milione e duecentomila persone. Dunque, in pochissimo tempo e nonostante grandi rallentamenti prodotti da intralci burocratici...

(7 Marzo 2010)

Paolo De Gregorio

Notizie flash

- Anche nella presentazione delle liste elettorali, il PDL (partito della libertà provvisoria) è insofferente alle regole e, come al solito, accusa i giudici e chi pretende il rispetto rigoroso di elementari norme che consentono un civile confronto. A Roma, tra le file dei candidati della destra, c’è già chi si lamenta di aver speso più di centomila euro per...

(2 Marzo 2010)

Paolo De Gregorio

L’etica capitalista

Mi sembra strano sentire parole sdegnate sulla conversazione tra due imprenditori intercettata dagli inquirenti (benedette intercettazioni e maledetti e delinquenti quelli che vogliono abolirle!), in cui si parla delle disgrazie degli altri come un affare per se stessi, a proposito del terremoto de L’Aquila. Con le stesse parole l’allora ministra degli esteri USA, Condoleeza Rice, a proposito...

(15 Febbraio 2010)

Paolo De Gregorio

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

66146