">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione

(781 notizie - pagina 6 di 40)

cancelliamoci dall'Occidente!

Dobbiamo avviarci in una strada che ci allontani dall'Europa dagli USA e dalla Nato e ci avvicini al Brasile, all'Argentina, alla Russia, alla Cina ed all'India ed ai paesi del mediterraneo. L'Europa di Maastrict e di Lisbona è una trappola di fascismo economico e sociale incompatibile con la nostra Costituzione. L'allontanamento non sarà facile ma restare sarebbe suicida.Torniamo alla...

(8 Novembre 2011)

Pietro Ancona


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Viva la rivoluzione d'ottobre

Oggi ricordiamo l' anniversario della Rivoluzione d'Ottobre per rinnovare la nostra convinzione nei valori che portarono alla liberazione di milioni di uomini e di donne uniti nell'URSS che è stata nazione di nazioni e patria del socialismo rimpianto da quanto lo conobbero e vissero dentro le sue regole. La fine dell'URSS è avvenuta nel 1993 con il colpo di Stato di Eltsin che non incontrò...

(7 Novembre 2011)

Pietro Ancona


in: «La nostra storia»

Bersani a piazza San Giovanni. Discorso del buon "moderato"

Ho sentito tutto il discorso di Bersani trasmesso in diretta da rainew24, discorso fatto ad una piazza della quale non ho capito il colore delle bandiere ma che certamente non era rosso. Piazza pacifica contrapposta alla piazza del 15 ottobre violenta con inarrivabile cattivo gusto rafforzato da un ringraziamento alla Polizia che sembrava una presa di posizione, uno schierarsi contro i giovani del...

(6 Novembre 2011)

Pietro Ancona


in: «Dove va il centrosinistra?»

il cappio al collo

L'Europa ha accettato il documento dell'Italia sugli impegni che erano stati dettati dalla BCE per il risanamento e lo sviluppo. Berlusconi ritorna da Bruxelles con un successo per il suo governo e con il viatico a governare per i prossimi mesi per tradurre gli impegni assunti in provvedimenti concreti. Sarà possibile licenziare lavoratori a tempo indeterminato che è l'obiettivo che...

(27 Ottobre 2011)

Pietro Ancona


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Lo sfottò sulla letterina

L'avventurismo e la mancanza di senso della Nazione delle opposizioni italiane sono davvero stupefacenti! Oggi sono tutti a sfottere il Governo per la "letterina" di risposta alle ingiunzioni dei mafiosi proprietari della Unione Europea Sarkozy e Merkel, tutti a criticare la mancanza di autorevolezza del Presidente del Consiglio che non sa imporsi alla lega . L'opposizione e i pennivendoli liberisti...

(26 Ottobre 2011)

Pietro Ancona


in: «Dove va il centrosinistra?»

EUROGENDFOR - La Nuova Polizia con Poteri Illimitati

Alzi la mano chi sa cos'è il trattato di Velsen. Domanda retorica: nessuno. Eppure in questa piccola città olandese è stato posto in calce un tassello decisivo nel mosaico del nuovo ordine europeo e mondiale. Una tappa del processo di smantellamento della sovranità nazionale, portato avanti di nascosto, nel silenzio tipico dei ladri e delle canaglie. Il Trattato Eurogendfor...

(20 Ottobre 2011)

A. Mannino


in: «Il polo imperialista europeo»

Prime riflessioni su ieri a Roma

Le manifestazioni degli indignati si sono svolte in mille città del mondo in un modo pacifico che non ha impegnato l'intervento della Polizia. Hanno avuto particolari restrizioni negli USA dove i corpi di polizia addestrati alla guerriglia urbana arrestano la gente anche per una piccola infrazione alle disposizioni che hanno impartito sui percorsi e sulle modalità dei cortei. Le parole...

(17 Ottobre 2011)

Pietro Ancona


in: «15 ottobre. Valutazioni e prospettive»

La violenza del potere cieco e sordo

Il Gen.Charles De Gaulle, durante il maggio francese, indusse il suo primo ministro Pompidou a trattare con i sindacati e concludere gli accordi di Grenelle e così rispose al movimento rivoluzionario che da settimane bloccava la Francia assecondando una uscita negoziata della grande crisi sociale e politica della Francia moderna. Anche i governi di centro-sinistra degli anni settanta che affrontarono...

(16 Ottobre 2011)

Pietro Ancona


in: «Il debito è vostro. Noi non lo paghiamo»

"Soldi,soldi veri!!" (Marcegaglia)

Il Presidente Napolitano non ha gradito il manifesto a pagamento fatto dall'industriale Della Valle contro i politici italiani ed ha ammonito a non attaccare la politica. Per quanto risulti sorprendente e fuori tempo massimo la presa di distanza di un industriale dalla politica non mi riconosco nella reprimenda di Napolitano che non può difendere l'indifendibile senza una sola parola di autocritica...

(3 Ottobre 2011)

Pietro Ancona


in: «Il capitalismo è crisi»

Una intollerabile ingerenza clericale

A leggere la prolusione all'Assemblea dei vescovi del Cardinale Angelo Bagnasco nonchè Generale di Corpo d'Armata dell'Esercito Italiano e come tale stipendiato o pensionato dello Stato non so bene, nella parte che riguarda la politica italiana, si sente una pesante, pesantissima sottolineatura fatta di aggettivi e di sostantivi inusuali nel felpato linguaggio cardinalizio odoroso d'incenso...

