">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione

(781 notizie - pagina 8 di 40)

Libia: collateralismo della CGIL al PD

Il Direttivo della CGIL ha rifiutato l'approvazione di un ordine del giorno contro i bombardamenti in Libia. In questo rifiuto c'è solo un ottuso allineamento al PD, il neo collateralismo iniziato dopo Cofferati dalla gestione Epifani ed ora accentuato ultra petita dalla segretaria Camusso che si sta dimostrando persona attentissima sopratutto al teatro o teatrino della politica. Cofferati...

(14 Maggio 2011)

Pietro Ancona già dirigente CGIL e membro del CNEL


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

l'anomalia italiana

L'anomalia italiana non è costituita soltanto da Berlusconi, dal suo enorme conflitto di interessi e dai suoi ripetuti attacchi alle Magistrature dello Stato ed alla Costituzione.Fosse soltanto questo potremmo liberarci alla prossima o ad una delle prossime elezioni. L'anomalia è strutturale e riguarda questioni fondamentali del funzionamento della Repubblica e della legittimazione della...

(11 Maggio 2011)

Pietro Ancona

La partita dentro la CGIL

Prosegue l'assedio alla Fiom. Tutto il moderatismo italiano (che per me è estremismo di destra) si muove per espugnare la fortezza Fiom e cerca di buttare dalla torre il suo segretario Landini, compagno di grande spessore morale , coraggioso, capace di andare controcorrente non per ostinazione ma per difesa di principi che non debbono essere abbandonati. La Marcegaglia attacca a testa bassa...

(9 Maggio 2011)

Pietro Ancona già dirigente CGIL e membro del CNEL


in: «Dove và la CGIL?»

Gli stati Generali della Confindustria

Lo sciopero generale della CGIL, riuscito e non troppo criticato dalla stampa embedded del regime che ha un occhio di riguardo per la Camusso ma nessuna simpatia per la Fiom è già nel passato che, non si sa come, sembra che si allontani a velocità straordinaria. La scena è stata riempita dagli "stati generali della confindustria" di Bergamo, titolo enfatico per un raduno...

(9 Maggio 2011)

Pietro Ancona già dirigente della Cgil e membro del CNL.


in: «Il capitalismo è crisi»

Uno sciopero due linguaggi

Lo sciopero di domani sarà certamente forte, combattivo perchè nutrito da una protesta che prevale ancora sulla rassegnazione. Rassegnazione al ricatto ed al violenza illiberale della Fiat che organizza referendum sui suoi diktat additando nella Fiom il nemico e annunziando che va via se i lavoratori dovessero decidere per il no. Si tratta di forzature e di vere e proprie estorsioni...

(5 Maggio 2011)

Pietro Ancona


in: «Lotte operaie nella crisi»

Dalla parte di Landini

Ci sono sciacalli della politica e della lotta sociale italiana che gioiscono della sconfitta della Fiom nella faccenda Bertone. La Fiom sarebbe stata sconfitta dalla sua stessa rappresentanza operaia che ha in maggioranza ha votato il si allo scellerato referendum imposto da Marchionne e si sarebbe avviluppata in un mare di contraddizioni da Pomigliano a Mirafiori alla Bertone oggi, avrebbe tenuto...

(5 Maggio 2011)

Pietro Ancona già membro dell'Esecutivo della CGIL e del CNEL


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

Il tiranno del mondo

Anni orsono il democratico americano Gore Vidal ha pubblicato un pamphlet che si legge tutto di un fiato dal titolo significativo: "Fine della Libertà". La copertina ritrae la Statua della Libertà, simbolo del nuovo mondo, imbavagliata. Vidal spiega come l'amministrazione americana sia divisa al suo interno da feroci competizioni tra "agenzie"(Cia, Polizia Federale, Pentagono....) che...

(4 Maggio 2011)

Pietro Ancona


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Sei Maggio CGIL: diamo proposte forti ad uno sciopero forte

La sciopero del 6 maggio sarà forte perchè lo stato di insofferenza dei lavoratori, dei precari, dei disoccupati e delle famiglie è diventato quasi insostenibile. I salari tendono a precipitare spinti dalle retribuzioni ridicole dei precari che variano dai quattrocento agli ottocento euro al mese. Milioni di lavoratori che sono stati assunti negli ultimi anni regolati da contratti...

(3 Maggio 2011)

Pietro Ancona

Bin Laden acchiappacitrulli

L'altro ieri la TV di inseguiva da tutti i canali con il matrimonio che hanno definito del secolo.Ieri siamo stati ossessionati tutto il giorno dalla beatificazione di papa Wojtyla. Oggi dall'avvenuta uccisione di Bin Laden che gli americani dicono di aver fatto dieci giorni fa. Un bombardamentio massmediatico allo scopo di infantilizzarci e magari portarci a credere che gli asini volino come è...

(2 Maggio 2011)

Pietro Ancona


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Wojtyla ed il potere della Chiesa

Una scenografia da fare invidia ai migliori professionisti di Holliwood ha fatto da sfondo alla lunghissima, estenuante cerimonia di beatificazione di Papa Woitila. Una folla enorme, il gregge di Dio, ha resistito per ore ed ore stretta in piedi in piazza San Pietro e nelle vie e piazze circostanti quasi nessuno era in grado di vedere o sentire qualcosa a parte i suoi vicini. Una folla convenuta da...