(27 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «L'oppio dei popoli»

Il volpigno Sarkozy

Nel giro di alcuni mesi il volpigno Sarkozy ha fatto fuori due Presidenti della Africa Libera per sostituirli con suoi schiavetti: il Presidente della Costa d'Avorio dopo averlo combattuto con una guerra civile durata dieci anni e non si sa quante centinaia di migliaia di morti Georges Gbaba ed ora il Capo Spirituale della Libia Gheddafi. La posta in gioco in Libia: petrolio, gas e Italia Vergogna...

(15 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

campane a morto per i diritti

In un clima convulso dominato dal terrorismo diffuso a piene mani dai massmedia sul possibile fallimento dell'Italia, con la fretta imposta da tempi minimi per il passaggio nelle due aule affollate da mille oligarchi ben pasciuti e distanti dalla realtà e dai bisogni della popolazione, la Camera dei deputati ha approvato la cosidetta manovra. Probabilmente non sarà l'ultima perchè...

(14 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «Articolo 18 per tutti»

Al Qaeda legione straniera degli USA

Obama ha fatto una concionata intrisa di vittimismo demagogia e sciovinismo sull'11 settembre- Ha detto che gli USA sono "più grande nazione del mondo" senza specificare in che cosa consista la loro grandezza. Sarebbe stato meglio se avesse detto "la più prepotente" ed anche la più vile se è vero che schiera tutta la sua potenza supertecnologica e tutti gli eserciti dell'occidente...

(10 Settembre 2011)

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Via Berlusconi e pugno di ferro con i corrotti

Tra quarantotto ore la situazione dell'Italia potrà precipare sotto l'incalzare della speculazione che nessuno vuole fermare e basterebbe una tassa sulle transazioni ed il divieto degli acquisti e delle vendite al buio. In una situazione drammatica in cui si rischia il default e che genera allarme nelle famiglie il governo italiano resta inerte perchè la destra che lo sostiene vuole...

(10 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «La manovra anti-crisi»

La manina di Bonanni ed il minuetto della Camusso

Di fronte alla valanga di critiche arrivate dai lavoratori ed in qualche modo consapevole dei gravissimi danni inferti dall'art..8 che Sacconi ha lungamente discusso e concordato con lui ma anche con "esperti" del PD, Bonanni cerca di nascondere la manina e propone a Cgil e Uil un patto di desistenza , di non applicazione dell'art.8 della legge. La parola magica è "sterilizzazione!" Il discorso...

(9 Settembre 2011)

Pietro Ancona già segretario della CGIL, già membro del CNEL


in: «Servi dei padroni»

Otto settembre dei lavoratori italiani: nasce il Sindacato Nero!

Otto settembre della classe lavoratrice italiana: nasce il sindacato nero che, nelle aziende, in accordo con i padroni, li licenzierà senza giusta causa magari per alleggerire l'azienda dei lavoratori più anziani e riempirla di biagizzati ed invisibili. Si compiranno vendette nelle aziende verso i sindacalisti coscienziosi ed intransigenti ed i lavoratori ritenuti poco collaborativi....

(9 Settembre 2011)

Pietro Ancona già segretario regionale cgil, già membro del CNEL


in: «La manovra anti-crisi»

I "tafferugli" e l'assenza della CGIL

Ieri davanti al Senato a contestare la manovra e l'art.8 che, in un sol colpo in tre subarticoli distrugge Statuto dei Diritti, art.18 e contratto nazionale, non c'era, come io auspicavo, la CGIL per dare un seguito di credibilità all'impegno dello sciopero del giorno prima ma soltanto i sindacati di base, gli ambientalisti, gli studenti. La CGIL aveva già archiviato la lotta per la...

(8 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «La manovra anti-crisi»

Si apre la caccia nelle aziende

Se passa l'art.8 come io penso pessimisticamente dal momento che non arriva nessun segnale di resistenza e di reiterazione dello sciopero generale, nelle aziende si aprirà un'era di gravissime ingiustizie e una plumbea atmosfera di terrore aleggerà nei reparti e negli uffici,. Basterà che il datore di lavoro si metta d'accordo con i sindacati maggiormente rappresentativi in azienda...

(7 Settembre 2011)

Pietro Ancona già sindacalista CGIL, già membro del CNEL


in: «Articolo 18 per tutti»

Il sindacato soggetto terzo tra imprese e lavoratori.

C'è una mutazione genetica in corso nel Dna della Cgil indotto da una nuova dottrina del suo rapporto con i lavoratori che merita di essere studiata a fondo per le sue inquietanti conseguenze sulla "natura" del Sindacato. Sono state introdotte per legge norme come quella dell'arbitrato ed ora sui licenziamenti che di fatto trasferiscono diritti indisponibili dalla persona del lavoratore ai...

(7 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «Dove và la CGIL?»

Lo sciopero "dopo" la sconfitta

Lo sciopero arriva a giochi fatti e con i lavoratori già spogliati di tutto La vendetta del padronato italiano sulla classe lavoratrice che era riuscita a conquistare diritti di livello europeo finalmente trova sfogo nell'attacco all'art.18. Padronato alleato di sindacati che si appropriano di un diritto personale dei lavoratori per gestirlo al loro posto ed ingigantire a dismisura il loro...

(5 Settembre 2011)

Pietro Ancona


in: «La manovra anti-crisi»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

136246