(2 Maggio 2011)

Pietro Ancona


in: «L'oppio dei popoli»

alla cgil per il primo maggio a Marsala

Cara Cgil, E' stata una scelta sbagliata quella di celebrare il 1 maggio a Marsala luogo dello sbarco garibaldino da dove è iniziata la conquista manu militare del Sud d'Italia con dieci anni di guerra civile e repressioni spaventose. Sarebbe stato meglio celebrarlo a Fenestrelle luogo dove i soldatini borbonici ed i resistenti ai Savoia venivano imprigionati, tenuti in condizioni terribili...

(1 Maggio 2011)

Pietro Ancona già segretario generale CGIL Sicilia e membro del CNEL.


in: «Dove và la CGIL?»

una discriminazione ed un appello inaccettabile

L'incontro di ieri di Napolitano con Cgil Cisl Uil ed Ugl è stato caratterizzato da due cose: una discriminazione ed un appello inaccettabile. La discriminazione riguarda il sindacalismo di base - forse la forza più viva e rappresentativa dei lavoratori italiani dopo la CGIL- che è stato escluso dall'incontro. Il criterio della rappresentatività non ha avuto la prevalenza...

(1 Maggio 2011)

Pietro Ancona, già dirigente della CGIL e membro del CNEL


in: «Per un sindacato di classe»

Domani è il primo maggio

Domani primo maggio festa del lavoro Non sappiamo se la ricorrenza che simboleggia valori di libertà ed eguaglianza dei lavoratori e del loro movimento di emancipazione sarà rispettata dappertutto. Il sindaco di Firenze, mediocre successore di Giorgio La Pira, ha deciso di consentire ai commercianti l'apertura dei negozi.. Vedremo quindi nel giorno sacro al riposo dei lavoratori le commesse...

(30 Aprile 2011)

Pietro Ancona già membro del CNEL già segretario regionale della Cgil sicilia.


in: «Dove và la CGIL?»

Gli epigoni di Pio La Torre

Domani ricorre il ventinovesimo anniversario della morte di Pio La Torre che fu segretario del PCI siciliano durante una delle più terribili recrudescenze del dominio mafioso. Non è la prima volta che lo rievoco e continuerò a farlo perchè il suo ricordo racchiude molte cose che hanno a che fare con l'onestà, la pulizia morale e politica, la passione, la dedizione...

(29 Aprile 2011)

Pietro Ancona


in: «Dove va il centrosinistra?»

Le nozze del secolo

"Dopo cinque minuti il via della ''sfilata'' degli aerei della Royal Air Force che sfrecceranno su Buckingham Palace in omaggio alla coppia." (http://www.asca.it/news-) Saranno distolti per qualche ora dai bombardamenti in Libia, in Afghanistan ed in altri posti dove massacrano dall'alto con bombe all'uranio la popolazione terrorizzata. I massmedia stanno impazzendo in un crescendo quasi isterico...

(28 Aprile 2011)

Pietro Ancona

Assalto al 1 Maggio

L'assalto alla Festa del 1 maggio attuato da numerosi Sindaci e dalla destra italiana che vorrebbero i negozi aperti si inscrive in una linea di desacralizzazione di una data finora rispettata dalle democrazie in omaggio al lavoro ed alla sua fondamentale importanza. Non è un caso che gli USA il Paese ideologicamente alla guida del capitalismo e che ha represso alla fine dello ottocento con...

(28 Aprile 2011)

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione


in: «Diritti sindacali»

Due vecchi "comunisti"

Triste tramonto di una generazione politica

una lettera di Valentino Parlato a Napolitano in cui, con molto garbo soft che ha pure un significato politico oltre che di galateo repubblicano, depreca il pronunziamento del Capo dello Stato sui bombardamenti in Libia. Stropicciandomi gli occhi per la sorpresa ho letto che in Libia è in corso "una rispettabile guerra civile animata dalla gioventà araba come in Tunisia ed Egitto"!!!...

(28 Aprile 2011)

Pietro Ancona


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Una orribile decisione

L'Italia, dopo tanti tira e molla di Berlusconi e Frattini, ha deciso di partecipare al massacro della popolazione e delle città della Libia leali a Gheddafi dopo il golpe dei gruppi cirenaici sostenuto dalla Francia ed ora da tutto l'Occidente. La Francia, invidiosa della intensità delle relazioni commerciali ed industriali tra Libia e Italia che dura da quaranta anni e che produce...

(26 Aprile 2011)

Pietro Ancona


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

assedio alla fiom

Per il signor conduttore di Prima Pagina radio3 dalle sue prime battute vedo che parteciperà all'assedio della Fiom come tanti pennivendoli embedded a cominciare dai signori del Sole 24 Ore che lei ha citato. Il grande storico Castronovo - come lei lo definisce- fa derivare le sconfitte della Fiom dal fatto che perde sempre con la Fiat. La Fiat che vende i gioielli della industria automobilistica...

(25 Aprile 2011)

Pietro Ancona


in: «Contratto Metalmeccanici»

Una grande sentenza

Il 4 ottobre del 1969 mi trovavo ad Enna per presiedere una riunione del Comitato Direttivo di quella Camera del Lavoro. Mentre ero riunito entrò in sala il mio compagno ed amico Turi Zinna il quale mi disse che avrei dovuto recarmi subito a Ragusa perchè mio fratello si era sentito male. Nell'interminabile viaggio da Enna a Ragusa volevo assolutamente convincermi che non era successo...

(16 Aprile 2011)

Pietro Ancona


in: «Di lavoro si muore»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

135831